Conto Deposito X Risparmio di Banca AideXa: Conviene? Leggi la Recensione Completa

L’ offerta dei conti deposito in Italia è molto varia, e si allarga davvero velocemente, tanto che spesso ogni banca ne propone di nuovi.

Banca AideXa, che ha ottenuto soltanto nel giugno 2021 l’autorizzazione per la licenza bancaria, propone un conto deposito particolare che oggi andremo ad analizzare.

Il conto deposito proposto è un deposito vincolato, senza costi e sicuro al 100%.

Se vuoi saperne di più sui vantaggi, gli svantaggi, i costi e le caratteristiche di questo conto deposito allora non ti resta che continua nella lettura.

Cominciamo!

Due parole su Banca AideXa

Come dicevamo in apertura, la fintech AideXa ha ottenuto l’autorizzazione per la licenza bancaria ed è diventata banca soltanto dal 3 giugno 2021, quindi siamo davanti a una realtà recentissima.

Essa nasce dalla fintech, la prima in Europa dedicata alle piccole e medie imprese.

Il suo obiettivo è proprio quello di supportare le piccole e medie imprese che si apprestano a cavalcare la ripresa della domanda interna grazie alle risorse che stanno arrivando, e per aiutare le stesse imprese nella raccolta di capitale circolante e nel sostegno alla ripartenza dei fatturati.

La banca ha ottenuto l’autorizzazione dalla Banca Centrale Europea, dopo un percorso segnato da controlli e ispezioni che hanno constatato la piena rispondenza di Banca AideXa ai requisiti che sono previsti dalla normativa.

La banca potrà quindi offrire ai clienti anche dei servizi bancari tradizionali quali i conti correnti, carte di debito e di credito, pagamenti e finanziamenti. 

Uno dei loro obiettivi è appunto quello di offrire agli imprenditori e alle piccole e medie imprese italiane un accesso rapido e sicuro al credito.

Sono nati proprio nell’anno 2020, quello segnato dalla pandemia, in quanto hanno voluto venire incontro agli imprenditori che stavano affrontando parecchie difficoltà proprio in quel periodo.

A gennaio 2021 hanno raggiunto un milione di credito erogato e attualmente sono primi nella lista delle LinkedIn Top Startups italiane del 2021.

Conto X Risparmio è sicuro?

La prima cosa da considerare quando si va a scegliere un conto deposito o qualsiasi altro strumento finanziario è sicuramente quella della solidità e dell’affidabilità dell’istituto che propone il prodotto.

Solitamente per i depositi inferiori ai 100.000 euro tutte le banche sono coperta dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, il quale è a tutti gli effetti una garanzia di rimborso per i correntisti e quindi in caso di fallimento non vi è da preoccuparsi.

La secondo cosa da fare è appunto verificare la solidità della banca, e puoi farlo guardando a un valore molto importante, il CET1 ratio, ovvero il Common Equity Tier 1.

Si tratta di un indice molto importante, espresso in percentuale, che viene calcolato rapportando il patrimonio di base di una banca, Tier 1, con le sue attività ponderate per il rischio.

Occorre sapere che la BCE ha determinato una soglia minima che le banche devono rispettare, e se sono al di sopra di questa soglia vuol dire che si tratta di un istituto sicuro e affidabile.

La banca in questione non ha ancora pubblicato i suoi dati in quanto è nata soltanto a giugno 2021. I primi dati saranno pubblicati nel secondo trimestre del 2022.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Caratteristiche del conto deposito X Risparmio

Il conto deposito X Risparmio è un conto deposito vincolato: ciò significa che la banca acquista la proprietà delle somme depositate dal cliente e si obbliga a restituirle al cliente alla scadenza del vincolo.

Il deposito inoltre non determina l’emissione di alcun titolo di credito.

Banca AideXa remunera la somma depositata a un tasso prestabilito e immutato per tutta la durata del vincolo. Ad ogni scadenza il vincolo si rinnova automaticamente.

Per la sottoscrizione di questo prodotto è richiesto un versamento minimo pari a 1.000 euro, con dei limiti di giacenza pari a 100.000 euro.

La sottoscrizione è riservata alle persone fisiche, ovvero ai consumatori, che siano residenti in Italia.

È importante sapere che la sottoscrizione del prodotto avviene con un unico versamento, e che non sono possibili poi altri versamenti successivi a quello iniziale.

Vediamo la cosa importante, ovvero gli interessi. Essi decorrono dalla data di attivazione del deposito vincolato. 

Alla scadenza del contratto la cifra che hai depositato torna da te, insieme al tasso di rendimento maturato: il tasso di rendimento viene calcolato in base al periodo di vincolo.

I rendimenti

Vediamo nel dettaglio quali sono i tassi di interesse che maturano, e come vengono calcolati:

  • 3 mesi, tasso annuo lordo dello 0,6%;
  • 6 mesi, tasso annuo lordo dell’0,7%;
  • 12 mesi, tasso annuo lordo dell’1%;
  • 18 mesi, tasso annuo lordo dell’1,2%;
  • 24 mesi; tasso annuo lordo dell’1,4%.

Sul sito ufficiale della banca potrai inoltre calcolare il rendimento del deposito e scoprire di conseguenza l’impatto che può generare.

La particolarità di questo conto deposito risiede nel fatto che attraverso il deposito, mentre guadagni, la banca finanzia i progetti delle piccole e medie imprese italiane. 

Non vi è imposta di bollo fino a dicembre 2022, e inoltre non è necessario aprire un conto corrente.

I costi 

Il conto deposito X Risparmio non ha alcun costo né di apertura del deposito e nemmeno per l’estinzione del deposito.

Non ci sono inoltre spese di liquidazione e il canone annuo è pari a 0.

L’imposta di bollo è a carico tuo, ed è attualmente lo 0,20% sulle somme depositate. Come accennato in precedenza, fino al 31 dicembre 2022 tale imposta sarà a carico delle Banca per tutti i clienti che hanno sottoscritto il conto entro il 30 dicembre 2022.

Vi è inoltre la ritenuta fiscale sugli interessi maturati che è attualmente del 26%.

Come aprire il conto deposito X Risparmio?

Il conto deposito può essere aperto comodamente online.

Il tempo richiesto è di circa 10 minuti e occorreranno il codice fiscale, il documento di riconoscimento, un dispositivo con videocamera che sia un computer, uno smartphone o un tablet, e infine l’IBAN del conto corrente che userai per inviare la somma da depositare.

Svincoli anticipati

Con la costituzione del vincolo ti impegni, nei confronti della banca, a non disporre delle somme registrate o contabilizzate durante tutto il periodo di durata del vincolo stesso.

Eventuali svincoli parziali anticipati possono avvenire con un preavviso di 32 giorni, con azzeramento degli interessi concordati sulla somma soggetto a svincolo.

A ciascuna scadenza il vincolo si rinnova automaticamente e senza formalità, in assenza di disdetta del Cliente. 

Per gli svincoli parziali o totali delle somme oggetto di vincolo prima della scadenza dello stesso, ci sono determinate condizioni:

  • In caso di svincolo anticipato parziale, gli interessi eventualmente pattuiti con la Banca alla costituzione del vincolo vengono ricalcolati sulle somme che residuano a seguito dello svincolo sin dall’inizio del periodo di vincolo. Restano invariati la scadenza del periodo di vincolo ed il tasso di remunerazione concordato ad inizio del periodo di vincolo;
  • Sulle somme svincolate anticipatamente la Banca riconoscerà un interesse pari allo 0%;
  • In caso di svincolo anticipato totale, possibile in caso di esercizio del diritto di recesso, la Banca non riconoscerà alcun interesse.

X Risparmio: Opinioni di Affari Miei sul conto deposito

Abbiamo terminato la nostra trattazione e abbiamo visto nel dettaglio le caratteristiche del conto deposito in quesitone.

Attualmente siamo in un contesto di tassi bassi, e non è un buon periodo per gli interessi, soprattutto per quelli applicati agli strumenti di risparmio sicuro che sono coperti da garanzia.

Infatti non deve stupirti il fatto che i tassi lordi promessi da questa banca siano un po’ bassi.

Possiamo dire che il mercato dei conti deposito offre più o meno questo, e se dovessi confrontare questo conto deposito con altri conti proposti da altri istituiti probabilmente ti ritroveresti di fronte a scenari simili.

Nonostante questo, il conto deposito che abbiamo appena analizzato è interessante sotto alcuni punti di vista: in primis è un conto online, semplice da aprire e da gestire, è a zero spese, offre lo 0,74% di guadagno reale in 12 mesi, non vi è da pagare l’imposta di bollo fino a dicembre 2022 e mentre depositi i tuoi soldi la banca finanzia i progetti delle piccole e medie imprese italiane.

Svantaggi del conto deposito

Uno degli svantaggi principali del conto deposito è quello di avere un vincolo a cui sottostare, che in questo caso puoi scegliere e che ti garantisce dei rendimenti maggiori a secondo dal vincolo; rendimenti che però non sono del tutto esaltanti, in quanto comunque non potrai ambire a dei tassi d’interesse crescenti.

Se vuoi cercare delle offerte maggiormente vantaggiose potresti cercare qui, sulla pagina dei Conti Deposito di Affari Miei.

Conclusioni 

Siamo davvero arrivati al termine: ora sta soltanto a te capire e fare una scelta ponderata circa la maggiore o minore convenienza del prodotto. 

Devi decidere se attivare o meno il servizio oppure se cercare un altro conto deposito.

Se ti interessa anche solo avere una panoramica su più strumenti e poterli confrontare, utilizzando uno strumento comodo ed efficace, non ti resta che provare con il comparatore automatico di conti, Conto Deposito Top. 

Prima di salutarti, ti lascio alcune guide che potrebbero esserti utili per cominciare a gestire i tuoi soldi:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *