Come Risparmiare Soldi Ogni Mese: 35 Consigli Fondamentali per Risparmiare Subito Fino a 1200 Euro

Vuoi iniziare a risparmiare subito un sacco di soldi? Una delle domande che affligge milioni di famiglie è come risparmiare soldi ogni mese e spendere meno denaro, al fine di avere più risorse economiche da accantonare per il futuro o da investire in altre attività.

Molte volte ci si concentra sul far crescere lo stipendio: è una corsa a chi prende più soldi dal proprio lavoro senza pensare che si può guadagnare molto semplicemente con dei piccoli accorgimenti che consentono di mettere da parte diverse migliaia di euro ogni anno.

Tutto sta nell’organizzare attentamente le proprie spese, individuando la giusta strategia per un risparmio ponderato.

Un cordiale benvenuto su Affari Miei, il blog dedicato a tutti quelli che vogliono farsi gli affari propri e vivere una vita efficiente da un punto di vista finanziario. I consigli che ho raccolto per te sono il frutto della mia esperienza personale: testo personalmente ogni strategia per ridurre le mie spese perché ritengo che, per avere più soldi, sia necessario imparare a risparmiare significativamente.

Nel corso degli ultimi anni, con una serie di accorgimenti e comportamenti dettati dal buon senso, ho risparmiato migliaia di euro senza abbattere il mio tenore di vita. Seguendo le mie dritte, ne sono sicuro, ci riuscirai anche tu.

Vediamo insieme, quindi, 35 idee per tagliare le spese superflue e migliorare la situazione del tuo portafoglio.

Come risparmiare soldi ogni mese: 35 Trucchi che mai nessuno ti ha svelato

Non c’è una ricetta perfetta per mettere da parte tanto denaro, ma non è comunque un’alchimia impossibile.

Molte volte sprechiamo tante di quelle risorse economiche senza nemmeno accorgercene in attività che appaiono come abituali ma che in realtà sono solo uno sperpero.

Proviamo a dare qualche accorgimento utile per ridurre immediatamente il proprio fabbisogno monetario mensile, di seguito 36 strategie da seguire per ridurre immediatamente le vostre spese.

1. Riduci le spese bancarie di 120€ ogni anno

A che diamine ti serve la carta di credito? Lo sai che quando compri senza avere i soldi ti viene applicato un tasso d’interesse che può anche superare il 10%?

Inoltre, anche se inizialmente offerte gratis, le carte di credito hanno un canone annuo che dovete pagare.

Se sei un normale lavoratore ti basta un conto corrente online a zero spese o una carta prepagata con IBAN: fidati, tutto il resto è superfluo.

Vuoi un consiglio per liberarti subito da spese inutili? Noi abbiamo provato la Carta Hype che, al momento, è la soluzione migliore per risparmiare tantissimo. Si tratta di una carta prepagata con IBAN che può effettuare e ricevere bonifici come un conto corrente ed è a zero spese.

L’apertura è gratuita: servono circa 5 minuti per compilare la richiesta online ed inviare un selfie, non ci sono documenti da spedire o file in banca chilometriche. Pochi secondi e ti viene recapitato tutto a casa in 3 giorni, senza che debba nemmeno uscire.

Non si paga alcun canone fino ad un massimo annuo di 2.500 euro di ricariche. Superato tale limite, il costo è di appena 1€ al mese e puoi ricaricare fino a 60 mila euro, sostituendo del tutto il conto corrente tradizionale che può costare anche 120€ all’anno.

Inoltre Hype è uno strumento molto comodo perchè tramite lo smartphone si possono monitorare entrate ed uscite e si possono inviare pagamenti in tempo reale con un click e senza spese.

>> Richiedi Gratis la Carta Hype in 5 minuti<<

2. Risparmia sulle bollette: per te un Bonus di 90€

Quanti soldi ti portano via ogni mese le bollette? Molto spesso per pigrizia finiamo per non dedicare molto tempo all’analisi delle nostre spese correnti quando in realtà paghiamo più del dovuto: ti è mai capitato di saltare dalla sedia a causa della bolletta del gas o della luce?

A me si e per questo, periodicamente, cerco le offerte più convenienti sul mercato per ridurre i miei consumi e spendere meno.

In questo momento, se vuoi risparmiare tantissimi soldi su luce e gas a fine mese ti conviene scegliere Iren Energia, società molto attiva soprattutto nel Centro-Nord Italia.

Hai ancora pochi giorni per fare domanda ed aderire all’Offerta Zero Spese di Iren Energia che prevede un bonus di 90€ per i nuovi clienti.

Passando ad Iren, infatti, ricevi 40€ di bonus sull’energia ed ottieni subito un buono di 50€ di prodotti esclusivi e Made in Italy della linea Barò.

Il prezzo, inoltre, è veramente competitivo: paghi solo 0,0715€ Kwh per la luce e 0,283 Smc per il gas.

In sintesi, aderendo all’offerta Iren godi dei seguenti vantaggi:

  • 20€ di Bonus di Benvenuto accreditato sulla prima bolletta;
  • 20€ di Bonus 1° Anno accreditato in bolletta (20+20 = 40€ di bonus di benvenuto);
  • 50€ di buono omaggio da spendere per ricevere gratis i prodotti Barò, azienda italiana che produce cosmetici di alta qualità;
  • Prezzo SUPER Bloccato per 2 Anni in Offerta.

L’offerta è riservata agli utenti che fanno domanda online: è necessario compilare il modulo di contatto e gli operatori di Iren ti contatteranno per concludere la procedura telefonicamente in pochi minuti e fornirti tutti gli ulteriori chiarimenti.

>> Passa ad IREN e Ricevi 90€ di Bonus <<

3. Monetizza il tuo tempo libero e ricevi fino a 250€ al mese

Piuttosto che guardare la televisione o scrollare la bacheca di Facebook, potrebbe essere decisamente interessante monetizzare il tuo tempo libero creandoti un’entrata extra.

Una facile facile che non richiede particolari competenze ci viene offerta dai siti di sondaggi retribuiti.

Le grandi aziende, in pratica, commissionano ad una serie di società specializzate dei sondaggi sui loro prodotti o servizi. Queste aziende, a loro volta, sono sempre alla ricerca di persone che vogliano sottoporsi a queste analisi di mercato: per loro è prevista una retribuzione in denaro o in buoni regalo.

Con un po’ di impegno puoi portare a casa fino a 250€ al mese ed incrementare le tue entrate insieme ai tanti altri consigli che ti sto fornendo in questa guida.

Basta avere soltanto:

  • un pc o uno smartphone;
  • una connessione ad internet a casa o sul cellulare;
  • un po’ di tempo libero da dedicare.

Se hai veramente interesse a guadagnare con i sondaggi, ecco i principali siti operanti in Italia che ho testato e selezionato per te:

  • Centro di Opinione - Un portale molto affermato in tutto il mondo che offre la possibilità di ricevere pagamenti sia in denaro su Paypal che in buoni Amazon;
  • MySurvey –  E’ uno dei siti più autorevoli, con una grandissima esperienza pregressa e clienti del calibro di Ikea e La Rinascente. I pagamenti vengono erogati puntualmente su Paypal;
  • Toluna - Con 21 milioni di membri, è una delle community più grandi a livello mondiale. Collabora con aziende come Amazon, Alitalia, Zalando, Mondadori e Decathlon e ti permette di guadagnare testando prodotti e rispondendo ai sondaggi;
  • YouGov: l'azienda cerca profili da 18 a 24 anni, assicurati di avere questa età per partecipare perché altrimenti non riceverai retribuzione. YouGov consente ad aziende ed istituzioni di sondare il terreno sulle opinioni riguardo la loro attività, puoi ricevere come retribuzione buoni Amazon fino a 150€. Per i nuovi iscritti c'è subito un premio di 100 punti;
  • GreenPanthera – Molto interessante il bonus di benvenuto per i nuovi iscritti di 5 dollari,  pagamenti sicuri su Paypal;
  • Opinion People - L'azienda opera in 18 Paesi ed ha oltre 600 mila iscritti in tutto il mondo. I premi sono in buoni Amazon ed in campioni di prodotti spediti a casa in omaggio come ricompensa per le risposte;
  • Global Test Market – Anche qui puoi scegliere di ricevere pagamenti su Paypal o in buoni Amazon;
  • Panel Consumatori - Community con oltre 30.000 iscritti che rispondono a domande sulle principali aziende. I punti vengono convertiti in premi in beni di consumo.

4. Ricevi 10 GB e 1000 Minuti Gratis e Non paghi il Canone Rai con Optima Italia

Optima Italia è una multiutility italiana di Luce, Gas, Fibra e Telefono che ha lo scopo di ottimizzare le bollette unificando in un unico documento tutte le utenze di casa e dell’ufficio.

L’azienda svolge un importante servizio per i consumatori perché, mettendo insieme tante famiglie ed aziende, riesce a concordare prezzi più vantaggiosi con i vari gestori rispetto a quelli che il singolo cliente potrebbe ottenere.

Detto più semplicemente, con Optima sai subito quanto paghi per le tue utenze e se consumi meno il tutto ti viene rimborsato velocemente.

Con Optima il risparmio non è solo sulla bolletta ma è anche su altri servizi come ad esempio il Canone Rai che l’azienda paga per te sotto forma di bonus se attivi il Conto Relax per gestire i rimborsi.

Optima, inoltre, regala ai nuovi clienti una SIM con 10GB di internet e 1000 Minuti mensili di telefonate verso tutti appoggiandosi alla rete Vodafone. In pratica, se passi ad Optima puoi usare lo smartphone gratis perché l’azienda ti regala il traffico dati e le chiamate.

>> Richiedi Info Adesso <<

Riepilogando, dunque, aderendo all’offerta di Optima Italia:

  • Hai una sola bolletta per tutte le utenze di casa: un unico documento chiaro e preciso ti spiega i tuoi consumi e paghi una sola bolletta;
  • Ricevi il rimborso di ciò che non consumi: gli altri gestori non sono sempre chiari in bolletta riguardo i consumi e spesso fanno pagare sulla base di stime. Con Optima, invece, ricevi un riepilogo ogni mese e sai esattamente cosa stai pagando;
  • Ottieni un Bonus che non ti fa pagare il Canone Rai: la somma che dovresti pagare in bolletta per il canone ti viene accreditata come bonus;
  • Ricevi una SIM con 10GB e 1000 Minuti Mensili Gratis per Sempre: in pratica, non paghi più l’abbonamento mensile per navigare in internet e chiamare. Optima Mobile si appoggia su rete Vodafone, quindi hai una copertura sicura in tutta Italia.

L’offerta è riservata soltanto ai clienti che fanno domanda online: per cogliere i vantaggi di Optima Italia devi compilare velocemente il modulo di richiesta. La procedura sarà completata telefonicamente nell’orario a te più comodo.

>> Passa ad Optima Italia Adesso <<

5. Dai un taglio ai debiti e risparmia sulle rate mensili

Se leggi il mio blog sai benissimo come la penso sui debiti e sul fatto che sarebbe meglio non farli. Se, però, sei in una situazione di difficoltà ed hai Equitalia e le banche che ti pressano, devi fare qualcosa.

I debiti sono un ostacolo alla tua libertà, devi liberartene quanto prima.

Con la legge n.3 del 2012 puoi finalmente dire basta alle scadenze ingiuste: anche i consumatori, infatti, possono chiedere di ridurre legalmente i propri debiti fino al 100%.

Risparmiare sulle rate mensili, per te, vuol dire guadagnare e se stai cercando info per ridurre le spese sicuramente questa può essere una grandiosa opportunità per te.

Grazie ad un team di esperti di burocrazia e fisco puoi chiedere ridurre drasticamente le tue spese approfittando delle opportunità che la legge ti mette a disposizione.

Puoi chiedere una consulenza gratuita ad un team di dottori commercialisti, esperti di diritto tributario e bancario che ogni giorno affrontano finanziarie ed Equitalia.

Sono migliaia gli italiani che hanno già approfittato di questa opportunità per ridurre il peso delle rate e tornare a respirare. Se vivi una condizione simile, ti consiglio di approfondire.

>> Richiedi Info Gratis <<

6. Compra a prezzi bassi su più di 450 siti

Comprare online è ormai un’abitudine per tutti quanti noi, sia perché riusciamo a risparmiare sia perché possiamo accedere ad un’offerta di prodotti e servizi vastissima.

Hai mai sentito parlare del cashback? Ho utilizzato moltissimi siti specializzati, tra essi ti segnalo Beruby, il principale portale attivo in Italia e Spagna che ti permette di fare acquisti risparmiando su oltre 450 negozi.

Tra i marchi che collaborano con Beruby trovi Adidas, Zalando, Groupon, Booking.com, Mondadori, Tim e tanti altri brand di rilevanza mondiale.

Il funzionamento è molto semplice: devi registrarti ed effettuare acquisti sugli store convenzionati passando da Beruby. Per ogni acquisto ti viene calcolato un rimborso in euro che puoi ricevere sul conto corrente o su Paypal.

Per esempio, se spendi 60€ per acquistare prodotti Adidas, ricevi 3,60€ di cashback. Se compri su Groupon spendendo 60 euro, ricevi 4,20€ di cashback.

Puoi iscriverti gratis sul sito ufficiale ed appuntare i siti convenzionati che ti interessano. Quando ti occorre qualcosa fai acquisti e guadagni denaro che puoi ricevere e mettere da parte oppure utilizzare per risparmiare ulteriormente.

7. Prenota una visita dentistica GRATUITA e risparmia

La cura dei denti è fondamentale: non curarti oggi potrebbe costarti svariate migliaia di euro nei prossimi anni. Lasciatelo dire da me che tremo ogni volta che devo entrare dal dentista così che ti è ancora più chiaro: se non fai attenzione adesso alla tua bocca il conto che ti presenterà domani potrebbe essere salatissimo.

Un buon metodo per tenere sotto controllo la situazione può essere quello di fare almeno 1-2 check up annui. Io in genere approfitto delle offerte perché mi permettono di capire rapidamente se ci sono problemi gravi e poi decido come intervenire.

In questo momento puoi affidarti a Dental Pro: con oltre 110 studi in tutta Italia è tra le migliori cliniche dentali e ti mette a disposizione un primo controllo gratuito.

Piuttosto che pagare o semplicemente, magari, per avere un parere diverso rispetto al dentista dove vai sempre puoi prenotare un check up gratuito, monitorare la tua situazione e decidere eventualmente di intervenire confrontando più preventivi.

Se non vai dal dentista da parecchio tempo ti conviene fare un salto, è gratis.

>> Prenota Subito un Check In Gratuito <<

8. Consolida i tuoi risparmi con il Miglior Consulente Finanziario Indipendente

Magari sei già un risparmiatore attento e stai leggendo questo articolo per trovare nuovi spunti. Non sei solo perché sono milioni gli italiani che hanno dei soldi da parte ma non li investono: questo gli fa dilapidare, nel lungo periodo, i propri sacrifici perché l’inflazione erode il loro potere di acquisto.

Provo a spiegarti meglio. Investire consapevolmente i propri soldi è una scelta saggia per due motivi:

  • ti difende dall’inflazione. Ogni anno il costo della vita aumenta di 1-2 punti percentuali: 100€ oggi valgono 99€ tra un anno e così via. Se non li investi, l’inflazione ti mangia un pezzettino dei tuoi soldi ogni 12 mesi;
  • fa crescere ulteriormente i tuoi risparmi: grazie all’interesse composto il valore dei tuoi soldi aumenta con un meccanismo speculare rispetto all’inflazione. 100€ possono diventare 102€, sui 2€ di interessi dopo un anno guadagni altri interessi e così via. Semplice, vero?

Se hai dei risparmi hai tre alternative:

  • Non investirli: e questo, come abbiamo visto, ti fa perdere comunque;
  • Investirli da solo, esponendoti al rischio di compiere scelte sbagliate;
  • Affidarti ad un esperto: in questo caso, ti lasci guidare da chi è più competente.

Io investo da solo ma è un’attività che mi porta via tempo e studio e mi ritengo un appassionato: se non lo sei, la soluzione più idonea è la terza.

Il miglior consulente finanziario italiano secondo Corriere Economia è MoneyFarmazienda italiana che ti mette a disposizione un servizio di consulenza online personalizzata molto evoluta.

Grazie al robo advisor, infatti, MoneyFarm investe sui mercati in maniera automatica e redditizia e taglia molti costi intermedi che limitano i tuoi rendimenti, cosa che non possono fare le banche che hanno strutture costose e spesso inefficienti.

Puoi provare MoneyFarm chiedendo una prima consulenza gratuita in cui il tuo advisor ti aiuta a compilare il questionario iniziale con cui definisci il tuo grado di rischio: in base a questo ti viene suggerito un portafoglio personalizzato basato sui tuoi obiettivi.

I portafogli bilanciati, negli ultimi 3 anni, hanno reso in media quasi il 6% a fronte di altri investimenti bancari concorrenti che non arrivano al 2%. Anche per questo MoneyFarm ha ricevuto sia da Corriere Economia che dai principali quotidiani finanziari tedeschi di miglior consulente indipendente.

Ti consiglio di scegliere MoneyFarm per consolidare i tuoi risparmi se hai una cifra superiore a 10 Mila Euro: sotto questa soglia, infatti, ti conviene tornare ai punti precedenti e continuare a risparmiare perché i rendimenti sarebbero ancora poco impattanti sulle tue finanze.

>> Richiedi una Consulenza Gratis <<

9. Cambia la caldaia, risparmia il 35% e ricevi gratis un climatizzatore

Certe volte per risparmiare occorre fare acquisti intelligenti: tra questi c’è sicuramente quello della caldaia il cui consumo incide significativamente sulla tua bolletta mensile, specie se vivi in una località dove il riscaldamento è essenziale per molti mesi.

Ho trovato un’offerta molto interessante di Ariel, azienda italiana leader del settore delle caldaie che propone una soluzione vantaggiosa per tutto l’anno.

>> Richiedi un Preventivo Gratuito Ora <<

Se decidi di sostituire la caldaia acquistandone una A++, infatti, risparmi immediatamente il 35% sui consumi grazie alla tecnologia del nuovo apparecchio.

Inoltre, per i nuovi clienti, in omaggio è previsto il climatizzatore a pompa di calore, utile per i mesi estivi, ed il termostato Wi-Fi.

In più, sostituendo la caldaia, puoi ottenere i seguenti vantaggi:

  • detrazione fiscale fino al 65%: spendi 10 ed in 10 anni ti torna indietro 6,5 con un importante risparmio sulle imposte;
  • pagamento a rate agevolato: bastano 39€ per tagliare le spese correnti, Ariel offre il servizio con pagamento rateale.

Per maggiori dettagli, ti consiglio di visitare il sito ufficiale di Ariel.

10. Abbassa la rata del mutuo in 10 minuti

Se stai pagando il mutuo, questo è il momento migliore per cambiare banca: i tassi sono ai minimi storici, oggi puoi ottenere tramite rinegoziazione o surroga una rata molto più bassa di quella che paghi se hai acceso il finanziamento più di 3 anni fa.

La legge permette la surroga, cioè il cambio di banca: per scoprire quella che offre le condizioni migliori puoi avvalerti del servizio di Supermoney che ti fa confrontare le banche migliori e risparmiare con la rata più bassa disponibile sul mercato.

Se non l’hai ancora fatto, puoi cogliere questa opportunità in 10 minuti. Ti basta:

I tassi dei mutui a breve torneranno a salire, cogli l’attimo!

11. Vai di meno al bar: il caffè al banco è un lusso

Ok, ti verrà in mente una cosa che fa più o meno così: “Perché devo abbassare il mio tenore di vita?”. Se davvero la pensi così, continua a fare lo spendaccione.

Ci stiamo chiedendo come risparmiare soldi ogni mese, ridurre il consumo di caffè e bevande al bar è un passaggio essenziale e poco faticoso se ponderato.

Proviamo a ragionare insieme: un caffè mediamente al bar costa da 0,80 centesimi fino a 1 euro, nei distributori automatici un po’ meno.

Chi scrive prende tre caffè al giorno fatti con la moka: 0,80 centesimi per tre fa 2,40 euro.

Con quella cifra più o meno comprate un pacchetto di caffè per moka da 250 grammi con cui puoi fare il caffè esattamente tre volte al giorno per almeno tre settimane (volendoci mantenere bassi), spendendo circa 11 centesimi quotidiani.

Stimiamo che andiamo a lavorare 5 giorni a settimana, in un mese se ne vanno via 48 euro: per fare il caffè a casa invece occorrono circa 3 euro e 30 (0,11 per 30 giorni). A questo chiaramente bisogna aggiungere il consumo del gas o dell’elettricità e l’usura della macchinetta: ma potrà mai costarti così tanto?

Diciamo che in questa maniera, grossomodo, si risparmiano 44,70 euro mensili che per 12 mesi fanno 536,40. Hai capito bene: bevendo caffè fatto con la moka hai risparmiato oltre 500 euro.

Qualcuno potrebbe obiettare che il caffè al distributore costa di meno (anche se costasse la metà, ci sarebbe comunque un risparmio di circa 268 euro) o che nel luogo di lavoro non può farsi il caffè con la moka o, ancora, che non si può proprio fare il caffè e si deve andare a comprarlo. In quest’ultimo caso potrebbe tornare addirittura utile privarsene, considerando che il caffè rende nervosi.

Si tenga poi conto di una cosa: il caffè è il minimo che si può prendere al bar.

La tentazione di un cappuccino, di un cornetto caldo di forno o di un amaro è sempre dietro l’angolo: serve davvero a migliorare la tua vita? Datti una risposta da solo, noi te l’abbiamo detto.

12. Basta con la discoteca 

Dopo una settimana di lavoro stressante pensate che tutto sommato sia giusto concederti una serata in discoteca: così, per staccare da tutto.

In molti casi il locale si trova distante da casa, quindi bisogna prendere l’auto: tralasciamo i rischi sul guidare il sabato sera dopo aver bevuto o con i matti che sfrecciano senza più inibizioni e ammazzano chiunque si trovi davanti.

Facciamo un ragionamento economico: spendere 30 euro per una serata è una cosa abbastanza normale, in alcune zone forse si deve tirar fuori anche qualcosa in più.

Questo per fare cosa? Vestirsi, mettersi in macchina, andare in un locale chiuso con la musica assordante e consumare un drink pagato più o meno quanto pagheresti una bottiglia intera al supermercato. E che non acquistati mai perché quando fai la spesa cerchi sempre di ridurre al minimo gli sprechi.

Se si vuole uscire una volta a settimana (ma c’è anche chi esce sia il venerdì che il sabato) sono 120 euro al mese, 1440 euro all’anno.

Si possono risparmiare soldi in questo caso? Certo che si. Se proprio non riesci a separarti dalla discoteca, puoi dimezzare le uscite: in un colpo solo hai risparmiato 720 euro che diventano 1440 euro se si elimina completamente la discoteca.

Vuoi Accumulare 100k Senza Rischiare? Leggi Qui

13. Ristorante

Abbiamo già parlato della discoteca ed un discorso analogo può farsi per il ristorante.

Spesso usciamo nel fine settimana per andare al ristorante o al pub sostanzialmente soltanto per stare in compagnia, visto che finiamo sovente per mangiare roba nemmeno molto salutare o tanto difficile da preparare a casa.

E se invitassimo gli amici da noi? Magari ci costa qualche ora di fatica ma, economicamente, la spesa si abbatte e non poco.

Se la cosa diventa una tradizione nel gruppo di amici si può fare a rotazione, abbattendo ancor di più i costi.

Ciò non toglie che, a cena finita, si può ugualmente andare in centro a fare una passeggiata a pancia piena!


Vuoi Risparmiare Migliaia di Euro? Ascolta il Podcast Subito


14. Risparmiare sulle scarpe

Sono la passione di tanti che spendono talvolta una fortuna pur di avere l’ultimo modello griffato.

La spesa va fatta in maniera ponderata: non bisogna investire troppo poco in prodotti a basso prezzo, perché altrimenti si distruggono dopo poco, e al tempo stesso non si devono acquistare prodotti a 300 euro.

La verità in questo caso sta nel mezzo: trova il giusto rapporto qualità prezzo.

Compra più scarpe per ogni stagione, così da ruotarle e far sì che il consumo si distribuisca: così facendo, di anno in anno, sostituirai un solo paio o, addirittura, potrai non comprare affatto nessun paio di scarpe se quelli dell’anno precedente sono ancora in buone condizioni.

Non stare a guardare troppo la moda: su internet spesso si fanno degli affari acquistando dagli outlet online paia di marca a prezzo ribassato, occorre solo spulciare e sperare di trovare il numero.

15. Non sperperare un patrimonio in vestiti

Altra grande fissa italica è spendere un pozzo di soldi per vestirsi ed apparire belli, ma agli occhi di chi?

Degli stessi a cui non frega niente di te e che, alla tua prima difficoltà, ti rideranno addosso?

Non serve ad una mazza spendere una fortuna in capi di abbigliamento all’ultima moda, vale il discorso delle scarpe: compra con attenzione ciò che può durare a lungo ed essere comodo, consentendoti di girare in maniera composta.

Non serve vestirsi alla moda per apparire, fai sì che sia la tua persona a farsi valere!

16. Fumare fa male, bere anche…droga? Non ne parliamo!

Non vorremmo fare la morale ma è proprio così: le sigarette, se ci pensi, sono una tassazione che lo stato ci impone.

Causano dipendenza e, soprattutto, il prelievo è proporzionale: sia lo squattrinato che il miliardario, infatti, pagano la stessa cifra con diversa incidenza sul budget personale che penalizza chi è meno ricco.

Chi scrive ha conosciuto più poveri fumatori che ricchi, non chiedere perché! Discorso analogo vale per l’alcool: se eviti la discoteca sei già a buon punto, se riesci anche a non comprare super alcolici, ancora meglio.

Un bel bicchiere di vino o una buona birra ogni tanto ci possono stare: compra poco, italiano e di qualità!

Per quanto riguarda gli stupefacenti, che si trovano in maniera abbastanza facile nonostante siamo qui a fasciarci la testa che sono illegali, sottolineiamo ancora di più l’assoluta stupidità che ha il drogarsi: costa tanto, fa male alla salute in maniera irrimediabile ed è un costo sociale, poi, recuperare un domani sia come persone che come pazienti malati.

17. Impara a cucinare

La maggior parte dei prodotti più costosi sono già precotti o, comunque, puntano a spennare quei clienti che, con sempre meno tempo a disposizione, sono costretti a comprarli perché non possono, non vogliono o non sanno cucinare.

Andiamo sempre di fretta per produrre ricchezza (per altri) in cambio spesso di quattro soldi: imparando a cucinare possiamo comprare i singoli beni non confezionati e risparmiare tantissimo.

Ad esempio, imparando a fare il pane si può evitare di pagarlo fino a 4 euro al supermercato, imparando a fare la pizza a casa si spende sicuramente meno di quella robaccia surgelata di cui i supermercati sono pieni.

18. La macchina ti serve davvero?

Gran parte delle persone utilizza la macchina, soprattutto per andare a lavorare, spendendo migliaia di euro annui per bruciare benzina, pagare parcheggi, multe e meccanici, per rinnovare l’assicurazione e per altre spese accessorie.

Questo per fare cosa? Per andare a lavorare, perché nemmeno hai  il tempo di utilizzare la tua vettura per piacere, se non in pochi casi.

Inoltre, come per i vestiti, spesso si tende a comprare un’automobile potente per fare colpo sugli altri (chi?): peccato che non sempre abbiamo i soldi e ci indebitiamo, vivendo spesso come pezzenti per anni per pagare le rate.

Metti da parte il tuo orgoglio e la passione per i motori: ti serve davvero la macchina? Se puoi uscire con i mezzi pubblici assolutamente no, se vivi in un posto non servito allora si.

In questo caso, però, cerca di optare per una vettura a GPL, comprane una che sia in grado di durare tanti anni e che non si svaluti in fretta e, soprattutto, NON FARE DEBITI!

Evitare di fare debiti è la prima regola per raggiungere l’indipendenza economica.

Un’alternativa, nel caso in cui fosse proprio una necessità quanto meno sporadica, può essere il car sharing.

Esistono servizi come Enjoy, che abbiamo recensito, che permettono di utilizzare una macchina a costi contenuti. Se ne hai bisogno poche volte al mese, può essere una soluzione pratica da considerare.

19. Installa un termostato programmabile

Restando in tema di bollette e consumo di energia, se non hai la possibilità di regolare in piena autonomia (perchè lavori molto fuori casa o perchè il riscaldamento della yua abitazione è centralizzato) è consigliabile installare un termostato.

Ve ne sono moltissimi e di tutti i prezzi: alcuni offrono l’opportunità di essere programmati anche da pc o da smartphone, così da rendere possibile accendere il riscaldamento mezz’ora prima di rientrare da lavoro  trovare la casa calda senza sprecare soldi ed energia!

20. Elettrodomestici di classe A+

Se uno dei tuoi elettrodomestici (lavatrice, frigorifero, lavastoviglie, aspirapolvere…) si è rotto ed è da cambiare, ti consigliamo di acquistare prodotti recenti e appartenenti alla classe energetica A+, in quanto essa è la classe che maggiormente permette di risparmiare sulla bolletta.

Si tratta quindi di investire qualche soldo in più al momento dell’acquisto, ma di risparmiarne nel corso dell’anno.

Inoltre su siti come Amazon è possibile trovare ottimi elettrodomestici a prezzi vantaggiosi!

21. La manutenzione della macchina per risparmiare

Non tutti ci pensano, ma pulire i filtri della propria auto e cambiare l’olio (insomma, effettuare la normale manutenzione), è un modo ottimo per evitare che, con il passare del tempo, possano sorgere guasti al proprio veicolo: chi più spende meno spende!

22. Il pranzo in ufficio? Lo si porta da casa!

Così come avviene per il caffè, che se bevuto al banco di un bar costa molto più che alla macchinetta o se bevuto in un thermos, anche per il pranzo è lo stesso discorso.

Cucinare da casa e portare il pranzo al sacco a lavoro può essere un modo di risparmiare, oltre che per mangiare più sano.

23. Usare gli avanzi, non sprecare

Non si butta via nulla! Se hai  avanzato un po’ di verdura, o di riso, puoi approfittarne per prepararti il pranzo al sacco di cui sopra, o per trovare la cena già pronta.

Naturalmente se l’avanzo consiste in una manciata di cibo bisognerà integrarlo con qualche altra portata, ma perchè gettare via qualcosa che si può ancora mangiare?

Se si sommasse in euro il valore del cibo che si butta nella spazzatura ogni settimana verrebbe fuori una bella cifra che potrebbe invece restare nel proprio portafoglio.

24. Andare in gita o partire: preparati gli stuzzichini!

Sempre a proposito di cibo, quando si parte per un lungo viaggio oppure si fa una gita, spesso la tappa all’autogrill è d’obbligo: e in questa sede ci si perde ad acquistare biscotti e bibite per alleggerire il viaggio.

Niente di più sbagliato! Questo è il modo giusto per spendere soldi che invece potreste risparmiare.

Come fare per sopperire al desiderio di sgranocchiare qualcosa? Bisogna acquistare in un supermercato confezioni convenienti di stuzzichini e snack da caricare in auto, in modo che l’autogrill non diventi una tentazione, ma il momento per fare il pieno e sgranchirsi le gambe.

25. Pulire casa: risparmiare sui detersivi, come fare?

Se sei attento all’ambiente e ritieni che, oltre che troppo costosi, i prodotti per pulire siano anche inquinanti, allora potesti cimentarti nella creazione di detergenti fai da te.

Lo sai che l’aceto è un ottimo detergente? Con 0.50 centesimi puoi comprare un litro di aceto di alcool e usarlo al posto dell’ammorbidente, dei detersivi per i pavimenti e nella lavastoviglie.

Idem il bicarbonato: insomma, cerca le infinite guide e decidi come fare per pulire la tua casa risparmiando!

26. Sagre e mostre gratuite per il tuo tempo libero

A nessuno piace stare chiuso in casa nei week end o nel tempo libero. Certo è che molti eventi hanno un costo, e se si sta cercando di risparmiare questo è un ostacolo.

Ti consigliamo di iscriverti alle mailing list dei comuni limitrofi o dei poli culturali che ti interessano per essere sempre informato sulla presenza di eventuali manifestazioni ed eventi che non prevedono un costo.

In questo modo non rinuncerai alla tua vita sociale ma potrai risparmiare qualche soldo!

27. Risparmia cambiando tariffa telefonica…

In un’ottica di risparmio, sarebbe importante valutare se il piano tariffario attivo sul telefonino è quello più economico e vantaggioso per le tue effettive esigenze.

Telefonate al tuo operatore per chiedere se vi sono offerte migliori, e informati sulle proposte di altri gestori: anche solo pochi euro al mese possono fare la differenza.

28. … l’assicurazione auto…

Lo stesso discorso è applicabile anche per l’assicurazione dell’auto: grazie a numerosi comparatori online è possibile selezionare quella vantaggiosa, risparmiando moltissimi euro all’anno!

29… e le bollette!

E naturalmente effettua tale operazione anche per le  bollette, considerando sia la fascia in cui sfrutti di più gli elettrodomestici, sia il tuo gestore di energia.

30. Annulla l’iscrizione in palestra

Questo consiglio vale sia che tu abbia pagato un abbonamento che non si sta usando, sia che invece lo si stia usando. Ma come?

Non preoccuparti, non devi rinunciare allo sport, ma valutare se non è possibile evitare di andare in palestra, preferendo magari un’attività all’aria aperta, approfittando della bella stagione.

E in inverno? Tapis Roulant, Cyclette e attrezzi vari hanno un costo e occupano uno spazio che non tutti possono permettersi. E quindi come fare quando fa freddo e una corsetta al parco è improponibile?

Vi sono moltissimi “attrezzi” in grado di sostituire una palestra vera e propria, come le fasce elastiche.

Con una di queste e un semplice tappetino potrai lavorare sui muscoli di tutto il corpo davanti alla tv e con pochissimi euro! E, volendo, anche insieme a qualche amico!

Vuoi Accumulare 100 Mila Euro Senza Rischiare? Leggi Qui

31. Spegni le luci!

Attenzione ai consumi, non solo con tariffe convenienti e lampadine a basso consumo, ma anche prestando attenzione a quali luci e led servono accesi: hai  mai pensato che la lucina rossa della tv o della ciabatta consuma i tuoi soldi?

Preoccupati di spegnere tutto ciò che non serve.

32. Aggiustare e non ricomprare!

Che brutta abitudine! Abituati come siamo a gettare via ciò che si rompe per sostituirlo con un oggetto nuovo (e magari più moderno) non ci rendiamo conto di quanti soldi se ne vanno con questo semplice e deleterio gesto.

Se la tua maglietta ha una scucitura, o la ciabatta si scolla, non buttarli via subito! Due punti con ago e filo e un po’ di colla e tutto tornerà come nuovo, rimandando il momento del nuovo acquisto.

Ovviamente non consigliamo di andare in giro come straccioni, ma di non fomentare eccessivamente il consumismo!

33. Compra oggetti usati

E se proprio devi effettuare qualche sostituzione di abiti o oggetti, per necessità o per sfizio, valuta l’usato.

Moltissimi negozi (online e non), propongono agli acquirenti articoli in ottimo stato e a prezzi davvero vantaggiosi. Non farti sfuggire l’affare.

34. Le marche e le sottomarche

Per quanto riguarda le marche, ti consigliamo di provare con quelle generiche. Non sempre un prodotto che costa di più implica maggiore qualità!

35. Condividi!

Infine, per risparmiare, puoi coinvolgere i tuoi amici o vicini di casa nell’uso di certi prodotti o servizi: alcune persone adoperano un grande freezer (magari ubicato nel garage o in uno spazio comune) per congelare il cibo, oppure condividono la rete wi fi e servizi come Netflix.

Pensa a queste soluzioni di sharing economy!

Conclusioni

E’ bastato poco per dare delle semplici risposte su come risparmiare soldi ogni mese e trovarsi a fine anno con del denaro in più.

Spendere meno, eliminando attività del tutto futili, non può che aiutarci a vivere meglio e ad essere ugualmente felici. Seguendo questi consigli è matematico che il risparmio sarà possibile.

Questo lungo articolo, per forza di cose, non può essere esaustivo ma deve solo aiutarti a riflettere sull’argomento.

Facci sapere cosa ne pensi commentando, così che potremo aggiornare progressivamente la lista al fine di abbracciare proprio tutte le voci di spesa più importanti che gravano sulle famiglie.

Scrivere post così impegnativi ci porta via molto tempo: ti saremmo grati se ci aiutasti diffondendoli sui social network!

Scaricando la nostra guida, poi, potrai accedere ad un metodo economico e funzionale per ottimizzare al meglio il vostro bilancio familiare!

Ulteriori risorse utili

Concludiamo questa lunga trattazione suggerendoti una serie di altre letture improntate su temi correlati e di sicuro interesse se vuoi imparare a risparmiare soldi e crescere finanziariamente:

Buon proseguimento su Affari Miei!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
5 Consigli per Risparmiare
La tua privacy è al sicuro
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

10 COMMENTI

  1. Ok ottimi consigli, potrei aggiungere una cosa? un piccolo mio consiglio che ho già messo in pratica:
    i libri di scuola dei vostri figli dell’anno passato che non usano più si possono portare al “Libraccio” mercatino dei libri scolastici usati, e magari comprare i libri usati e ben tenuti di chi prima di voi ha già usato l’anno prima e che adesso non usa più, ma a voi possono servire senza per forza comprare quelli nuovi, intanto tutti gli anni cambiano….mentre i libri tipo romanzi o di cucina o vari si possono vendere on line su Amazon, funziona veramente….provare per credere…..

  2. ciao, io ci sto provando in tutti i modi di risparmiare. capisco che l’unica cosa che devo troncare è la carta di credito (ho una spesa fissa di 300 euro, compro io tutto quello di cui la mia famiglia ha bisogno da internet)
    contando che do un quarto di stipendio in casa per aiutare i miei e che sto pagando ancora metà mutuo di una casa che sto vendendo, contando telepass, psicologa (ho un pò di problemi, devo ammetterlo), benzina e le uscite (che davvero cerco di contenere ma a quanto pare non abbastanza) alla fine mi ritrovo con poco sul conto. non riesco a risollevarmi, non posso chiedere alla mia famiglia di poter evitare di dare soldi in casa per non creare precedenti con le mie sorelle, non so proprio come muovermi. la carta di credito è aziendale, mi servirebbe per le trasferte in quanto prende i soldi dopo 60 giorni. l’unica cosa che posso fare è saldare la carta di credito e smettere di usarla il più possibile
    cos’altro potrei fare? fino a gennaio pagherò ancora il mutuo, non tornerà indietro niente in termini di soldi ma almeno non avrò più uscite

    • Ciao Marta,

      la situazione che descrivi non è purtroppo idilliaca però vedo che hai un approccio propositivo e questo ti fa solo bene.

      Il mio pensiero è:
      1) la carta di credito in sé non è un male se i costi sono pari a zero (spesso le banche te la regalano o te la danno per un canone basso annuo) l’importante è che compri ciò che puoi permetterti di comprare, senza sforare…forse i 300€ a cui fai riferimento sono acquisti che fai periodicamente e bisognerebbe individuare natura e necessità per capire se si può intervenire;
      2) fai bene ad aiutare i tuoi, è molto nobile da parte tua: tuttavia assicurati che sia necessario e che, soprattutto, tu lo stia facendo veramente per i tuoi genitori e non per evitare di litigare con le tue sorelle…se non serve il tuo aiuto, potresti provare a chiedere flessibilità;
      3) cerca di vendere bene la casa, un mese in più o in meno di rate da pagare non ti cambiano la vita…chiusa questa vicenda, dovresti cominciare a respirare.

      Secondo me c’è via d’uscita, il mutuo a breve non lo pagherai più e se non è necessario puoi chiedere flessibilità in famiglia a patto che il “prezzo” (litigare con le tue sorelle) sia un gioco che vale la candela.

      Ovviamente, una volta che riprenderai a “respirare”, ti consiglio caldamente di adottare i consigli che trovi su Affari Miei: il risparmio è prima di tutto PIANIFICAZIONE.

      In bocca al lupo!

      • ottimo condivido pienamente ma io toglierei la carta di credito perche ti induce a spendere ,tanto paghi dopo 60 giorni .ma li è il trabocchetto perche ti fa credere che pagherai,salvo imprevisti .io personalmente sto adottando anche un altro accorgimento.se guardo la tv quando compare la pubblicità e compare sempre più spesso TOLGO IL VOLUME cosi evito in parte di farmi coinvolgere in acquisti che non sono strettamente necessari. BUON RISPARMIO A TUTTI

        • Ciao Aldo, in realtà nell’articolo suggerisco di buttare la carta di credito ed il conto corrente tradizionale e fare una prepagata a zero spese che serve esattamente a risparmiare spese inutili.
          Buona la tattica per la pubblicità, buon risparmio anche a te!

  3. consiglio n. 36 “smetti di vivere” e risparmierai una cifra di soldi. Magari prima di farlo assicurati cosi i tuoi prenderanno dei bei soldi

LASCIA UN COMMENTO