Conto Corrente e Deposito Fineco: Opinioni, Costi e Interessi – Guida 2018

Continua la nostra rassegna sui migliori conti correnti online a zero spese fisse. Oggi è il turno di Fineco: quali sono le opinioni in merito alla nota banca? I costi effettivi del conto rendono conveniente la scelta? Quali interessi vengono garantiti?

Sono queste, fondamentalmente, le domande che migliaia di consumatori si pongono, cercando sul web informazioni e forum che trattano l’argomento ed illustrano i pro ed i contro delle varie soluzioni disponibili sul mercato.

In questo articolo, dunque, ci concentreremo sul conto Fineco e vedremo l’opzione per il deposito della liquidità.

L’avvento del mondo di internet ha decisamente rivoluzionato i rapporti banca-cliente: oggi è possibile aprire un conto corrente online a zero spese e Fineco si è da sempre proposta come leader in questo settore, sposando in pieno l’innovazione che ha caratterizzato il mercato.

La rete abbatte gran parte di quelli che un tempo erano i costi fissi per la tenuta del rapporto, costi che, comunque, vengono sovente caricati sulle singole operazioni: nel valutare, quindi, la bontà di una scelta, conviene che facciate attenzione a questo aspetto, comparando le spese da sostenere per lo svolgimento delle operazioni che siete soliti porre in essere.

Fineco: Opinioni sul conto corrente online a zero spese

Fineco mette sul piatto un conto corrente con tanti servizi online, oltre alla possibilità di svolgere operazioni tramite sportelli e ATM evoluti UniCredit e ad una rete di Personal Financial Advisor.

L’offerta Fineco si può dividere in due rami: in privati e small business, a seconda della tipologia del cliente che decide di aderire alle condizioni contrattuali proposte dalla banca.

Per ciò che concerne il conto corrente online dei clienti privati il canone è a zero per sempre, la carta di credito è gratuita così come la carta bancomat.

I prelievi presso il circuito bancomat dell’istituto non sono più gratuiti a partire da ottobre 2017: da questa data il correntista che preleva contante al di sotto dei 100 euro deve pagare 80 centesimi, questo perchè la banca si è adeguata alle nuove regole europee, in vista del rafforzamento del Fondo SalvaBanche.

Il massimo prelevabile è pari a 2 mila euro giornalieri. Gratuiti sono invece i pagamenti dei bollettini e le ricariche telefoniche, oltre che i versamenti contanti e gli assegni.

Fineco vs Altri Conti Online

Schematicamente, tramite la tabella che segue, è possibile confrontare Fineco con gli altri conti online migliori del momento recensiti da Affarimiei.biz:

Risultati immagini per logo widiba 1,60% + 120€ Buono Amazon Apri Ora
0 Spese e Promo Interessi Apri Ora
1,00% + 150€ Buono Amazon  Apri Ora
  Carta Conto Zero Spese, Apertura Online in 5 Minuti Apri Ora
Zero Spese + 150€ Buono Piquadro.com Apri Ora
Risultati immagini per n26 logo Zero Spese, Apertura Online in 8 Minuti Apri Ora

Conto deposito CashPark di Fineco: interessi

Per ciò che riguarda la remunerazione degli interessi, essa è possibile attraverso il  conto deposito CashPark.

Si tratta di uno strumento gratuito, con zero costi di attivazione o di utilizzo, un tasso fisso per tutta la durata del rapporto, la garanzia del Fondo Tutela Depositi e la possibilità di effettuare trasferimenti immediati da e verso il conto corrente Fineco.

Al cliente è consentito effettuare depositi che possono essere vincolabili o svincolabili di importo minimo pari a 5 mila euro.

Il tasso lordo a è dello 0,30% annuo se il deposito è vincolato; con deposito svincolabile il tasso annuo lordo è pari anche in questo caso allo 0,30%. Lo svincolo anticipato della somma comporta l’automatica rinuncia agli interessi maturati.

Il mercato dei conti deposito, al momento, non sorride più di tanto agli investitori negli ultimi tempi e, a nostro avviso, l’offerta di Fineco deve comunque essere vista come una sorta di strumento per recuperare qualcosa se avete il conto e volete fare dei piccoli depositi.

Alternative ai Conti Deposito

Negli ultimi tempi si sta affermando MoneyFarm, una startup italiana che propone investimenti online alternativi a quelli tradizionali.

Il servizio offerto dall’azienda, che vanta tra i suoi partner Allianz ed altre big companies, prevede la possibilità di scegliere il proprio grado di rischio (anche basso) e di decidere che cifra investire (si può partire anche con poche migliaia di euro).

Inoltre ai clienti viene garantita un’assistenza personalizzata online che rappresenta un vantaggio rispetto ai normali istituti bancari. Per approfondire, potete visitare il sito ufficiale di MoneyFarm.

Conviene passare a Fineco?

Fineco è sicuramente una delle banche italiane più solide, per cui le opinioni non possono che essere positive se vi serve un conto per svolgere operazioni di routine ed avete sportelli posizionati non troppo distanti dalla vostra residenza per effettuare i prelievi.

La remunerazione degli interessi non è altissima, sul mercato si può trovare qualcosa in più dello 0,30% annuo. Un prodotto interessante con cui fare un confronto può essere appunto MoneyFarm a cui abbiamo fatto cenno.

Ulteriori Risorse Utili

Se state pensando di aprire un conto online, potrebbero risultare per voi utili gli articoli che andiamo ad elencare come approfondimento:

Buon Proseguimento su Affari Miei!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Resta Aggiornato:

Vuoi Restare informato sulle ultime novità dal settore? Puoi ricevere le informazioni gratis iscrivendoti al nostro servizio

Inserisci i tuoi dati!

Ti forniremo contenuti esclusivi, riservati solo agli iscritti alla newsletter!

I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003

Affari-Miei
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

2 COMMENTI

  1. Sconsiglio vivamente questa banca che si promuove con falsi slogan imitando gruppi internazionali ben più seri. Promettono conti a zero spese che poi di fatto ti ritrovi addebitate ancora prima di iniziare ad usarlo (nel mio caso spese di spedizione del bancomat che seppur di pochi euro, erano da me totalmente inaspettate visto che si promuoveva il conto a zero spese).
    Servizio clienti inutile, nessuna trasparenza su chi ti scrive o ti risponde (Non mettono nessun nome di chi ti risponde o di un eventuale responsabile a seguito di numerosi reclami. Ogni comunicazione è firmata con “Servizio Clienti”. Figuriamoci se metto nelle loro mani i miei soldi.
    Altre banche internazionali che fanno il medesimo servizio non addebitano nessun costo di spedizione delle carte. Il servizio clienti è gestito da persone con nome e cognome che in maniera molto più trasparente si relazionano col cliente. Ritengo che se si promuove uno slogan “conto a zero spese” dev’essere rispettato. Il messaggio è forviante.

    • Complimenti Federico, hai fatto centro. Io lo sto provando sulla mia pelle. Ciò che hai scritto è una fotografia perfetta della banca Fineco.

LASCIA UN COMMENTO