Migliori Azioni Energetiche da Comprare nel 2021: Su Quali Aziende Investire?

Stai cercando una lista delle migliori azioni energetiche da comprare? Sei nel posto giusto perchè in questo articolo vedremo proprio quali aziende facenti parte del settore dell’energia possono essere interessanti per un eventuale investimento.

Investire nel settore dell’energia vuol dire investire in un settore generalmente stabile e longevo: parliamo di un settore che da sempre è stato oggetto di interesse da parte degli investitori, e anche se ultimamente il trend e l’interesse stanno virando verso il settore delle energie rinnovabili o Green, rimane lo stesso un settore degno di attenzione.

Se sei pronto, possiamo vedere adesso quali sono le azioni su cui investire nel 2021!

Migliori azioni Energetiche

Vediamo subito quali sono le aziende del settore energia. Prima di cominciare, puoi però fare il quiz per vedere che investitore sei: potrebbe servirti per costruire un portafoglio efficace.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


Royal Dutch Shell

Anche conosciuta come Shell, è una multinazionale che opera nel settore petrolifero, nel settore dell’energia e nel settore petrolchimico. Ha sede nei Paesi Bassi ed è stata fondata nel 1907.

È uno dei principali attori privati mondiali nel comparto del petrolio e del gas naturale. La società in questione si occupa dell’esplorazione e dell’estrazione, fino alla vendita al dettaglio, quindi copre tutta la filiera dei prodotti petroliferi.

Ha anche un settore dedicato alle energie rinnovabili.

La società opera in 140 paesi del mondo, anche se il suo mercato principale sono gli Stati Uniti.

Essa è inoltre la prima compagnia petrolifera per reddito, nonché un leader dell’industria petrolchimica e dell’energia solare.

Le azioni al momento costano 39 dollari circa, quindi si tratterebbe di un investimento profittevole anche dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo.

L’evoluzione della domanda mondiale di carburante è il fattore principale da tenere sott’occhio, ma con la ripresa dei consumi, degli spostamenti, e della vendita di automobili, sembra che non ci saranno problemi da questo punto di vista. Si tratta inoltre di un leader nel settore.

Exxon Mobil Corporation

Si tratta di una compagnia petrolifera organizzata in tre poli di attività, di cui la principale è la raffinazione e la distribuzione del petrolio.

Opera sul mercato europeo con i marchi Esso e Mobil. Ha sede a Irving, negli Stati Uniti.

Nel 2005 ha avuto profitti pari a 36,13 miliardi di dollari (raggiungendo un primato per una società quotata).

Essa è per fatturato, profitti e capitalizzazione di Borsa il secondo più grande ente privato del mondo in questo settore, dopo la Shell, di cui è tra le altre cose il principale competitor.

Essa effettua degli investimenti minori per barile di petrolio rispetto alle sue concorrenti, e questo dà una forte spinta ai rendimenti, che risultano così superiori per questa società.

Il grafico mostra una crescita quasi costante dal mese di gennaio 2021; l’impresa è molto attiva nel campo dell’innovazione, soprattutto in ricerca e sviluppo per mettere a punto nuovi prodotti e servizi per venire incontro alle esigenze dei consumatori.

Inoltre realizza spesso anche operazioni di acquisto di aziende di dimensioni minori, il che le permette di accrescere la propria capacità di innovazione. Questo è un vantaggio competitivo non indifferente in un settore così maturo dove inoltre la concorrenza è molto forte.

BP P.L.C.

È una società del Regno Unito che opera nel settore energetico, soprattutto del petrolio e del gas naturale. Si tratta di uno dei quattro maggiori colossi a livello mondiale del settore (insieme a Royal Dutch Shell ed Exxon Mobil, che abbiamo analizzato prima, e Total).

Ha sede a Londra ed è stata fondata nel 1909. Ha anche una divisione, la BP Solar, che è diventata leader mondiale nella produzione di pannelli solari fotovoltaici, in seguito ad una serie di acquisizioni nell’industria dell’energia solare, sintomo che l’azienda diversifica e punta a settori più green.

Attualmente un’azione di BP costa circa 25 dollari, quindi parliamo di un investimento anche abbastanza economico.

A giugno 2021 il grafico mostra un picco verso l’alto, dovuto principalmente all’accordo di partnership firmato con Pavilion Energy, al fine di rifornire il mercato mercato di Singapore con LNG (gas naturale liquefatto).

Enterprise Products Partners L.P. 

È un’azienda americana che opera nel settore del gas naturale e del petrolio. Ha sede a Houston, in Texas ed è stata fondata nel 1968.

Essa ha un evidente vantaggio competitivo dovuto alla sua vasta rete di gasdotti che le permettono di aggregare numerose fonti di approvvigionamento energetico, e successivamente di ridistribuire petrolio e gas naturale ai consumatori, coprendo un’ampia area geografia.

La società continua a fare proficui investimenti a lungo termine, generando così dei flussi di cassa.

Ha una capitalizzazione di mercato pari a 48,54 miliardi di dollari e il suo dividend yield è pari all’8,10%: per questo è consigliata agli investitori in cerca di reddito.

Williams Companies

È stata fondata 113 anni fa e ha sede a Tusla, in Oklahoma. Il suo core business è la lavorazione ed il trasporto di gas naturale, ma si occupa anche della produzione di petrolio e di elettricità.

Le sue azioni sono un componente dell’S&P 500.

L’azienda possiede l’immenso gasdotto Transco, che è un punto chiave per il trasporto del gas naturale dal Texas a New York. Si tratta di una delle risorse più preziose che possiede la società, in quanto esso guida la crescita dei flussi di cassa.

Le azioni costano circa 24 dollari, e il titolo è in costante crescita dall’inizio dell’anno.

Come comprare azioni energetiche

Per poter acquistare delle azioni il web ci viene in aiuto, in quanto le possibilità per farlo sono molteplici nonché semplici.

Se vuoi cominciare a effettuare investimenti in questo senso, ti consiglio di leggere la guida sui migliori deposito titolo con e senza conto corrente.

Conviene investire in azioni del settore energia?

Ora che abbiamo visto quali sono le migliori aziende attualmente che operano nel settore energetico, possiamo cercare di fare un ragionamento ad alta voce insieme e capire se convenga investire nel settore dell’energia.

Come abbiamo visto si tratta di un settore maturo, in quanto le aziende che ne fanno parte sono tutte molto longeve. Le sfide per queste società sono principalmente quelle di rinnovarsi, di fare innovazione e di competere con le società che puntano sull’energia green.

In un contesto di problema ambientale molto elevato, sicuramente investire in società che fanno dell’energia pulita il loro business principale rappresenta una scelta etica e futuribile molto importante, ma non dobbiamo dimenticare che il settore dell’energia che abbiamo appena analizzato rimane comunque importante per molti impieghi.

Analizzandolo semplicemente dal punto di vista degli interessi derivanti da un investimento, non posso dirti che investire in questo settore sia sbagliato.

Si tratta infatti di un settore stabile, che tuttavia potrebbe risentire e subire una volatilità a causa della sua sensibilità agli eventi geopolitici.

Non conosco nel dettaglio la tua situazione finanziaria e i tuoi obiettivi, però posso dirti che la mia strategia è diversa dall’investimento azionario diretto.

Posso inoltre consigliarti, se vuoi cominciare ad investire, di acquisire prima le giuste informazioni sui mercati e poi, successivamente, di cominciare ad elaborare una strategia tua e di investire consapevolmente.

Questo ti aiuterà sicuramente a non fare le cose in modo precipitoso e a evitare la gran parte degli errori che solitamente si fanno sui mercati finanziari, presi dalla foga.

Ti lascio anche una guida da consultare se l’investimento azionario è veramente quello che stai cercando.

Ulteriori 

Se invece, prima di investire, vuoi formarti, allora inizia da queste guide:

Buona lettura e buoni investimenti.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *