Migliori ETF Immobiliare: quali fondi scegliere per investire in immobili?

Se sei arrivato qui stai cercando di capire quali sono i migliori ETF Immobiliari. Certamente investire negli ETF real estate può essere interessante e certamente fa gola a molto investitori.

Non è un segreto: il mattone da sempre rappresenta una delle maggiori classi di investimento, sin da prima che nascessero le Borse, i titoli azionari od obbligazionari: certamente i tuoi nonni, i tuoi genitori (o tu stesso – dipende dalla tua età!) ti avranno parlato più volte del settore immobiliare come uno tra i più solidi su cui investire.

Oggi le cose sono diverse, tranne magari in quei Paesi in cui il mercato finanziario è meno sviluppato – ma non è il nostro caso. Quindi, è necessario farsi due domande prima di decidere di investire in questo settore.

Se vuoi investire in questo comparto puoi farlo in due modi: o investendo in maniera diretta, quindi ad esempio acquistando un alloggio come seconda casa da affittare; oppure puoi farlo, appunto, con un ETF real estate.

In questa guida voglio incentrarmi su quest’ultimo caso. Continua a leggere!

ETF real estate: di cosa si tratta?

Un ETF real estate investe in azioni che detengono immobili: siamo davanti, in altre parole, a società che raccolgono capitali sul mercato e li utilizzano per acquisire complessi residenziali, oppure uffici o centri commerciali, direzionali, residenze per anziani e così via.

Le società che fanno ciò incassano i canoni d’affitto, si occupano di pagare le spese di gestione e, distribuiscono gli utili come dividendi.

Alla fine del processo l’ETF real estate si incasserà elevate cedole, che andranno girate agli investitori. Non c’è da stupirsi, quindi, che questi ETF siano quelli con i dividendi più interessanti tra gli azionari.

I vantaggi

Lo abbiamo appena visto: questo tipo d ETF finisce spesso per essere interessante per gli investitori alla ricerca di dividendi. Vediamo quali altri aspetti potrebbero essere appetibili:

  • Un ETF immobiliare può essere caratterizzato da una buona diversificazione, sia a livello nazionale, che regionale, che internazionale. Si tratta di un aspetto che non è sempre facile da riuscire a soddisfare;
  • Economia di scala nella gestione del patrimonio immobiliare (realizzate indirettamente dalle società partecipate);
  • Le società partecipate sono caratterizzate da una maggiore capacità di indebitamento rispetto ad un singolo investitore;
  • La diversificazione per segmento è più semplice.

Come scegliere il miglior ETF immobiliare

Quale ETF si questo tipo scegliere? In realtà, a determinare la scelta incide molto l’obiettivo geografico. Infatti, esistono ETF real estate Europa, ETF real estate USA, altri che investono in Asia, e molti diversificati.

Il mio consiglio, comunque, è di selezionare un ETF real estate globale. Questo perché così si avrà una buona esposizione alle diverse aree internazionali, isolando le crisi locali.

Se vuoi optare per un ETF globale tenendo conto anche dei vari ETF in base agli elementi rilevanti tradizionali, ovvero costi, dimensione del fondo, rendimenti e modalità di replica dell’indice, allora la scelta si riduce a tre ETF:

  • Ishares Developed Markets Property Yield: il costo annuo ammonta allo 0,59%, dimensione 2,7 miliardi di dollari, replica fisica;
  • SPDR Dow Jones Global Real Estate UCITS ETF : il costo annuo è dello 0,40%, la dimensione è di 787 milioni di dollari, replica fisica.
  • Lyxor FTSE EPRA/NAREIT Global Developed: il costo annuo è dello 0,45%, il rendimento ultimo anno è di +19,57%, la dimensione è di 101 milioni di dollari, la replica sintetica.

Come inserire l’immobiliare nel proprio portafoglio di investimenti

Qui viene il difficile perché, come affermo da anni, non possiamo di certo investire i nostri soldi grazie solo alle “liste della spesa” ma occorre fare una corretta costruzione del portafoglio.

Se stai provando a fare autonomamente ti sarai reso conto che l’attività è tutt’altro che banale e richiede tempo e competenze: per questo motivo il Centro Studi di Affari Miei ha creato “Fast Investments Planner”, il servizio di informazione finanziaria avanzato che ti mette a disposizione portafogli modello da emulare e contenuti esclusivi di approfondimento.

Ti spoilero che l’immobiliare trova spazio in alcuni portafogli, per il resto ovviamente ti consiglio di abbonarti 😉

Se sei agli inizi del tuo percorso con gli ETF, puoi dare uno sguardo a queste guide:

Buon proseguimento su Affari Miei.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, ha sviluppato nel tempo la passione per la finanza personale e lo sviluppo individuale. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.
Categorie: ETF

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei