Azioni Small-Cap, Quali Sono? Conviene Investire?

Stai cercando delle informazioni utili sulle azioni small-cap, ovvero sulle azioni a piccola capitalizzazione?

Come avrai ben notato, il mercato azionario è molto difficile da comprendere, dal momento che ci sono tantissime azioni a disposizione tra le quali scegliere: è facile infatti perdersi o fare confusione.

Molto società che adesso sono diventate dei giganti erano delle aziende a piccola capitalizzazione, quindi pensa a quanto sarebbe gratificante scoprire una società, individuarne le potenzialità e poi vederla crescere insieme al tuo investimento!

Attenzione però perché non tutte diventano giganti, anzi: ecco perchè dobbiamo anche cercare di capire bene le insidie e i rischi di un investimento in small-cap.

Se vuoi saperne di più, non ti resta che continuare nella lettura.

Azioni Small-Cap: Caratteristiche

Le azioni a bassa capitalizzazione sono le azioni di quelle società la cui capitalizzazione di mercato (ovvero il prezzo delle azioni moltiplicato per il numero di azioni in circolazione) è compresa tra i 300 milioni e i 2 miliardi.

Se ci pensi, alcuni colossi di oggi sono nati proprio come dei titoli a bassa capitalizzazione.

Ti farà un certo effetto pensare che Amazon fosse un titolo da 7 dollari nel 1998, o che Tesla avesse una valutazione di mercato di poco più di 1 miliardo nel 2010.

Possiamo anche fare una menzione a parte a delle società che vengono definite società a micro-cap, che hanno una capitalizzazione di mercato minore di 300 milioni di dollari.

Questi sono prettamente numeri: ora vediamo meglio come sono queste società.

Solitamente le società a piccola capitalizzazione sono delle società giovani, che tendono ad avere un potenziale di crescita significativo, ma solitamente sono anche meno stabili rispetto ai loro coetanei più grandi e affermati. Spesso inoltre non sono redditizie.

Le previsioni per le Small-Cap

Come abbiamo detto le azioni a piccola capitalizzazione possono necessitare di qualche accortezza in più rispetto alle loro “gemelle” che hanno invece una grande capitalizzazione.

Infatti occorre stare attenti e vedere se si tratta davvero di società solide e redditizie.

Proviamo a concentrarci un attimo sulle performance di questi titoli.

Dal minimo di mercato che si è verificato a marzo 2020 (in concomitanza con lo scoppio della pandemia), i titoli a bassa capitalizzazione hanno sovraperformato le large cap, ovvero i titoli ad alta capitalizzazione, fino al 2021.

Poi il nervosismo per i previsti aumenti dei tassi di interessi da parte della FED (Federal Reserve) ha compromesso le valutazioni e ha poi causato un’impennata delle azioni a bassa capitalizzazione all’inizio dell’anno 2022.

Dato che le azioni small-cap tendono a essere già volatili, esse sono più vulnerabili ai crolli di mercato.

Se i titoli a bassa capitalizzazione restano sotto pressione a causa dell’aumento dei tassi di interesse e dei timori dovuti all’inasprimento della politica monetaria da parte della FED, allora molto probabilmente quest’anno sottoperformeranno.

A lungo termine però, è già probabile che ci siano delle aziende ad alta crescita tra le small cap rispetto alle large cap.

Per esempio basta confrontare il Russell 2000 (indice focalizzato sulle small-cap) con lo S&P 500 (che si focalizza sulle large-cap) per vedere che i titoli a bassa capitalizzazione hanno sovraperformato i titoli large-cap, nell’arco di circa 20 anni, dal 2000 al 2022.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Esempi di Azioni a Piccola Capitalizzazione

Adesso vedremo alcuni titoli small-cap nei quali potresti decidere di investire.

Carparts.com

Si tratta di una società che era conosciuta con il nome di U.S. Auto Parts, impegnata nell’e-commerce di parti di ricambio per automobili.

L’azienda è stata brava a semplificare la propria attività e le vendite sono poi aumentate durante la pandemia di Covid-19.

Attualmente l’azienda sta investendo in tecnologia e marketing, e sta anche rapidamente aggiungendo dei nuovi centri di distribuzione.

La società pare essere pronta per una crescita a causa della carenza di semiconduttori nella produzione automobilistica che sta aumentano i prezzi delle auto nuove e usate.

Nel lungo termine l’azienda punta ad una crescita delle entrate del 20-25%, e i suoi piani futuri sembrano essere ottimisti.

Un’azione oggi costa circa 8 dollari.

Perion Network

Si tratta di una società tecnologica che ha sede a Israele che fornisce dei prodotti e dei servizi di pubblicità digitale.

Possiede altre sedi nel mondo, tra cui quella di New York.

Si tratta senza dubbio di un settore che è cresciuto parecchio durante la pandemia.

Questa società si concentra sulla connessione di inserzionisti e di editori attraverso il suo hub intelligente. 

Questo è in grado di conferirgli un’offerta unica e quindi di distinguersi.

Inoltre può contare su un partner di rilevante importanza quale Microsoft, dal momento che lo sta aiutando a monetizzare il suo motore di ricerca Bing.

La società è cresciuta molto grazie alle acquisizioni.

Un’azione costa adesso circa 20 dollari.

ACM Research

Si tratta di una società che ha sede in California e che produce apparecchiature e sviluppa tecnologie e prodotti per la lavorazione a umido per l’industria dei semiconduttori.

Nel 2006 ha ampliato la sua attività in Asia, costituendo una filiale a Shangai. 

Questa società offre un’esposizione a un settore in forte crescita senza esposizione al rischio di un calo dei prezzi dei chip delle materie prime.

Essa offre anche un elevato potenziale di crescita e una solida redditività.

GoPro

Si tratta di un marchio che appartiene alla società californiana Woodman Labs che rappresenta videocamere e fotocamere indossabili resistenti all’acqua e agli urti, che fanno parte dell’equipaggiamento di chi pratica fotografia d’avventura.

L’azienda punta sempre su prodotti innovativi e interessanti e sempre nuovi.

Il titolo è caratterizzato da un’elevata volatilità, ma la società è una di quelle che presentano le migliori opportunità di crescita, e presto potrebbe essere inserita tra le migliori azioni Mid-cap.

Negli ultimi 5 anni ha avuto una crescita del 6,06%.

Axsome Therapeutics Inc

Si tratta di una società che opera nel campo farmaceutico, e più precisamente si occupa di ricerca, sviluppo e di produzione di farmaci per i disturbi dei sistema nervoso centrale.

La società fa dell’esclusività dei suoi prodotti la sua caratteristica peculiare, e questo la sistema in una posizione privilegiata sui suoi concorrenti.

Inoltre il settore sanitario è andato parecchio bene in questo periodo, dall’inizio della pandemia, anche se questo è proprio un ambito più specifico.

Su cosa punta la società? Sicuramente sulla ricerca che le permette di sviluppare progetti promettenti e farmaci specifici che potrebbero aumentare la sua crescita futura.

Un’azione costa oggi 34 dollari, e la sua capitalizzazione è pari a 1,35 miliardi di dollari.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Conviene investire in azioni a bassa capitalizzazione?

Ora che abbiamo terminato la nostra trattazione e abbiamo capito quali sono le azioni small-cap, possiamo cercare di fare un ragionamento insieme.

Si tratta in questo caso di società un poco più sconosciute, dal momento che nono sono dei colossi ma, appunto, hanno una capitalizzazione di mercato più contenuta.

È fondamentale individuare le loro prospettive di crescita e capire così come potranno evolversi nel futuro.

Ma quindi conviene investire in azioni a bassa capitalizzazione?

Se sei disposto a mantenere un investimento per diversi anni e ti senti a tuo agio con il prezzo di un’azione che oscilla notevolmente, allora potresti ragionare e fare un pensiero sull’inserimento di qualche azione small-cap nel tuo portafoglio.

Possedere titoli a bassa capitalizzazione infatti può aumentare il tasso di crescita complessivo del tuo portafoglio.

Esse però non sono esenti da rischi: le piccole imprese hanno maggiori probabilità di fallire rispetto alle grandi imprese consolidate, come è stato dimostrato durante la pandemia e in generale nel corso del tempo.

È importante quindi fare delle ricerche approfondite prima di investire in azioni a bassa capitalizzazione, e soprattutto pensa sempre nell’ottica di diversificare il più possibile il tuo portafoglio.

Prima di concludere, vorrei lasciarti queste risorse che potrebbero servirti se stai pensando a un investimento azionario:

Ti lascio queste guide che potrebbero rivelarsi molto utili per cominciare il tuo percorso di investimento in generale:

Buoni investimenti!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *