Come Investire 40.000 euro nel 2019: 7 Consigli per Valorizzare i Tuoi Risparmi

Investire 40.000 euro non è cosa da tutti: è una cifra decisamente considerevole, soprattutto in tempi di vacche magre come quelli che stiamo affrontando, somma considerevole che possiamo investire, come avremo modo di vedere insieme più avanti, seguendo percorsi anche molto diversi tra loro.

Un gruzzolo del genere non è poca cosa, e dovremo cercare di muoverci in modo consono alle nostre aspettative e alle nostre necessità, per mettere il capitale a rendita, consolidarlo e, possibilmente, anche farlo crescere.

40.000 euro sono un capitale adeguato per fare scelte importanti, ovvero scegliere tra diversi strumenti, con davvero pochi che ti sono preclusi per barriera di ingresso.

Vediamo insieme come conviene investire 40.000 euro, tenendo sempre conto del fatto che le tue necessità e le tue aspettative devono essere il faro che guida il tuo cammino.

Se questa è la tua prima volta su Affari Miei voglio darti il benvenuto: questo portale è dedicato a chi vuole perseguire i propri interessi al meglio senza farsi fregare da nessuno. Dal 2014 ho scritto migliaia di articoli a tema investimento che trovi nella sezione specifica ed ho realizzato il corso-metodo “100 Mila Euro sul Conto” con cui condivido i miei ragionamenti ed il mio percorso operativo.

Non Sai Come Investire i Risparmi?

"5 Consigli Super per Investire Consapevolmente" è la guida che ti aiuta a capire veramente gli investimenti.

Quanto sei disposto a rischiare? Le due strade che hai davanti

Volendo ridurre la questione ai minimi e più semplici termini, le hai davanti a te una scelta binaria. Puoi scegliere di investire in strumenti garantiti o quasi oppure di correre qualche rischio in più.

La verità sta nel mezzo, nel senso che la migliore soluzione per gestire al meglio il patrimonio sta nella diversificazione.

Gli investimenti a basso rischio

Gli investimenti a basso rischio sono adatti a te se la tua prima preoccupazione è quella di garantire il capitale che hai risparmiato.

Anche se nessuno strumento è sicuro al 100%, puoi sicuramente orientarti verso prodotti finanziari che puntino sulla conservazione di quanto investito rispetto che sulla ricerca di rendimenti alti.

Quando ti conviene scegliere questo tipo di investimenti? Quando non puoi permetterti di perdere neanche in parte il capitale che stai andando ad investire e quando la conservazione dello stesso è più importante della ricerca delle rendite.

La mia linea è questa: quando si è riusciti a mettere da parte del denaro, con enormi sacrifici, il primo passo nel mondo degli investimenti dovrebbe essere all’insegna della preservazione di quanto accumulato.

Riesci a farlo da solo, magari seguendo le guide che trovi su Affari Miei? Benissimo. In caso contrario puoi affidarti a sistemi e piattaforme che ti offrono un buon grado di assistenza come vedremo nei prossimi paragrafi.

Gli investimenti ad alto rischio

Non tutti sono fatti per navigare in mare. Qualcuno, magari proprio tu, ha lo spirito dell’avventuriero e dell’esploratore e sarebbe pronto a sacrificare sull’altare del possibile rendimento anche l’osso del collo.

Se te la senti, puoi scegliere investimenti che ti permettono di ottenere, nel più positivo dei casi, rendimenti molto più elevati di quelli che otterresti con gli investimenti a basso rischio. Va da se che scegliere questo tipo di investimenti vuol dire correre rischi importanti, che possono intaccare in modo sostanziale il nostro capitale.

Prima di muoversi in acque agitate però, sarebbe bene avere una bussola della conoscenza ben consolidata, costruita partendo da strumenti meno rischiosi. Nessun marinaio si avventurerebbe in mare aperto senza avere le basi per navigare a pochi metri dalla costa.

L’importanza della diversificazione

La differenziazione è importantissima, sia che tu scelga di procedere con gli investimenti più a basso rischio, sia che tu scelga invece che la ricetta perfetta per te è quella che ti propone rendimenti e rischi più elevati.

Ho già parlato dell’importanza della differenziazione sulle pagine di questo sito in modo diffuso e ti invito a consultare anche le altre guide sugli investimenti prima anche soltanto di pensare di poter procedere con l’organizzazione dei tuoi investimenti.

Ho provato, inoltre, a tracciare una serie di percorsi che possono tornarti utili per approfondire:

7 Idee per investire 40 Mila Euro

Di seguito ti propongo le 8 migliori opportunità per investire i tuoi 40.000 euro. Le ho organizzate in ordine crescente di rischio e di possibili ritorni, anche se le due cose non sempre coincidono perfettamente.

Sei pronto? Eccoti il meglio che i mercati oggi hanno da offrire a chi, come te, vuole investire con profitto i propri 40.000 euro.

1. Definisci i tuoi obiettivi

Il primo suggerimento che voglio darti è quello di incentrarti sulla definizione degli obiettivi: prima di focalizzarti sulla scelta di prodotti o servizi è importante che tu ti chieda cosa sia meglio per te.

Se sei arrivato su questa pagina e hai già svolto qualche ricerca su Google, certamente ti sarai accorto che tutti gli altri siti web non hanno un reale interesse a fornirti informazioni, ma che il loro scopo è quello di venderti cose. Ciò si capisce dal fatto che nessuno mette la faccia, come invece faccio io. Questo perché la maggior parte di loro non crede davvero in ciò che dice al lettore, ma vuole soltanto vendere prodotti o servizi spesso discutibili.

Dal 2014 ho redatto numerosi articoli incentrati sugli investimenti e ho realizzato molti video e podcast in cui parlo di questo argomento con serietà: se è la prima volta qui su Affari Miei potrebbe esserti utile compilare il quiz che ti rivela che investitore sei.

Ciò mi permetterebbe di guidarti in maniera efficace verso i migliori contenuti personalizzati in base alle tue aspettative e al tuo budget.

>> Fai il Quiz Subito <<

2. Titoli di Stato: Bot, Btp, Cct, Ctz

Il mondo dei titoli di stato è, da decenni, una delle scelte preferite dalle famiglie e dai piccoli risparmiatori italiani.

Il sistema è piuttosto facile da capire: si prestano dei soldi a scadenza ad un’autorità statale e si ricevono interessi in cambio.

Il tasso di interesse è in genere inversamente proporzionale al rischio del titolo e, nel momento in cui ti scrivo e sicuramente nei prossimi tempi, le rendite per i titoli più sicuri sono molto basse.

Portarsi a casa di questi periodi anche l’1% su titoli solidi come quelli tedeschi è un gran risultato.

Se scegli titoli di stato sicuri hai in mano un investimento praticamente garantito, dato che almeno nell’arco di tempo che porterà alla scadenza del titolo stesso difficilmente colossi come la Germania, l’Austria, la Francia e l’Inghilterra avranno problemi a restituire il prestito.

Le obbligazioni hanno però una rendita molto poco soddisfacente: anche nel caso di titoli italiani, paese che sicuramente non se la sta passando benissimo sotto il profilo economico-finanziario, si portano a casa rendimenti decisamente bassi.

Per approfondire, leggi le seguenti risorse:

3. Conto deposito

Il conto deposito ha un funzionamento, se possibile, ancora più semplice. Depositi denaro in una banca, per ricevere degli interessi periodi oppure a scadenza.

Anche in questo caso hai a disposizione capitale garantito, nello specifico fino a 100.000 euro per conto e per correntista, il che vuol dire che anche se dovessi investire tutti i tuoi 40.000 euro in questo strumento, potrai dormire dei sonni più che tranquilli.

Su Affari Miei puoi trovare una guida completa agli investimenti in conto deposito, dove puoi leggere una lista molto dettagliata di come, quando e dove intervenire con questo tipo di strumento.

Se non hai tempo o voglia di leggere la guida e vuoi andare dritto al sodo, ti mostro subito le migliori offerte del momento.

Scopri le Migliori Offerte sui Conti Deposito

Vediamo insieme le offerte più convenienti di questa fase sui conti di deposito proposte dalle principali banche italiane.

Crédit Agricole in Promozione: 250€ in Buoni Amazon + 1% di Interessi

Conto Adesso è il prodotto di punta di Crédit Agricole, istituto francese ben radicato nel nostro Paese. Il conto deposito Crescidepositopiù è riservato soltanto ai correntisti e prevede un tasso in promozione dell'1% a cui si somma il buono Amazon da 200€ + 50€ ulteriori.

Facendo un rapido calcolo, se devi vincolare una somma pari a circa 10 mila euro l'offerta è interessante perché ricevi 74€ di interessi netti (1% di 10 mila a cui sottrarre la ritenuta del 26% di tassazione sulle rendite finanziarie) + 200€ in buono Amazon che puoi spendere per un totale di 274€. A conti fatti, sono il 2,74% netto che, di questi tempi, è un signor rendimento per i conti di deposito.

>> Apri il Conto in Offerta <<

Conto Arancio ING Direct: 2% di interessi per 6 mesi

Il conto deposito di ING Direct, Conto Arancio, offre il 2% di interessi per le somme vincolate per 6 mesi se si apre il conto corrente Arancio e si accredita lo stipendio o la pensione. 

Attivando il conto online a zero spese si ha la possibilità di avere accesso anche ad altri vantaggi come carta prepagata, carta di debito e carta di credito tutte gratuite. 

>> Apri Ora Conto Arancio Gratis <<

4. Obbligazioni Corporate e Paesi Emergenti

Le obbligazioni corporate funzionano come quelle statali, con la differenza che ad emettere il titolo (e dunque ottenere credito) non sono repubbliche e monarchie, ma aziende di medie e grandi dimensioni.

Le aziende sono mediamente meno solide delle autorità statali e questo si riflette sia sul grado di rischio, sia sugli interessi offerti.

Questo tipo di soluzione può essere ritenuta inoltre simile ai titoli di stato che vengono emessi dai Paesi Emergenti, paesi che hanno dei buoni tassi di crescita ma che non presentano al tempo stesso un grado di solidità comparabile con quello dei paesi più sviluppati.

Anche in questo caso dovrai fare necessariamente i conti con rischi più elevati, a fronte però di interessi più alti.

Se gli strumenti che ti ho proposto fino ad adesso non fanno al caso tuo, perché magari vuoi guadagnare di più, le obbligazioni corporate e dei paesi emergenti possono davvero fare al caso tuo.

In ogni caso, puoi approfondire partendo dall’articolo generale sulle obbligazioni: in questa pagina, infatti, trovi tutti i riferimenti per iniziare.

5. Investire sul mercato immobiliare

L’investimento sul mercato immobiliare è quanto di più potenzialmente proficuo puoi scegliere, soprattutto sul medio e sul lungo periodo.

40.000 euro potrebbero, magari lontano dal centro o comunque in province low-cost, per acquistare un piccolo immobile da mettere a rendita con l’affitto.

In altri casi invece potrai utilizzare i 40.000 euro come anticipo per l’acquisto di un immobile più costoso, anche in questo caso per una scelta che ti porterà a mettere a reddito lo stesso.

Voglio ricordarti in questo frangente che acquistare casa per andarci ad abitare non è un investimento: te l’ho spiegato approfonditamente in questo episodio del Podcast.

Su AffariMiei.biz troverai tutte le risorse di cui hai bisogno per cominciare a fare sul serio sul mercato immobiliare, un mercato che, se sfruttato correttamente, può essere fonte di enormi soddisfazioni: puoi cominciare leggendo la bibbia sull’investimento immobiliare che ho redatto accuratamente, con simulazioni reali.

Investimenti Immobiliari Online a Partire da 50€

Internet ha rivoluzionato tantissimi settori tra cui l'immobiliare. Un tempo era impossibile investire in immobili in più città distribuendo il capitale su tante operazioni, oggi è diventato facile ed a portata di click.

Grazie ad Housers, piattaforma nata in Spagna ed attiva in tutta Europa, è possibile partecipare ad operazioni immobiliari in tutto il continente con appena 50€ di versamento minimo.

Come funziona Housers? Le modalità d'investimento sono 3:

  • Investimento: partecipi attivamente, con il denaro che versi, all’edificazione o alla ristrutturazione di immobili che successivamente saranno messi a reddito o rivenduti;
  • Risparmio: fai un prestito su un progetto immobiliare e ricevi sin dal primo mese gli interessi provenienti dall’affitto o dalla vendita dell’immobile stesso;
  • Tasso fisso: la società di sviluppo immobiliare ti corrisponde gli interessi proporzionati alla complessità dell’operazione.

Se vuoi investire nel mattone grazie ad Housers puoi farlo con una cifra piccola, appena 50€. Per questo motivo Il Corriere della Sera ed Il Sole 24 Ore hanno definito il progetto Housers rivoluzionario, poiché rende gli investimenti immobiliari accessibili non solo a chi è ricco, ma anche a chi ha piccolissime somme a disposizione.

>> Iscriviti ad Housers Subito <<

6. Investi sugli indici mondiali in crescita

Se ti interessi di investimenti, avrai certamente sentito parlare del Social Trading: come sai, su Affari Miei mi occupo di esaminare tutte le opportunità legate al mondo degli investimenti, e così anche in questo settore ho vagliato una soluzione proposta dalla piattaforma eToro, ossia i CopyPortfolios (ex CopyFunds) (qui puoi leggere la mia recensione completa).

A differenza del trading online tradizionale, che è pensato per chi vuole raggiungere obiettivi di breve termine, con i CopyPortfolios è possibile ragionare sul lungo periodo, come un investitore cassettista.

In parole semplici, il comitato di professionisti di eToro crea dei fondi che replicano passivamente certi mercati o indici.

Analizzando attentamente questo prodotto ho potuto decidere quale opzione consigliare ad un investitore che non vuole esporsi alla volatilità dei mercati e che cerca un rendimento costante sul lungo termine: così sono giunto a selezionare il CopyFund AllStocks.

Questo fondo è accessibile anche con cifre minime di 5 mila dollari (circa 4000 euro), che sono alla portata anche dei risparmiatori che non dispongono di grandi somme: CopyFund AllStocks replica passivamente i principali indici azionari mondiali, per esempio UK100CHINA50SPX500DJ30, NSDQ100 e tanti altri ancora.

Lo scopo di questo fondo è quello di differenziare il rischio, ripartendolo su tutto quanto il pianeta.

Con il seguente grafico voglio mostrati che il rendimento degli ultimi anni di questo fondo è sempre stato positivo, ricordandoti comunque che ti sto parlando di un fondo che investe in indici azionari e quindi devi ricordare che il grado di rischio è maggiore rispetto ai depositi bancari che, invece, ti assicurano il capitale.

Questa soluzione, quindi, fa al caso tuo esclusivamente se sei disposto a perdere una parte dei capitali che investi: se cerchi il rendimento sicuro allora dovresti volgere il tuo sguardo altrove.

>> Apri un Account eToro Adesso <<

Ma vediamo ora alcuni dei punti di forza dei CopyPortfolios di eToro:

  • non hanno commissioni di gestione: diversamente da quanto accade con i fondi comuni d’investimento bancari, questo fondo non comporta spese d’ingresso o di gestione;
  • sono ideali per il risparmio sul lungo periodo: infatti, non è richiesta un controllo quotidiano e frequente, anche perché è il comitato di eToro a controllare l’aderenza dei risultati raggiunti con le tue aspettative;
  • hanno un obiettivo prefissato: negli investimenti, talvolta capita di perdere soldi perché non si ha un vero e proprio obiettivo già in mente. Invece, con il CopyFunds di cui stiamo parlando, l’investitore sa da subito quale scopo vuole raggiungere e come raggiungerlo sul lungo periodo.

Se vuoi più dettagli sul CopyPortfolios AllStocks puoi iscriverti alla piattaforma di eToro gratuitamente e provare il servizio in versione demo, così da capire se si tratta di uno strumento alla tua portata e di tuo interesse.

7. Investi 40.000 euro in un’attività

L’ultima opportunità che ti propongo è quella di investire i tuoi 40.000 euro per avviare un’attività.

Perché è all’ultimo posto? Perché è in utile nasconderlo: più dell’80% delle attività commerciali chiude durante il primo anno.

Una buona parte di questi fallimenti sono sicuramente da imputarsi ad errori di pianificazione o comunque a scelte errate in termini di settore e area geografica.

Prima di partire in un’attività del genere è necessario studiare, scegliere un buon settore dove lanciarsi, scegliere magari un franchising nel caso in cui questo fosse disponibile, per poi finalmente interessarsi del business plan.

Su Affari Miei ti ho proposto già molte idee sulle quali potresti investire, che siano in franchising oppure no. Scegli quella che fa al caso tuo e comincia a svilupparla, per valutare se sia il caso di proseguire lungo questa strada oppure no.

Puoi cominciare dalla sezione delle idee imprenditoriali o da quella dedicata al franchising per tuffarti in migliaia di approfondimenti dettagliati.

Puoi, inoltre, consultare le seguenti liste di risorse quali:

Investi in Start-up e PMI Innovative: detrazione IRPEF del 40%

Se non vuoi investire in prima persona puoi diventare investitore ed agevolare altre realtà emergenti con grande potenziale.

La nostra economia riceve moltissimi stimoli da start up e da PMI innovative: queste creano infatti sia nuovi posti di lavoro, sia nuove opportunità per chi vuole investire.

Proprio in relazione agli investimenti in start up e PMI, voglio farti sapere che, anche in Italia, da pochissimo tempo è possibile muoversi in questa direzione, grazie ad un canale regolamentato dalla Consob, l’Equity Crowdfunding.

Questo permette di acquistare quote o azioni di aziende innovative ma anche di PMI tradizionali, purchè le prospettive di crescita siano allettanti. In particolare, voglio parlarti di Wearestarting.it.

Questa è la piattaforma italiana di riferimento dell’equity crowdfunding e mette in contatto le startup o PMI con gli investitori: con solo 100€ puoi investire nelle aziende crescenti del Belpaese, dando il tuo contributo alle loro concrete possibilità di sviluppo.

Ma quali sono i vantaggi legati a questa forma di investimento? Eccoli:

  • detrazione IRPEF o IRES del 40%: la legge italiana mira a tutelare sia lo sviluppo che chi vi investe. Per questo motivo sul tuo investimento tramite la piattaforma pagherai meno tasse. In altre parole, se investi 1000€ in una PMI innovativa oppure una start up, hai diritto a detrarre 400€ dall’IRPEF, a prescindere dal risultato dell’investimento stesso. I soggetti IRES che si impegno ad acquisire (e mantenere per almeno 3 anni) l’intero capitale della società innovativa, potranno addirittura usufruire della detrazione al 50%;
  • dividendo annuo: ogni anno, in quanto socio dell’azienda in cui hai investito, hai diritto a percepire i dividendi;
  • rivalutazione delle quote: la somma di denaro che investi acquistando una quota di un’azienda in crescita potrà aumentare considerevolmente in quanto, con la crescita dell’azienda, puoi rivendere le tue quote e realizzare una plusvalenza;
  • non c’è burocrazia: infatti, tutte le pratiche si gestiscono online. Non vi è obbligo, per l’investitore, di recarsi a riunioni o assemblee per conoscere i soci o per verificare l’andamento dell’azienda.

Insomma, investire sulle imprese più promettenti potrebbe davvero essere conveniente: è in questo che ti aiuta Wearestarting.it, un portale nato su iniziativa di alcuni startupper italiani e che ha ottenuto riconoscimenti da giornali autorevoli, come Forbes, Il Sole 24 Ore, La Stampa e Il Corriere della Sera.

Questa piattaforma, inoltre, ha ricevuto da ING il premio di migliore piattaforma di equity crowdfunding del 2017.

Per iniziare, non devi far altro che registrarti, così da restare sempre informato sui nuovi progetti e scoprire le aziende più promettenti.

>> Iscriviti a WeAreStarting.it Adesso <<

Studia approfonditamente: è il tuo più grande investimento

Il pensiero deve precedere l’azione sempre, soprattutto quando stai impegnando i risparmi di una vita, risparmi che, se investiti nel modo giusto, possono rendere molto, soprattutto sul medio e lungo periodo.

Prima di scegliere un prodotto che sia sufficientemente sicuro, cerca di capire approfonditamente la parte teorica: senza teoria è difficile orientarsi al meglio. Te lo dico per esperienza perché da anni mi occupo di fare divulgazione e formazione sul tema e ricevo centinaia di richieste di aiuto ogni mese.

In genere, chi si lamenta della propria situazione economica e patrimoniale è afflitto da almeno uno di questi problemi:

  • Risparmia troppi pochi soldi: per poter essere pienamente soddisfatti delle proprie capacità economiche è necessario controllare le spese, altrimenti si rischia di non avere le entrate sotto controllo e di vanificare anche l’effetto positivo che potrebbe avere un aumento di stipendio, il quale probabilmente verrebbe disperso a causa della cattiva gestione dei risparmi;
  • Investe male perché non ha le basi per comprendere al meglio la finanza: questa ignoranza in materia può riflettersi negativamente sui tuoi risparmi anche qualora tu abbia deciso di delegare un terzo nella gestione del tuo capitale, poiché non hai comunque le conoscenze per comprendere se ciò che si sta attuando è davvero un modo efficace e adatto al tuo profilo di rischio di far fruttare i tuoi risparmi.

È per questi motivi che ho realizzato il corso “100 Mila Euro sul Conto” un progetto rivolto a coloro che vogliono imparare a gestire le proprie finanze al meglio e investire in modo consapevole, senza farsi fregare da banche, assicurazioni e promotori finanziari.

Grazie allo studio del mio corso imparerai a:

  • Risparmiare anche il 40% del tuo stipendio mensile eliminando le spese superflue, ma senza abbassare il tuo livello di vita;
  • Conoscere i prodotti proposti dalle banche, dalle poste e dalle assicurazioni presenti sul mercato: non dovrai più sentirti incompetente e disinformato, poiché in queste pagine ti spiego con parole semplici le caratteristiche di tutti i prodotti a cui puoi accedere illustrandoti vantaggi, svantaggi e truffe in cui potresti cadere;
  • Investire in piena autonomia e consapevolezza, senza farti raggirare da nessuno: puoi scoprire il modo in cui investo io. In maniera analitica ti mostro alcuni esempi di come potresti ragionare tu stesso per proteggerti e garantirti una pensione ed un capitale per il tuo futuro.

Tantissimi lettori del blog hanno già comprato questo corso approfittando della vantaggiosa offerta disponibile in questa fase: le informazioni presenti nel corso hanno un valore di mercato di almeno 297€, oggi puoi comprare il corso a soli 97€.

>> Acquista il Corso Adesso <<

Conclusioni

Se sei arrivato fin qui hai tutta la mia stima: sei una persona attenta alla gestione del proprio patrimonio e meriti tutto il mio rispetto.

Su Affari Miei puoi approfondire ancora di più la materia con tantissimi altri contenuti gratuiti che ti mostro:

oppure puoi partire da uno dei seguenti percorsi tematici che ho preparato per te:

Buoni investimenti.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:


mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Vuoi Investire con Consapevolezza?

Ricevi Subito 5 Consigli Gratuiti per Investire i Tuoi Soldi al Meglio.

5 Consigli Fondamentali per Investire

 


 

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO