Conto Corrente e Deposito Fineco: Opinioni, Costi e Interessi

Prosegue nel nuovo anno la rassegna dei migliori conti correnti online. Comincio con la recensione del Conto corrente di FinecoBank, a cui è collegato lo strumento accessorio: Conto deposito CashPark.

Quali sono le funzionalità del conto e i servizi ad esso collegati? Quali interessi maturano sulle somme depositate? Ci sono costi e spese da sostenere? L’offerta è vantaggiosa?

Risponderò a tutte le domande che il consumatore si pone quando passa al vaglio le numerose proposte di conto corrente che circolano sul web. Se vuoi scoprire qualcosa di più sul Conto Fineco devi leggere l’articolo!

Per cominciare: due parole su FinecoBank  

FinecoBank è una banca diretta, multicanale, e indipendente che offre, in unico conto, i normali servizi bancari e di credito retail, trading online e opportunità di investimento.

Fineco è sul mercato dal 1999 con il primo conto deposito remunerato in Italia che, in breve tempo, è diventato un conto corrente completo. È anche leader in Europa nel brokeraggio e nella consulenza finanziaria.

La sua mission è di offrire servizi basati su innovazione, efficienza e specializzazione, e soluzioni mirate alle specifiche esigenze dei clienti.

Il conto corrente online è sicuro?

Quando depositiamo i risparmi su un conto aperto presso una nuova banca dobbiamo avere la garanzia che i nostri soldi saranno al sicuro.

La prima cosa importante è apprendere che i nostri depositi saranno coperti, fino ad un massimo di 100.000 euro, dal Fondo di garanzia interbancaria, responsabile del rimborso dei correntisti in caso di fallimento dell’istituto bancario. Se hai intenzione di depositare meno di quella cifra puoi dormire sonni tranquilli.

Un altro indicatore di affidabilità e sicurezza è il valore di CET 1 ratio (Common Equity Tier 1) della banca. È un dato che indica il livello di solidità patrimoniale, viene espresso in percentuale e si calcola rapportando il capitale ordinario versato (Tier 1) con le attività ponderate per il rischio.

Fineco riconferma la sua solida posizione patrimoniale dichiarando il CET1 ratio al 17,37% (30 settembre 2019). Possiamo concludere che il conto corrente è uno strumento sicuro.

Caratteristiche del conto corrente

Fineco mette sul piatto un conto corrente online arricchito da una serie di servizi per i pagamenti, il risparmio e l’investimento, caratterizzati da praticità e innovazione digitale

Ad esempio, avrai la possibilità di prelevare agli sportelli ATM evoluti UniCredit senza l’utilizzo della carta, ti basterà usare lo smartphone e l’App Fineco. Inoltre, potrai versare contanti e assegni direttamente allo sportello, senza spese.

Potrai pagare senza tirare fuori la carta, direttamente con lo smartphone o il tuo smartwatch, grazie ai servizi di Google Pay, Apple Pay, Fitbit Pay e Garmin Pay. 

Aprendo il conto avrai accesso a questi strumenti e servizi: a scelta una carta di debito o di credito per i pagamenti; assegni; bonifici; domiciliazione delle utenze; pagamenti online di bollettini, tasse e imposte; ricariche telefoniche online; richiesta online del telepass; deposito titoli e trading; fidi e prestiti online; il servizio Multicurrency per acquistare e vendere titoli direttamente in valuta estera; consulenza finanziaria (Personal Financial Advisor) e assistenza.

Molti di questi servizi sono gratuiti, ma approfondiremo la questione “spese e costi” nel paragrafo dedicato. In ultimo, l’apertura del conto corrente prevede l’attivazione automatica del Conto deposito CashPark, di cui ti parlerò fra poco.

Proseguiamo con l’analisi del prodotto… C’è qualche offerta attiva per i nuovi clienti?

Canone zero per un anno!

Se apri il conto adesso ti verrà riconosciuta la gratuità del canone per il primo mese e per tutti i successivi 12 mesi. Ciò significa che normalmente la tenuta del conto ha un costo, ovvero: 47,40 euro all’anno, da pagare in rate mensili da 3,95 euro.

L’offerta Fineco non è quindi a zero spese, tuttavia prevede una serie di sconti mensili che possono azzerare completamente la rata del canone. Ciò accade, per esempio, ai clienti che diventano “Private”, oppure a chi sta pagando le rate del Mutuo Fineco, l’azzeramento è garantito ai giovani intestatari sotto i 29 anni. Puoi approfondire l’argomento leggendo la documentazione sul sito.

Se apri il conto riceverai la Fineco Card Debit

Aprendo il conto riceverai gratuitamente la carta di debito contactless a canone zero, ma i costi di spedizione saranno a tuo carico: 2,25 €. 

I limiti e massimali sono personalizzabili. Potrai prelevare gratis al Bancomat, in Italia, a partire da importi superiori a 99 €, e potrai effettuare maxi-prelievi gratuiti fino a 3.000 € al giorno! Negli acquisti avrai un tetto di spesa di 5.000 €.

In alternativa è possibile richiedere la Fineco Card Credit, la carta di credito mono o multifunzione, circuito Visa o Mastercard.

MoneyMap per la gestione smart delle tue finanze

Un ulteriore servizio offerto è Money Map attivabile direttamente dal tuo conto online. Si tratta di uno strumento intelligente di gestione del denaro che ti permette di monitorare e categorizzare le entrate e le spese per ottimizzare il risparmio e limitare gli sperperi, rispettando il tuo budget mensile.

Conto deposito CashPark: attualmente non attivo

E ora diamo un’occhiata al conto di deposito Fineco, un servizio gratuito che consente al correntista di vincolare per periodi predefiniti delle somme già depositate sul conto corrente, in modo da maturare degli interessi sulle stesse. 

Sfortunatamente, alla data attuale, non è possibile attivare nessun vincolo CashPark, tuttavia la Banca continua ad annoverare questa funzione tra quelle distintive dell’offerta, ragion per cui possiamo ipotizzare che in futuro verrà riattivata, e in tal caso provvederò ad aggiornare questo paragrafo.  

Quali sono i costi e le spese?

Ora che abbiamo visto insieme l’offerta complessiva, passiamo a vedere nel dettaglio tutti quanti i costi che dovrai sostenere quando avrai il tuo conto. Puoi trovare questi dati nel prospetto informativo che ogni istituto bancario, per legge, deve mettere a disposizione degli utenti.

I conti online permettono di abbattere gran parte dei costi fissi ma sovente le singole operazioni prevedono costi nascosti. Quindi, nel valutare la convenienza del servizio, devi porre particolare attenzione a tutto l’insieme delle voci di costo.

Eccoti un riassunto delle principali spese… 

  • Apertura del conto: 0,00 euro;
  • Canone annuo per il 2020: 0,00 euro;
  • Numero di operazioni incluse nel canone: illimitate;
  • Rilascio carta di debito e canone: 0,00 euro;
  • Rilascio carta di credito Fineco Card Credit: 19,95 euro (incluse le spese di spedizione e il canone annuo);
  • Invio estratto conto trimestrale online: 0,00 euro;
  • Prelievo di contante su circuito Bancomat di importo superiore a 99 euro presso qualsiasi ATM in Italia: 0,00 euro. Per cifre inferiori a 100 euro: 0,80 euro;
  • Prelievo di contante su circuito Visa Debit presso ATM di banche del Gruppo UniCredit: 1,45 euro;
  • Prelievo di contante su circuito Visa Debit presso ATM di altre banche: 1,45 euro;
  • Prelievo di contante Smart (senza carta) presso ATM UniCredit in Italia: 0,00 euro;
  • Importo minimo prelevabile 100 euro, massimo 1.000 euro al giorno/2.000 euro al mese;
  • Bonifico SEPA: 0,00 euro. Bonifico extra-SEPA: 9,95 euro;
  • Domiciliazione utenze: 0,00 euro;
  • Versamento contante/assegni allo sportello: gratis 12 operazioni all’anno, altrimenti 2,95 euro;
  • Spese rilascio moduli di assegni: 1,95 euro per il blocchetto; 1,50 euro in forma singola e libera;
  • Pagamento MAV e RAV: gratis;
  • Servizio custodia titoli: gratis;
  • Ricarica online cellulare: zero commissioni.

Come aprire il conto

Se vuoi aprire il conto devi recarti sulla homepage del sito della banca e cliccare sulla voce “Apri il conto”. Puoi anche scegliere se optare per l’apertura telefonica o tramite il Personal Financial Advisor.

Tieni a portata di mani i seguenti documenti: documento di identità in corso di validità e Codice fiscale. 

Opinioni di Affari Miei sul Conto corrente Fineco 

Ti dico in breve le mie opinioni sul Conto Fineco dopo avertelo illustrato al meglio. Si tratta di un conto di ultima generazione, sicuro e funzionale, ricco di servizi. Ti offre una serie di vantaggi, come costi ridotti, velocità nei pagamenti, gestione dei risparmi personalizzata, consulenza negli investimenti e così via.

Purtroppo il conto deposito non è attivo, se stai cercando un prodotto in questa categoria puoi cercare quello più adatto a te nella sezione Conti Deposito di Affari Miei.

Detto ciò, questo conto corrente conviene a tutti?

Quando il Conto fa per te

Ti consiglio questo conto se sei una persona con esigenze moderne, che apprezza i progressi fatti nel digitale e ha bisogno di praticità, servizi integrati, flessibilità. 

Quando il Conto non fa per te

Conto Fineco non è adatto a te se cerchi una banca che abbia una filiale fisica a cui appoggiarti ogni volta che ne hai bisogno. Se con la tecnologia non vai d’accordo, indipendentemente dalla tua età, potresti valutare qualche altro conto più tradizionale.

Conclusioni

Abbiamo visto insieme la recensione più completa del web del Conto corrente FinecoBank, ho illustrato tutti i costi e le caratteristiche del servizio, in modo da darti tutti gli strumenti per valutarne la validità e l’adeguatezza rispetto ai tuoi bisogni e alle tue aspettative.

Prima di salutarti voglio arricchire ulteriormente la tua esperienza su Affari Miei suggerendoti altre risorse sempre legate al risparmio e alla finanza personale.

Qui ad esempio trovi un video proprio sui conti correnti!

Ulteriori Risorse Utili

Non sei convinto? Se vuoi valutare anche altre offerte, voglio consigliarti la recensione che ho scritto per te che mi leggi e che parla del miglior conto corrente, sempre aggiornato: puoi trovare sia conti online, che conti tradizionali… Non ti resta che scegliere!

Buon proseguimento su Affari Miei!

mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

6 COMMENTI

  1. Sconsiglio vivamente questa banca che si promuove con falsi slogan imitando gruppi internazionali ben più seri. Promettono conti a zero spese che poi di fatto ti ritrovi addebitate ancora prima di iniziare ad usarlo (nel mio caso spese di spedizione del bancomat che seppur di pochi euro, erano da me totalmente inaspettate visto che si promuoveva il conto a zero spese).
    Servizio clienti inutile, nessuna trasparenza su chi ti scrive o ti risponde (Non mettono nessun nome di chi ti risponde o di un eventuale responsabile a seguito di numerosi reclami. Ogni comunicazione è firmata con “Servizio Clienti”. Figuriamoci se metto nelle loro mani i miei soldi.
    Altre banche internazionali che fanno il medesimo servizio non addebitano nessun costo di spedizione delle carte. Il servizio clienti è gestito da persone con nome e cognome che in maniera molto più trasparente si relazionano col cliente. Ritengo che se si promuove uno slogan “conto a zero spese” dev’essere rispettato. Il messaggio è forviante.

    • Complimenti Federico, hai fatto centro. Io lo sto provando sulla mia pelle. Ciò che hai scritto è una fotografia perfetta della banca Fineco.

    • Verissimo quello che dici Alessandro. Inoltre i “consulenti” che rispondono al telefono spesso non sanno dare risposte a domande riguardanti informazioni anche semplici e basilari.

  2. ho letto molti pareri negativi dopo che Fineco ha annunciato l’introduzione di un canone mensile di € 3.95 a partire dal 1 febbraio 2020. Personalmente ritengo valido il sito che la banca propone , ma l’annuncio del nuovo canone mi convincerà a chiudere il conto.Mi sapete consigliare una banca online, che offra un servizio simile ( grafica,informazioni ecc.) senza spese a quello proposto da Fineco per quanto riguarda i mercati finanziari?.
    Grazie

    • Mamma mia quanta spilorceria nei commenti! Quello che non capisco poi è che se uno è talmente messo male economicamente da dover prestare attenzione a 3 euro oppure ai costi di spedizione del bancomat (sic!), non capisco per quale motivo dovrebbe aprire un conto corrente Fineco, che per come è sturtturato e per i servizi che offre è pensato per chi ha un pò di risparmi e un gruzzoletto da investire. Per chi invece anche il costo di spedizione del bancomat è un problema la soluzione evidentemente è il conto base gratuito (per legge) disponiible presso qualsiasi banca, che prevende bancomat gratuito con pagamenti illimitati e se non ricordo male 36 operazioni annue sul conto (bonifici, versamenti, ect).

    • Se sei interessato alle informazioni e ai servizi finanziari che ti da Fineco e quindi cerchi questo tipo di prodotto per la facilità e la semplicità nel fare investimenti, non si capisce come ti possa venire in mente di cambiare banca per 3 euro di canone mensile. Per me è una follia. Se invece la parte finanziaria non ti interessa, a quel punto delle informazioni che ti offre la piattaforma fineco non capisco cosa te ne fai e di conti a canone zero ne trovi quanti ne vuoi, basta digitare su google. C’è anche un conto base a canone zero previsto per legge, che trovi in tutte le banche italiane.

LASCIA UN COMMENTO