Azioni Volkswagen: Previsioni, Quotazioni e Andamento del Titolo

Conviene acquistare azioni Volkswagen? Qual è la quotazione e quale l’andamento? Dove si comprano?

Ogni investitore si sarà chiesto almeno una volta nella vita se le azioni Volkswagen convengono.

Scegliere gli strumenti giusti per il proprio portafoglio è importante: bisogna informarsi sulla Società, sulla quotazione, sull’andamento, sul target price e su molte altre informazioni che possono permetterci di investire in modo consapevole e senza commettere errori.

In questa guida troverai quindi molte di queste informazioni.

Continua a leggere!

Volkswagen: un’introduzione sull’azienda

Anche se a molti lettori potrebbe sembrare inutile indagare sulla storia dell’azienda, specie quando si tratta di una grande società come quella in questione, in realtà un approfondimento è sempre utile a inquadrare lo scenario e capire se queste azioni fanno per noi.

Mi sembra una buona mossa da compiere: in fin dei conti stai valutando di investire su questa azienda, quindi è meglio effettuare una ricerca in più e avere conferma della propria scelta, che agire con superficialità o fretta e pentirsi della propria decisione.

Dunque iniziamo con un rapido approfondimento: “Volkswagen” è una parola tedesca che significa “vettura del popolo” ed è nata sotto la dittatura di Hitler, nel 1937, il quale voleva commercializzare un’automobile che potesse essere in grado di motorizzare  cittadini tedeschi di ceto meno elevato.

L’incarico di realizzarne il progetto venne affidato all’ingegnere Ferdinand Porsche, il quale ricevette l’incarico di creare un’automobile semplice, economica e robusta, che fosse accessibile anche ai meno abbienti.

Ma questo è solo l’inizio, e a noi interessa soprattutto la storia del Gruppo: la Volkswagen Group ad oggi è una multinazionale che comprende dodici marchi da sette diversi Paesi europei: per le automobili Volkswagen, Audi, SEAT, Bentley, Škoda Auto, Lamborghini, Bugatti e Porsche, mentre per le moto Ducati e per i veicoli commerciali Volkswagen Commercial Vehicles, Scania AB e MAN.

Per quanto riguarda il corso delle acquisizioni, eccolo:

  • Nel 1991 si aggiunge al gruppo il marchio Škoda;
  • Nel 1998 vengono acquisiti i marchi Bentley, Bugatti e Lamborghini.
  • Nel 2008 acquisisce la quota di maggioranza di Scania AB;
  • Nel 2009 è definita l’operazione di integrazione di Porsche;
  • Nel 2010 diventa socio della Suzuki e acquisisce il 90,1% della Italdesign Giugiaro;
  • Nel 2011 si assicura la maggioranza in MAN SE;
  • Nel 2012 acquista il marchio Ducati.

La capitalizzazione ammonta a 123,84 miliardi.

Andamento azioni Volkswagen e Prezzo

Abbiamo fatto un quadro generale sulla storia dell’Azienda, che ha dimostrato, con la sua crescita continua, di essere solida e in grado di conseguire grandi obiettivi.

Per avere un’idea più chiara ti propongo anche il grafico aggiornato per verificare l’andamento delle azioni Volkswagen in tempo reale:

Previsioni Azioni Volkswagen 2021: cosa aspettarsi? Dividendi e target price

Ora che abbiamo visto il grafico, continuiamo con i dati su target price e su dividendi.

Le ultime notizie

Sappiamo tutti che il 2020 è stato un anno che ha messo a dura prova le varie aziende mondiali a causa della crisi pandemica da Covid-19. Vediamo nel dettaglio di capire cosa è successo in questo periodo.

Il gruppo ha superato la prova del Covid, presentando, nonostante tutto, un bilancio solido. Ovviamente il periodo non è stato roseo e si sono verificati un calo delle consegne, dei ricavi e della redditività.

Per stessa dichiarazione dei portavoce della società, Volkswagen è riuscita a limitare le conseguenze della pandemia grazie a fattori come la rapida ripresa del mercato cinese e la stabilità delle attività nei servizi finanziari.

Inoltre, un elemento decisivo è da attribuire al calo degli oneri straordinari, legati per lo più allo scandalo del dieselgate.

Ma vediamo i numeri nello specifico, così da mettere a fuoco il 2020: i volumi totali sono scesi del 16,4% a 9,16 milioni di unità; i ricavi, per effetto del miglior mix di prodotto (le vendite di elettriche sono triplicate), hanno subito una flessione più leggera, con un calo dell’11,8% (a 222,9 miliardi).

L’utile operativo al netto delle componenti straordinarie, è peggiorato del 45%, mentre l’utile netto è sceso da 14,03 miliardi a 8,82 miliardi.

Per quanto riguarda la cassa e dividendi, il gruppo ha limitato i danni annessi alla cassa: i flussi netti, per effetto delle misure intraprese nella gestione del capitale circolante netto, si sono ridotti del 41,3% restando però positivi per 6,4 miliardi.

Infine, la liquidità netta è salita del 25,9%. Dunque,  durante la crisi il gruppo Volkswagen è riuscito a contenere gli effetti negativi.

E per il 2021? Sebbene le aspettative e i pronostici fossero positivi, e sebbene il gruppo Volkswagen già nel primo trimestre del 2021 fosse tornato a un livello di risultati simile a quello pre-pandemia, in realtà c’è un dato che sta mandando in crisi l’intero settore automobilistico, ovvero la mancanza di chip. Infatti, la carenza di semiconduttori sta generando gravi ripercussioni sul settore delle auto, anche per quel che concerne la costruzione di veicoli elettrici.

La prima casa ad annunciare un taglio della produzione di vetture nell’ordine del 40%, è stata la Toyota, seguita da Stellantis e Volkswagen.

Le ultime notizie riguardavano indiscrezioni da parte del gruppo, che starebbe valutando una Ipo per la sua nuova divisione batterie. Il gruppo tedesco sta pianificando delle partnership per ammortizzare i costi miliardari, oltre a cercare investitori che sposino il progetto.

Volkswagen: il target price

Il target price attuale è di 195,44€.

Il prezzo delle azioni minimo è 122,96 euro, quello massimo è di 252,20 €. Il consensus degli analisti è in gran parte concorde sul Buy.

Volkswagen: dividendi

Per quanto riguarda i dividendi, i dividendi sono pari a 4.80 per azione.

Conviene investire sulle azioni Volkswagen?

In questa guida abbiamo analizzato tutte le informazioni utili a chi vuole investire in azioni Volkswagen.

Ma… conviene comprare azioni Volkswagen?

Il mio consiglio è sempre uno, ovvero non limitarsi a comprare mai una singola azione, poiché sarebbe una mossa molto rischiosa.

Per quanto investire in azioni possa essere remunerativo, soltanto a fronte di una strategia ben studiata è possibile ottenere risultati senza commettere errori di cui pentirsi.

Se non hai mai investito in azioni ti consiglio di dare una lettura alla guida per iniziare a investire in azioni.

Dove comprare le azioni Volkswagen?

Hai comunque deciso di comprare le azioni Volkswagen e ora vuoi capire che strada seguire.

Ce ne sono due:

  • Affidarti alla banca tradizionale: se pensi di investire somme pari a circa 3.000/ 4.000 euro, il conto corrente tradizionale è una possibilità che puoi sfruttare. Le banche italiane propongono la possibilità di costruire un portafoglio titoli, operando con loro. Tuttavia sappi che i costi spesso sono molto elevati;
  • Scegli le piattaforme online: ce ne sono molte che sono specializzate nell’acquisto di azioni che ti permettono l’accesso ai mercati, in modo spesso più economico rispetto a quello proposto dalle banche. Con le piattaforme puoi comprare  azioni anche investendo solo 50 euro. Per piccoli investimenti, spesso, sono da preferire sul piano della user experience e  soprattutto dei costi che andrai a pagare.

Se vuoi scoprire le piattaforme online migliori per investire in autonomia, leggi la guida dedicata.

Ulteriori risorse utili

Ovviamente, per investire è necessario che tu abbia fiducia nel marchio o almeno nella sua mission. Inoltre, è bene investire sempre e solo somme che puoi permetterti di perdere e che non superino mai il 2-3% del denaro che vuoi investire.

Diversificare è importante quando si investe in azioni, settore che ha come costante quella del rischio.

Sai che la mia posizione è irremovibile su questo aspetto: rischiare sì, ma con intelligenza e prudenza.

Intanto, ecco alcune guide che potrebbero interessarti:

Infine, trovi anche alcune guide dedicate a chi ha bisogno di un ripasso, prima di iniziare ad investire:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *