Vivere in Sicilia: 7 Consigli Fondamentali

Vivere in Sicilia? Sono molte le persone, soprattutto i pensionati, che desiderano staccare con la frenetica vita quotidiana di città e desiderano ricominciare a vivere con tempi più rilassati.

Alcune persone scelgono di mollare tutto e di trasferirsi in isole esotiche un cui si vive bene anche con un budget limitato, ma qualcuno non lascerebbe mai il proprio paese d’origine.

Come fare per ottenere uno stile di vita più rilassato senza dover cambiare lato del mondo? Semplice, la Sicilia è la risposta.

È una sorta di paradiso tropicale italiano, il mare non ha nulla da invidiare a quello dei Caraibi e in più in Sicilia troverai meravigliosi paesaggi ricchi di reperti archeologici… e non solo!

Ogni angolo è pieno di cultura, bellezza ed unicità. Oggi ti daremo interessanti consigli per vivere in Sicilia e per adattarsi ad un nuovo stile di vita.

I nostri 7 consigli

Andare a vivere in Sicilia significa riprendere il contatto con la vita vera, con la calma, la tranquillità e la gioia di godersi ogni attimo.

Qui troverai i nostri consigli per capire come fare a vivere al meglio la vostra esperienza siciliana e qualche consiglio utile per la scelta degli immobili.

1. Cambia mentalità

Il primo consiglio che vogliamo darti è imparate a rilassarti! Per chi è abituato ai ritmi frenetici delle metropolitane, al caos delle grandi città, vivere in maniera rilassata può risultare fastidioso, almeno all’inizio.

Il corpo e la mente devono riabituarsi ai ritmi della calma, quindi lasciati andare e vedrai che tutto andrà per il meglio.

2. Impara ad amare il cibo

Il secondo consiglio è: riprendi il gusto e il piacere dei sapori. Si sa che al sud i cibi sono più gustosi e frutta e verdura più saporite.

Il sole rende tutto più ricco, dimentica i tristi pomodori del nord o del supermercato, qui i sapori sono veri!

Impara ad apprezzare il sapore del cibo e della vita, assaggia e gusta il sapore delle granite, degli arancini e del pesce, vedrai che non rimpiangerai la tua scelta di trasferirti in Sicilia.

3. Sii spensierato

Il terzo consiglio è: apprezzate la gioia e l’allegria! Si sa che al sud la gente apprezza il contatto umano, al mercato o al supermercato è decisamente più facile scambiare quattro chiacchiere e riprendersi il gusto di socializzare. Ricordati che ciò che conta è riprendersi il proprio tempo.

4. Studia!

Il quarto consiglio: impara a conoscere e riconoscere la tua cultura. In Sicilia potrai vivere un vero e proprio riassunto storico della maggior parte delle popolazioni che si sono interfacciate con l’Italia.

Quale posto migliore della Sicilia in cui imparare a rilassarsi e riprendere il rapporto col proprio passato? Recupererai tutto il tempo perso correndo su e giù da casa a lavoro!

5. Esplora le varie zone

Ora passiamo a consigli più pratici. Il nostro quinto consiglio è: scegli la zona più adatta a te e alle tue esigenze.

Se non vuoi lasciare la comodità e i servizi della città scegli i nuclei più grandi. Palermo, Catania e Messina sono le città più grandi della Sicilia. Lì i servizi non mancano e troverai tutto ciò di cui avrai bisogno.

Se invece preferisci la pace puoi scegliere i piccoli centri siciliani come Forza d’Agrò (sui Monti Peloritani, è stato il set del film Il Padrino, un borgo panoramico e meraviglioso), Cefalù (borgo medievale con i resti di un antico castello, offre un panorama mozzafiato fino al mare) o Erice (borgo medievale suggestivo e pieno di meraviglie storiche).

Se ami davvero la pace, scegli Ginostra uno dei borghi più isolati dell’intera Sicilia, si trova in un luogo davvero suggestivo: l’arcipelago delle Isole Eolie, sul versante meridionale di Stromboli.

Si raggiunge solo via mare e ci sono meno di 40 abitanti. Non circolano mezzi a motore e se vuoi sfuggire completamente alla frenesia della vita cittadina è il posto giusto per te.

6. Studia il mercato immobiliare

Il nostro sesto consiglio è: fai attenzione ai costi delle case e degli appartamenti. Prima di innamorarti di una località presta attenzione al tuo budget e controlla che la casa o l’appartamento abbiano un costo che si adatti alle tue esigenze.

A seconda di quello di cui avrai bisogno, a Palermo si trovano appartamenti da sotto i 50 mila euro fino a oltre i 300 mila.

Per quanto riguarda le case e le villette, troverai occasioni attorno ai 100 mila euro come vere e proprie case di lusso che superano abbondantemente i 300 mila euro.

Spulciando bene tra le varie agenzie troverai di certo la casa adatta a te.

Catania e Messina i prezzi sono molto simili a quelli di Palermo. Per quanto riguarda i piccoli borghi, a Forza d’Agrò i prezzi sono abbordabili e si trovano piccoli appartamenti anche sotto i 90 mila euro e lo stesso vale per Cefalù ed Erice.

Per quanto riguarda Ginostra la situazione è un pochino più complicata, si trovano diversi immobili in vendita (anche a prezzi stracciati), ma la maggior parte necessitano di lavori. Questo ci porta al nostro ultimo consiglio.

7. Investi

Il settimo consiglio è: pensa agli investimenti. Acquistare un immobile a prezzo stracciato potrebbe essere un buon investimento.

Valuta la zona, il costo dei lavori di ristrutturazione e cerca di capire se il mercato immobiliare valuterà (in futuro) il tuo appartamento con un prezzo alto.

Avrai così una casa ottenuta ad un prezzo basso che, volendo, potrai persino rivendere a prezzo maggiorato in futuro qualora decidessi di cambiare di nuovo vita.

Inoltre se hai figli potresti lasciargli un’eredità che sarà di certo apprezzata! Facendo i lavori potresti anche affittarla ai turisti se decideste di tornare in città per un po’.

Infine, ti consigliamo di leggere la nostra sezione dedicata alla possibilità di cambiare vita e trasferirti in un’altra delle località italiane: la nostra penisola ha moltissimo da offrire.

Buona lettura!

Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

11 Commenti

SILVIA VIETTI · 16 Febbraio 2018 alle 14:02

buongiorno,
mi chiamo Silvia, vi scrivo in quanto sto pensando di trasferirmi in
Sicilia.
Sono alla ricerca di un lavoro (di qualsiasi genere da lavapiatti, cameriera, barista, pescatore etc etc) qualsiasi cosa mi basta potermi allontanare dal mondo caotico in cui vivo ora.
Vorrei chiedere se ci fosse la possibilità di trovare un lavoro e una piccola casetta\appartamentino in affitto per il momento in piccolo paese nel centro storico, oppure sul mare…
necessito di allontanarmi dalla vita che ho vissuto fino ad ora…sono una grande lavoratrice.

vi ringrazio per la vs. collaborazione.

cordiali saluti.

silvia

    Messina antonio · 26 Novembre 2018 alle 11:59

    Puoi trovare lavoro come badante,ci sono tantissimi anziani che hanno bisogno anche di semplice compagnia ,sono belli i piccoli paesi,c è tanta umanità

Giampaolo · 22 Febbraio 2018 alle 18:53

Cara Silvia, ciò che il buon Davide non ha detto (ma che riesco a leggere tra le sue righe) é che questo articolo è rivolto a chi ha già un suo reddito (pensionati, capitali accumulati, ereditieri…) e non punta alla Sicilia per trovarsi da campare, che é tutt’altro paio di maniche, credimi.
Una strana relazione lega gli indicatori di disoccupazione alle lancette del termometro ^.^ ed é proprio in Sicilia che le temperature (le più alte del bel paese) fanno schizzare la disoccupazione a picchi che superano il 25% (statistica che definisco ottimistica almeno quanto questo articolo!) Perchè ottimisti?
Indicare agli aspiranti migratori che a Palermo troveranno i servizi di cui necessitano é una visione più che ottimistica, per non parlare delle involuzioni del mercato immobiliare.
Tutto il resto é verità: natura , storia, arte, sapori e paesaggi mozzafiato sono una ricchezza che la nostra terra non nega a nessuno; purtroppo credo anche che sia tutto ciò che può donare (mica poco).
Se avete raggiunto un’indipendenza economica e disponete di tempo libero da dedicare alla vostra vita, (beh beati voi ! ) la Sicilia é un meraviglioso luogo che vi riempirà di bellezza.
A noi autoctoni é concesso goderne a piccole dosi, presi dall’impegno di sbarcare il lunario e continuiamo ad affannarci nel tentativo di non “dover andare” per cercare lavoro altrove..!

Nicola · 28 Marzo 2020 alle 12:35

Condivido e sottoscrivo in pieno.
Da alcuni anni mi sono trasferito dal centro Italia ai Caraibi.
Il motivo? Semplice, fare un downgrade e dalla vita frenetica che è tipica della nostra società consumistica riscoprire il piacere delle cose semplici. Questa esperienza non ha prezzo e non è possibile spiegare a parole, in breve, il vero senso di questa vita.
Nel contempo mi sono anche reso conto di una cosa. Non era necessario fare tutta questa strada.
Ho studiato molto attentamente questa svolta (5 anni con viaggi sul posto per non meno di un mese tutti gli anni) e ho individuato una delle isole che offriva le maggiori possibilità di qualità della vita, paesaggio, risorse, sicurezza, ecc.
Beh! Ora posso dire che per natura, paesaggio, mare, qualità dei rapporti con le persone, l’Italia non ha nulla da invidiare. Il mare italiano da 6 giri al mare dei Caraibi. Si potrebbe pensare di farsi delle grandi mangiate di pesce invece nei Caraibi si pescano pochissime specie abbastanza comuni anche in Italia, Il Dorado (Lampuga), il Mero (Cernia), il chillo (Cernia rossa) e il Polipo. Va bene le Aragoste, ma solo quelle e i nostri crostacei sono di gran lunga migliori e di una varietà incredibile. Poi qui chiaramente qui il discorso gastronomico in generale, la cultura e l’arte è praticamente inesistente e bisogna essere consapevoli dall’inizio che è una cosa a cui devi rinunciare. Si potrebbe dire va bene ma la vita è abbastanza a buon mercato. Ma quando mai qui si spende come in Italia. La cosa che non è comparabile è il clima, poi se andiamo a vedere in Sicilia hai 8 mesi di estate invece che 12.
Io non sono pentito di questa esperienza (ho capito molte cose) ma, a posteriori, non l’avrei fatta. Stiamo riprogettando con mia moglie nell’arco di due anni di trasferirci di nuovo in Italia e precisamente in Sicilia. Siamo fortunati perché lavoriamo con il pc e possiamo operare da qualsiasi parte del mondo. Chiaramente il mercato del lavoro non è un aspetto trascurabile su qualsiasi decisione di vita.
Saluti a presto.

Emanuela Pirnaci · 21 Aprile 2020 alle 6:35

Buongiorno
Sono letizia ho 32 anni sono sposata ed ho un bambino di 4anni e viviamo a Cremona in Lombardia città molto colpita dal covid19.
Lavoriamo entrambi con 2 stipendi che ci permettono di non farci mancare niente.
Da qualche anno stiamo pensando di trasferirci in Sicilia in un piccolo paesino immerso nella natura e a 60km dal mare perché io potrei accettare il mio trasferimento ma mio marito si troverebbe senza lavoro o in cerca di piccoli lavoretti sottopagati.
Qui al nord non ci sentiamo felici e vorremmo cambiare il nostro stile di vita meno frenetico e più vicino alla famiglia visto che entrambi siamo siciliani.
Sono nel pallone voi che mi consigliate?
Mi butto,?
Grazie anticipatamente

Damiano Gabriella · 22 Aprile 2020 alle 16:49

Ciao Letizia sono Gabriella ho letto quello che hai scritto. Vivo a Pompiano in provincia di Brescia insieme alla mia famiglia e anch’io la penso come te. Non vedo l’ora di tornare nella mia amata Sicilia. Per me fai la scelta giusta a stabilirti in Sicilia. E’ quello che vorrei fare anch’io al più presto. Ti auguro di cuore di esaudire il tuo desiderio.

FRIEDMANN ADELINA · 3 Maggio 2020 alle 16:29

Buongiorno,
sono Adelina. ho 62 anni, medico radiologo, e alla fine dell’anno andrò in pensione.
Vorrei trasferirmi da sola in Sicilia, al mare.
Sono stata più volte in Sicilia, isole incluse, e amo la natura, il mare, la gente, la cucina e il clima.
Nonostante abito adesso in Liguria al mare, mi manca il calore…umano.
Cosa consigliate per una signora single della mia età, sportiva ed interessata alla natura e alla cultura??
grazie
adelina

ANNA · 3 Giugno 2020 alle 23:22

Salve a tutti.
Sto pensando di trasferirmi in Sicilia col marito che presto andrà in pensione. Siamo entrambi del nord Italia ma da 25 anni il lavoro ci ha portati ad essere in giro per il mondo dagli Stati Uniti all’Asia a vari paesi europei.
Abbiamo visitato la Sicilia vari anni fa per una vacanza e ci è piaciuta molto.
Ovviamente per ‘capire’ come si vive in un posto una vacanza non basta. Immagino che come in ogni posto ci siano zone più tranquille e posti da evitare. Consigli? Grazie

Cinzia · 6 Giugno 2020 alle 8:35

Buongiorno, attualmente vivo in Svizzera, ma ho deciso che vorrei trasferirmi e mi piacerebbe in Sicilia, mi potreste consigliare un luogo tranquillo fuori dal caos, ma vicino al mare. Grazie Cinzia

Gianfranco · 12 Giugno 2020 alle 0:58

Ciao a tutti,anche io e la mia famiglia il prossimo anno vorremmo trasferirci in Sicilia,più precisamente Taormina o Giardini Naxos.viviamo a Bologna,una cittá bellissima ,ma ci manca tanto il mare …con tre figli piccoli capirete…se qualcuno ci può dare qualche consiglio ben venga! Grazie a tutti

Chelo Miquel · 26 Giugno 2020 alle 21:20

Buona sera, Mi chiamo Chelo, sono espagnola ed estó pensando in transferirme l´anno prossimo o nel 2022 a piú tardi alla Sicilia. Non ho bisogno di trovare un lavoro propriamente, perqué lavoro col mio computer. Allora, ho sentito parlare de Mussomeli. Que ne pensante voi? Qualque consiglio? Sono singole, 46 anni e cerco un posto non molto grande per vivere tranquilamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *