Azioni Mediaset: Previsioni, Andamento del Titolo e Quotazioni Aggiornate

Benvenuto su Affari Miei, in questa guida analizzeremo insieme questi interrogativi, cercando di capire se le azioni Mediaset convengono o meno e se un investimento azionario in questa società è vantaggioso per il tuo portafoglio.

Cominciamo!

Mediaset: introduciamo la società

Certamente non c’è bisogno di grandi presentazioni, ma converrai con me che è sempre bene informarsi sulla società le cui azioni ci stanno interessando. In questo modo possiamo investire con maggior consapevolezza e correndo meno rischi di compiere passi falsi o errori legati a una nostra leggerezza o superficialità: negli investimenti non bisogna mai dare per scontato nulla.

Mediaset Italia, conosciuta più semplicemente Mediaset, è un’azienda italiana controllata dalla holding Gruppo Mediaset.

La società opera nel settore dei media e della comunicazione ed è il secondo polo televisivo in Italia come importanza.

La storia di questa Impresa è lunga e travagliata, cercherò di riassumere qui alcuni dei punti salienti:

  • nel 1976 la Fininvest acquisisce Telemilano, ovvero una tra le primi reti locali italiane, la quale era in crisi a causa dell mancato pagamento dell’affitto dei locali in cui sorgeva, di proprietà della Edilnord di Berlusconi. Proprio quest’ultimo la acquisì per una somma simbolica, oltre al condono dei debiti;
  •  tramite una serie di acquisizioni e cambi nome, la società muta e favorisce, affermandosi, lo sviluppo del modello televisivo commerciale;
  • alle origini del gruppo possiamo individuare la ridenominazione della Immobiliare Orione s.r.l., posseduta da Reteitalia, in Mediaset s.r.l. nei primi anni ‘90, seguita dalla totale trasformazione dei programmi e delle attività Fininvest in Mediaset s.r.l..
  • a causa dell’indebitamento, nel corso della storia vi sono state numerose controversie e tentativi di acquisizione, che non approfondiremo perchè non pertinente;
  • possiamo dire però che nel 2000, a meno di quattro anni di distanza dalla quotazione, il titolo supera la soglia di 52.000 lire ad azione (circa 27 €), ovvero il suo massimo storico;
  • nel 2005 entra a far parte anche del mercato finanziario USA con il programma ADR (American Depositary Receipt) Level 1 con JPMorgan Chase come banca depositaria;
  • nel dicembre 2016 il gruppo francese Vivendi avvia una campagna ostile volta all’acquisizione di azioni di Mediaset, altro evento che porta a una lunga diatriba.

Insomma, la storia di questa azienda è frizzante, ma comunque non è mai crollata: ad oggi la capitalizzazione ammonta a 3,06 miliardi.

Andamento azioni Mediaset e Prezzo

Adesso che abbiamo un quadro generale sulla storia (anche se forse sei più confuso di prima! Puoi cercare altrove tutti i “gossip” sulle questioni legate alle quote detenute dai vertici Mediaset e le varie controversie affrontate nel corso del tempo, se sei curioso) e la capitalizzazione di questa società, andiamo avanti e esaminiamo gli altri aspetti che interessano maggiormente noi investitori.

Per prima cosa, ti propongo il grafico aggiornato per verificare l’andamento delle azioni Mediaset in tempo reale:

Previsioni Azioni Mediaset 2021: cosa aspettarsi? Dividendi e target price

Con il grafico alla mano possiamo continuare a scavare nell’azienda per capire se può interessarci comprare le azioni. Continuiamo quindi con i dati su  target price e su dividendi.

Le ultime notizie

Per capire l’andamento delle varie società bisogna contestualizzare. Come sai, gli ultimi mesi sono stati mesi particolari, caratterizzati dalla pandemia da Covid 19.

In realtà, la pandemia non sembra aver toccato i rendimenti di questa azienda: Nel terzo trimestre 2020 la Società ha registrato un utile netto di oltre 29 milioni, vantando quindi un risultato positivo anche per il totale dei primi nove mesi: parliamo di 10,5 milioni.

Nel periodo cumulato i ricavi sono stati di 1.700 milioni, contro i 2.030 dei primi mesi del 2019.

Dunque, il 2020 è stato in realtà un anno positivo. Infatti, nonostante il calo registrato in tutto il settore media, i ricavi pubblicitari lordi consolidati hanno registrato una crescita dell’1,6% rispetto al 2019.

I costi operativi complessivi sono stati compressi a 1.635 milioni di euro (ovvero -11,2%), di cui 413,8 milioni in Spagna e 1,222 miliardi in Italia. Nello specifico, per quanto riguarda le attività italiane, i ricavi si sono attestati a 1,176 miliardi nei nove mesi (1,371 un anno prima), ma con un contributo positivo del terzo trimestre: +4,1% rispetto al 2019 con 384,8 milioni.

Il risultato operativo delle attività italiane è negativo per 45,8 milioni nei nove mesi (ovvero +0,2mln nel 2019).

E il 2021? Possiamo dire che recentemente un altro scontro con Vivendi ha fatto tremare gli azionisti: infatti, l’accordo finalmente raggiunto dopo 16 anni di controversie nei tribunali di tutta Europa ha permesso alla famiglia Berlusconi di acquistare un pacchetto di azioni Mediaset a un prezzo unitario di 2,70 euro per un esborso totale di circa 160 milioni.

Per contro, Vivendi ha staccato in settimana un dividendo di 30 centesimi di euro per azione. Fininvest ha così incassato 156 milioni e Vivendi 102 milioni.

Tale operazione ha permesso ai Berlusconi di riappropriarsi del controllo totale su Mediaset, detenendo il 50% delle azioni con diritto di voto.

Da oggi l’andamento futuro del titolo sarà determinato dalla strategia di sviluppo che l’azienda vorrà sviluppare, e non dai gossip.

Il risultato immediato è stato un adeguamento delle quotazioni al fatto che sia stato distribuito un dividendo.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


Mediaset: il target price

Il trend degli ultimi momenti prevede una tendenza ribassista.

Secondo gli analisti che coprono il titolo Mediaset il consenso medio è mantenere con un prezzo obiettivo in linea con le attuali quotazioni.

Il target price su Mediaset è stato alzato da 2,70 a 3,25 euro per azione.

Mediaset: dividendi 

Il dividendo di Mediaset è stato straordinario perchè il pagamento è avvenuto il 21 luglio 2021 con stacco cedola il 19 luglio 2021 e record date 20 luglio 2021.

L’importo di 0,3 euro per gli azionisti che eserciteranno il diritto di recesso spettante in relazione al trasferimento della sede in Olanda, andrà a deconto del valore di liquidazione, come già anticipato. A tali azionisti verrà quindi riconosciuta la somma di 1,881 euro per azione (ovvero 2,181 euro meno il dividendo straordinario).

Conviene investire sulle azioni Mediaset?

Mediaset nel corso degli anni (e ancora in tempi recenti) con tutta la questione Vivendi ha fatto parlare di sè. In questa guida abbiamo analizzato tutte le informazioni utili a chi vuole investire in azioni Mediaset.

Ma… conviene comprare azioni Mediaset?

Io non consiglio mai di comprare una singola azione, perchè si tratta di una mossa troppo rischiosa.

Investire in azioni può essere remunerativo, ma solamente per chi possiede competenze e una solida strategia di diversificazione.

Diversamente, il rischio di danneggiare il proprio capitale è elevato.

Se non hai mai investito in azioni e sei all’inizio del tuo percorso, ti consiglio di dare uno sguardo alla guida per iniziare a investire in azioni.

Se, invece, sei un investitore con una certa esperienza e non devi iniziare dalle basi, potresti essere interessato a scoprire l’offerta #IOPUNTOSULLITALIA.

Si tratta di una rassegna che propone le azioni dell’Italia migliori su cui investire. Il Centro Studi e Ricerche di Affari Miei tiene costantemente d’occhio attraverso un’opera oculata di monitoraggio  le azioni proposte. Troverai solo le migliori in questa rassegna!

 

Se vuoi investire sul mercato azionario italiano in maniera proficua e miri a farlo consapevolmente, avvalendoti di una guida che seleziona e analizza i titoli più interessanti, #IOPUNTOSULLITALIA fa per te.

Dove comprare le azioni Mediaset?

Hai comunque deciso di comprare le azioni Mediaset, ma non sai come fare? Ecco le opzioni che hai a tua disposizione:

  • Affidarti alla banca tradizionale: se vuoi investire cifre superiori a 3.000/ 4.000 euro,  il conto corrente tradizionale è una possibilità. Le banche italiane più importanti offrono la possibilità di costruire un portafoglio titoli, operando con loro. Però questa via potrebbe presentare dei costi troppo alti, e quindi è necessario valutare caso per caso se effettivamente conviene;
  • Scegli le piattaforme online: ce ne sono molte specializzate nell’acquisto di azioni che ti permettono l’accesso ai mercati, in modo spesso più economico rispetto a quello proposto dalle banche. Con le piattaforme puoi comprare  azioni anche investendo solo 50 euro. Per piccoli investimenti, spesso, sono da preferire sul piano della user experience e  soprattutto dei costi che andrai a pagare.

Se vuoi scoprire le piattaforme online migliori per investire in autonomia, leggi la guida dedicata.

Ulteriori risorse utili

Ovviamente, per investire è necessario che tu abbia fiducia nel marchio o almeno nella sua mission. Inoltre, è bene investire sempre e solo somme che puoi permetterti di perdere e che non superino mai il 2-3% del denaro che vuoi investire.

La diversificazione è importante quando si investe in azioni, settore che ha come costante quella del rischio.

Sai che la mia posizione è irremovibile su questo aspetto: rischiare sì, ma con intelligenza e prudenza.

Intanto, ecco alcune guide che potrebbero interessarti:

Infine, trovi anche alcune guide dedicate a chi ha bisogno di un ripasso, prima di iniziare ad investire:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *