ETF S&P 500: Conviene Investire sull’Azionario USA? Migliori Fondi Passivi e Consigli per Comprare Bene

Oggi torno a parlarti di ETF su indici azionari e lo faccio con gli ETF S&P 500, un titolo gestito passivamente che cerca di replicare, nel modo più preciso possibile, l’andamento di uno degli indici di borsa più importanti a livello mondiale.

Se non mi conosci già, ti voglio dare il benvenuto su Affari Miei, il blog di finanza personale #1 in Italia. Parlo spesso di ETF perché ritengo che siano gli strumenti migliori per investire autonomamente e, anche per questo, ho creato una sezione del blog interamente dedicata al tema.

Nella guida di oggi cercherò di guidarti alla scoperta di questo titolo, uno dei più interessanti per chi vuole inserire in portafoglio ETF azionari.

Ci sono vantaggi e svantaggi collegati a questo specifico titolo? Quali sono quelli più convenienti? Ci sono rischi collegati a questa specifica operazione?

Vediamolo insieme nella guida che ho preparato per te.

Perché l’indice S&P500

L’argomento di oggi è uno dei più interessanti per chi guarda al mercato degli ETF azionari. Il sottostante del titolo che sto analizzando oggi è infatti l’indice S&P 500, uno dei più importanti a livello mondiale.

Si tratta infatti di quello che è l’indice che raccoglie, soppesate per valore di mercato, tutte e 500 le principali aziende degli Stati Uniti d’America che son quotate in borsa.

L’indice è tanto importante da aver ormai soppiantato tutti gli altri indici della borsa di New York, quantomeno per quanto riguarda la completezza dell’indice e la sua capacità di replicare l’andamento dell’economia americana.

È un indice che è stato introdotto nel 1982 e che oggi è lo strumento più importante, per analisti e investitori, per avere un quadro per quanto possibile completo dell’andamento dell’economia americana.

Chi punta su un ETF S&P 500, sta puntando sull’andamento generale dell’economia statunitense, almeno a livello azionario e dunque si trova in possesso di un titolo che è altamente differenziato, pure presentando, come avremo modo di vedere più avanti, i rischi tipici degli ETF che sono basati su indici azionari.

L’economia statunitense continua ad essere la più importante al mondo e spesso riesce ancora a performare meglio delle economie che sembrerebbero, almeno sulla carta, avere più spinta propulsiva.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


I fattori più importanti per la scelta di un buon titolo ETF S&P 500

Trattandosi di un indice molto seguito dai mercati finanziari, ci sono molti ETF che utilizzano l’indice S&P 500 come sottostante.

Qui non hai problemi, veramente hai l’imbarazzo della scelta se stai cercando un ETF su cui investire.

Muoversi in questa giungla non è sempre facile, perché nonostante l’indice di riferimento sia lo stesso, dovrai necessariamente fare i conti con titoli che sono diversi per alcune caratteristiche fondamentali:

  • Liquidità: più è alta, più l’ETF è di buona qualità. Questo perché a parità di replica, avere un titolo facile da vendere vuol dire poter avere maggiore liquidità, di riflesso, in portafoglio. Comprare un ETF S&P 500 con bassa capitalizzazione e poco liquido può voler dire dover aspettare necessariamente per vendere ad un prezzo accettabile;
  • Leva: ci sono ETF che incorporano una certa leva; trattandosi di un indice azionario e dunque già sufficientemente volatile, il mo consiglio è quello di evitare di scegliere un titolo che abbia leva finanziaria associata.

Il rischio di cambio: sono titoli quotati in dollari

Sebbene EUR/USD sia una delle coppie più stabili del panorama valutario, se deciderai di investire nel titolo di cui ti sto parlando oggi dovrai per forza di cose tenere conto del rischio di cambio.

Ad una perdita di valore del dollaro statunitense verso l’Euro corrisponderà una perdita del tuo titolo. Al contrario, se il dollaro dovesse apprezzarsi nei confronti dell’Euro, ti troveresti con un titolo in portafoglio che vale di più.

Il rischio cambio può essere ridotto o eliminato, sono temi complessi che affronto nei miei programmi avanzati, in questa sede ti interessa sapere che comunque esiste.

Quali sono i migliori ETF S&P 500?

Tenendo conto dei criteri che ho elencato poco sopra, ho scelto per te alcuni tra i migliori ETF S&P 500: uno è ad accumulazione e l’altro è a distribuzione.

Come sottolineo in più occasioni, anche questo articolo ha scopo solamente divulgativo: non ti sto dicendo di comprare questi ETF né ti sto fornendo una consulenza individuale perché non conosco la tua situazione di partenza e, soprattutto, non so qual è la tua strategia.

Senza una strategia, parlare di strumenti finanziari è come tirare i numeri al lotto.

Se vuoi il mio supporto per definire una tua strategia di investimento sulla base della mia esperienza, dai uno sguardo ai servizi avanzati di Affari Miei come “Fast Investments Planner” o “Easy Investments Formula”.

iShares Core S&P UCITS ETF 

Si tratta dell’ETF S&P 500 meglio capitalizzato a livello mondiale. È di diritto irlandese e ha una capitalizzazione di 26.426 milioni di euro.

Ha una replica totale, è quotato in dollari statunitensi ed è attivo dal 2010.

Per quanto riguarda i costi, questi sono estremamente bassi: parliamo infatti di uno 0,07% di costo totale di gestione su base annua, costi decisamente bassi anche a paragone di quanto viene offerto da altri ETF di questo tipo.

Vanguard S&P 500 UCITS ETF 

Si tratta di un altro ETF ben capitalizzato, 21.155 milioni di euro per una liquidità decisamente interessante. Stesse commissioni dell’altro ETF che ti ho consigliato, ovvero di 0,07% su base annua.

È quotato in USD ed è attivo dal 2012. Distribuisce dividendi ogni 3 mesi.

Vale la pena di ricordarti che, anche in questo caso, non hai a disposizione un titolo che ti permette di proteggerti dal rischio di cambio.

Le mie Opinioni sugli ETF che replicano l’indice S&P500

L’azionario americano rappresenta una parte imprescindibile per qualsiasi portafoglio di investimenti con un minimo di propensione al rischio.

Se vuoi sapere come investo io, ovviamente non posso non avere un ETF su questo indice.

Tuttavia un “si” o un “no” credo possa essere riduttivo perché non esistono strumenti che vanno bene o male a prescindere perché qualsiasi investimento va inserito all’interno di una strategia.

Se ti interessa approfondire, qui trovi la mia.

Sono rischiosi?

Sono rischiosi come tutti gli ETF che hanno come riferimento un indice azionario. Si tratta di titoli che tipicamente hanno un indice sintetico di rischio che va da 5 a 7, su una scala massima di 7 e che dunque non sono sicuramente adatti a chi vuole investire su titoli tranquilli.

Dovrai aspettarti le cosiddette “montagne russe”: il titolo perderà e acquisterà valore molto rapidamente e dovrai cercare di ragionare, per quanto possibile, sul medio e lungo periodo.

Se non sei pronto alla volatilità, dunque, questo ETF non fa per te.

Come Comprare un ETF sullo S&P500

Puoi farlo in due modi: tramite la tua banca o un broker autorizzato.

Qui trovi alcune delle migliori piattaforme per investire online.

Se non l’hai mai fatto ti raccomando prudenza perché investire in borsa non è un’attività che si improvvisa, continuando a leggere il blog troverai tanti contenuti per proseguire il tuo percorso educativo.

Conclusioni

Abbiamo dato insieme uno sguardo sommario agli ETF che replicano l’indice S&P 500: mi auguro che questo articolo ti abbia aiutato, prima ancora di prendere decisioni, a capire che la scelta della strategia viene prima dell’individuazione del titolo.

Per approfondire, ti consiglio le seguenti risorse:

Buon proseguimento!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: ETF

4 Commenti

Anna Gerbasi · 7 Gennaio 2022 alle 10:06

Mi scusi. Mi sono espressa male. È pur vero che non consiglia di acquistare un determinato ETF però quando stila un elenco dei migliori ETF per ogni categoria tra le centinaia che si possono sottoscrivere, per me quello è un consiglio. Poi, ovvio, la scelta è mia.
Comunque, la mia consulente si è rassegnata e mi dà tutte le informazioni sui vari ETF e valutiamo insieme quali sottoscrivere.
Grazie della risposta

    Davide Marciano · 7 Gennaio 2022 alle 10:39

    Mi fa piacere per lei, buon anno e in bocca al lupo!

Anna Gerbasi · 6 Gennaio 2022 alle 18:33

Buonasera
A luglio 2021seguendo il suo consiglio ho comprato ETF iShares Core S&P UCITS BlackRock. Devo dire che ad oggi il rendimento è ottimo.
Ho dovuto insistere con la mia consulente ritenendolo rischioso non perché sia un fondo azionario ma perché ETF. Credo di essere l’unica cliente della filiale dove ho il conto che abbia fatto questa richiesta perché l’acquisto ha dovuto farlo consultandosi al telefono, credo, con un collega.
Con la consulente abbiamo iniziato a disinvestire da una gestione patrimoniale e comprare un fondo bilanciato e uno azionario sempre BlackRock è uno obbligazionario Eurizon.
Vorrei sapere se ci sono ETF bilanciati

    Davide Marciano · 6 Gennaio 2022 alle 21:12

    Buonasera Anna,

    ci tengo a sottolineare che io non ho consigliato da nessuna parte di acquistare l’ETF di cui fa riferimento, forse l’ha trovato in qualche report e ha deciso autonomamente di farlo suo.

    Ad ogni modo, in banca non le faranno comprare mai ETF perché non ci guadagnano nulla: fine. Racconteranno storie di ogni tipo cercando di spaventarla ma sostanzialmente faranno così.

    Per il resto, in generale, mi piace poco la categoria dei fondi bilanciati e di conseguenza non amo neanche gli ETF bilanciati. Ce ne sono alcuni anche validi ma mi piacciono poco.

    Non posso dire di più, sono cose che spiego nei nostri percorsi avanzati che trova qui:
    https://www.affarimiei.biz/academy

    Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *