Conto Deposito Veneto Banca: Opinioni e Recensioni

Quando si vuole fare un investimento con i propri risparmi, bisogna sempre cercare la soluzione migliore per sé. Una delle più diffuse oggi è senza ombra di dubbio il conto deposito. Eppure, non tutte le banche prevedono questa tipologia di prodotto che, nella fattispecie, permette di trarre guadagni dal denaro che si sceglie di depositare.

Veneto banca ti propone soluzioni per la gestione dei risparmi in modo flessibile e conveniente. Più avanti te ne parlerò in maniera approfondita, in modo che tu stesso possa valutare accuratamente se prendere in considerazione un conto deposito Veneto banca e Veneto Banca New o rivolgerti ad altri istituti bancari con soluzioni diverse e magari più vicine a quelle che sono  le tue esigenze.

Continua a leggere se vuoi saperne di più!

Chi è Veneto banca

Prima di continuare voglio aprire una breve parentesi storica su questa banca e arrivare alla situazione attuale.

Veneto banca nasce nel 1886, due mesi dopo l’annessione del Veneto all’Italia, con decreto regio firmato da Eugenio di Savoia, luogotenente generale di Vittorio Emanuele II Re d’Italia, Banca popolare di Vicenza è la prima banca popolare Vicenza creata a Vicenza.

Dalla provincia di Vicenza, la rete degli sportelli si è man mano allargata in tutto il territorio del Nord Est e quindi all’intero Nord Italia, con l’apertura di nuove filiali e l’acquisto di alcune piccole banche popolari e di partecipazioni di maggioranza di altre banche popolari del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia.

Queste realtà hanno dato vigore al Gruppo Banca Popolare di Vicenza (1999), che in seguito si è dato un nuovo ordine, proseguendo il progetto di espansione territoriale, ingrandendo la sua offerta di servizi.

Nel 2016 questo istituto bancario ha registrato perdite per 1,5 miliardi di euro.

Il 14 giugno 2017 i legali della banca hanno dato l’avvio à un azione di responsabilità che presenta un conto da 2,3 miliardi a titolo di danni «nei confronti di ex amministratori e sindaci alternatisi in carica fino al 26 aprile 2014».

Il 21 giugno 2017 Intesa San Paolo acquisisce a 1 euro Banca popolare Vicenza e Veneto banca senza farsi nessun carico dei crediti deteriorati.

Lo strumento di risparmio Veneto banca è sicuro?

Nonostante gli ultimi eventi non proprio felicissimi che hanno coinvolto  Veneto banca, il suo deposito risulta essere sicuro.

A farne da garante è ormai la solidità offerta da un gruppo come Intesa San Paolo. Inoltre, fino alla cifra di 100.000 euro per depositante hai la garanzia statale del fondo Interbancario di tutela dei depositi.

Caratteristiche dei libretti Veneto banca

Andiamo a vedere nello specifico cosa offre Veneto banca in fatto di conti deposito. In questo caso è utile chiarire che non ci troviamo a parlare di conto deposito veneto banca vero e proprio, ma di soluzioni alternative, ovvero due libretti di deposito a risparmio nominativo. Il primo di cui ti parlerò è il libretto Flash.

Ma prima di approfondire, chiariamo cos’è un libretto di deposito a risparmio nominativo. Si tratta di un’operazione tramite la quale tu cliente depositi una somma di denaro presso una banca che deve restituirla dietro tua richiesta. A fronte del deposito, la banca emana e consegna all’assistito un libretto di deposito a risparmio.

Puoi presentare il libretto ogni volta che vuoi e prelevare o versare denaro in contanti. Ogni operazione viene registrata direttamente sul libretto dall’impiegato della banca.

Il libretto di deposito a risparmio nominativo deve essere presentato solo da te cliente oppure da un delegato.

Il libretto flash

È un libretto pensato per i risparmiatori più giovani: dai 0 anni ai 17. Ma solo dal dodicesimo anno di età, entro i limiti pronunciati dal legale rappresentate, si può iniziare ad amministrare autonomamente i propri risparmi, con un limite di prelievo quotidiano e di versamento.

Qualunque legale rappresentante può annullare in qualsiasi momento tale autorizzazione; la revoca deve essere trasmessa con una lettera raccomandata o consegnata direttamente alla Filiale e ha conseguenza dopo un giorno lavorativo dalla ricezione della comunicazione da parte della banca.

Lo scioglimento del contratto con esenzione del libretto avviene tramite  il legale rappresentante (se si tratta di minori) che non deve essere per forza lo stesso che già segue il cliente. Al momento del recesso la banca calcola il saldo di chiusura.

In caso di furto del libretto o smarrimento o distruzione sarà sempre il legale rappresentate a provvedere, facendo una denuncia scritta alla filiale che ha emesso il libretto

Sul deposito puoi effettuate le seguenti manovre precedenti alla presentazione del libretto:

  • versamenti e prelievi in contanti presso le filiali abilitate della banca;
  • prelievi e versamenti di contante tramite carta presso gli sportelli automatici delle banche del gruppo senza presentare il libretto;
  • accredito di bonifici disposti da terzi senza presentazione del libretto.

I movimenti di prelievo o addebito sono permessi dalla Banca a condizione che sul deposito vi sia disponibilità adeguata e che il deposito non sia oggetto di vincoli, blocchi, opposizioni che ne impediscono l’utilizzo.

Quando il cliente raggiunge la maggiore età, ha diritto a disporre in autonomia e in via esclusiva dal deposito; rimane fermo però il limite giornaliero stabilito nel contratto, seppur modificabile.  

Costi del libretto flash

Norme, interessi e spese sono regolate dal contratto. Il saldo risultante alla chiusura contabile produce interessi secondo la misura indicata nelle condizioni economiche; dopo la capitalizzazione, gli interessi sono appuntati sul libretto al momento della prima presentazione del libretto stesso.

Se alla chiusura contabile le spese di addebito sono di importo superiore agli interessi da accreditare, la banca si limita ad addebitare le spese in misura uguale agli interessi da accreditare, evitando che in occasione delle periodiche chiusure contabili possa verificarsi una diminuzione del saldo creditore.

Servizi di pagamento

Eccoti quali sono gli strumenti di pagamento dedicati:

      • Bonifico in Euro BEU-SEPA da e per Paesi non UE: commissione di servizio su bonifico di importo superiore a 50.000 euro costo minimo 4,00 euro
      • bonifico in divisa UE/EEA diverse da Euro – area UE /EEA (Transfrontalieri): bonifico in uscita fino a controvalore di 50.000 euro  al costo di 16,00 euro;
      • bonifico in entrata fino a controvalore di 50.000: 12,00 euro;
      • bonifico in Euro – Area Extra UE/EEA e bonifico in divisa estera (esclusi i bonifici transfrontalieri): spesa per accredito su libretto divisa diversa e/o con controvalore a 8,00 euro, per cifra superiore a 12.000 il costo è di 8,00 euro;
      • spese per esecuzione ordine di bonifico: € 12,00;
      • spesa per accredito diretto su libretto fino a controvalore di 5.000: euro 6,00;
      • spesa per accredito diretto su libretto da 5.000,01 a 12.000 euro di € 10,00;

Per quanto riguarda le commissioni aggiuntive per accredito, non effettuato in modo diretto, su libretto divisa diversa e/o con controvalore superiore a 12.000 euro, sono:

  • Commissione di servizio su bonifico;
  • Minimo commissione di intervento – introiti € 4,00;
  • Commissione di intervento su bonifico in divisa estera minimo € 4,00.

Ulteriori servizi di pagamento

Troviamo poi altre spese:

  • comissione pagamento utenze allo sportello € 2,00;
  • commissione pagamento RIBA € 1,50;
  • commissione pagamento MAV € 0,00;
  • commissione pagamento RAV € 2,07 ;
  • commissione Bollettino Freccia € 1,00;
  • commissione Bollettino postale € 4,00;
  • commissione imposte e tasse (F24) € 0,00;
  • commissione imposte a tasse (F23) € 0,00.

Come aprire libretti Veneto Banca

Il libretto viene emesso dalla banca al momento dell’apertura di un deposito di denaro, intestazione o cointestazione del deposito sono presenti sul libretto. Se il libretto è cointestato conviene indicare nel contratto se si vuole operare separatamente oppure congiuntamente.

Nel caso di libretto cointestato con firme congiunte, si è obbligati a effettuare congiuntamente qualsiasi operazione, incluso il recesso dal contratto con estinzione del libretto. Lo stesso vale anche per la richiesta della carta.

Un contratto con firme congiunte può essere cambiato nel corso del tempo solo con comunicazione scritta alla banca e firmata da tutti i contestatari. In caso di morte di uno dei co-intestatari, l’altro conserva il diritto di disporre autonomamente. Stesso diritto spetta agli eredi di chi è morto o incappa di agire che rappresentati da un legale hanno l’obbligo di esercitare tutti insieme.     

Opinioni di Affari Miei su conto deposito Veneto Banca

Ora che conosci la situazione di Veneto Banca e sai nei dettagli cosa può offrirti come alternativa al conto deposito vero e proprio, ti do le mie opinioni a riguardo. Mi rendo conto che tu possa essere titubante sia per le ultime vicende che hanno coinvolto la banca, sia per l’assenza di un conto deposito vero e proprio.

Sulla questione sicurezza ti ho già rassicurato, ma sull’offerta specifica ti consiglio di prendere in considerazione questo prodotto di Veneto Banca solo se le opzioni specifiche possono rispondere alle tue richieste attuali che possono essere quelle di un libretto da intestare a un minore o di un libretto cointestato.

In caso contrario, se sei orientato verso i conti deposito e hai possibilità di vincolare per lunghi periodi i tuoi risparmi, ti consiglio di approfondire le offerte sul mercato e orientarti altrove.

Ma adesso ricapitoliamo!

Quando conto deposito Veneto Banca fa per te

  • se la formula del libretto si adatta di più alle tue esigenze rispetto al conto deposito;
  • se cerchi una soluzione che possa essere cointestata;
  • se cerchi una soluzione adatta a un minore.

Quando conto deposito Veneto Banca non fa per te

  • se stai cercando un conto deposito vero e proprio e non una soluzione simile come alternativa;
  • se le ultime vicende in cui è coinvolta la banca non ti convincono ad affidarti a Veneto Banca nonostante le sicurezze che ti ho illustrato e la stabilità offerta dal gruppo Intesa San Paolo.

Conclusioni

Dopo questa completa recensione sui libretti di Veneto Banca sei pronto per riflettere e fare la tua scelta!

Se non sei ancora sicuro e vuoi approfondire conti deposito e libretti continua a navigare su Affari Miei e troverai tutte le risposte alle tue domande: qui nello specifico ecco una guida dedicata proprio allo strumento del libretto di risparmio!

Se non vuoi rinunciare a scoprire, invece, il tradizionale conto di deposito, eccoti la classifica aggiornata in Italia.

Buon proseguimento!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Vuoi Ricevere in Anteprima News sui Conti Deposito in Offerta?

Investi Sicuro con Affari Miei
La tua privacy è al sicuro.

Privacy Policy
Ti invierò mensilmente in esclusiva le novità per investire sicuro!


mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO