Come Investire in NFT? Cosa sono e Come funzionano?

Hai sentito parlare di NFT? Cosa sono e come funzionano? Se sei curioso di capire come si fa ad investire con questi strumenti, ma non ti senti sicuro nel padroneggiare la tecno-finanza  e la confusione aumenta nel sentir parlare di blockchain e token e così via, allora sei nel posto giusto.

Investire senza sapere che cosa si sta facendo è un grosso errore, quindi continua a leggere questa guida per scoprire che cosa sono, come comprare un NTF e come avvalersi di una blockchain.

Cosa sono gli NFT

Iniziamo dalle basi: l’acronimo NFT indica “Non-Fungible Token”, ovvero” Gettone digitale non riproducibile”.

Potrebbe non essere ancora chiaro, quindi cerchiamo di spiegare i concetti di fungible e non-fungible.

Per spiegare la differenza, prendiamo ad esempio gli NFT e i Bitcoin. In poche parole: se un Bitcoin è infungibile (in quanto può essere sostituito con un altro), invece gli NFT rappresentano pezzi unici, poiché non possono venire replicati né sostituiti.

A questo punto però, è lecito rispondere a una domanda…

Gli NFT? Sono criptovalute?

Se è vero che gli NFT vengono comprati e venduti sfruttando le criptovalute (come appunto i bitcoin), dall’altra parte è anche vero che non sono criptovalute!

Come abbiamo detto, infatti, le cripto possono essere scambiate senza perdere il loro valore, mentre gli NFT sono unici, non hanno un valore equivalente se non quello che il mercato è disposto a pagare.

Un NFT può essere considerato quasi un pezzo da collezione, e può essere qualsiasi oggetto digitale, come un video o una foto, oppure una GIF, un testo…

Il ruolo della blockchain

Senza la Blockchain non saremmo qui a parlare di NFT. Infatti, la blockchain è un vero e proprio registro digitale condiviso su cui vengono memorizzate le transazioni di dati che non possono essere alterati, manipolati o eliminati.

Insomma, permette la tracciabilità dei trasferimenti, la trasparenza e verificabilità, e questo lo rende un sistema sicuro anche per enti come Pubbliche amministrazioni o Istituti Bancari.

Infatti, prima del suo avvento, qualunque cosa si trovasse su Internet poteva essere riprodotta all’infinito senza poter garantire l’autenticità ad esempio delle opere digitali.

Solo una volta nato questo registro a garanzia dei fruitori dei beni digitali è stato possibile dare valore alle criptomonete e alla Crypto Art, che sta iniziando ad avere un grande successo.

Perchè comprare un NFT?

Come abbiamo visto, siamo davanti a qualcosa di unico. Ogni NFT può appartenere a una sola persona, e di certo non è un bene di massa. Acquistandolo, ne diventi titolare esclusivo.

L’NFT più costoso di sempre è Everydays: The First 5000 Days, di Beeple, un collage digitale composto da 5.000 pezzi (del valore di $ 69.346.250).

Esistono diversi tipi di NFT:

  • Opere d’arte
  • canzoni
  • Tweet
  • GIF
  • Nomi di dominio

e così via.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Come nascono 

Come si producono queste “opere”? Semplicemente, l’artista salva in formato digitale una foto o un filmato, che corrisponde a una stringa di numeri secondo le regole del linguaggio informatico. Tale sequenza viene compressa in una sequenza più corta, chiamata hash: il proprietario, poiché unico possessore dei documenti, è l’unico a poter calcolare l’hash, e questa è una garanzia per lui.

Tale sequenza viene memorizzata in una blockchain, con tanto di marca temporale associata.

L’NFT ha al suo interno le tracce delle vendite dell’hash, fino al creatore che ha passato di mano l’opera la prima volta: grazie a questa tracciabilità, è possibile avere una prova dell’autenticità e della proprietà del token.

NFT Custodial vs Non Custodial: differenza

Quando ci si dedica al trading o holding di NFT o varie criptovalute,  si può scegliere tra servizi custodial o non-custodial.

Il primo possiede la chiave privata del wallet dell’investitore e detiene in custodia i tuoi asset, mentre il secondo
offre agli utenti il controllo completo del proprio wallet e dei propri asset. Gli utenti possono scambiare i loro NFT direttamente dai loro wallet, creando un mercato senza la necessità di intermediari.

NFT vantaggi

Perché acquistare un token non fungibile? Vediamo i vantaggi:

  • Scarsità: questo elemento è dovuto al fatto che vi è un solo proprietario
  • Collezionabilità: il valore degli NFT è dato interamente dal mercato, dunque è soggetto a oscillazioni evidenti. Quando si sceglie di investire in NFT si è fortemente soggetti a fattori quali la collezionabilità e la potenzialità di negoziazione, esattamente come avviene nel mercato dell’arte.

Conviene investire in token non fungibili? Come Investire?

Insomma, conviene investire in NFT? Indubbiamente questi strumenti permettono potenzialmente di poter ottenere profitti elevati, investendo anche grandi somme, tuttavia bisogna sempre ricordare che in finanza non esistono pasti gratis e quando si può guadagnare velocemente si può perdere altrettanto velocemente.

Questo settore, come il mondo crypto in generale, sconta una serie di problemi in primis legati alla regolamentazione ancora scarsa, all’assenza di una “borsa ufficiale” e alle tante speculazioni al limite della legalità che spopolano quando un fenomeno è in ascesa.

Se comunque sei convinto di percorrere questa strada, sappi che per investire dovrai aprire (come spesso accade) un portafoglio digitale dove poter conservare le tue criptovalute e i tuoi NFT.

Si tratta pur sempre di una forma d’arte, e come in quella più classica, le opere possono essere considerate investimenti.

Come si acquistano NFT?

Esistono numerosi siti su cui scambiare le opere d’arte, ad esempio NiftyGateway, MarkersPlace, Rarible e OpenSea, che si basa sulla blockchain Ethereum.

NFT: opinioni di Affari Miei

Veniamo al dunque, adesso posso dire liberamente cosa ne penso.

Fondamentalmente, io sono per distinguere il concetto da investimento da quello di speculazione.

Speculazione

Criptovalute, metaverso e simili, ad oggi, rientrano ancora nel campo della speculazione a mio avviso perché il futuro è incerto e imprevedibile. La maggior parte delle persone che a parole dichiarano di investirvi in realtà stanno speculando, solo che sovente non lo sanno.

Speculare non è in sé sbagliato se:

  • lo facciamo con una parte marginale del nostro patrimonio;
  • lo facciamo sapendo che le possibilità di perdere sono assai elevate;
  • non affidiamo tutta la nostra crescita alla speculazione: se facciamo così, più che investire stiamo ponendo in essere un atto di fede.

Noi stessi, come Centro Studi e Ricerche, abbiamo creato il prodotto Crypto Senza Pensieri che risponde esattamente a questa esigenza.

Il mondo degli NFT ha possibilità enormi davanti a sé, negarlo sarebbe intellettualmente disonesto, ma è ancora in una fase embrionale per la quale è difficile ragionare in chiave di investimento. Anzi, proviamo a definire questo secondo ambito per capire meglio i concetti espressi finora.

Investire

In tantissimi anni di esperienza ho potuto toccare con mano il motivo principale per cui le persone perdono soldi in borsa: ciò accade perché, in generale, si ignora proprio la differenza tra investire e speculare.

Quando investiamo mettiamo sul piatto dei soldi col rischio ponderato di perderli ma con una serie di modelli previsionali che, in qualche modo, ci fanno pensare che il nostro capitale crescerà con ritmi sostenibili.

Magari inferiori rispetto al boom che può avere un nuovo trend ma con maggiori “sicurezze” in merito. Se preferisci approfondire questo concetto, qui trovi un articolo in cui parlo di strategie di investimento.

La mia strategia non prevede questo tipo di investimenti, come sai se hai letto questo articolo.  Gli strumenti a gestione passiva come gli ETF sono una delle migliori possibilità per approcciarsi a questo ambito.

Se sei arrivato qui su Affari Miei è perché hai consapevolezza circa l’importanza di investire in modo sensato e ponderato. Dunque sarai d’accordo con me sul fatto che bisogna agire con prudenza, esaminare se stessi e capire che tipo di investitori si è:

  • prediligi un investimento di lungo periodo?
  • qual è il capitale che puoi investire?
  • hai un cuscinetto di sicurezza per proteggerti da eventuali inconvenienti?
  • qual è il rischio che vuoi correre?

Queste domande sono tutte importanti e non puoi evitare di rispondere se vuoi mettere al sicuro i tuoi risparmi. Se farai un’analisi su te stesso, potrai capire se investire parte del tuo denaro in NFT può essere o meno una buona idea.

In conclusione, non la escludo a priori, a patto che tu investa una piccolissima parte in questo modo, giusto per dare un po’ di movimento al tuo portafoglio, magari per capire che direzione prenderà questa novità in campo di investimenti.

Non possiamo ignorare i cambiamenti, ma di certo non possiamo essere così superficiali e ingenui da investire grosse cifre in un campo così volatile!

Se ti interessa, potresti iniziare investendo in ETF Crypto, in modo da tutelarti maggiormente.

Intanto, qui puoi trovare alcune guide che ti potrebbero aiutare qualora ti sentissi particolarmente incerto:

Spero che continuerai a seguirmi!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: Investimenti

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *