Investire 50.000 Euro su Conto Deposito: Conviene? Opportunità e Alternative

Stai pensando di investire 50.000 euro su conto deposito? Se la risposta è positiva, ma sei comunque arrivato su questa guida, è perché ti stai domandando se si tratta di una scelta saggia optare proprio per questo strumento.

50 mila euro sono tanti e si possono investire in moltissimi modi: fondamentalmente il conto di deposito rappresenta la via più sicura, ma anche quella meno remunerativa. Si tratta della soluzione giusta se non vuoi seguire investimenti eccessivamente complessi, ma vuoi lasciare che il tuo gruzzolo renda senza particolari sforzi da parte tua.

Infatti, ci sono due possibilità per investire i tuoi 50mila euro (così come qualunque altra cifra):

  • affidare tutto il capitale in un sistema garantito e sicuro;
  • affidare il capitale a investimenti più rischiosi.

Per quanto riguarda la prima possibilità (e parliamo dunque dei conti deposito), è vero che i tuoi sudati risparmi sono al sicuro, ma, come ti ho anticipato, i rendimenti non sono sempre e comunque molto interessanti. L’obiettivo di questi strumenti è quello di consolidare la propria ricchezza senza particolari rotture di scatole, proteggendola dall’inflazione.

La seconda possibilità, ossia quella di correre più rischi, prevede interessi decisamente più stuzzicanti, anche se, lo ripeto ancora una volta, come sempre faccio qui sul mio blog:

maggiori guadagni = maggiori rischi.

Questa regola non la devi dimenticare mai. Detto ciò, esiste comunque un modo per ridurre i rischi, ossia diversificare. La diversificazione è alla base degli investimenti oculati e intelligenti, perché, ripartendo i tuoi soldi in maniera strategica, riduci il pericolo di perderli.

Quindi puoi ripartire i tuoi 50mila euro tra più strumenti, tra cui anche i conti deposito, che ti hanno portato fino a questo articolo! Se hai una predilezione per questo strumento, allora ecco alcune considerazioni da tenere a mente.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


I conti deposito, perché sono sicuri?

Partiamo dal presupposto che i conti deposito hanno perso parte della loro remuneratività a causa delle politiche messe in atto dalla BCE negli ultimi anni, in relazione alla crisi economica.

Rimangono però molto sicuri grazie all’esistenza del Fondo Interbancario di Garanzia dei Depositi, che protegge dal bail in fino a 100 Mila Euro per conto, annullando i rischi per il risparmiatore.

Inoltre, esaminando le offerte che le banche attivano molto frequentemente, potresti trovare un’opzione particolarmente vantaggiosa che ti consente di maturare interessi degni di nota.

Qui puoi trovare una serie di promozioni attualmente attive: esaminale e scegli quella che maggiormente sembra rispondere alle tue aspettative.

 

Migliori Conti Deposito

Qui trovi le migliori soluzioni del momento, leggi subito la guida completa.

Se cerchi le recensioni delle singole banche, ecco le principali:

Come investire i risparmi? Le altre soluzioni sicure e più rischiose

Nell’introduzione della guida che stai leggendo ti ho spiegato che ci sono anche altre strade da seguire per investire i tuoi soldi: 50.000 euro sono una cifra interessante, che può essere sfruttata appieno per ottenere il massimo, magari avvalendosi non soltanto dei sicuri conti di deposito, ma aggiungendo un po’ di pepe alle tue operazioni finanziarie. In che modo?

Ecco alcune risorse per approfondire questo aspetto:

Conclusioni

Nel corso di questo articolo breve e conciso, abbiamo visto insieme quali sono le modalità per investire, affrontando nello specifico il ruolo dei conti di deposito nella tua strada verso il risparmio, ma tenendo in considerazione anche la possibilità di diversificare in maniera intelligente per aumentare gli introiti.

Ovviamente, come ti ho caldamente consigliato, studiare e informarsi è importantissimo per essere certi di muoversi nella direzione giusta.

Ovviamente potresti comunque maturare l’ipotesi di voler delegare la gestione del tuo capitale: in questo caso in questa guida e su Affari Miei trovi moltissimi consigli su quali siano gli strumenti migliori.

Per concludere con poche parole, sia che tu decida di operare in autonomia, che di delegare, gli ingredienti magici sono:

  • formazione: non mi stancherò di sottolineare l’importanza di studiare per facilitare e ottimizzare il processo di scelta dei prodotti o servizi e/o il processo di delega;
  • pazienza: la creazione di una pianificazione e l’individuazione degli obiettivi da raggiungere ti aiuteranno investire in maniera mirata e culata. La fretta, come spesso accade nella vita, è cattiva consigliera!

Proprio per aiutarti a creare il tuo piano di investimenti, ho messo a punto alcuni percorsi base che potrebbero esserti utili:

In bocca al lupo!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Avatar photo
Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *