Opinioni Conto Deposito CheBanca: Interessi Netti, Costi e Imposta di bollo – Guida Completa

Prosegue la rassegna di Affari Miei sui migliori modi per investire i risparmi: oggi analizzeremo il conto deposito Chebanca!, dando uno sguardo alle condizioni che sono valide aprendo il contro fino a giugno 2019. A quanto ammontano gli interessi netti?

Che costi ha la tenuta del conto deposito online? L’imposta di bollo è a carico del cliente?

I risparmiatori sono soliti cercare in rete queste informazioni, concentrandosi sulle opinioni ed i commenti che vengono postati su forum e blog di settore.

Noi proveremo come sempre a fare qualche conto e dire la nostra sulla soluzione in esame.

Per approfondire il tema risparmio e investimento, ti consiglio di cominciare dal mio video corso gratuito dedicato agli investimenti.

Scopriamo, ora, tutto quello che c’è da sapere su CheBanca!

Chi è CheBanca!

Partiamo dal principio, ovvero dall’occuparci del gruppo bancario in quanto tale. Chebanca! è un gruppo bancario di prodotti consumer, e quindi ritagliati sulle esigenze dei consumatori di base, che è controllato da MedioBanca, gruppo bancario d’affari tra i più importanti a livello mondiale.

Il gruppo dunque che anima CheBanca! è relativamente importante e solido, e dovrebbe fare da garanzia alla qualità del prodotto e alla sicurezza dei nostri risparmi.

Se vuoi subito scoprire cosa questo conto deposito ha da offrirti, e verificare gli interessi del momento, ti suggerisco di visionare i tassi attuali:

Caratteristiche del Conto Deposito CheBanca!

Vediamo ora le caratteristiche di questo strumento.

Il conto deposito è sicuro?

Sì, assolutamente. Infatti, come forse sai, a prescindere da quali sono i gruppi bancari che andremo a scegliere, tutti i conti deposito sono coperti, fino a 100.000 euro per conto e per correntista dal Fondo Interbancario di Garanzia, un fondo che copre i tuoi depositi completamente nel caso di difficoltà della banca.

Sotto il profilo societario non ho dunque nulla di specifico da sottolineare. Siamo davanti ad un gruppo bancario conosciuto e solido, che ha un ottimo numero di clienti anche nel segmento consumer e che non deve destare, almeno per il momento, la benché minima preoccupazione.

Guida agli interessi attuali

Conto Deposito CheBanca! è un conto deposito standard, che ti offre una remunerazione interessante a fronte di un versamento di denaro vincolato.

Il conto è comunque ibrido, nel senso che potrai liquidare il tuo capitale immediatamente, semplicemente rinunciando all’interesse aggiuntivo che viene riconosciuto.

CheBanca! Conto Deposito non ha costi di gestione, non ha costi di apertura e costi di chiusura. I prelievi e i relativi versamenti sono gratuiti. Da pagare, per chi vuole investire in questo conto deposito, ci sono solo le tasse dovute sul profitto da capitale.

I tassi riconosciuti in via standard sono di:

  • 0,25% per chi vincola a 3 mesi;
  • 0,30% per chi vincola il proprio capitale a 6 mesi;
  • 0,40% per chi vincola il proprio capitale a 12 mesi.

Offerte per i nuovi clienti

L’offerta di CheBanca!  in questo momento non prevede tassi promozionali per i nuovi clienti, le condizioni sono quelle standard riportate sopra.

La somma in realtà non è vincolata

Vale la pena di ricordarti che, secondo il regolamento di funzionamento di questo conto deposito, il denaro non è vincolato, nel senso che volendolo ritirare in qualunque momento dovrai semplicemente accontentarti dei tassi di interesse standard.

Conto deposito Chebanca! Costi e opinioni per investimento

Tralasciando la promozione di cui abbiamo detto, in questa parte dell’articolo vediamo le condizioni standard previste dall’istituto quando non ci sono offerte.

Per aprire un conto deposito con Chebanca! basta uno euro: i costi sono azzerati, a carico del cliente l’imposta di bollo (che sui conti deposito è dello 0,20% annuo della somma depositata) e la ritenuta sugli interessi maturati fissata dalla legge al 26% (sui conti correnti è al 20%, su titoli di stato e buoni postali al 12,50%).

A quanto ammontano gli interessi lordi? Il tasso base è pari allo 0,25% e cresce con l’aumento del vincolo:

  • 3 mesi: 0,25%;
  • 6 mesi: 0,30%;
  • 1 anno: 0,40%.

Tali condizioni sono quelle di base che cambiano in base all’offerta del momento eventualmente pubblicizzata. E’ possibile fare più vincoli, combinando le varie soluzioni: importo minimo del singolo vincolo pari a 100 euro.

Uno dei vantaggi proposti da CheBanca! sta nel fatto che gli interessi vengono corrisposti in anticipo: al momento in cui si sceglie la durata del vincolo, si ricevono anticipatamente e possono restare sul conto a maturare altri interessi oppure essere prelevati.

Tra gli altri vantaggi del conto deposito di CheBanca!, oltre agli interessi anticipati, troviamo il fatto che gli i soldi possono essere sempre svincolati senza penali e l’adesione dell’istituto al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che copre la garanzia fino a 100 mila euro.

Come aprire il conto deposito?

Per aprire il conto deposito devi soltanto recarti sulla home page di CheBanca!, e cliccare su “apri il conto”. Ricordati di tenere a portata di mano la tua carta di identità, il codice fiscale, il telefonino e l’Iban di un conto corrente eventuale.

Ecco la schermata che ho compilato per te a titolo d’esempio:

Potrai identificarti direttamente online e non avrai bisogno di visitare filiali. Si tratta di un enorme vantaggio rispetto ad altri conti deposito, che ti obbligano invece ad andare a visitare la filiale per l’anagrafica e per riempire di firme ogni tipo di scartoffie.

Potrai versare con un deposito dal tuo conto corrente, oppure anche in contanti dagli sportelli abilitati!

Opinioni Conto Deposito CheBanca!: conviene? Calcolo interessi netti

Se hai un gruzzolo da investire è chiaro che voglia capire se conviene oppure no mettere i risparmi sul conto deposito di CheBanca! Io ho seguito il loro simulatore: quanto scrivo è oggetto del calcolo fatto dall’istituto.

Depositando 10 mila euro per un anno (tasso 0,4% lordo ) gli interessi lordi sono 40 euro. Ad essi, però, dobbiamo sottrarre l’imposta di bollo (0,20%) che ammonta a 20 euro.

Quando fa per te

Se sei alla ricerca di uno strumento di investimento che ti metta nelle mani di una banca solida e, pur facendoti maturare interessi bassi, ti permetta di dormire sonni tranquilli, senza grandi rischi.

Anche se ami le banche “digitali” potresti trovarti a tuo agio, poichè si può gestire tutto comodamente da casa, senza perdere tempo in banca. Questa è una banca giovane e flessibile.

Non fa per te se…

Se invece non ami la tecnologia e vuoi una banca più “tradizionale”, oppure se hai ambizioni più grandi per i tuoi soldi. Infatti, gli interessi non sono particolarmente interessanti in questo momento, ma è purtroppo la realtà dei conti deposito attuale.

Nel confrontare i vari conti deposito ti consiglio di togliere sempre dal calcolo che i siti delle banche mostrano l’ammontare dell’imposta di bollo, ammesso che l’istituto non proponga di pagarla al posto del cliente.

Tieni comunque conto delle eventuali promozioni che, di solito, rappresentano una maggiorazione del tasso base.

Conclusioni

Come detto, è un po’ una costante di tutti i conti deposito che, di questi tempi, non risultano essere particolarmente appetibili rispetto ad un tempo.

Continuerò a seguire l’evolversi della situazione nelle prossime settimane: per approfondire, ti consiglio di effettuare un confronto sul comparatore Conto Deposito TOP, dove trovi le migliori offerte del momento sui conti deposito!

Qui, poi, puoi scoprire i percorsi per investire secondo un percorso tematico che ho messo a punto pewr te:

Buona continuazione!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

.

mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

2 COMMENTI

  1. Ti sei dimenticato di dire un cosa importante su cìquei furbi e truffaldini di che banca. Non chiariscono bene che se fai un vincolo dopo la metà dell’anno solare, esempio come nell’offerta del vincolo di 6 mesi, ti addebitano la tassazione dello 0.2% non per i sei mesi che il capitale è stato vincolato, ma lo calcolano per l’intero anno solare. Questo perchè purtroppo fotografano la situazione del deposito al 31 dicembre. Se una persona vincola capitale anche il giorno prima si trova la tassazione annuale detratta.
    Grazie per l’attenzione buona serata

  2. Buongiorno, Inoltre ha dimenticato di dire che il tasso del 0.4% è loro, quindi con 10mila Euro, gli interessi netti sarebbero di circa 30 Euro da cui devono essere sottratti i 20€ di Imposta di bollo. Quindi vincolando 10mila € per un anno, gli interessi reali sarebbero di 10€.

LASCIA UN COMMENTO