Azioni Philips: Previsioni 2022, Conviene Investire nel Titolo?

In questo articolo cercheremo di rispondere a questa domanda: conviene ad oggi investire in azioni Philips? 

Rispondere a questa domanda non è semplice. Quello che però possiamo fare è sviscerare ogni informazione tecnica che riguarda le azioni Philips, cercando di avere un quadro generale e il più dettagliato possibile. Ecco perché andremo ad analizzare l’andamento delle azioni, il target price, i dividendi e le previsioni 2022 secondo gli analisti.

Iniziamo!

Philips: di cosa si occupa la società?

La prima cosa da fare è offrire una panoramica sull’attività che viene svolta dall’azienda. Avere più informazioni possibili contribuisce a facilitare la decisione riguardo un eventuale investimento nelle sue azioni.

La Koninklijke Philips N.V. è un’azienda con sede in Olanda che opera nell’ambito del settore delle tecnologie sanitarie. I segmenti dell’azienda includono quelli:

  • Sanitario Personale (impegnato nella fornitura di soluzioni integrate e collegate che hanno come obiettivo quello di supportare stili di vita sani e tutti coloro che vivono con malattie croniche);
  • Trattamento e Diagnosi (fornisce la medicina di precisione, la terapia e il trattamento), Connected Care ed Informatica Sanitaria (fornisce a clinici, badanti e consumatori tutta una serie di soluzioni digitali che tendono a facilitare la cura attraverso la medicina di precisione e la gestione della salute della popolazione);
  • HealthTech Altro (comprende elementi come le royalty, le imprese emergenti e l’innovazione);
  • Legacy (costituito principalmente da costi pensionistici legati e costi di separazione).

La capitalizzazione odierna è di 30,12 miliardi.

Andamento azioni Philips e Prezzo

Ora che abbiamo inquadrato questa società possiamo concentrarci su un aspetto che, da investitore, ti starà particolarmente a cuore: l’andamento delle azioni.

Ti propongo subito il grafico aggiornato con l’andamento delle azioni:

Previsioni Azioni Philips 2022: cosa aspettarsi? Dividendi e target price

Ora che abbiamo un quadro generale, approfondiamo e vediamo i dati più importanti per capire se conviene investire in azioni Philips.

Le ultime notizie

Nei primi nove mesi del 2020, il fatturato è stato pari a 19,5 miliardi di euro (+3% rispetto al 2019). Gli ordini sono infatti cresciuti del 9% e l’utile netto generato dalle sue attività è riuscito a raggiungere i 1.205 milioni di euro, rispetto ai 1.192 milioni di euro rispetto all’anno precedente.

Il margine EBITA rettificato è stato pari al 13,2% delle vendite, mentre gli utili per azione generati dalle attività sono stati pari a 1,31 euro. Da segnalare anche gli utili per azione (EPS) rettificati, che sono stati  pari a 1,98€. Il dividendo proposto è stato di 0,85€ per azione.

Nel secondo trimestre del 2021 la società Philips ha registrato un fatturato di 4,2 miliardi di euro (+9%). In aumento anche l’utile netto, a quota 153 milioni di euro, e il margine EBITA rettificato è migliorato di 280 punti base al 12,6%. Da sottolineare anche il fatto che l’azienda nel 2021 ha annunciato un programma di riacquisto di azioni proprie da 1,5 miliardi di euro.

Philips: il target price

Adesso che abbiamo visto le ultime notizie che riguardano la società, possiamo continuare con la nostra analisi. Secondo gli analisti il target price oscilla tra 23,70€ e 53€.

Il consiglio degli analisti è quello di comprare e tenere le azioni, in quanto le prospettive sono buone.

Naturalmente si tratta di dati e previsioni incerte: ricordiamoci che nessuno ha la sfera di cristallo e può prevedere il futuro, indicando la strada migliore.

Solamente avere una strategia può aiutarti a capire come muoverti e a non commettere errori quando valuti come gestire il tuo portafoglio.

Philips: dividendi

Per concludere la nostra analisi, ecco l’ultimo dato che come investitore potrebbe interessarti, ossia quello legato ai dividendi Philips. 

L’ultimo dividendo disponibile (10 maggio 2021) ammonta a 0,85€.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Conviene investire sulle azioni Philips?

A questo punto siamo giunti alla nostra domanda finale: conviene comprare azioni Philips?

Personalmente non consiglio mai di acquistare una singola azione, poiché si tratterebbe di un’operazione rischiosa se messa in atto in modo isolato, senza agire nell’ottica di una strategia diversificata.

Investire in azioni può portare a dei guadagni e a molte soddisfazioni, certo, ma è necessario avere bene in testa ciò che si sta facendo.

Non agire in modo avventato e senza una dovuta preparazione: se non hai mai investito in azioni e sei all’inizio delle tue ricerche, ti suggerisco di dare uno sguardo alla guida per iniziare a investire in azioni.

Dove comprare le azioni Philips?

Se comunque vuoi comprare le azioni Philips, ma non sai come farlo praticamente, ti illustro brevemente le due strade da seguire.

Innanzitutto attraverso la banca tradizionale. Per quella che è la mia esperienza, se vuoi investire cifre superiori ai 3-4 mila euro, il tuo conto corrente dovrebbe avere i requisiti per permetterti di operare. In media le banche italiane più importanti ti consentono infatti di avere un portafoglio titoli. Spesso, però, il problema è che le operazioni online hanno un costo elevato e devi valutare caso per caso se effettivamente conviene.

Puoi anche optare per una piattaforma online. Ci sono numerose piattaforme specializzate nell’acquisto di azioni che ti permettono di accedere ai mercati (in maniera spesso più economica rispetto alle banche). Ci sono piattaforme che permettono di acquistare le azioni anche con soli 50€. Per piccoli investimenti, spesso, sono da preferire sul piano della user experience e soprattutto dei costi che andrai a pagare.

Se vuoi scoprire le piattaforme online migliori per investire in autonomia, leggi la guida dedicata.

Ulteriori risorse utili

Abbiamo fatto un quadro generale sul titolo Philips, azienda che sembrerebbe essere molto promettente.

Ricorda che anche se hai piena fiducia nel marchio, investi sempre e solo cifre che puoi permetterti di perdere e che non superino mai il 2-3% del denaro che vuoi investire.

La diversificazione e la prudenza sono necessari in un settore che, bene o male, ha come costante quella del rischio. Sai che la mia posizione è irremovibile su questo aspetto: rischiare sì, ma con intelligenza.

Intanto, ecco alcune guide che potrebbero interessarti:

Infine, trovi anche alcune guide dedicate a chi ha bisogno di un ripasso, prima di iniziare ad investire:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *