Trade Republic: Opinioni sulla nuova Piattaforma di Trading, leggi la recensione

Hai sentito parlare di Trade Republic e stai cercando informazioni? In questa guida scopriremo le caratteristiche, le opinioni, i costi di questo strumento, cercando di capire se si tratta o meno di una truffa (come molti trader temono quando si approcciano a uno strumento nuovo).

Dunque, continua a leggere se vuoi saperne di più su uno dei più grandi broker in Europa!

Cos’è Trade Republic?

Iniziamo subito cercando di inquadrare il prodotto: TradeRepublic è un broker tedesco nato nel 2015, da un’idea di Christian Hecker, Thomas Pischke e Marco Cancellieri. Alle sue spalle troviamo diversi imprenditori del mondo fintech e dell’investment banking.

Questo broker propone un modello a basso costo, che ha velocemente attratto le attenzioni di numerose persone, raccogliendo finanziamenti dalle principali società di venture capital del mondo (come Sequoia o Thrive Capital).

Solo nel 2021 ha iniziato ad espandersi in Europa, e ad oggi opera in Germania, Francia e Austria, ma da poco è sbarcato anche in Italia: il mercato italiano è parte della strategia di espansione in Europa della piattaforma che da Berlino si è mossa subito sull’Austria e poi su Francia e Spagna.

>> Apri Ora un Conto Gratis! <<

Trade Republic: caratteristiche

Come anticipato, una delle caratteristiche di questa piattaforma è rappresentata dal modello di commissioni basse e i piani di investimento gratuiti. Questo con lo scopo di  democratizzare l’investimento e puntare sui millennials.

Regolamento e fondo di garanzia Trade Republic

Trade Republic è supervisionato dalla “Banca Federale di Germania e dalla BaFin” (Autorità Federale di Supervisione Finanziaria).

La registrazione è molto veloce e in generale l’app ha un’interfaccia semplice e intuitiva e molto semplice da usare. È possibile investire solo attraverso smartphone e non è prevista una versione per desktop.

Queste sono solo alcune delle caratteristiche… Per scoprire le altre continua a leggere.

Garanzia sul capitale e regolamentazione

I fondi di Trade Republic vengono depositati sul conto fiduciario collettivo di Solaris Bank AG di Berlino: per questo, la regolamentazione di riferimento è quella della Bundesbank tedesca e del BaFin: il denaro dei clienti sono coperti fino a 100.000€.

I titoli comprati non sono coperti da un fondo, ma sono di proprietà personale e depositati su un conto HSBC. Nel caso in cui ci fosse il fallimento, il cliente può spostare i soldi su un altro broker.

Trader Republic: dove investire?

Passiamo al lato pratico. Il mercato di riferimento è lo Xetra. In ogni caso è anche possibile  investire anche  sui mercati USA, ovvero NYSE, Nasdaq e Dow Jones,  oltre che su alcune  azioni europee.

In linea  generale si può investire in:

  • Azioni;
  • Etf;
  • Frazioni di Etf e Azioni (solo per il piano di risparmio);
  • Cryptovalute (al momento questa opzione non è disponibile in Italia);
  • Derivati (ancora non disponibile in Italia).

Tramite questa piattaforma non è possibile investire in obbligazioni (se non attraverso ETF). Inoltre, considera che Trade Republic ha un  accordo esclusivo con Ishares e Amundi, per cui non troverai ETF Vanguard.

Sebbene ci siano moltissimi titoli, non troverai le penny stocks, poiché sono disponibili solo le aziende più grandi.

>> Apri Ora un Conto Gratis! <<

Qual è il regime fiscale?

Il regime fiscale è dichiarativo, dunque spetta al trader stesso comunicare il possesso dei titoli, pagare il bollo e eventuali plusvalenze.

Come Degiro, però, a fine anno viene fornito un documento di sintesi che può essere integrato nella propria dichiarazioni dei redditi.

Ricaricare il proprio conto e prelevare

Ci sono tre modi per ricaricare il conto broker:

  • Bonifico bancario;
  • Carta di credito: la prima transazione gratis poi costa lo 0,7% della cifra trasferita;
  • Google Pay/Apple Pay.

Non viene accettato Paypal.

Per prelevare, invece,  devi per forza effettuare un bonifico bancario, sul conto di riferimento che hai indicato al momento della creazione del tuo conto Trade Republic.

l broker non applica alcuna commissione sui prelievi effettuati dai suoi utenti, indipendentemente dall’importo.

Ma quanto costa? Le commissioni

Ed eccoci arrivati ad una voce molto importante, ovvero quella legata ai costi. In realtà non troviamo particolari costi  di gestione o di inattività, e le fee vanno pagate solo in quel caso in cui chiedessi della documentazione cartacea inviata per posta.

Per il resto, esistono due tipi di commissioni:

  1. per il singolo acquisto: pari a 1 euro. Questo costo è fisso per tutti.
  2. per il piano di risparmio, che come anticipato è gratuito. Si tratta in poche parole di un piano di accumulo automatizzato e ricorrente.

>> Apri Ora un Conto Gratis! <<

Come funziona Trade Republic? Vantaggi e Svantaggi

Come abbiamo detto in apertura, questo broker propone un’interfaccia intuitiva e semplice.

Sulla home page viene richiesto il tuo numero di cellulare, per poi compilare i moduli con i tuoi dati personali e le tue coordinate bancarie SEPA. Questo conto sarà il tuo “conto di riferimento” e dovrebbe essere il tuo nome.

Per attivare il tuo profilo dovrai aggiungere informazioni come:

  • codice fiscale;
  • conto di riferimento su cui prelevare cifre.

Riassumiamo i vantaggi:

  • Nessun deposito minimo;
  • Applicazione mobile fluida e intuitiva;
  • Costo fisso di 1€ per ordine;
  • Gran numero di azioni.

Mentre tra gli svantaggi:

  • Nessuna risorsa educativa;
  • Servizio clienti solo via e-mail;
  • Depositi e prelievi solo tramite bonifico bancario.

Opinioni

Conviene investire affidandosi a Trade Republic? Quando decidi di affidarti a un nuovo strumento, per prima cosa devi sempre controllare che il broker sia regolamentato.

In questo caso lo è, anche se non dalla nostra Consob, bensì dalla Banque de France, dalla Banca Federale Tedesca e dalla BaFin (autorità di regolamentazione tedesca).

Per il resto, siamo davanti a una piattaforma molto semplice da usare, intuitiva ed accessibile, che offre la possibilità di investire in numerosi strumenti (sebbene le crypto in Italia non siano ancora state introdotte. Se vuoi saperne di più su questo tema, leggi la mia recensione).

La sua facilità d’uso per il trading è un punto di forza per cui in molti la apprezzano, specie se alle prime armi. In ogni caso, nonostante le tariffe applicate siano competitive e trasparenti, e le garanzie di sicurezza offerte da Trade Republic, io consiglio sempre prudenza quando ci si approccia a questo mondo.

Infatti, la mia strategia è differente e se mi segui da tempo dovesti saperlo: preferisco studiare e cercare di fare da solo, anche se non disdegno appoggiarmi a piattaforme che mi aiutino a mettere a punto una strategia di lungo periodo, evitando invece la speculazione e gli investimenti di breve periodo.

Se anche questo è il tuo scopo, allora ti lascio alcune risorse da leggere:

In ogni caso, ricordati che la diversificazione è molto importante per non commettere errori e proteggere i propri risparmi.

A presto!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: Broker

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *