Miglior Conto Deposito 2020: Classifica con Offerte Libere e Vincolate e Lista di Risorse – Dove Conviene Vincolare i Soldi?

Sei alla ricerca dei migliori modi per investire i risparmi? E’ probabile che ti sia chiesto qual è il miglior Conto Deposito del momento. Sei capitato al posto giusto, su Affari Miei trovi il confronto tra i migliori conti deposito (ultimo aggiornamento agosto 2020).

Benvenuto sul blog italiano di finanza personale dedicato a tutti quelli che vogliono pensare al meglio ai propri affari: se stai cercando consigli per investire puoi leggere migliaia di contenuti nella sezione dedicata e puoi approfondire con il video corso gratuito in cui illustro il mio metodo.

Cerchiamo, adesso, di capire ad oggi se questa soluzione rappresenta un investimento sicuro e redditizio oppure se conviene virare su altre possibilità.

Quale banca offre interessi più alti? Grazie al mio comodo servizio puoi confrontare in pochi secondi le migliori offerte e ricevere un mare di informazioni straordinarie per investire soldi. Scopriamo i migliori interessi bancari e non di questa fase.


Classifica Conti Deposito 2020: Offerte Top Scelte da Affari Miei


Se cerchi una comparazione veloce, ti consiglio di dare uno sguardo a Conto Deposito TOP che è il nuovo servizio di Affari Miei per confrontare gratuitamente tutte le offerte.

Di seguito ti riporto schematicamente le migliori offerte del periodo che ho estratto proprio da Conto Deposito TOP. Considera che ho usato come soglia di riferimento 10.000 euro, con il servizio gratuito puoi scegliere la cifra che ritieni più in linea con la tua situazione.

Miglior Conto Deposito con vincolo a 6 Mesi

Top 3 Vincolato:

Top 3 Libero:

  • Conto Progetto di Banca Progetto
  • BCC for Web di ALtroConsumo
  • Conto Libero di FCA Bank

Miglior Conto Deposito con vincolo a 12 Mesi

Top 3 Vincolato:

  • Conto Deposito di BCC Cagliari
  • Deposito di GBM Banca
  • Conto di Banca Arborea

Top 3 Libero:

  • Conto Progetto di Banca Progetto
  • BCC for Web di AltroConsumo
  • Conto Libero di FCA Bank

Miglior Conto Deposito con vincolo a 18 Mesi

Top 3 Vincolato:

  • Illimity
  • Time Deposit di GBM Bank
  • ViviConto Extra di ViviBanca

Top 3 Libero:

  • Conto Progetto di Banca Progetto
  • BCC for Web di ALtroConsumo
  • Conto Libero di FCA Bank

Miglior Conto Deposito con vincolo a 24 mesi

Top 3 Vincolato:

  • FCA Bank Tempo+
  • Illimity
  • Conto Deposito GBM Banca

Top 3 Libero:

  • Conto Progetto di Banca Progetto
  • BCC for Web di AltroConsumo
  • FCA BankConto Deposito

Miglior Conto Deposito con Vincolo a 30 mesi

Top 3 Vincolato:

  • ViviConto Extra di ViviBanca
  • Si!Conto di Banca Sistema
  • ViviConto Plus di ViviBanca

Top 3 Libero:

  • Conto Progetto di Banca Progetto
  • BCC for Web di AltroConsumo
  • FCA Bank Libero

Miglior Conto Deposito con Vincolo a 36 mesi

Top 3 Vincolato:

  • Conto Deposito di BCC Cagliari
  • Conto deposito di GBM Banca
  • Banca Ifis

Top 3 Libero:

  • Conto Progetto di Banca Progetto
  • BCC for Web di AltroConsumo
  • FCA Bank Libero

Miglior Conto Deposito con Vincolo a 48 mesi

Top 3 Vincolato:

  • Banca IFIS
  • Guber Banca Deposito102
  • Viviconto Extra di ViviBanca

Top 3 Libero:

  • Conto Progetto di Banca Progetto
  • BCC for Web di AltroConsumo
  • FCA Bank

Miglior Conto Deposito con Vincolo a 60 mesi

Top 3 Vincolato:

  • Conto Deposito di Banca IFIS
  • Deposito102 di Guber Banca
  • ViviConto Extra di ViviBanca

Top 3 Libero:

  • Conto Progetto di Banca Progetto
  • BCC for Web di AltroConsumo
  • FCA Bank Libero

Conto Deposito TOP ti offre la soluzione su misura


Nel corso degli ultimi anni le offerte sono cambiate alla velocità della luce ed è difficile dire su due piedi qual è la soluzione migliore perché cambia a seconda del capitale che bisogna investire ed alla durata del vincolo.

Per far fronte a questo problema, ho recentemente creato Conto Deposito TOP che è un comparatore gratuito e semplice da usare con il quale puoi cercare la soluzione più adatta a te.

Con Conto Deposito TOP puoi individuare l’offerta migliore in base a:

  • Durata del vincolo;
  • Capitale da versare;
  • Scelta tra deposito libero e vincolato.

Per avere un confronto aggiornato e veloce, dunque, ti rimando al servizio gratuito Conto Deposito TOP.


Indice Articoli sui Conti Deposito: Tutte le Recensioni


Affari Miei recensisce periodicamente tutti i più importanti istituti italiani.

Di seguito ti riporto la lista con tutte le recensioni così che puoi approfondire le informazioni relative alla banca che ti interessa di più:

Come Scegliere il Miglior Conto Deposito

L’errore più comune è quello di guardare solo il rendimento, quando in realtà i fattori da valutare sono molti di più.  Se non vuoi commettere errori, infatti, devi valutare anche:

  • la durata (considerando il vincolo e la possibilità che tu possa avere bisogno dei tuoi soldi prima della scaduta dello stesso);
  • la sicurezza (il rendimento è collegato al rischio: inutile scegliere il rendimento più alto, se poi il rischio ci fa perdere tutto). Valuta sempre la solidità dello strumento e delle banche a cui ti affidi. È vero che i conti deposito sono protetti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, ma è meglio non doverci ricorrere;
  • le promozioni in corso: ovviamente, aderire alle promozioni del momento può essere un ottimo modo per rendere più vantaggioso un conto deposito e i suoi rendimenti;
  • assistenza: se pensi di avere bisogno dell’assistenza dello sportello, o comunque del call center, verifica che sia facile parlare con un operatore;
  • efficienza: puoi sfruttare app per smartphone o una buona interfaccia da pc? È facile e veloce fare un bonifico? Se ti sembra che possa essere facile operare, allora puoi scegliere il conto;
  • rendimento: infine, puoi valutare, ovviamente, il rendimento… netto! Devi considerare il regime fiscale, l’imposta di bollo, e quali sono le spese a carico della banca e quali a carico tuo.

Qual è la situazione attuale dei conti di deposito?

Da quando la BCE ha deciso di intervenire con il Qe, i tassi sono scesi decisamente su tutti quelli che vengono definiti generalmente “prodotti sicuri”.

I conti deposito non sono da meno e, infatti, i tassi proposti dalle banche appaiono decisamente meno appetibili rispetto a qualche anno fa.

Tuttavia, sovente, vengono proposte offerte temporanee che risultano essere abbastanza interessanti se paragonate con il mercato generale le cui condizioni, appunto, non sono estremamente esaltanti.

Ricordati un aspetto principale: conviene investire in uno strumento del genere nel momento in cui consente di proteggere i risparmi dall’inflazione.

Se l’inflazione dovesse essere più alta del tasso di interesse netto, ci stai perdendo. Negli ultimi anni abbiamo assistito al fenomeno che viene definito deflazione, visto che la crisi economica ha portato alla riduzione dei consumi ed in parte anche dei prezzi.

Lo scopo del Quantitative easing, oltre ad incentivare i consumi e l’erogazione del credito alle famiglie, sotto forma di mutui e prestiti personali, ed alle imprese, è proprio quello di far ripartire anche l’inflazione: la previsione per i prossimi anni, quindi, dovrebbe andare nella logica di un tasso crescente che deve essere accompagnato, in sede di investimento, da un rendimento almeno paritetico.

Parliamo pur sempre di una previsione perché non siamo in grado, ad oggi, di dire con chiarezza se la politica attuata dalle istituzioni comunitarie possa davvero essere considerata valida ed azzeccata.

Sarà la storia dei prossimi anni a dircelo.

Perché è così importante sapere tutte queste cose prima di investire?

La lunga premessa è d’obbligo perché prima di investire i propri soldi è necessario capire con esattezza in quale cornice ci si sta muovendo.

Solo una grossa mole di informazioni, infatti, può consentire agli investitori di poter effettuare scelte consapevoli ed in qualche modo orientate verso obiettivi ben definiti in fase di pianificazione.

Quando devi gestire i tuoi soldi cerca sempre di essere attento e parsimonioso: pensa anche cinque minuti in più senza credere che agire con calma sia una perdita di tempo.

Non è affatto vero perché tantissimi risparmiatori si sono trovati nei guai proprio perché non hanno adeguatamente valutato il da farsi e si sono fidati, purtroppo, di professionisti poco onesti.

Questo vale in generale e può ritenersi valido anche come ragionamento generale per i conti deposito, sebbene essi siano da considerarsi comunque come un investimento relativamente più tranquillo e meno esposto alle fluttuazioni che caratterizzano i mercati azionari o obbligazionari.

Se hai un capitale non superiore a 10 mila euro ti consiglio di studiare

Se hai meno di 10 mila euro, con ogni probabilità, nemmeno ti conviene più di tanto concentrarti per guadagnare l’1% all’anno quando va bene perché, come ho spiegato più volte, per la tua banca non conti assolutamente niente.

Il mio consiglio, in questa fase, è di studiare e formarsi adeguatamente per poter far crescere i propri risparmi in futuro.

Prima di cadere nelle trappole di banche, assicurazioni e società d’investimento, infatti, è preferibile formarsi sui principali strumenti per investire ed evitare fregature. Con un’adeguata formazione, infatti, puoi risparmiare migliaia di euro in mancati guadagni e perdite ingiustificate.

Per queste ragioni ho creato il mio corso gratuito per investire consapevolmente che ti permette di prendere il controllo delle tue finanze ed investire come un esperto.

Il corso che ho ideato e preparato è pensato per farti acquisire gli strumenti giusti per:

  • Conoscere tutti i prodotti offerti da banche, poste ed assicurazioni presenti sul mercato: è giunto il momento di dire basta alla disinformazione, non puoi permetterti di farti imbambolare dagli altri. Nel corso ti spiego in parole povere quali sono le caratteristiche dei prodotti che puoi acquistare e ti illustro vantaggi e svantaggi di ognuno d loro;
  • Investire autonomamente senza farti imbrogliare da nessuno: la terza parte è quella pratica in cui ti mostro il mio metodo e ti spiego i ragionamenti che devi fare prima di investire materialmente i tuoi soldi. Grazie a questi consigli sarai in grado di agire da solo per le decisioni consapevoli e informate che riguardano i tuoi soldi.

Per approfondire, scarica subito il videocorso gratuito con oltre 72 minuti di contenuti video per te.

Conviene Guardare ai Conti Deposito per Investire?

Al di là dei numeri sommariamente esposti, va detto che i tempi sono quelli che sono sul mercato dei conti deposito, come accennato chiaramente nei paragrafi precedenti.

Il conto deposito è lo strumento ideale se non vuoi rotture di scatole, hai un capitale inferiore a 100 mila euro e vuoi stare tranquillo: la garanzia pubblica, sotto questo punto di vista, ti tutela.

Se cerchi maggiore redditività, devi essere pronto ad accollarti rischi maggiori e devi cercare altrove.

Affari Miei continuerà a monitorare il panorama dei conti deposito, aggiornando costantemente questa pagina e fornendo articoli quotidiani sulle varie prospettive che vengono a manifestarsi per i risparmiatori.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, ha sviluppato nel tempo la passione per la finanza personale e lo sviluppo individuale. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

52 Commenti

Antonio Molteni · 11 Aprile 2018 alle 19:48

Buonasera,
Non si capisce se i tassi offerti sui conti di deposito sopra elencati sono attuali o si riferiscono a tempi passati.
Grazie.

    Davide Marciano · 12 Aprile 2018 alle 14:25

    Ciao Antonio, l’articolo viene aggiornato quotidianamente. Può capitare che ci siano offerte momentanee delle banche che durano poco o cambiano, ma è abbastanza raro perché le teniamo sempre sotto controllo!

Simone · 17 Aprile 2018 alle 2:12

Ciao,”DAVID”! Ma lo sai che Sei grande. Ti ho scoperto solo questa sera; magari averti avuto qualche anno fa.Allora, all’inizio del mio “percorso finanziario” le Tue valutazioni mi avrebbero facilitato tantissimo. Oggi sono sempre utilissime e restano un supporto estremamente utile. Grazie. P.S. Se mi “frulla ” qualcosa in mente posso contattarti?.
Vive cordialità Simone R.

    Davide Marciano · 17 Aprile 2018 alle 8:51

    Ciao Simone,

    grazie del feedback. Non è mai troppo tardi, stai sereno 😉

    Se hai domande in merito falle pure qui, non offro in questo momento consulenza one to one.

    A presto,
    Davide

Alex · 17 Giugno 2018 alle 23:41

Qualche news o informazione su Banca di Bologna?

Nunzio · 25 Luglio 2018 alle 11:22

Ciao Davide, complimenti per il lavoro che hai fatto e che stai continuamente aggiornando. Fra tutte le banche che hai valutato, non hai mai menzionato la Mediolanum. Non esiste niente di buono? Non è una banca affidabile? Altri motivi? Avresti un Po di tempo da dedicare per fornirmi alcuni consigli su questa banca sulla quale ho già un conto corrente? Grazie in anticipo e buon lavoro.

    Davide Marciano · 27 Luglio 2018 alle 10:36

    Ciao Nunzio, grazie del feedback. Al momento il conto deposito Mediolanum non è attivo da quello che mi risulta, continuerò comunque a monitorare 😉

andy · 4 Gennaio 2019 alle 11:35

Buongiorno,
dopo quasi due anni con moneyfarm ho perso il 4,88% attendo segni positivi.

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 4 Gennaio 2019 alle 11:42

    Ciao Andy,

    considera che il 2018 è stato un anno negativo sia per l’azionario che l’obbligazionario, nessuno ha conseguito dei guadagni e se sei entrato nel 2017 è probabile che sia in perdita.

    Questo è il quadro generale, non è per difendere Moneyfarm.

    Il fatto che sia stato un periodo difficile è dimostrato dalla notizia, più volte riportata qui, che nessuna banca ha offerto più del 2% per il conto deposito perché i soldi che gli dai tu vincolandoli vengono sostanzialmente investiti – a vario titolo – sugli stessi mercati che sono in perdita per tutti.

    La domanda che devi chiederti, prima di investire e magari sperare nella banca, nella piattaforma o nel consulente, è qual è il tuo obiettivo reale: se hai investito con orizzonte temporale di medio lungo termine è un discorso, se avevi un orizzonte di breve termine è un ragionamento diverso.

    In questo video ho approfondito il concetto: https://www.affarimiei.biz/su-cosa-investire-oggi-strumento-vs-strategia/33774

Alessandro · 15 Gennaio 2019 alle 0:14

Ciao Davide, complimenti per questo portale, molto chiaro ed essenziale.

Nell’ultima parte di questo articolo, chiudi dicendo nel titolo “Se hai un capitale superiore a 10 mila euro ti consiglio di studiare” e poi dici “Se hai meno di 10 mila euro […] il mio consiglio, in questa fase, è di studiare”. Potresti chiarire meglio?

Grazie!

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 15 Gennaio 2019 alle 10:51

    Ciao Alessandro,

    grazie del commento, in effetti si tratta di un refuso che provvedo a correggere subito 😉

    Rileggo decine di volte eppure qualcosa scappa sempre!

Bruno Mazzoni · 22 Gennaio 2019 alle 17:25

Buonassera David, ti ringrazio per i tuoi suggerimenti. Ho avuto perdite nel capitale per investimenti in fondi comuni ed avendo reso liquido il capitale ho delle minusvalenze importanti da recuperare nei prossimi cinque anni. Avendo una età avanzata ho deciso di investire solo a capitale garantito e non avendo necessità immediate posso anche vincolare dai 5/7 anni ecc. Mi rendo conto che oggi esistono rischi con tutti,banche e titoli di Stato ecc. e che il rischio emittente è completamente a carico dell investitore. Credo che investire in conti deposito valga solo per interessi che vanno dal 2/3% almeno,considerando la garanzia su importi fino a 100.000 euro. Cosa mi puoi consigliere, visto che non mi fido più dei vari promotori finanziari delle varie banche ecc. Ti ringrazio anticipatamente Bruno

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 24 Gennaio 2019 alle 9:12

    Ciao Bruno,

    benvenuto su Affari Miei. Mi dispiace per le perdite e, in tutta onestà, “capitale garantito” non è un investimento ma appunto un deposito di liquidità come il conto deposito.

    Sotto questo punto di vista, non c’è niente di meglio di questo strumento: cerca un conto con un vincolo a lunghissimo termine (alcune banche ce l’hanno tipo Esagon) oppure vincola ogni 1-2 anni per i prossimi in cui (si spera) i tassi dovrebbero salire.

    Per il resto, non esiste la ricetta magica valida per tutti, i consigli che posso darti sono:
    – Leggere la sezione di investimenti => https://www.affarimiei.biz/investimenti
    – Guardare i video quando parlo di investimenti => https://www.affarimiei.biz/affari-miei-tv
    – Ascoltare i podcast che parlano di investimenti => https://www.affarimiei.biz/archivio-puntate-podcast
    – Acquistare il corso-metodo per investire “100 Mila Euro sul Conto” per approfondire i temi già trattati gratuitamente => https://www.affarimiei.biz/100-mila-euro-sul-conto-corso/

    In bocca al lupo!

Davide Brandi · 13 Febbraio 2019 alle 13:59

Ciao Davide volevo chiederti cosa ne pensavi della polizzaVIVIPIU MULTIFLEX prodotto di CREDIT AGRICOLE VITA che mi è sytato proposto da CREVAL??grazie mi piacerebbe contattarti anche per telefono!!

gloria · 19 Febbraio 2019 alle 21:54

Ciao e complimenti per l’ottimo blog! Dopo il tuo spunto ho approfondito il discorso MoneyFarm: in realtà non ho trovato corrispondenza del tasso da te indicato e nonostante i costi bassi questi sono fissi, quindi ho calcolato che investendo al rischio 3, 5.000 € in un anno avrei pochi spiccioli. Il rendimento è infatti al lordo di tutto: commissioni MoneyFarm, commissioni di acquisto, imposte e bolli…in più non c’è un rendimento minimo garantito giusto?

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 20 Febbraio 2019 alle 7:56

    Ciao Gloria,

    benvenuta. Il tasso è una media dei vari portafogli, i mercati cambiano velocemente e non sempre riesco a starci dietro.

    Inoltre, come spiegato in più occasioni, concettualmente Moneyfarm è cosa completamente diversa dai conti deposito che ti danno un rendimento minimo garantito perché ti fa accedere agli ETF.

    Nella recensione ti spiego bene come funziona: https://www.affarimiei.biz/finanza/moneyfarm

    5 mila euro, comunque, mi sembrano pochini per fare discorsi complessi e mi limiterei a saltare di conto deposito in conto deposito nell’attesa che crescano.

    Nella mia guida per investire (https://www.affarimiei.biz/100-mila-euro-sul-conto-corso/) fornisco anche un metodo per partire con piccole cifre, il consiglio che fornisco in tutto il blog è quello di approfondire sempre la teoria prima di pensare alle piattaforme.

    Buoni investimenti!

Alberto · 3 Maggio 2019 alle 19:27

Di investire non ne ho nessuna intenzione visti i tempi che corrono e la minaccia di quell essere che minaccia patrimoniali. Vorrei sapere come rendere liquidi i miei risparmi e tenermeli sotto il mattone precisando che non sono conseguenza di affari loschi e quindi neri.
Grazie e ti saluto

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 14 Maggio 2019 alle 9:07

    Che ti devo dire, io insegno ad investire su scala mondiale: i soldi sotto il materasso li metteva mio nonno 😉

sergiol anzarone · 8 Maggio 2019 alle 11:50

Davide,
desidero trovare un investimento che mi garantisca 3% annuo anche a lunghissimo termine. Unica possibilità puntare ai Bp a partire dal 2047 cosa ne pensi e se riesci a darmi un consiglio urgente.
Grazie.

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 8 Maggio 2019 alle 14:38

    Ciao Sergio,

    la domanda che fai necessita di una risposta urgente e non banale: come dico ai miei lettori ed ai miei studenti, URGENTE + DIFFICILE non sono mai uguali a CONSIGLIO GRATIS.

    Ciò detto, su Affari Miei c’è tanto materiale da cui studiare la materia. Può cominciare dalla sezione di investimenti – la trova qui https://www.affarimiei.biz/investimenti – dove trova una comoda guida per navigare all’interno dei principali contenuti testuali, podcast e video.

    Sulla Academy di Affari Miei, inoltre, è disponibile il corso per investire “100 Mila Euro sul Conto” che trova qui: https://www.affarimiei.biz/100-mila-euro-sul-conto-corso/

    Buon proseguimento!

      vincenzo Costa · 10 Maggio 2019 alle 17:11

      illuminante, sei un ottimo maestro e consigliere!

        Davide Marciano

        Davide Marciano · 11 Maggio 2019 alle 11:17

        Grazie Vincenzo 😉

Giovanni · 13 Maggio 2019 alle 0:36

Ciao Davide una curiosità, al momento sto seguendo i tuoi consigli per crearmi i due cuscinetti per piccoli e grandi imprevisti, mi chiedevo per far ciò posso sfruttare i conti deposito di anno in anno a seconda delle offerte? Calcola che al momento sono a 10000€ raccolti. Mi chiedevo i conti deposito hanno l’imposta di bollo se sopra ai 5000€ ed il 26% sull’eventuale guadagno corretto?

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 13 Maggio 2019 alle 9:49

    Ciao Giovanni,

    l’imposta di bollo sui 5k è prevista ammesso che la banca non ti faccia promo di pagarla per te. Il 26% è sul guadagno: guadagni 1% lordo, devi sottrarre 26% (0,74% netto).

    Il conto deposito può essere un valido strumento per fare quello che dici tu. Per tutto il resto c’è il corso per investire “100 Mila Euro sul Conto” che aggiunge il resto: https://www.affarimiei.biz/100-mila-euro-sul-conto-corso/

    Complimenti per quello che hai fatto finora, sei stato molto saggio.

    Grazie,
    Davide

      Maria R. · 10 Luglio 2019 alle 12:06

      Buongiorno, scusate ma mi pare che ci sia una inesattezza.
      Infatti, per quanto ne so, l’imposta di bollo sui Conti Deposito si applica SEMPRE, anche al di sotto dei 5k, ed è di 0,2%. L’unica eccezione è data dalle banche che lo pagano al posto tuo.
      Per quanto riguarda i C/C invece, l’imposta di bollo (di € 34,20 annuo) è dovuta solo se il saldo medio del periodo supera i 5k.
      Cordialmente, Maria R.

valter · 17 Luglio 2019 alle 8:22

interessanti approfondimenti

Andrea · 24 Luglio 2019 alle 19:01

Ciao Davide innanzitutto complimenti per il Blog, davvero interessantissimi gli argomenti trattati.
Io sono un neofita in questo campo e ho incominciato da pochi anni ad interessarmi di crescita personale e di gestione del mio reddito, trovo molto “alla mano” le tue spiegazioni.
Sono poco più giovane di te e vivo ancora con la mia famiglia, anche se sto man mano costruendomi la mia indipendenza, soprattutto quella economica; da poco ho un contratto di lavoro a tempo indeterminato e devo dire che son riuscito a capitalizzare una cifra onesta e vorrei depositare una parte di questo capitale, ovvero 5000 € su un conto deposito, tu cosa mi consigli ? Sono sicuri i conti deposito ? Conviene oppure tramite le spese da sostenere ad esempio il bollo, risulta essere una perdita ? Grazie e spero in una tua risposta.

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 25 Luglio 2019 alle 15:39

    Ciao Andrea,

    mi fa piacere che abbia iniziato questo percorso, se non l’hai ancora fatto puoi dare uno sguardo al mio video corso introduttivo che può esserti molto utile: https://www.affarimiei.biz/video-corso-gratuito

    Ciò detto, 5 mila euro mi sembrano pochini per parlare di investimenti perché coi tempi che corrono puoi prenderti un 1% netto se va bene: se superi la soglia per cui devi pagare il bollo, paghi cmq 10-12 euro circa. Mi sembra un gioco che non vale la candela considerato lo sbattimento minimo ma necessario per aprire il conto.

    Io mi concentrerei sul costruire un risparmio (e quindi un capitale) e sullo studio generale della materia per quando ci sarà effettivamente un capitale da investire e far crescere.

    In bocca al lupo per tutti i tuoi progetti!

Pasquale · 11 Settembre 2019 alle 12:14

Ciao Davide,
innanzitutto complimenti. Riesci a parlare veramente di tante cose diverse allo stesso modo. Si vede che ti sei messo sotto con lo studio. Anche io sto cercando di informarmi e studiare costantemente sopratutto perché non riesco a non essere diffidente quando si parla di soldi. Che siano banche, banche online, SIM, o qualsiasi altra piattaforma.
Questa diffidenza mi porta a pensare alla diversificazione a livello superiore (anche per paura di una mala gestione).
Tipo 5k su moneyfarm, 5k su etoro, 5k su un conto deposito.
Che ne pensi di questo tipo di diversificazione. Secondo te ha senso in generale?
Grazie.

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 11 Settembre 2019 alle 12:16

    Buongiorno Pasquale,

    grazie per i complimenti e benvenuto.

    Penso che la tua idea sia un po’ approssimativa, distribuire i soldi non è come spargere il sale o tagliare fette di salame.

    Ti consiglio di partire dal video corso “Investi con Buon Senso” in cui ti introduco al mio metodo: https://www.affarimiei.biz/video-corso-gratuito

    Buona visione ed a presto!

matteo · 13 Settembre 2019 alle 10:05

Ciao Davide,
ottima guida e ottimi consigli.
Io avrei circa 50K oggi fermi sul c/c, quindi che non mi rendono nulla, e che vorrei investire, senza troppe complicazioni (ovvero con poco rischio e sbattimenti, tipo spostamenti o controlli quotidiani).
Avevo pensato ad una polizza vita a premio unico, oppure ai buoni postali… ma non rendono veramente nulla.
Tu cosa consiglieresti?
Grazie.

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 13 Settembre 2019 alle 12:03

    Ciao Matteo,

    benvenuto su Affari Miei.

    Le polizze vista sono il peggio che tu possa fare con quella cifra, idem i buoni postali.

    Secondo me ti farebbe benissimo seguire il video corso gratuito “Investi con Buon Senso” in cui approfondisco questi temi: https://www.affarimiei.biz/video-corso-gratuito

    Buon proseguimento!

Michele · 25 Ottobre 2019 alle 14:57

Ciao Davide,

Ho dei risparmi pari a 30000 euri sul conto corrente Montepaschi… pensavo di spostarli su un conto deposito vincolato (60 mesi) chiamato Illimity (per avere qualche interesse). Ritieni sia un buon fondo?

Michele

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 26 Ottobre 2019 alle 19:38

    Ciao Michele,

    come dico a tutti, prima del “dove” mi preoccuperei del COME.

    Ti consiglio di partire dal video corso gratuito “Investi con Buon Senso” in cui ti dico la mia visione su come investire con criterio senza farsi male: https://www.affarimiei.biz/video-corso-gratuito

    Buon proseguimento!

Fabio Camaiani · 30 Gennaio 2020 alle 4:39

Salve Davide,

per caso ti ho trovato sul web (stavo guardando video di/su Conti Deposito) e mi è venuto in mente di chiederti una cosa, come consulente finanziario:
è già un po’ di tempo che penso di aprire un conto online, ma non ho idea su quale possa essere migliore e, soprattutto, sicuro per me.
Mi spiego meglio nei dettagli,
per motivi di lavoro vivo negli USA già da quasi 16 anni ma non sono residente, la mia residenza è ancora in Italia, da dove non l’ho mai tolta e tutti i miei documenti sono Italiani ed ancora validi. Purtroppo in questi anni ho potuto venire “a casa” solo una volta, circa 10 anni fa ed è per questa ragione che vorrei aprire un conto online, non potendo essere fisicamente presente sul territorio Italiano. Dove lavoro non esistono le ferie pagate, questo vuol dire che muovermi mi costerebbe un patrimonio.
Qua ho un conto con una banca Americana, dove, tra l’altro, mi ci viene accreditato lo stipendio ed inoltre ho due carte di credito. Tutti gli anni pago le tasse regolarmente, allo stato Americano.
Vorrei poter aver un conto in Italia dove poter mettere qualcosa da parte (risparmi) e trovarlo il giorno che deciderò di tornare a casa, ho 58 anni, non so quando, ma così sarà.
Appunto, non userei questo conto (soldi) per nessuna ragione, eccetto che per ragioni di emergenza, se ve ne fossero e, spero di no.
Se possibile vorrei poter mettere dei soldi là, attraverso trasferimenti periodici effettuabili attraverso la banca che ho qua o, in qualsiasi altro modo possibile. Con un IBAN suppongo. Non ho idea quale sia la soluzione migliore, non mi intendo di Finanza ed è per questo che sto scrivendoti.
Sperando di ricevere una risposta al mio quesito, ti ringrazio in anticipo, specialmente per la pazienza di aver letto tutto, fino a qui.

Fabio C.

Guido · 15 Febbraio 2020 alle 10:32

Buongiorno Davide,complimenti per l articolo. Vorrei se possibile un feedback sul crowdfunding immobiliare che sta prendendo piede in Italia. Con un bgt di investimento di almeno 500€ promettono guadagni in circa un anno del 8%netto. C’è da fidarsi? Io volevo investire una piccola somma circa 10k, mi sembrava il miglior modo per farla aumentare velocemente. Il rischio è elevato? Grazie per la risposta. Guido

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 16 Febbraio 2020 alle 15:36

    Buongiorno Guido,

    quando mi promettono rendimenti con piccoli tagli io ho mooooolti dubbi.

    Il crowdfunding è una delle soluzioni per investire i propri soldi, non è sicuramente la prima che mi viene in mente.

    Prima di investire occorre una strategia ben precisa: è per questo che ho creato il programma avanzato “Easy Investments Formula” in cui insegno tutto questo.

    Il programma è qui: https://www.affarimiei.biz/easy-investments-formula

    Vista la cifra, secondo me puoi pensare di investire una parte dei tuoi soldi in formazione considerandolo come un investimento di durata pluriennale che ti aiuterà a far rendere il tuo patrimonio senza lasciarti attirare dalle sirene di chi promette “rendimenti”.

    In bocca al lupo!

Aristide · 2 Aprile 2020 alle 20:33

Salve Davide, ho messo due anni fa il mio esodo+ TFR in una maledetta Polizza GEneraequilibrio (magari avessi all’epoca visto questo blog interessantissimo!). Adesso sono devastato psicologicamente perchè il valore di contratto è sceso di tremila euro in un mese, quello di riscatto di 3600,(ma non so se ci sono altre spese ndr di uscita) il rendimento a -2.97%. Ho paura di continuare a perdere, visto l’andamento dei mercati e il trend verso una recessione globale. Temo una tempesta perfetta all’ orizzonte…Che fare ? Come comportarsi? Riscatto tutto adesso? O aspetto? Ho 60 anni e sono disoccupato…

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 3 Aprile 2020 alle 9:11

    Ciao Aristide,

    mi dispiace per la tua situazione.

    Per 2.97% non mi sembra sia la fine del mondo, da come scrivi vedo una propensione al rischio bassissima e non dovevi nemmeno avvicinarti agli investimenti se sei così poco propenso al rischio.

    A questo punto ti consiglio di aspettare che i mercati si sfoghino e che le cose tornino alla normalità, sempre che quei soldi non ti servano.

    Se ti servono, è ancora più grave che li abbia investiti e mi dispiace per te.

    Intanto mi auguro possa ricollocarti lavorativamente ed arrivare alla pensione.

    Un abbraccio ed un grosso in bocca al lupo!

    Davide

giorgio · 5 Aprile 2020 alle 17:17

A proposito di conti deposito. Come tutti i siti di confronta conti, e questo non fa eccezione, un parametro che nessuno considera nella convenienza dell’investimento è l’imposta statale del 2 per mille, che colpisce il capitale e si aggiunge a quella del 26% sugli interessi, falcidiando vergognosamente i già infimi rendimenti. Parliamo di una patrimoniale perpetua che sembra non interessare a nessuno, che neanche voi professionisti considerate nei vostri prospetti, e che – come tutte le imposte – colpirà in eterno c/deposito e affini.
Sarebbe troppo chiedervi di tenerne debito conto nella determinazione del risultato finale, con attenzione anche al metodo – diverso per ogni Banca ( e cioè puntuale, periodico, trimestrale, annuale, ecc. )- con cui viene calcolato? Grazie.

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 5 Aprile 2020 alle 22:42

    Ciao Giorgio,

    grazie per l’osservazione, come ovviamente dici tu stesso il calcolo ha diverse variabili che rende difficile tenere aggiornati.

    Con Conto Deposito TOP => https://www.affarimiei.biz/contodepositotop/

    che puoi utilizzare gratuitamente, ottieni già una comparazione ottimale perché, a differenza di Confronta Conti, ti mostriamo tutti i risultati e non solo i risultati delle banche clienti online.

    Si tratta di una prima scrematura, ovviamente poi ti tocca andare a leggere i documenti di ciò che firmi.

    Terremo sicuramente in considerazione la cosa per il futuro, al momento grazie 😉

    Davide

    PS: sono d’accordo sul fatto che sia una patrimoniale vergognosa, del resto in Italia da qualche parte dobbiamo pur prenderli i soldi se non vogliamo tagliare le spese improduttive vergognose come ci portiamo dietro da decenni 😉

Zibi · 24 Aprile 2020 alle 16:25

Salve Davide complimenti per la sua attività. Vorrei un consiglio. Premetto di essere meno di un principiante in materia.
Posseggo 150k euro in controvalore AUD su un conto estero, con interesse circa 2%lordo. Purtroppo il cambio attuale è fortemente a me sfavorevole per rientrare in euro, ma per fortuna non ho necessità di quei soldi. Allora ho pensato di investire in titoli di 2 delle 4 maggiori banche australiane, che sono scesi del 40% con il covid, tenerli fermi lì anche qualche anno in attesa livelli pre crisi. Essendo ignorante in materia e non in grado di analizzare i fattori finanziari specifici delle banche, sarebbe un azzardo esagerato il mio?

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 24 Aprile 2020 alle 18:53

    Buongiorno Zibi,

    la risposta è la solita.

    Se ti senti ignorante in materia, semplicemente NON FARE perché facendo il rischio di far danno è altro.

    Se vuoi investire veramente i soldi con profitto e senti di essere inesperto, l’unica soluzione è la formazione.

    Puoi iniziare da questo blog e dal video corso gratuito introduttivo qui:
    https://www.affarimiei.biz/video-corso-gratuito

    In bocca al lupo 😉

Domenico Bartucci · 9 Maggio 2020 alle 12:25

Buongiorno vorrei investire su un conto deposito dai 10 hai 20 mila vorrei sapere che sicurezze ho se investo per esempio su conto 102 o conto rendimax se apro con apertura da conto online facendo un bonifico a fine vincolo cosa succede grazie buon weekend

Francesco B. · 28 Maggio 2020 alle 10:28

Buongiorno Davide,
ha senso spostare parte del proprio capitale dal conto corrente ad un conto deposito, ad esempio per restare sotto la soglia dei 5000 € (per evitare il bollo) e nel frattempo attivarsi per studiare e prepararsi?
E’ vero che la resa è minima, ma è pur sempre un modo per non farsi “mangiare” i soldi sul conto corrente, in attesa di migliorare il proprio livello di consapevolezza finanziaria.
Che ne pensi?

Davide Marciano

Davide Marciano · 28 Maggio 2020 alle 11:21

Ciao Francesco,

le premesse sono corrette.

Per migliorare la tua consapevolezza puoi partire da qui: https://www.affarimiei.biz/video-corso-gratuito

Buon proseguimento!

    Francesco B. · 5 Giugno 2020 alle 16:02

    Grazie infinite, e complimenti per l’ottimo lavoro che fai!

      Davide Marciano

      Davide Marciano · 5 Giugno 2020 alle 16:59

      Prego, buon proseguimento 😉

Luca · 5 Settembre 2020 alle 11:58

Non vedo fra la lista i conti deposito delle PosteItaliane. Ho con loro da vari anni un conto deposito ma non sono proprio soddisfatto (posta futuro certo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei