Azioni Tesla: Previsioni, Quotazioni, Target Price e Dividendi. Guida alle Previsioni 2022

Conviene ad oggi investire in azioni Tesla, la famosissima azienda specializzata in produzione di auto elettriche? Quali sono le previsioni 2022 secondo gli analisti? Qual è il target price e quali i dividendi?

In questa guida cercheremo di rispondere a tutte queste domande, iniziando con il fornire una breve panoramica della società.

Continua a leggere per saperne di più!

Tesla: di cosa si occupa la società?

Cominciamo prima di tutto con una breve panoramica sulla società.

Come ben saprai, Tesla è una multinazionale statunitense che si occupa della produzione di auto elettriche, ma anche di pannelli fotovoltaici e di sistemi di stoccaggio energetico.

Il suo nome deriva dal noto inventore, Nikola Tesla.

L’azienda ha come obiettivo quello di accelerare la transizione del mondo verso l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabili.

La società è stata fondata nel 2003 a San Carlos, in California.

Per dare qualche numero, il 25 ottobre 2021 Tesla ha raggiunto una capitalizzazione azionaria di 1000 miliardi di dollari.

Oggi la sua capitalizzazione di mercato è pari a 724,65 miliardi di dollari.

Andamento azioni Tesla e Prezzo

Ora che abbiamo inquadrato la società, possiamo andare ad analizzare l’andamento delle azioni.

Qui trovi il grafico aggiornato in tempo reale:

Previsioni Azioni Tesla 2022: cosa aspettarsi? Dividendi e target price

Ora che abbiamo un quadro generale, anche grazie al grafico, approfondiamo e vediamo i dati più importanti per capire se investire in azioni Tesla.

Le ultime notizie

Tesla è quotata in Borsa dal 2010 a Wall Street.

Tesla ha avuto una grande crescita da un anno a questa parte, facendo registrare un +21,62%.

Non sono mancati però i momenti difficili anche per questa società così importante e ben assestata nel mercato.

Alcuni problemi si possono riscontrare nei risultati del secondo trimestre sul fronte delle consegne, che sono stati un po’ deludenti rispetto alle aspettative: pare infatti che il calo di quasi il 18% rispetto al trimestre precedente si debba essenzialmente allo stop forzato della fabbrica di Shanghai.

Un altro momento difficile è quello relativo al calo delle immatricolazioni che si è verificato  intorno al mese di giugno, in tutto il settore automobilistico.

Ma non possiamo parlare di Tesla e dei suoi risultati senza menzionare la notizia più importante che ha interessato gran parte degli investitori, ovvero quella relativa alla volontà di Elon Musk, CEO di Tesla, di acquisire il famosissimo social media Twitter.

L’annuncio dell’acquisto di Twitter da parte di Elon Musk, avvenuto verso aprile 2022, ha innervosito, e non poco, gli investitori.

Essi infatti hanno cominciato a vendere i titoli di Tesla, che hanno subito cali anche del 10%.

Gli investitori erano preoccupati anche perchè Musk avrebbe dirottato tutta la sua attenzione a Twitter trascurando Tesla, con ripercussioni importanti verso la casa automobilistica proprio in un momento in cui il livello e la competizione nella sfida per il mercato dell’auto elettrica si stavano alzando sempre di più.

L’ obiettivo dichiarato di Musk era quello di fare di Twitter una piattaforma per garantire la libertà di parola, ma gli analisti si interrogano sulla portata dell’operazione e su riflessi che potrebbero esserci per Tesla.

Il prestito con marginazione da 12,5 miliardi di dollari per acquisire Twitter era garantito dalle azioni Tesla, che sono finite in ribasso del 12%.

Insomma, Twitter ha gettato molte ombre su Tesla, anche se le ultimissime notizie di luglio 2022 ci dicono che Elon Musk non vuole più comprare Twitter dal momento che l’imprenditore sudafricano sostiene che l’azienda non abbia adempiuto ai suoi obblighi contrattuali: questo ha fatto salire le quotazioni di Tesla.

Al momento invece un’azione Tesla costa 697,40 euro, anche se l’azienda deve incassare un -32,64% da inizio anno ad oggi.

Tesla: il target price

Ora che abbiamo fatto un riassunto circa le ultime notizie su Tesla, continuiamo con la nostra analisi: secondo gli analisti, il target price è pari a 904,18 dollari, con un prezzo minimo che si attesta sui 250 dollari e un prezzo massimo di 1.580 dollari.

Il consiglio degli analisti è quello di comprare e di tenere le azioni, anche se ci sono stati degli scossoni e Tesla ha dovuto subire delle perdite importanti.

Naturalmente, si tratta di dati e previsioni incerte: ricordiamoci che nessuno ha la sfera di cristallo e può prevedere il futuro, indicando la strada migliore e, come si ripete fin troppo spesso, non ci sono investimenti sicuri al 100%.

Tesla: dividendi

Per concludere la nostra analisi nel complesso, vediamo ancora un dato molto importante se sei interessato a comprare le azioni Tesla, ovvero quello del dividendo.

Tesla non distribuisce dividendi. Non è una cosa insolita, dal momento che anche altre grandi aziende quali Netflix, Amazon e Facebook non li distribuiscono.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Conviene investire sulle azioni Tesla?

Siamo arrivati alla fine dell’analisi del titolo Tesla e possiamo quindi passare alle conclusioni: conviene comprare azioni Tesla?

Abbiamo visto che negli ultimi tempi ci sono stati degli scossoni non indifferenti per Tesla, a partire dal problema del settore automobilistico in generale, passando per la chiusura della fabbrica di Shangai e infine tutte le relative conseguenze legato al caso Musk-Twitter.

Nonostante questo però, Tesla resta uno dei titoli più importanti sul panorama mondiale, e infatti le previsioni degli analisti propendono per comprare.

Si tratta infatti di una grandissima società e di un settore che nel lungo periodo vivrà sicuramente di soddisfazioni.

In ogni caso, personalmente non consiglio mai di comprare una singola azione: si tratterebbe di un’operazione rischiosa se messa in atto in modo isolato, senza agire nell’ottica di una strategia diversificata.

Investire in azioni può portare ad ottenere gratificazioni e  guadagni, tuttavia bisogna avere ben chiarociò che si sta facendo. Se non hai mai investito in azioni eccoti la guida per iniziare a investire in azioni.

Dove comprare le azioni Tesla?

La società è quotata sul mercato finanziario Nasdaq.

Come comprare le azioni? Te lo spiego subito:

  • Puoi comprarle in banca: se opti per questa strada, approfitti del vantaggio di controllare quando vuoi il tuo conto corrente. Eppure non scordare che le commissioni per questa operazione in banca, che sia allo sportello oppure dal web, sono care: uno svantaggio di cui tenere conto! Se la cifra che vuoi destinare alle azioni Tesla è di poche centinaia di euro, converrai con me che sostenere la spesa di 10 euro o più di commissioni non ha senso!
  • Puoi acquistarle sulle piattaforme online: su internet ne esistono numerose. Se opti per questa alternativa, le commissioni che pagherai saranno più basse o nulle e questo ti permette di investire anche cifre basse. La scelta è molto ampia e dunque è bene informarsi attentamente per capire quale sia la più adatta a noi.

Tra queste due alternative, cerca di usare come metro di paragone innanzitutto la cifra che hai da investire: se parliamo di oltre 3-4 mila euro, può anche essere conveniente comprare in banca.

Se invece vuoi investire cifre più basse, allora ti consiglio di rivolgerti ad una piattaforma online.

Se vuoi scoprire le migliori piattaforme online per poter investire in autonomia, puoi leggere la guida che ho scritto.

Ulteriori risorse utili

In questo articolo ho cercato di fornirti un quadro generale su Tesla, sulle sue azioni, e su tutte le informazioni principali che riguardano il mercato azionario e il titolo in sè.

Ricorda di investire sempre e solo cifre che puoi permetterti di perdere e che non superino mai il 2-3% del denaro che vuoi investire, anche se credi al 100% nella società. La diversificazione è indispensabile in un settore che, bene o male, ha come costante quella del rischio. Sai che la mia posizione è irremovibile su questo aspetto: rischiare sì, ma con intelligenza.

Intanto, ecco alcune guide che potrebbero interessarti:

Prima di salutarti inoltre ci tengo a lasciarti alcune risorse che potresti trovare davvero utili per cominciare un percorso d’investimento consapevole:

A presto!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


    Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
    Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

    0 Commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.
    Il 78% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Prima di investire assicurati di comprendere come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.