Migliori ETF/ETC sull’Oro: Come Funzionano e Dove Comprarli?

Certamente anche tu sei cresciuto con la convinzione che l’oro rappresenti un bene prezioso e di valore, il bene rifugio per eccellenza. I nostri genitori e nonni ci hanno regalato l’oro al Battesimo, perché questo metallo è capace di aumentare il proprio valore nel corso del tempo e, quindi, di proteggere un portafoglio dall’inflazione e dalle crisi economiche.

Se vuoi investire in oro, puoi farlo in svariati modi, tuttavia quello che a mio avviso è più semplice consiste nell’acquisto di ETF sull’oro, o, in alternativa, un ETC sull’oro. Si tratta, infatti, di strumenti che seguono fedelmente il prezzo della materia prima, offrendo vantaggi come costi di gestione bassi, liquidità immediata e nessun rischio legato al fatto di detenere oro e gioielli in casa.

In questa guida voglio parlare dei migliori ETF/ETC sull’oro.

Continua a leggere!

ETF oro: cosa sono?

Gli ETF (sigla che, forse lo sai, sta per exchange-traded fund) sono dei fondi di investimento a gestione passiva. Questi strumenti hanno lo scopo di replicare un indice di riferimento e sono quotati in borsa con le medesime modalità di azioni ed obbligazioni.

Stiamo parlando, in parole povere, di fondi di investimento che replicano l’andamento dell’oro.  In che modo? Tramite una replica fisica (ovvero acquistando direttamente il metallo vero e proprio) o con una replica sintetica, ovvero comprando oppure vendendo contratti di futures o opzioni sull’oro.

In linea di massima, gli ETF sull’oro sono particolarmente apprezzati dai trader, i quali li sfruttano per speculare sul breve periodo sulla materia prima.

ETF Oro Short e a Leva

Ultimamente hanno fatto la loro comparsa sul mercato anche degli ETF oro short, che guadagnano quando il prezzo della materia prima cala, e anche gli ETF oro a leva (i quali, invece, reagiscono in maniera più forte alle variazioni di prezzo dell’oro aumentando i potenziali guadagni e le possibili perdite).

Queste tipologie di strumenti, però, sono poco liquide, e non forniscono una replica precisa in risposta alle variazioni della materia prima.

Ed è per questo motivo che chi opera trading preferisce affidarsi a strumenti finanziari a liquidità garantita, ad esempio i CFD.

Perché comprare ETF sull’oro?

C’è comunque da dire che chi acquista ETF sull’oro lo fa per avere in portafoglio uno strumento finanziario nel lungo periodo, scommettendo dunque sul rialzo della materia prima negli anni a venire, in virtù del fatto che questo metallo è considerato il bene rifugio per antonomasia.

E ora continuiamo a fare chiarezza in tema di investimenti in oro.

Differenze tra ETF oro e ETC oro

ETF ed ETC: può capitare decisamente più spesso di avere a che fare con investimenti in oro in ETC, piuttosto che in ETF, eppure c’è molta confusione in merito.

Stando alle regolamentazioni dell’Unione Europea, non si può costituire un ETF sull’oro, poiché questi strumenti dovrebbero essere caratterizzati da un maggior grado di diversificazione, e quindi non si può investire in un unico bene, seppur rinomato come l’oro.

Ed per questo che gli investimenti in oro sono principalmente disponibili tramite gli ETC (exchange traded commodity).

Questi strumenti finanziari sono basati interamente sull’andamento del prezzo delle materie prime e replicano in modo passivo la performance della materia prima stessa (o degli indici di materie prime a cui fanno riferimento).

I loro costi di gestione sono bassi e sono negoziati in tutte le principali borse europee, esattamente come avviene per gli ETF.

Eccezioni

È comunque possibile trovare anche dei veri e propri ETF sull’oro, poiché in realtà la regolamentazione di alcuni paesi, ad esempio la Svizzera, consente il lancio di ETF su una materia prima.

I costi di gestione

Per mettere a fuoco i costi di gestione, possiamo dire che oscillano tra lo 0,25% e lo 0,59% annuo. Essi Tali costi comprendono anche il premio assicurativo, i costi di archiviazione e costi di gestione del prodotto aggiuntivi.

ETF con azioni aurifere

Oltre agli ETC sull’oro, troviamo anche gli ETF sulle aziende aurifere. Al mondo esistono numerose aziende minerarie che guadagnano molto quando l’oro aumenta di prezzo, mentre vanno in perdita quando l’oro scende di prezzo. Dunque, l’andamento dei prezzi delle azioni di tali aziende è legato al prezzo dell’oro.

Spesso gli investitori le aggiungono al proprio portafoglio per acquisire un’esposizione indiretta alla materia prima. Considera che questo tipo di prodotto è un fondo diversificato che investe in tutte le aziende minerarie che si occupano di lavorazione dell’oro. Optando per questa soluzione si ottengono dividendi, elemento che ETC ed ETF sull’oro non garantiscono.

In ogni caso le performance delle aziende minerarie nel lungo periodo possono anche discostarsi notevolmente dall’andamento del prezzo dell’oro.

Quali sono i migliori ETF/ETC sull’oro?

Gli ETF e gli ETC per investire sull’oro sono numerosi: ecco o sei migliori prodotti.

ETFS Physical Gold

Ecco il primo ETC sull’oro: l’ETFS Physical Gold. Questo ETC è grande, poiché gestisce un patrimonio di circa 7 miliardi di euro ed investe direttamente in oro fisico, allocato presso i forzieri della HSBC di Londra.

Il costo annuo di gestione è pari a 0,39%, percentuale prelevata direttamente dal valore netto del fondo.

Xtrackers Physical Gold ETC

Questo è un ETC creato da Deutsche Bank. Investe a sua volta in oro fisico che si trova presso i forzieri di Londra della banca depositaria.

Il fondo è grande, poiché gestisce 3 miliardi di euro, mentre il costo annuo di gestione, prelevato come nel caso precedente direttamente dal valore netto del fondo, è pari allo 0,25%.

Gold Bullion Securities

L’ETC Gold Bullion Securities è gestito dalla Gold Bullion Securities Limited.

Si tratta di un fondo è ampio (parliamo di 4 miliardi di euro) che investe in oro fisico custodito presso i forzieri della HSBC a Londra.

Il costo annuo di gestione è pari allo 0,40% del capitale investito.

Xtrackers Physical Gold EUR Hedged ETC

Finora abbiamo parlato di strumenti quotati in dollari statunitensi: in quanto tali, comportano il cosiddetto rischio di cambio tra Eur e Usd.

L’Xtrackers Physical Gold EUR Hedged, di cui parlo in questo paragrafo, è invece un un fondo piuttosto grande (2,7 miliardi di dollari) con copertura valutaria in euro.

Cosa vuol dire? Che, grazie a meccanismi molto sofisticati, rimuove le conseguenze delle oscillazioni tra Eur e Usd. Dunque, l’investitore può godere di una performance legata all’andamento del prezzo dell’oro in maniera pulita.

Ovviamente non è tutto oro quello che luccica, se mi permetti il gioco di parole, e questo meccanismo non è adatto a tutti gli investitori. Infatti, questa copertura dal rischio di cambio ha un costo! Aumentano, infatti, i costi di gestione: 0,59%.

Non è detto che ne valga la pensa, se si considera che nel lungo periodo le variazioni tra euro e dollaro non sono così significative da giustificare il costo di una copertura valutaria.

VanEck Vectors Gold Miners UCITS ETF

Ecco un ETF sulle azioni aurifere: VanEck Vectors Gold Miners, le cui dimensioni sono di circa 228 milioni di dollari. Esso, come avrai intuito, investe direttamente in aziende che si occupano dell’estrazione e lavorazione dell’oro. A comporre il fondo sono 47 aziende mondiali.

Il costo annuo di gestione è pari allo 0,55%, ed i dividendi delle aziende vengono reinvestiti automaticamente nell’ETF, secondo una politica di accumulazione dei dividendi.

SPDR Gold Trust

Per chiudere la nostra rassegna voglio spendere due parole sull’ETF sull’oro più famoso e più vasto, un ETF statunitense: SPDF Gold Trust.

Esso ha una capitalizzazione di oltre 66 miliardi di dollari, ed è sia uno dei 10 ETF più ampi al mondo, sia una delle 10 più grandi entità al mondo che detengono oro fisico.

Dove comprare ETF ed ETC

Su Borsa Italiana puoi accedere ad una vasta gamma di strumenti, in particolare sul segmento ETF Plus dedicato ad ETF ed ETC.

Puoi acquistare tramite il tuo conto titoli o tramite una piattaforma abilitata, se non hai ancora deciso qui ho individuato le migliori.

Conclusioni

Come sai se mi conosci o se conosci la mia Academy e i miei Programmi, sai che, tra i vari strumenti per investire, prediligo gli ETF. Non sono un fan del risparmio gestito e da sempre lavoro per essere autonomo ed investire in maniera consapevole e informata.

Ho anche messo a punto il programma Easy Investments Formula, per spronare anche i miei studenti a prendere in mano le redini del proprio futuro finanziario.

Per migliorare il servizio, ho ideato anche Fast Investments Planner, grazie a cui gli studenti che vogliono investire in autonomia possono accedere alle informazioni filtrate dal Centro Studi di Affari Miei e possono ispirarsi ai portafogli modello creati proprio per guidare gli investitori.

Per quanto riguarda la realtà degli ETF, ho affrontato l’argomento in tantissime guide, se questa fosse la tua prima volta su Affari Miei puoi consultare queste guide:

Se vuoi leggere le mie recensioni sui principali strumenti, ti consiglio di dare uno sguardo alla sezione del blog dedicata agli ETF.

Buon proseguimento.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, ha sviluppato nel tempo la passione per la finanza personale e lo sviluppo individuale. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.
Categorie: ETF

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei