Miglior Deposito Titoli: Confronta le Offerte Migliori per Gestire i Tuoi Investimenti

Qual è il miglior deposito titoli disponibile sul mercato italiano? Qual è il miglior conto per chi vuole fare trading su azionario italiano e su obbligazionario?

Ho analizzato tutti i conti deposito titoli disponibili nel nostro Paese, allo scopo di fornirti una rassegna delle soluzioni migliori per questa tua necessità. Se stai pensando di investire online è fondamentale scegliere una buona piattaforma, possibilmente facente parte di un gruppo bancario solido da un punto di vista finanziario.

Nell’analisi che ti sto per proporre analizzerò una per una le migliori offerte, evidenziandone punti di forza e punti di debolezza.

Continua a leggere per scoprire quali sono i migliori depositi titoli che abbiamo a disposizione noi risparmiatori italiani.

CheBanca!

Anche CheBanca! (qui la mia recensione), uno dei gruppi bancari online più importanti del nostro Paese, offre la possibilità di operare con un dossier titoli.

È possibile infatti aggiungere al Conto Yellow l’opzione per la piattaforma di trading online, che ti permette di:

  • Investire in obbligazioni corporate, statali, azioni, ETF, CW sia sul mercato italiano che sui principali mercati estere;
  • Partecipare alle aste per i titoli di debito pubblico italiano;
  • Operare in esclusiva sulle obbligazioni e sui certificates che sono emessi da Mediobanca.

Puoi inoltre accedere a mercati azionari importanti come quelli europei principali (Francia, Germania, Belgio, Olanda, Portogallo, Spagna, Svizzera, UK) e anche ai principali indici del mercato azionario USA.

Anche Conto Yellow di CheBanca! può essere aperto online, senza necessità di recarsi presso le filiali di CheBanca! (o di MedioBanca, che è il gruppo che controlla questo istituto bancario).

I costi

Per quanto riguarda i costi di commissione applicati da CheBanca sul deposito titoli abbiamo:

  • Sui titoli di stato italiani: 0,18% con minimo di 6 euro e massimo di 25 euro per gli ordini eseguiti via internet; stessa percentuale, ma senza massimo, per chi ordina tramite servizio clienti, commissione invece dello 0,25% per chi ordina i titoli in filiale;
  • Sui titoli di stato esteri: stesso identico prospetto per i titoli obbligazionari italiani;
  • Su Azioni, ETF, Warrant, Derivati sui mercati italiani abbiamo invece lo 0,18% con minimo da 6 euro e massimo da 25 euro per chi opera con l’home banking, stessa percentuale ma senza massimi per chi ordina tramite servizio clienti e lo 0,35% con un minimo di 6 euro per chi opera in filiale;
  •  Su azioni, ETF, Warrant e derivati su mercati esteri la commissione è dello 0,18% con un minimo di 12 euro e un massimo di 35 euro per chi opera da home banking, stessa percentuale ma senza massimi per operare con il servizio clienti, mentre viene applicato lo 0,35% con minimi da 12 euro da filiale.

>> Apri Conto Yellow Adesso <<

Binck Bank

Binck Bank (qui la mia recensione) è una banca specializzata nell’offerta di strumenti per il trading alla clientela non istituzionale, ovvero a piccoli trader e risparmiatori che vogliono cominciare ad investire sul mercato azionario, obbligazionario e dei titoli derivati.

Binck Bank ti offre la possibilità di investire, tramite il suo dossier titoli, su:

  • azioni, con più di 20 mercati a listino;
  • obbligazioni, sia statali che bancarie, passando da quelle corporate e strutturate; puoi anche investire in bond sovranazionali;
  • opzioni: quotate su Euronext ed Eurex, e dunque non OTC ma standardizzate; hai a disposizione oltre 400 sottostanti;
  • futures: anche questi offrono un ampio parco di sottostanti, tra valute, azioni, indici;
  • ETF: i fondi comuni a gestione automatica, che permettono risparmi consistenti in termini di commissioni e che sono un ottimo strumento per operare in modo differenziato sui mercati senza spendere un occhio della testa;
  • certificates: negoziabili su mercati regolamentati, come il Sedex e il Cert-x.

Binck ti offre una delle piattaforme online più evolute per fare trading, con un dossier titoli che è uno di quelli per consumatori che è più simile alle piattaforme per professionisti.

I costi

Per quanto riguarda i costi applicarti da Binck Bank abbiamo la possibilità di scegliere tra diversi profili: possiamo scegliere un profilo fisso italia con commissioni che partono da 11 euro e scalano fino a 5 euro a seconda del numero di operazioni che effettuiamo nel trimestre precedente.

C’è anche la possibilità di operare con profilo fisso estero, con lo stesso programma di commissioni e gli stessi scaglioni.

Per chiudere, puoi operare anche con profilo variabile dello 0,17%, con commissione minima di 2,5 euro e massima di 17,5 euro sui titoli italiani.

Il profilo estero a percentuale prevede invece un pagamento dello 0,18% con un minimo di 5 euro e un massimo di 50 euro.

>> Apri Conto Bink Adesso <<

Webank

WeBank è partita proprio come banca per far arrivare la possibilità di trading online in casa di tutti, anche di coloro i quali non hanno molta dimestichezza con il mondo del risparmio e dell’investimento.

L’offerta di WeBank è una delle più complete già a livello di piattaforme per investire. Puoi infatti fare i tuoi investimento con la piattaforma web proprietaria, con T3 (piattaforma per trader professionisti), T3 No Frame e T3 Open, nonché con la versione mobile di questi applicativi.

Puoi scegliere, su WeBank, tra un enorme numero di titoli e sottostanti, ed operare con commissioni che partono da 2,95 euro per singolo trade.

I costi

WeBank offre due profili diversi per le commissioni. Da un lato abbiamo le commissioni a profilo fisso, con le quali pagherai:

  • Se hai speso fino a 500 euro di commissioni nel mese precedente: 12 euro su azioni Italia, Europa, ETF, Obbligazioni, ETF e Sedex; 15,90 USD sulle azioni USA; 12,5 GBP sulle azioni quotate a Londra; 9 euro sui derivati A, 5.90 euro sui derivati B, 3.9 euro sui derivati C;
  • Se hai speso fino a 1000 euro di commissioni nel mese precedente: 8 euro su azioni Itlaia, Europa, ETF; 12,90 USD su azioni USA, 12,5 GPB sulle azioni quotate a Londra; 5,90 sui derivati A, 3,90 euro sui derivati B, 1,9 sui derivati C;
  • Se hai speso fino a 1500 euro di commissioni nel mese precedente invece pagherai solo 6 euro sulle Azioni Italia e Europa, 9,9 USD su azioni USA, 10 GPB su azioni UK;
  • Puoi ottenere condizioni ancora migliori se hai speso oltre 2000 euro di commissioni nel mese precedente.

Fineco

Fineco ti offre la possibilità di fare trading con una delle piattaforme più utilizzate in Italia, piattaforma che è utilizzata già da 250.000 traders sui mercati italiani e che è sicuramente parte dell’elite del settore almeno nel nostro Paese.

Fineco ti offre la possibilità di investire su 26 Borse Mondiali e su 50 diverse coppie Forex, con commissioni che partono da 2,95 euro e che premiano chi effettua un alto numero di trade ogni mese.

Su Fineco troverai Azioni, CFD su i più diversi sottostanti, Futures, Opzioni, Obbligazioni statali e corporate, ETF, Certificates e CW.

Puoi aprire il conto di Fineco direttamente online, in pochi minuti dal primo versamento sarai già operativo.

I costi

Per quanto riguarda i costi, Fineco offre dei profili fissi a scalare, che scendono al crescere della spesa in commissioni durante il mese precedente. Nello specifico pagherai:

  • 19 euro fissi su trading su Italia e Europa e 12,95 dollari sul mercato americano, nel caso in cui tu abbia generato meno di 99 euro di commissioni nel mese precedente;
  • 9,95 euro fissi sui mercati Italia e Europa e 9,95 dollari sui titoli USA se generi fino a 1.500 euro di commissioni;
  • Da 1500 euro di commissioni in su paghi 6,95 euro su Italia e Europa e 8,95 dollari se spendi meno di 2.500 euro al mese in commissioni;
  • Se spendi più di 2.500 euro al mese in commissioni, paghi invece 2,95 euro sui titoli italiani e europei, mentre pagherai 3,95 dollari sul mercato USA.

Ing Direct

Chiudo la mia rassegna presentandoti il dossier titoli di Ing Direct, piattaforma che già dal suo approdo in Italia ha offerto un deposito titoli e una piattaforma trading online per operare sui mercati principali europei e non.

Il primo aspetto interessante del deposito titoli di Ing Direct è l’assenza di costi collegati con il mantenimento del conto. Si pagano infatti soltanto le commissioni di acquisto e di vendita, non avendo incombenze nel caso in cui utilizzassimo il nostro conto per pochissimi trade l’anno.

Hai inoltre a disposizione un’ampia gamma di strumenti per l’analisi dei mercati, come grafici in tempo reale, news dai mercati e anche indicazioni di investimento gratuite.

Puoi inoltre integrare nel servizio un sistema di alert via SMS, una lista di preferiti e l’utilizzo dell’App che ti permette di gestire tutto il tuo portafoglio 24 ore su 24.

Con Ing Direct puoi acquistare azioni italiane e straniere, warrant, ETF, ETC, ETF strutturati, titoli di stato e anche obbligazioni domestic sul mercato MOT.

I costi

ING Direct offre tra i profili più semplici per il calcolo delle commissioni. Pagherai infatti:

  • Lo 0,19% fisso se sei cliente conto Arancio;
  • Lo 0,19% se fai meno di 15 operazioni l’anno, 8 euro fissi se fai fino a 50 operazioni l’anno, 7 euro fissi se fai fino a 100 operazioni l’anno e 6 euro fissi se superi le 100 operazioni l’anno nel caso in cui tu sia cliente Conto Corrente Arancio.

Conclusioni

Questa lista sarà aggiornata periodicamente, in base alle promozioni dei principali istituti. Torna periodicamente per scoprire le offerte più vantaggiose.

Risorse Utili

Se ti stai interessando agli investimenti, ti consiglio di leggere i seguenti contenuti:

Buoni investimenti!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Vuoi Conoscere in Anteprima le Offerte del Mese?

Ricevi Gratis le Promozioni Migliori su Conti e Carte
La tua Privacy è al sicuro
Privacy Policy
Riceverai mensilmente in esclusiva novità sulle ultime offerte per cambiare banca!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO