Migliori Azioni da Comprare nel 2017: Cosa Conviene Acquistare Oggi?

Quali sono le migliori azioni da comprare nel 2017? Investire oggi è particolarmente difficile: nonostante il supporto di internet, infatti, risulta particolarmente difficile reperire le informazioni giuste per fare scelte consapevoli o tracciare previsioni attendibili. Come conviene orientarsi sul difficile mercato azionario?

Noi di Affari Miei siamo orientati ad una politica molto accorta, incentrata sull’attuazione delle migliori tecniche per risparmiare soldi: denaro da investire, possibilmente, in strumenti sicuri e protetti dalla schizofrenia del mercato. La nostra guida, del resto, insegna proprio le basi su come gestire i propri risparmi.

Quali sono, quindi, le azioni da comprare? In questo articolo forniremo alcuni spunti interessanti e le previsioni per il 2017.

Condividiamo poco l’idea di rischiare il proprio denaro sul mercato azionario ma siamo convinti che, con una giusta formazione ed una corretta diversificazione, si può comunque provare ad ottenere una redditività più significativa della ricchezza accumulata.

Quali sono i principali rischi per il mercato azionario 2017?

Il mercato azionario del 2017 è in scia di uno dei periodi di crisi più forte che si ricordino a memoria d’uomo. Giù i bancari, che continuano a soffrire una situazione, comune a tutta l’Europa e particolarmente forte in Italia, di cronica sottocapitalizzazione e esposizione nei confronti dei titoli junk, con crediti che difficilmente verranno messi in cassa.

Se le banche piangono, non ridono neanche le assicurazioni, che sembrano scontare la loro situazione ibrida di centri di gestione del risparmio (con le sempre più popolari polizze vita) e di assicuratori, con rendimenti a livello azionario che nel corso del 2016 sono stati altalenanti e incerti.

Relativamente male anche gli energetici, con Enel, uno dei titoli per cassettisti per eccellenza, che si è mosso durante tutto l’anno e ha fatto registrare in chiusura perdite non indifferenti per un titolo che da sempre era considerato uno dei più sicuri.

La situazione dalla quale arrivano i mercati azionari italiani dunque non è delle più serene, come muoversi dunque per il 2017? Conviene davvero continuare a investire nelle azioni italiane? I rischi ci sono, i guadagni sono difficili da strappare.

Un’impresa per soli coraggiosi, che però, se come sembra usciremo davvero dalla crisi nell’anno in corso, potrebbe premiare chi ci ha creduto dall’inizio.

Le alternative alle azioni

Un compromesso tra chi vuole investire in azioni e chi vuole limitare i rischi può essere rappresentato dai Piani di Accumulo Capitale di cui abbiamo scritto in un apposito post.

In alternativa anche i fondi possono essere interessanti, soprattutto quelli bilanciati e che dunque propongono una combinazione di azioni e di titoli più tranquilli (su tutti le obbligazioni statali), per offrire comunque dei rendimenti che sono legati a quelli del mercato azionario.

Azioni da comprare nel 2017: le più famose

Veniamo a noi ed entriamo nel cuore del ragionamento. Di seguito riportiamo le società più famose le cui azioni sono al momento sottoscrivibili sul mercato o che lo saranno nel 2017. Come fare soldi?

Prima di agire è bene che acquisiate tutte le informazioni necessarie al fine di limitare le perdite e soprattutto per acquisire quella che è la mentalità del trader: sopportare con pazienza le perdite, mettersi alla caccia dei profitti, senza eccessivi entusiasmi o tristezze. In borsa non ci si muove con la pancia, ma con il cervello.

Azioni Poste Italiane: un investimento tranquillo?

Abbiamo recensito le azioni di Poste Italiane in un apposito articolo.

Azioni Poste Italiane

Il gruppo è solido e sembra stia vincendo la scommessa del ripensarsi in un mondo in cui la posta è sempre meno posta e sempre più logistica. Il 2016 non ha riservato però delle belle sorprese per chi ha investito da subito nel gruppo dopo la quotazione in borsa: il titolo ha perso poco meno del 10% rispetto al prezzo della quotazione originaria, fissato a 6,50 euro.

Conviene entrare adesso nell’investimento? I forecast sembrano essere tutti sul buy, ovvero invitano a comprare. Una delle poche azioni quotate a Piazza Affari a godere del supporto dei grandi investitori in modo così netto.

Azioni Ferrovie dello Stato: al via la privatizzazione?

Nel 2017 ci sarà la privatizzazione parziale di un altro colosso storicamente pubblico: sarà possibile comprare azioni Ferrovie dello Stato, dunque, e seguiremo attentamente i dettagli dell’IPO.

Azioni Ferrovie dello Stato

Si tratterà, probabilmente, di un’operazione simile a quella messa in atto con le Poste ed anche la prospettiva d’investimento, secondo diversi analisti, sarà molto simile. La quotazione sarebbe dovuta avvenire durante il 2016, per poi essere rimandata dall’AD Renato Mazzoncini.

L’azienda sta investendo e nonostante la concorrenza di Italo sembra esseri rimessa in carreggiata. Da tenere sicuramente sotto controllo.

...

Comparto auto: non c’è più niente da investire in Italia

Con la quotazione di FCA Chrysler alla borsa di Amsterdam, non sono praticamente rimasti titoli del settore auto sui quali investire a Piazza Affari.

Comparto auto

Poco male, dato che il comparto è tutto in perdita e non sembra che ci sia all’orizzonte nessun sole con cui abbronzarsi, metaforicamente parlando.

Il settore auto continua a procrastinare la resa dei conti che lascerà in piedi al massimo 4–5 gruppi su base mondiale, e scommettere su questo o su quello, tra le altre cose in una fase di profondo rinnovamento tecnologico (con sempre più aziende che puntano all’elettrico) sembra essere una scommessa difficilissima da vincere.

I cassettisti FIAT RCA continueranno a guardare in Olanda, gli altri possono smettere di sentirne la mancanza.

Leggi anche => Guida agli investimenti sicuri: come gestire i propri risparmi

Migliori azioni da comprare nel 2017: rendimenti e previsioni ad oggi

Nelle foto che seguono sono riportati i rendimenti migliori e peggiori del 2016 a Piazza Affari. La situazione è aggiornata al 14 novembre: periodicamente sostituiremo le immagini che sono tratte da Il Sole 24 Ore.

I numeri che fotografano i rendimenti passati non sono indicativi per il futuro ma possono servire per farsi un’idea circa la crescita del valore o la decrescita.

In pratica potrebbe risultare interessante comprare un titolo il cui valore sta aumentando, così da rivenderlo in breve tempo ed ottenere un immediato guadagno, oppure potrebbe essere un’idea valida quella di comprare azioni il cui valore si è abbassato ma che, alla luce dell’azienda su cui si decide di investire, potrebbero garantire una ripresa nel medio periodo.

Non esistono investimenti sicuri sul mercato azionario e, pertanto, noi ci limitiamo a riportare qualche numero.

Dalle analisi sopra riportate, che sono meramente numeriche, sembrerebbe che però il comparto media e new entertainment (digitale, videogiochi, 3d) sia quello che tira di più, anche nel nostro paese, che almeno secondo le malelingue sembra essersi completamente estraniato dal nuovo e dal profittevole. Ottima Digital Bros, azienda che continua a strappare contratti importantissimi e ottimi profitti. Buona RCS, che però deve essere rapportata con il fatto che in realtà i numeri sono leggermente gonfiati dalla scalata ostile (e poi portata al termine) da Cairo, che è di fatto il nuovo padrone del gruppo e che sembrerebbe intenzionatissimo a rivitalizzarlo.

Bene anche Zucchi, che però paga anch’essa un riassetto societario dopo che molti dei vecchi soci hanno finito per rimetterci capitali importanti, e dunque da prendere con beneficio di inventario.

La situazione, senza falsi pessimismi, è quella che è. Per il 2017 le attese principali sono per le quotazioni della statale Ferrovie dello Stato, che però, almeno secondo le parole dell’Amministratore delegato, potrebbe slittare fino al 2017.

Migliori titoli del 2017

Migliori azioni 2016

Peggiori titoli del 2017

Peggiori azioni 2016

Conclusioni: quali azioni comprare nel 2017?

Questa pagina sarà progressivamente aggiornata con l’arrivo delle più significative novità dai mercati.

Seguiremo gli andamenti delle principali piazze e le quotazioni più interessanti, arricchendo la nostra sezione di Finanza con recensioni, opinioni, commenti e previsioni.

Potete continuare a seguirci iscrivendovi alla newsletter che trovate in basso: riceverete solo i migliori contenuti in maniera assolutamente non invasiva.

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Scarica Gratis l’E-Book per Gestire i Risparmi

Un Bonus di Benvenuto per i Lettori di Affari Miei!

Inserisci i tuoi dati!

Nome:
Cognome:
E-Mail:

Usi Telegram? Iscriviti Gratis al Nostro Canale!

Affari-Miei-telegram

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO