IPO Deliveroo: Quotazioni della Borsa di Londra. Come Comprare Azioni Deliveroo?

IPO Deliveroo: il gigante del food delivery fa il suo debutto sulla Borsa di Londra. Ad aprile, infatti, potremo assistere all’esordio in Borsa di Deliveroo, ma quali sono le previsioni e le notizie attuali?

In questo articolo vedremo insieme  le informazioni a disposizione degli investitori, in attesa di conferme e novità.

Chi è Deliveroo?

Prima di iniziare, mettiamo a fuoco la storia e la solidità dell’azienda, in modo da capire perchè l’entusiasmo sulle notizie dell’IPO sia così dilagante.

Possiamo datarne la nascita in tempi non troppo lontani, nel 2013, ma nonostante ciò siamo davanti a un’azienda che si è fatta strada in fretta. Il suo fondatore, proprio nel 2013, trasferitosi a Londra si trovò in una grande città, ricca di ristoranti, ma con pochi servizi di consegna a domicilio. Ed è stata proprio questa la sua intuizione.

Deliveroo non si limita, sin dai suoi esordi, a effettuare consegne a domicilio, ma crea una rete basata sul rispetto dei rider, sulla tecnologia che permette di effettuare ordini e consegne (usando algoritmi avanzati) e sull’efficienza del servizio, che soddisfa ristoratori, dipendenti e clienti.

Modello di business

Il modello di business dell’azienda si è rivelato vincente perchè ha colmato le lacune presenti in altri servizi simili. Infatti,  ha innovato il modello di business creando una piattaforma molto efficace, evitando di limitarsi a occuparsi solo degli ordini, lasciando poi al ristoratore o a altri servizi di occuparsi della gestione della consegna.

Infatti, è Deliveroo stesso a occuparsi di ogni aspetto. Inoltre, la piattaforma ha permesso ai ristoranti di vedere crescere i ricavi di circa il 30% ogni anno.

I riders, poi, hanno una reale possibilità di guadagno e sono tutelati anche da un’assicurazione, e i clienti sono soddisfatti dall’efficienza del servizio.

Insomma, non c’è da stupirsi che l’azienda sia cresciuta fino a prepararsi al suo debutto in Borsa!

>> Guida Passo Passo per Comprare Azioni a 50€ <<

Cos’è l’IPO?

Ora che abbiamo introdotto questi concetti, focalizziamoci sulla notizia. Innanzitutto, cos’è l’IPO?

IPO” è l’abbreviazione inglese di “offerta pubblica iniziale (initial public offering)”, ossia la prima vendita di titoli emessi da una società.

Prima che venga stabilito tale dato, la società viene definita “privata”, poichè le sue azioni sono disponibili solamente agli investitori iniziali.

Quando  l’IPO viene definito, però, la proprietà delle azioni viene immessa in un mercato più ampio. Per questo l’offerta pubblica iniziale viene definita anche fluttuazione, con il titolo che diventa “pubblico” in seguito alla sua quotazione in Borsa.

Quindi, cosa accade quando una società realizza una IPO? Semplicemente essa inserisce un determinato numero di azioni per aumentare il capitale di investimento: eliminare un’offerta pubblica iniziale è uno dei modi che le società utilizzano per aumentare il capitale.

I vantaggi di un’IPO

Stabilire l’IPO con successo può avere un grande impatto, in quanto può attrarre grandi capitali. Inoltre, entrare in Borsa aiuta ad aumentare l’esposizione, la notorietà e  migliora l’immagine pubblica di una società.

Insomma, ci si aspetta che vendite e  profitti futuri dell’impresa aumentino.

In ultima istanza, il valore IPO migliora la liquidità del mercato, rendendo più semplice l’esecuzione di ordini da parte di compratori e acquirenti.

Qual’è l’IPO di Deliveroo?

Questa grande azienda nel mese di gennaio ha chiuso l’ultimo round di investimento incassando una valutazione da 7 miliardi di dollari, tuttavia l’Ipo – nonostante l’alta volatilità che sta scuotendo i listini londinesi – mira ancora più alto, ovvero 12,2 miliardi (8,8 miliardi di sterline).

Dunque, è questa la valutazione di Deliveroo sul prezzo del collocamento delle azioni sulla Borsa londinese. Più precisamente, la forbice oscilla tra i 5,41 e i 6,38 dollari (ovvero, 3,90 e 4,60 sterline). Se ciò dovesse effettivamente verificarsi, saremmo davanti alla  più grande IPO londinese dal 2013.

C’è da dire che i ricavi sono stati avvantaggiati dai lock down legati al Covid-19, ma questo non ha fatto altro che suggellare il successo della Compagnia e portare a questi risultati.

La Brexit potrebbe modificare lo scenario futuro?

C’è da dire che le azioni Deliveroo potrebbero in futuro essere scambiate in un contesto molto diverso dall’attuale: infatti, la Borsa di Londra ventila l’ipotesi di riformare le regole di quotazione dell’LSE, in modo da contrastare gli effetti della Brexit.

La riforma permetterebbe a Deliveroo di godere per tre anni una struttura azionaria a doppia classe, la quale va a conferire peso più grande ai fondatori rispetto a quello degli azionisti, agevolando così il CEO di Deliveroo nell’esecuzione dei piani di lungo termine della Compagnia.

Dove comprare le azioni Deliveroo?

Poiché la società deve ancora presentare il suo IPO, le azioni non sono ancora presenti nelle piattaforme regolamentate.

Possiamo anticipare genericamente, che con le altre azioni è possibile investire:

  • Affidandosi alla banca: sfruttando il tuo conto online abilitato all’acquisto di titoli;
  • Affidandosi a una piattaforma online specializzata.

Qui ti riporto una selezione delle piattaforme online a cui poterti affidare:

Deposito minimo 159€ Bonus: Copy Trading, Piattaforma semplice,
Società Affidabile, Conto DEMO, Licenza CySec, FCA
10/10 Apri un Conto Ora!
* il 67% degli account perde denaro

Deposito Minimo: 20€ Bonus: Licenze CySec e FCA, azienda affidabile 9/10 Apri un Conto Adesso
* il 67% degli account perde denaro

*Il 75% degli account eToro perde denaro.

Conviene Investire?

Nonostante sia in attesa di entrare in Borsa, sono già molti gli Investitori che aspettano di acquistare le sue azioni, grazie alla solidità e alla fama della Società inglese.

Posso dirti che potrebbe valerne la pena, considerando comunque lo scenario socio economico in continua trasformazione, ora più che mai a causa della Brexit e del Covid.

Se vorrai investire, ti ricordo l’importanza di diversificare e non investire tutto il tuo capitale su un’unica società, per quanto solida sia.

Scegliere un’unica società è pericoloso: soprattutto agli inizi, è preferibile coinvolgere solo somme che non superino il 2-3% del denaro che hai intenzione di investire.

Se non hai mai investito in borsa, puoi leggere questa guida in cui ti spiego come si fa.

Prima di salutarti, come sempre ti invito ad essere cauto, poiché gli investimenti sono una cosa seria e anche nel caso in cui volessi speculare ti suggerisco di investire solamente somme che puoi permetterti di perdere.

Spero di averti aiutato e ti auguro buon proseguimento su Affari Miei.

A presto.

>> Guida Passo Passo per Comprare Azioni a 50€ <<

Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *