Migliori Azioni del Medio Oriente da Comprare nel 2021: Su Quali Aziende Investire?

Se stai cercando delle informazioni sulle migliori azioni del Medio Oriente questo è l’articolo che stai cercando!

Oggi cercheremo prima di tutto di inquadrare il mercato di riferimento, che mostra alcune complessità e alcuni punti da studiare per bene, poi successivamente vedremo una lista di aziende che possono offrirti le migliori azioni del Medio Oriente e successivamente troverai le mie opinioni circa questo investimento: cercheremo infatti insieme di capire se potrebbe essere una buona idea scegliere questo tipo di azioni.

Innanzitutto vediamo in quali paesi si trovano le azioni del Medio Oriente che eventualmente andrai ad acquistare.

Un’introduzione

Quando ci riferiamo al Medio Oriente (o middle east) parliamo di paesi che stanno nella regione dell’Asia occidentale e dell’Africa settentrionale quali: Arabia Saudita, Bahrein, Cipro, Emirati Arabi Uniti, Egitto, Iraq, Iran, Giordania, Israele, Kuwait, Libano, Oman, Palestina, Qatar, Siria, Turchia e Yemen.

Come potrai intuire la maggior attività di questi paesi riguarda l’estrazione e la lavorazione del petrolio. Per questo motivo uno dei fattori da tenere sotto controllo è la volatilità dei prezzi del petrolio, che porta a degli effetti variabili sui paesi produttori. Alcuni paesi, come ad esempio l’Iran, dipendono molto dal petrolio in quanto esso rappresenta una parte molto importante del loro PIL, mentre l’Arabia Saudita è il primo esportatore mondiale di greggio.

Il peggioramento della situazione finanziaria di questi paesi li ha comunque portati negli ultimi tempi a virare anche verso altre attività oltre al petrolio, come ad esempio nel settore del turismo, della finanza e dei trasporti.

Una menzione a parte merita Israele: questo paese può contare su uno dei migliori mercati borsistici al mondo, soprattutto per un investitore che punta al settore tecnologico: vista la carenza di petrolio che lo differenziava dai paesi vicini, ha dovuto cercare un’attività che gli permettesse di accrescere la sua economia e la sua finanza, e questo ha portato Israele a diventare una potenza nel settore tecnologico e wireless, nonché in ambito sanitario (con molte aziende impegnate nel settore delle biotecnologie).

Se vogliamo concentrarci invece sui mercati borsistici, il Tadawul, ovvero la borsa saudita, è la più grande borsa araba, ed è entrata due anni fa circa nella top 10 globale.

Essa è infatti diventata la nona borsa più grande del mondo. La borsa Tadawul possiede all’incirca 200 aziende quotate in Borsa, e ha avuto dei momenti di crisi negli ultimi decenni.

Possiamo sicuramente menzionare il pesante crollo subito nel 2006, avvenuto soprattutto a causa di forti pressioni di correzione e anche poiché non vi era una regolamentazione sufficiente.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


Migliori azioni del Medio Oriente

Andiamo adesso ad analizzare le migliori azioni del medio oriente.

Sabic

Si tratta di una società dell’Arabia Saudita che opera nel settore petrolchimico e chimico; si occupa inoltre della produzione e del commercio di polimeri industriali, metalli e fertilizzanti.

Si tratta della più grande azienda pubblica del Medio Oriente e dell’Arabia Saudita quotata a Tadawul.

È stata fondata nel 1976 e a sede a Riyad. La maggior parte delle sue azioni, ben il 70%, sono di proprietà di Saudi Aramco, ovvero la compagnia saudita di idrocarburi.

L’azienda è presente in oltre 50 paesi e nel marzo del 2021 ha stretto una partnership con Basf e Linde per realizzare soluzioni per Steam cracker alimentato elettricamente, uno dei processi fondamentali nell’industria petrolchimica.

Grazie a questo accordo inoltre le tre aziende puntano a contribuire in modo significativo a ridurre le emissioni di CO2 nell’industria chimica.

Un’azione Sabic costa 126 riyal saudite, che sono pari a circa 30 euro. Si tratta quindi di un investimento alla portata di tutti gli investitori.

Dal grafico possiamo notare come i rendimenti siano cresciuti esponenzialmente dal mese di marzo 2021 (anche in concomitanza con l’accordo di cui sopra) e infatti il titolo ha registrato un +25,25% dall’inizio dell’anno.

Etisalat company

Si tratta dell’Emirates Telecommunications Corporation, meglio nota come Etisalat. È una multinazionale di telefonia cellulare e fissa. 

È stata fondata nel 1976 e ha sede ad Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti.

Si tratta di una società molto importante, che conta di 135 milioni di clienti in tutto il mondo, e che nel 2012 era stata nominata coma la società più influente di tutto il medio oriente.

In termini di capitalizzazione di mercato e di ricavi essa si posiziona come la sesta società più grande nel middle east.

Non è difficile capire perchè, vista l’infrastruttura avanzata posseduta dall’azienda che permette di utilizzare applicazioni tecnologiche più avanzate per il mercato, e l’internet ad alta velocità a banda larga; inoltre nel mese di dicembre 2020 la società ha confermato la velocità di download 5G più veloce al mondo, pari a 9,1 Gigabit al secondo.

Un’azione costa 26 riyal saudite, pari a circa 6 euro.

Si tratta di un investimento davvero interessante, in quanto il titolo ha mostrato un rialzo nelle quotazioni, soprattutto dal mese di giugno 2021.

Silicom

È una società con sede a Israele, fondata nel 1987 e specializzata nella produzione e commercializzazione di soluzioni di connettività per server.

Inizialmente l’azienda ha cominciato con la fornitura di prodotti di circuiti integrati, mentre negli anni successivi ha cominciato anche a sviluppare dei prodotti relativi a internet a banda larga.

La svolta è avvenuta nell’anno 2003, quando la società ha cominciato a implementare un modello di business denominato “Design Win” con il quale vendeva i suoi prodotti ai clienti che li incorporavano nei loro dispositivi di rete. Da quel momento infatti il mercato principale dell’azienda è diventato il mercato degli elettrodomestici.

Il prezzo del titolo è pari a 37 dollari: si tratta in fin dei conti di un investimento abbastanza alla portata di tutti gli investitori.

Da notare dal grafico un aumento dei rendimenti; il titolo azionario israeliano infatti dall’inizio dell’anno ha registrato un +14,32%.

Inoltre la capitalizzazione di questa società è pari a 254 milioni di dollari.

Koç Holding

Si tratta del più grande conglomerato industriale della Turchia, che ha sede a Istanbul ed è stata fondata nel 1963.

Il conglomerato opera in diversi settori differenti tra loro: il settore dell’automotive, il settore dell’elettronica di consumo, degli elettrodomestici, alimentare, dei servizi finanziari, della tecnologia e dell’informatica, dell’energia e della vendita al dettaglio.

Le compagnie che sono riunite sotto la società sono ben 113.

Il titolo costa 22 lire turche, che convertite nella nostra moneta sono poco più di due euro.

La capitalizzazione è pari a 55 miliardi di lire turche; il rapporto prezzo/utili è pari a 5,49.

Dr Sulaiman Al Habib Medical Services Group

L’azienda è stata fondata nel 1995 nell’area di Olaya a Riyadh. Al momento presenta una capitalizzazione di mercato di 59 miliardi, e nel tempo si è ingrandita, specializzandosi in differenti rami della medicina.

Nel 2007 ha iniziato a offrire i suoi servizi nel trattamento dell’infertilità, e poi i suoi centri sono diventati i migliori della regione.

Sempre nel 2007 si sono specializzati in cliniche oculistiche e dermatologiche.

Nel 2012 hanno firmato un accordo per gestire e sviluppare il centro medico universitario insieme all’Università del Golfo Arabico.

Al momento il titolo costa circa 170 riyal saudite, pari a 40 euro.

Il rapporto prezzo/utili è pari a 46.

Il grafico ci mostra come i rendimenti siano in crescita esponenziale, e come il titolo abbia performato portando a casa un +72,80% nell’ultimo anno.

Come comprare azioni del Medio Oriente

Se ti interessa davvero questo mercato, sappi che per investire sulle migliori azioni del medio oriente non occorre comprare e vendere.

Puoi operare in modo semplice tramite internet, il quale ci mette a disposizione molte piattaforme attraverso le quali puoi comprare azioni e cominciare a investire.

Puoi scegliere due strade.

  • Comprare azioni tramite la banca tradizionale;
  • Investire in autonomia affidandoti alle piattaforme di cui sopra.

Ti consiglio comunque, sia che tu scelga la prima strada che la seconda, di informarti prima e di acquisire competenze. Proprio per questo motivo ti allego un articolo che penso ti potrà essere di aiuto.

Conviene investire in azioni del Medio Oriente?

Ora che abbiamo finito la nostra trattazione possiamo finalmente spostare il nostro focus: cerchiamo di fare un ragionamento per capire se potrebbe essere conveniente oppure no investire in azioni del medio oriente.

Il mercato del medio oriente presenta diverse società, la maggior parte delle quali impegnate nel settore petrolifero, dell’estrazione e della lavorazione del greggio. Questo è infatti il principale mercato che guida i paesi e che occupa la percentuale più grande del loro PIL.

Il 2020 è stato un anno difficile per le borse del medio oriente, ma possiamo dire che lo sia stato per tutte le borse, senza esclusione.

Infatti i ribassi patiti post pandemia sono stati pesanti per quasi tutti i mercati.

Al momento, nel 2021, sembra invece esserci stata un’inversione di tendenza: per ora infatti i paesi emergenti del middle east sembrano procedere bene.

Infatti i primi 6 mesi del 2021 hanno portato alla regione un rendimento in euro del 20,37%: si tratta di oltre 10 punti percentuali rispetto alla media dei mercati emergenti nel loro complesso.

Parliamo quindi di dati importanti. Inoltre come hai potuto vedere, le aziende che ti ho presentato sono società solide e alcune di loro hanno avuto davvero una bella crescita.

Ora però ti starai chiedendo se conviene oppure no investire nelle azioni del medio oriente.

A questo quesito purtroppo non ti posso rispondere in maniera troppo netta.

Posso dirti che personalmente seguo una strategia differente, ed essa non è quella dell’investimento azionario diretto. Ora, non voglio consigliarti di fare come me poiché non conosco la tua situazione finanziaria e nemmeno la tua situazione personale, né conosco quella che è la tua strategia e quali sono

i tuoi obiettivi di investimento.

Quindi ti posso dire che… dipende!

Il mercato presenta alcune proposte interessanti, anche se naturalmente devi fare i conti con un mercato poco conosciuto, con un rischio di cambio elevato, con molte variabili geopolitiche legate soprattutto al prezzo del petrolio che potrebbero riflettersi sulla volatilità del tuo investimento e, inoltre, devi considerare che le società sono poco conosciute, quindi anche questa asimmetria informativa devi metterla in conto.

Se decidi di investire in queste azioni ti consiglio di studiare bene e a fondo il mercato precedentemente, per poi procedere in un eventuale investimento, se pensato in un’ottica di diversificazione del portafoglio.

Infine ti allego alcuni articoli affinché tu possa comprendere e trovare il percorso di investimento più adatto a te:

E ti allego anche alcuni articoli per una tua conoscenza del percorso di investimento in generale.

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *