Come Aprire un Conto Corrente Postale: Costi e Procedura

Il conto corrente postale nasce da un’idea di Poste Italiane e si pone in netta concorrenza con il classico conto corrente bancario che tutti conoscono.

Al momento sono stati già sviluppate più tipologie di conto facenti parte del ramo dedicato ai servizi finanziari BancoPosta.

Come aprire un conto corrente postale? In questa guida ci concentreremo sugli aspetti preliminari alla stipulazione del contratto e descriveremo brevemente come effettuare l’operazione con pochi e semplici passaggi.

Come aprire un conto corrente postale: guida completa

Diventando correntisti si possono svolgere una serie d’azioni, un tempo pensate solo per coloro che si affidavano alle banche: emettere e incassare assegni, domiciliare le bollette, effettuare bonifici nazionali e internazionali, acquistare e vendere titoli, collegare al conto una carta di credito o di debito che permetta di effettuare spese in giro per negozi e attività commerciali.

Ma chi può aprire un conto corrente postale? Effettivamente non tutti. Per aprirlo è infatti necessario essere maggiorenni e non essere stati dichiarati “falliti”.

In ogni ufficio postale è tuttavia presente uno sportello per la consulenza che potrà esservi utile per reperire la quantità maggiore di informazioni da parte di un operatore ben formato.

Vediamo ora invece quali passi bisogna concretamente fare per riuscire ad arrivare all’apertura del conto.

Innanzitutto è fondamentale esaminare le varie tipologie di conti correnti presenti e poi decidere quale fa al caso vostro.

Le soluzioni disponibili al momento sono le seguenti ed abbiamo provveduto a recensire le principali: BancoPosta, conto di base BancoPosta, BancoPosta Più e BancoPosta Click. Ognuno di essi ha canoni differenti e anche tassi d’interesse diversi.

Una volta presa questa decisione, per la quale vi conviene comunque svolgere un’attenta lettura delle condizioni contrattuali disponibili anche sul sito delle Poste, finalmente è possibile recarsi allo sportello e richiedere l’apertura all’impiegato postale.

Ovviamente è necessario che portiate con voi carta d’identità e codice fiscale.

Nel caso di conto cointestato, entrambe le persone devono presentarsi all’ufficio postale con i documenti necessari.

A questo punto l’impiegato fornisce una serie di moduli che devono essere firmati e compilati in ogni loro parte, in presenza dell’addetto. Completata questa parte fondamentale, il vostro conto corrente può “prendere vita”. Per terminare il procedimento dovete versare del denaro: contestualmente, poi, vi saranno consegnati anche libretto degli assegni e se ne avete fatto richiesta la carta di credito o Postamat.

La procedura, a questo punto, è conclusa.

Se, invece, volete evitare di recarvi spesso all’ufficio postale e volete concludere tutto nel più breve tempo possibile, allora vi consigliamo di optare per il conto corrente online Bancoposta Click.

Ovviamente dovete inviare tutti i documenti necessari firmati alla sede indicata nel sito internet. Anche Bancoposta Click può essere cointestato.

Occorre spedire documenti e firme di entrambe le persone che lo richiedono e sempre tramite il mezzo postale vi arriveranno le coordinate del conto, il Postamat (se richiesto) con codice PIN e, infine, il PIN del ProntoBancoPosta che vi permetterà di accedere alla banca telefonica.

Costi e servizi offerti dalle Poste

Ricapitolando, quindi, il conto corrente postale permette di effettuare una serie di operazioni simili o praticamente identiche a quelle che permettono gli istituti bancari.

Richiedendo il conto Bancoposta si otterrà infatti l’autorizzazione a:

  • ottenere la carta di prelievo e pagamento;
  • libretto degli assegni;
  • versamento e incasso assegni di qualsiasi tipo (postali, bancari e circolari);
  • accredito pensione o stipendio;
  • Fido Banco Posta;
  • domiciliazione delle bollette;
  • bonifico nazionale e internazionale;
  • carta di credito;
  • deposito titoli;
  • conto via telefono (Pronto Banco Posta);
  • Postagiro;
  • Banco Posta Online;
  • tariffe speciali in caso di associazione tra BancoPosta e una SIM di PosteMobile;
  • ticketing.

Ricordate che qualsiasi negozio accetta ormai questo tipo di carte di credito e che gli sportelli del circuito Postmat sono praticamente sparsi per tutta la nostra penisola. Trovare quindi un luogo dove prelevare o versare non è affatto complicato.

Passiamo ora ad un altro argomento molto richiesto da chi non sa se aprire o meno un conto corrente postale: i costi.

Il costo del canone e delle varie operazioni varia a seconda del tipo di BancoPosta scelto.

Se, ad esempio, già immaginate che in realtà utilizzerete poco il vostro conto corrente, allora sarà più indicato aderire a quello base piuttosto che a quelli più elaborati e con maggiori opzioni. In tal modo ovviamente risparmierete.

Partiamo dal presupposto che, in ogni caso, l’apertura del conto è totalmente gratuita. Le spese riguardano generalmente quello che viene definito “canone annuo” e altre operazioni specifiche.

Il canone annuo ammonta a 30,99 euro, ovvero a 2,59 euro al mese per il conto di base. L’Internet Banking e il Phone Banking sono del tutto gratuiti. L’invio dell’estratto conto mensile o giornaliero ha invece un costo di un euro ad ogni invio.

I bonifici ordinari europei hanno anch’essi un costo di un euro, quelli da inviare in zone non comunitarie invece avranno costi leggermente maggiori.

Il recesso è anch’esso assolutamente gratuito e può avvenire in qualsiasi momento, ovviamente con le dovute precauzioni e azioni da compiere, ad esempio andando nell’ufficio postale più vicino e dando il via così alle procedure.


Vuoi Conoscere in Anteprima le Offerte del Mese?

Ricevi Gratis le Promozioni Migliori su Conti e Carte
La tua Privacy è al sicuro


Riceverai mensilmente in esclusiva novità sulle ultime offerte per cambiare banca!


Alternative a Poste Italiane Migliori per Aprire un Conto

Le condizioni offerte dalle Poste negli ultimi tempi non sono particolarmente convenienti e, inoltre, non sempre risulta facile aprire un conto se non ci si può recare presso l’ufficio postale.

Affari Miei ha raccolto le migliori soluzioni del momento per chi vuole aprire un conto corrente nella lista con tutte le offerte.

>> Scopri Subito i Conti in Promozione: 150€ di Bonus per Te <<

Conclusioni

Abbiamo visto, in breve, come si apre un conto alla Posta e quali possono essere le soluzioni migliori.

Per restare costantemente aggiornati, vi invitiamo a visitare la sezione dedicata ai conti online di Affari Miei e ad iscrivervi alla newsletter gratuita che trovate scrollando la pagina.

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei