ETF Obbligazioni Aggregate: Quali Scegliere? Investi nell’Obbligazionario Aggregato

Cosa sono gli ETF Obbligazioni Aggregate? Quali sono i migliori? Il mercato obbligazionario risulta essere ancora più diversificato di quello azionario.

Se avessi deciso di investire nel mercato delle obbligazioni, ti saresti trovato davanti a più di un problema: infatti per poter costruire una strategia diversificata nel mercato obbligazionario avresti dovuto prendere in considerazione molti prodotti. Il mercato obbligazionario, infatti, include le obbligazioni governative conservatrici, le obbligazioni societarie a rischio elevato, quindi i titoli di Stato e anche i titoli emessi dalle aziende.

Con gli ETF invece risulta tutto più semplice, poiché gli ETF coprono diversi segmenti e includono parecchi prodotti, ponderando il rischio e restituendovi dei fondi indicizzati. Inoltre vi permette di effettuare un investimento con trasparenza, semplicità e soprattutto a costi contenuti.

Gli ETF sulle obbligazioni aggregate in particolare offrono un’esposizione a un mix di diverse tipologie di obbligazioni e quindi a diversi mercati obbligazionari.

Con un ETF obbligazionario inoltre puoi investire in portafogli diversificati in bond senza correre dei rischi di default legati ai singoli titoli.

Infine, tramite lo strumento finanziario ETF globale puoi acquistare una quantità elevate di obbligazioni di tutto il mondo e non devi pensare alla selezione dei titoli e nemmeno alle loro scadenze.

Un accenno sull’obbligazionario globale aggregato

La categoria dell’obbligazionario globale aggregato è composta da svariati fondi che investono in obbligazioni in valute ed emittenti molto diversificati. Solitamente si confrontano con l’indice Bloomberg Barclays Global Aggregate che viene utilizzato dalla maggior parte di questi fondi come riferimento per costruire il portafoglio, misurare il rischio o confrontare il suo rendimento.

Per replicare un investimento obbligazionario mondiale avendo una buona diversificazione di emittenti, valute e tipo di obbligazioni questo indice è il migliore. Infatti la scelta di un indice valido è sempre la bussola che dobbiamo tenere presente.

Investire in ETF obbligazionari è molto diverso che investire in ETF azionari. Proviamo a riassumere brevemente le differenze che ci sono tra i due tipi di investimenti:

  • Le singole obbligazioni hanno una data fissa in cui vanno a scadenza e quindi gli investitori ricevono indietro il capitale che hanno investito. Gli ETF azionari invece hanno una scadenza costante;
  • Un ETF obbligazionario è liquido, poiché esso viene negoziato in borsa; questo vuol dire che gli ETF possono essere acquistati e venduti in qualsiasi momento durante le ore di mercato, anche se le obbligazioni sottostanti non vengono negoziate in quel momento;
  • Il prezzo degli ETF viene aggiornato giornalmente, quindi ad esempio se si verificasse un aumento dei tassi di interesse allora il valore del tuo portafoglio in ETF potrebbe svalutarsi;
  • Esistono diverse strategie di rollover (automatizzate oppure che lasciano discrezionalità al gestore di operare ottimizzazioni). Questa attività avviene quando vengono acquistate e vendute ulteriori obbligazioni per mantenere la duration del portafoglio quando alcune di esse vengono escluse avvicinandosi alla loro scadenza oltre una certa soglia.

I tre migliori ETF presenti su Borsa Italiana

Ma ora vediamo i migliori ETF obbligazionari.

iShares Euro Aggregate Bond UCITS ETF

L’indice Bloomberg Barclays Euro Aggregate Bond replica i titoli obbligazionari investment grade denominati in Euro pubblicamente emessi nel mercato degli Eurobond e nei mercati domestici dell’eurozona. L’indice comprende i titoli obbligazionari investment grade a tasso fisso denominati in Euro. Scadenza: minimo 1 anno. Rating: Investment Grade.

Il fondo ha una dimensione grande di 1.856 milioni di euro ed è stato quotato il 6 marzo 2009, quindi parliamo di un fondo maturo.

Il metodo di replica è fisico e non ha copertura valutaria.

Il fondo è domiciliato in Irlanda e la politica sui dividendi è a distribuzione, con le cedole che vengono distribuite agli investitori ogni sei mesi.

I costi di gestione sono pari allo 0,25% annuo.

Il profilo di rischio per questo fondo è basso, poiché è a pari a 3 su una scala da 1 a 7.

Per quanto riguarda l’esposizione geografica la Francia è la nazione con più titoli (22,17%) seguita da Germania (18,95%) e Italia (14,38%), e via via altre nazioni europee.

iShares Core Global Aggregate Bond UCITS ETF

L’indice Bloomberg Barclays Global Aggregate Bond (EUR Hedged) replica le obbligazioni emesse dai mercati emergenti e sviluppati di tutto il mondo.

Il fondo esaminato ha una dimensione grandi pari a 1.289 milioni di euro ed è stato lanciato più recentemente del precedente, a novembre 2017.

Il metodo di replica e fisico e il fondo ha copertura valutaria.

L’ETF è domiciliato in Irlanda e la politica sui dividendi prevede l’accumulazione, ovvero le cedole non vengono redistribuite ma reinvestite nel fondo stesso.

Il costo di gestione annuo è molto basso, pari allo 0,10%.

Anche in questo caso il profilo di rischio è pari a 3.

Per quanto riguarda l’allocazione geografica vediamo gli Stati Uniti con un36,87%, il Giappone con un 13,87% e la Cina con il 7,36%. L’Italia possiede una percentuale di titoli pari al 3,46%.

Xtrackers Barclays Global Aggregate Bond Swap UCITS ETF

Questo ETF ha come benchmark di riferimento l’indice Bloomberg Barclays Global Aggregate Bond (EUR Hedged) che replica le obbligazioni emesse dai mercati emergenti e sviluppati di tutto il mondo. Rating: Investment Grade. Copertura valutaria in Euro (EUR).

L’ultimo fondo che analizziamo ha una dimensione media di 316 milioni di euro ed è stato lanciato nel marzo 2014.

Il fondo ha un metodo di replica sintetica e possiede la copertura valutaria.

Il domicilio del fondo si trova in Lussemburgo e la politica sui dividendi è ad accumulazione.

Il costo di gestione è pari allo 0,20% annuo.

Il profilo di rischio è pari a 3, quindi anche in questo caso è basso; se ci soffermiamo sulla composizione dell’indice per scadenza possiamo vedere che le obbligazioni con scadenza 1-3 anni sono il 21,16%, quelle con scadenza 3-5 anni sono il 17,54%, mentre quello con scadenza 5-7 anni sono il 12,42%, seguite da altre.

Conviene investire in ETF sulle obbligazioni aggregate?

Abbiamo analizzato gli ETF presenti su Borsa Italiana e abbiamo cercato di capire cosa vuol dire investire in ETF obbligazionari. Come abbiamo potuto vedere i tre ETF presentati hanno un profilo di rischio più basso rispetto agli ETF azionari. Questo potrebbe essere un punto favorevole.

Di contro dobbiamo mettere in chiaro che i rendimenti dei bond sono generalmente più bassi rispetto ai rendimenti che otterresti investendo in ETF azionari.

Un altro fattore da considerare riguarda la selezione degli ETF: questa è più complessa quando parliamo appunto di ETF obbligazionari poichè l’ottimizzazione (ovvero il processo per cui i gestori dei fondi operano una selezione dei titoli dell’indice obbligazionario da includere nel fondo stesso) fa risparmiare sui costi però comporta dei rischi, e alcune strategie di ottimizzazione potrebbero fa discostare la performance di un ETF da quella del proprio indice.

Investire in ETF sull’obbligazionario aggregato ha i suoi vantaggi: sicuramente la diversificazione, infatti con un ETF si possono acquistare migliaia di titoli e ridurre di molto il rischio di default; essi sono convenienti per quanto riguarda i prezzi; e sono flessibili poiché ci si può esporre velocemente a un gran numero di mercati e fattori.

Se decidi di investire nell’obbligazionario aggregato sappi che prima di operare il tuo investimento sarebbe ottimo definire una strategia che possa rispecchiare i tuoi obiettivi: inoltre è molto importante quando parliamo di obbligazioni trovare il giusto bilanciamento in termini di duration, rating delle obbligazioni e flusso cedolare

Infine ricorda sempre di diversificare nella tua strategia di investimento!

Ulteriori Risorse Utili

Se stai cercando idee per investire, ecco alcune risorse molto utili per te:

Spero di esserti stato di aiuto e di averti fornito tutte le istruzioni utili per pianificare al meglio le tue mosse.

Buoni investimenti.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.
Categorie: ETF

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi Investire con Buon Senso?
Le banche e i consulenti ti hanno raccontato tantissime bugie. Per investire serve buon senso, accedi subito al mio report!