Azioni Fintech da Comprare: Migliori Aziende su cui Investire

Vuoi investire in azioni fintech? Il Fintech è uno dei settori più in forte crescita degli ultimi anni, e al momento sembra essere al centro delle attenzioni non solo degli appassionati di tecnologia e finanza, ma anche degli investitori.

In questo articolo andremo a scoprire il settore, e successivamente ti presenterò alcune aziende che offrono i titoli migliori per poter investire.  Infine, al fondo di questa guida, troverai le mie opinioni sul settore e proverò a condurre un ragionamento insieme a te, per vedere se effettivamente conviene investire su queste società oppure no!

Quindi mettiti comodo e, se ho centrato l’argomento di tuo interesse, continua nella lettura!

Fintech: di cosa parliamo?

Quando parliamo di settore Fintech ci riferiamo all’acronimo di Financial Technology, ovvero ci riferiamo alla tecnologia e alla finanza che vengono accorpate in un unico settore specializzato.

Possiamo parlare anche di tecnologia finanziaria, e ci si riferisce a quei prodotti o servizi finanziari che possono essere forniti alle persone proprio grazie alle più avanzate tecnologie ICT.

Non è mai facile dare una definizione, soprattutto se parliamo di un settore simile, ma per semplificare possiamo dire che comprende al suo interno le società che applicano le nuove tecnologie alle attività finanziarie.

Per esempio, immediatamente ti saranno venute in mente le aziende che sviluppano nuove soluzioni per elaborare i pagamenti digitali: esse sono l’esempio più classico di aziende Fintech.

Per rendere l’idea della crescita di questo settore, ti posso fornire qualche dato: nel 2008 il valore della tecnofinanza era di 930 milioni di dollari, mentre nel 2014 era pari a 12 miliardi di dollari.

Attualmente ci sono moltissime aziende attive nel settore, ed è anche uno dei settori che conta più startup, essendoci molte piccole aziende che hanno lanciato qualche progetto innovativo cercando dei nuovi finanziamenti.

Alcuni servizi offerti da queste società sono, oltre ai processi di pagamento digitali, l’home banking, il prestito online e peer-to-peer, le tecnologie della blockchain, la sicurezza informatica, i chatbot, i pagamenti da persona a persona, le criptovalute.

Per quanto riguarda le aree geografiche, sicuramente Londra è una delle città con il maggior numero di lavoratori occupati nel settore; Stoccolma e Hong Kong sono altri due poli molto importanti per lo sviluppo del settore, e anche l’Australia con Sidney si sta ritagliando il suo posto di tutto rispetto.

Migliori azioni Fintech

Entriamo nel merito della nostra trattazione e analizziamo adesso i migliori 5 titoli del settore Fintech da tenere in considerazione per effettuare un investimento.

PayPal

È una società statunitense con sede a San Jose, in California, che offre servizi di pagamento digitale e permette il trasferimento di denaro tramite internet. È stata fondata nel 1999, e in Italia opera come istituto di credito.

Nel 2002 è stata acquistata da eBay ed è quindi divenuta una sua controllata, mentre nel 2015 vi è stata la scorporazione e la quotazione in Borsa della società sul listino NASDAQ.

I servizi messi a disposizione da PayPal sono semplici ed intuitivi: registrandosi gratuitamente sul sito web si può aprire il conto, che consente di ricevere ed effettuare pagamenti, nonché di trasferire il denaro e di effettuare acquisti semplificati sul web. Basterà associare al proprio account una carta di credito, o una carta prepagata o ancora il conto corrente bancario.

Si tratta di una società solida, leader indiscusso nel settore dei pagamenti online in termini mondiali, e infatti gli investitori manifestano interesse per il titolo da anni, ma anche comprare adesso risulta essere una buona scelta: essa manifesta ancora la voglia di migliorare e di innovare, e questo non può che far ben sperare gli investitori. Stanno pensando di semplificare ulteriormente le modalità di pagamento mobile con nuove piattaforme tecnologiche, e inoltre hanno deciso di supportare le criptovalute, lasciando degli spiragli per un ulteriore rialzo del titolo. Ad oggi conta più di 300 milioni di account attivi.ì

Attualmente un’azione PayPal costa 293 dollari e il grafico ci mostra come il rendimento sia abbastanza costante negli ultimi tempi, con un picco verso l’alto avvenuto a luglio 2021.

Mastercard

Anche in questo caso stiamo parlando di un’azienda solida e leader del settore, che da sempre concorre per poter dominare il Fintech.

Si tratta di un’organizzazione di proprietà di più di 25.000 istituti finanziari che emettono le loro carte. Ha sede a New York ed è stata fondata nel lontano 1966, quindi parliamo di un’azienda molto longeva.

In Italia è gestita da molti emittenti che sono di proprietà dei maggiori istituti di credito.

Il loro obiettivo è connettere e rafforzare l’economia digitale inclusiva in modo che chiunque possa beneficiarne ovunque.

L’azienda inoltre è molto attiva nella diversificazione, e sta cercando di stipulare delle partnership strategiche per poter crescere.

Un’azione costa 340 dollari circa e nonostante stia subendo un leggero calo, le previsioni sono favorevoli.

Shopify

La società ha sede a Ottawa, in Canada e sviluppa e commercializza la piattaforma omonima di e-commerce, il sistema di punto vendita Shopify POS e inoltre strumenti di marketing dedicati alle imprese.

Si tratta di una piattaforma multicanale basata sul cloud, che consente ai commercianti di migliorare l’esperienza complessiva del cliente, grazie alla possibilità di gestire più canali di vendita, i social media, il web e i dispositivi mobili.

Consente inoltre la creazione di negozi e-commerce senza per forza possedere delle competenze di programmazione.

Le sue azioni costano 1.520 dollari circa, quindi hanno un valore molto elevato, ma il grafico ci mostra come i suoi rendimenti siano costanti e in crescita, soprattutto da aprile 2021.

Square

Si tratta di un’azienda statunitense che si occupa di servizi finanziari e di pagamento elettronici, destinati principalmente ai dispositivi mobili.

Ha sede a San Francisco, in California ed è quotata alla borsa di New York dal 2015.

Inizialmente si occupava di fornire ai commercianti un modo per accettare le carte di credito tramite i loro telefoni cellulari, mentre successivamente è diventata un small business che si occupa di elaborare pagamenti con carta, possiede una piattaforma per piccole imprese e ha moltissimi clienti che sono commercianti più grandi.

Il titolo costa attualmente 250 dollari circa, e le performance sono in crescita costante da maggio 2021, dopo aver subito un piccolo calo.

SAP

SAP è una delle migliori azioni del settore in Europa.

È una multinazionale europea con sede a Walldorf, in Germania, fondata nel 1972 (parliamo di un’azienda longeva).

Essa produce un software gestionale che offre soluzioni informatiche per imprese. È inoltre l’azienda più capitalizzata del DAX.

Il suo fatturato è in crescita da anni, e sin dai primi anni ’90 si sviluppò nel settore degli Enterprise Resource Planning. I suoi ambiti specifici riguardano il data warehousing, il CRM e i portali web.

Si tratta di una delle migliori azioni tedesche, e sembae essere particolarmente adatta per un investimento in ottica di lungo periodo, visto che al momento la concorrenza non è troppo spietata. Inoltre dopo una piccola battuta d’arresto a marzo 2021, i margini sono in crescita.

Conviene investire in azioni Fintech?

Ora possiamo portare avanti un ragionamento insieme e cercare di capire, dopo aver analizzato i migliori titoli del settore, se investire in azioni Fintech possa essere profittevole oppure no.

Il settore appena analizzato mostra decisamente delle grandi potenzialità: si tratta di un settore in crescita, dove l’innovazione e lo sviluppo la fanno da padrone. Si tratta inoltre di un settore che fornisce dei servizi ormai essenziali ad ogni azienda e ad ogni persona, pensa anche soltanto ai metodi di pagamento digitali, ormai essenziali nella nostra vita quotidiana.

Se decidi di investire in questo settore sicuramente non potrai sbagliare: soprattutto durante la pandemia (in primis piattaforme e-commerce) queste società hanno ancora di più incrementato i loro guadagni, spinti dal massiccio utilizzo che se ne faceva.

Inoltre stiamo parlando di società che sono sotto l’occhio degli investitori già da diverso tempo, soprattutto poiché fanno parte di un settore in crescita, che unisce il settore finanziario e il settore tecnologico, a loro volta due settori molto solidi.

Negli ultimi anni si è sviluppato maggiormente poiché le aziende finanziarie si sono accorte di aver bisogno di collaborare con le aziende tecnologiche per poter apportare migliorie ai loro servizi.

Nel settore, oltre alle grandi aziende e ai leader del mercato, troviamo moltissime startup che fanno dell’innovazione il loro punto di forza, e che quindi spesso trovano nel mercato finanziario terreno fertile, sia per poter avere maggiori risorse per crescere, sia per sperare di essere acquisite da colossi più grandi che magari ricercano quel determinato know-how.

Il settore, come abbiamo visto a grandi linee, mostra inoltre una crescita esponenziale e costante nei rendimenti, e anche per questo motivo potrebbe rivelarsi un ottimo investimento se sei un investitore che pensa nel medio-lungo periodo.

In termini finanziari infatti, poter inserire almeno un titolo legato a questo settore comporterà una migliore gestione del rischio e consentirà di ottenere un portafoglio ben diversificato.

Le mie opinioni

Come avrai capito la mia opinione sul settore è positiva, anche se la scelta finale spetta sempre e solo a te.

Se mi segui sai che la mia strategia di investimento è differente dall’acquistare singoli titoli azionari, ma se pensi che questa possa essere la soluzione più giusta per te, non dimenticarti di diversificare e di valutare bene le aziende da inserire in portafoglio.

Inoltre, se ti stai affacciando per la prima volta al mondo degli investimenti, ti consiglio di non buttarti a capofitto nel mercato azionario (che è pur sempre un mercato complicato e pieno di insidie) ma di cominciare prima a studiare per apprendere alcune nozioni che ti risulteranno utili per mettere in piedi una tua personale strategia d’investimento in grado di regalarti grandi soddisfazioni sui mercati.

Ti lascio anche alcune risorse che potranno esserti utili per capirne di più sul mondo azionario.

Altre guide per investire e che non puoi perderti se ti senti insicuro, sono queste:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *