Fineco Trading: Recensione e Opinioni sui Servizi di Trading Online della Banca

Conosci già la piattaforma per fare trading online di Fineco? Se così non fosse, oggi ti propongo la recensione dei servizi di FinecoBank rivolti agli investitori online – nel corso degli ultimi anni la Banca si è fatta strada nel settore del brokeraggio diventando uno dei leader del trading in Italia.

Molti investitori preferiscono infatti investire nel trading attraverso un conto bancario anziché tramite un broker internazionale autorizzato. A variare sono più che altro i costi, come vedremo in seguito, ma in entrambi i casi l’attività del trader è molto rischiosa perciò occorre approcciare questo mondo in modo responsabile. Ecco le mie raccomandazioni sul trading online.

Quindi, nel corso della recensione analizzerò tutti gli aspetti principali e le caratteristiche del servizio “Fineco Trading Online”, sia i lati positivi che quelli negativi, inclusi i costi e le commissioni per operare nei mercati finanziari. Se sei interessato all’argomento: prosegui con la lettura!

Cominciamo!

Fineco non è solo una banca

Comincio sempre le recensioni con una breve introduzione sulla Banca o Società che distribuisce il servizio/prodotto oggetto dell’articolo. Penso che essere informati sia il modo migliore per costruirsi un’opinione.

FinecoBank è una banca diretta, multicanale e indipendente che offre, in unico conto, servizi di banking, credit, trading e investimento. È leader in Europa nel brokeraggio e nel Private Banking, e dispone di una delle maggiori reti di consulenti finanziari, con un network capillare di Fineco Center in tutta Italia.

Fineco sviluppa servizi e piattaforme online di trading dal 1999; sono strumenti all’avanguardia, con tecnologie proprietarie caratterizzate da innovazione, usabilità e completezza – nulla da invidiare ad un sito di trading professionale.

L’offerta di mercati e strumenti finanziari è ampia, comprende azioni, Futures, CFD, Forex, materie prime, Opzioni e molto altro.

Nel 2019 Fineco è risultata, per l’ennesima volta, l’intermediario italiano n°1 nella classifica “Equity”, con una quota pari al 27,04%, superando Banca IMI, Banca Sella Holding, Directa SIM, Banca Akros e IwBank – dal Rapporto 2019 della Assosim (l’Associazione Intermediari Mercati Finanziari).

Fare trading con Fineco è sicuro?

Investire in Borsa non potrà mai essere un’attività che infonde sicurezza, è proprio l’antitesi della sicurezza! Il trading online non è sicuramente una passeggiata, indipendentemente dall’intermediario/piattaforma che si utilizza.

Diciamo però che, investendo con Fineco ti affidi per l’esecuzione degli ordini ad una banca riconosciuta internazionalmente e soggetta al controllo e alla vigilanza della CONSOB e della Banca d’Italia. Quindi stai operando sui mercati attraverso una canale autorizzato, sicuro e affidabile. Insomma NON sei invischiato in una truffa ai tuoi danni!

Inoltre, essendo Fineco una banca e anche un intermediario finanziario, puoi beneficiare di una doppia protezione, grazie a:

  • Il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che protegge i depositi dei correntisti della banca fino ad un tetto massimo di 100.000 euro a cliente in caso di suo fallimento;
  • Il Fondo Nazionale di Garanzia, che prevede un indennizzo per gli investitori fino ad un massimo di 20.000 euro a testa, in caso di mancata restituzione integrale o parziale, da parte della banca, degli strumenti finanziari da essi detenuti.

Quindi Fineco è un mezzo sicuro, ma fare trading resta un’attività pericolosa per i tuoi soldi!

Caratteristiche di Fineco Trading Online

Abbiamo già appreso che Fineco dà la possibilità ai clienti investitori di accedere direttamente ai principali mercati mondiali (italiani, europei e americani) e di investire in moltissimi strumenti finanziari e derivati: azioni e obbligazioni, ETF, CW & Certificates, CFD, Super CFD e CFD Forex, Futures e Opzioni, Daily Options e Knock Out.

Per permettere un’esperienza di trading completa e soddisfacente, Fineco ha messo a punto una serie di applicativi e strumenti professionali, quando invece molte banche hanno un approccio al trading decisamente più blando. Vediamone alcuni:

  • Marginazione, una funzione che permette di fare trading su azioni delle principali società italiane ed estere con leva x50 volte;
  • Multicurrency, il servizio gratuito per diversificare liquidità e investimenti che consente di operare direttamente nelle principali valute mondiali senza commissioni di cambio (solo spread) e direttamente nella valuta di riferimento;
  • Possibilità di impostare ordini condizionali e automatici, per gestire il portafoglio e investire anche lontano dal computer;
  • Book Fineco, la piattaforma con grafici evoluti dai quali è possibile operare direttamente sui mercati;
  • Portafoglio remunerato: quando si possiedono azioni, Titoli di Stato, ETF e Covered Warrants è possibile prestarli e avere una remunerazione fino al 5% lordo annuo.

Le piattaforme online  

I clienti di Fineco hanno a disposizione ben 4 diverse piattaforme per accedere ai servizi di trading:

  1. Web Trading, la piattaforma web-based per fare trading immediato, direttamente dal sito Fineco. È fornita di tutto: quotazioni, news, indici globali, grafici interattivi, esecuzione degli ordini ecc. Tutto in tempo reale;
  2. PowerDesk, la piattaforma a pagamento di Fineco, per un’esperienza di trading professionale. È completa, personalizzabile e semplice da utilizzare. Non richiede l’installazione di un software sul proprio computer ma è richiesta invece l’installazione della Sun Java Virtual Machine per poter lanciare la piattaforma;
  3. Stock Screener, per effettuare ricerche intuitive di titoli su tutti i mercati, a partire da filtri preimpostati;
  4. Fineco App mobile per smartphone, permette di comprare e vendere titoli, valute e Futures sui principali mercati in tempo reale, direttamente dal telefono.

Esiste un conto demo?

Una pecca del servizio Fineco Trading è che non permette di fare trading con un conto demo, cioè un conto di prova per principianti che utilizza denaro virtuale.

Molti siti di trading offrono invece questa opportunità. Il conto di prova si rivela assai utile quando si muovono i primi passi sui mercati e non si vuole perdere una barca di soldi. Puoi trovare qualche esempio in questo articolo sul Trading Online Demo, dove trovi 4 migliori piattaforme per operare gratis.

Costi e commissioni

Naturalmente fare trading con Fineco prevede tutta una serie di costi e commissioni. Le tariffe applicate da Fineco sono inferiori rispetto a quelle di altre banche italiane ma non possono eguagliare la convenienza di certe piattaforme online internazionali.

La prima spesa fissa consiste in un canone mensile di gestione del conto di 3,95 €, tariffa introdotta da febbraio 2020.

Sarà possibile ridurre o azzerare la spesa accumulando dei bonus mensili in servizi Fineco: aprendo un mutuo, diventando cliente Private, utilizzando i servizi di consulenza, accreditando sul conto lo stipendio o la pensione, investendo capitali in fondi e titoli, richiedendo un prestito o stipulando una polizza salute, e cose così.

Inoltre, per ogni ordine eseguito nel trading hai 1€ di bonus sul canone mensile.

Una seconda eventuale spesa consiste nel canone mensile pari a 19,95€ per utilizzare la piattaforma PowerDesk. Ogni ordine eseguito dà diritto ad 1€ di sconto sul canone, che si azzera totalmente con 5 ordini eseguiti al mese o con un valore di giacenza media pari a 250.000 euro.

Le commissioni per operare sui mercati sono invece gestite come segue… Fineco premia una maggiore operatività sui mercati, ovvero: più fai trading più risparmi.

Per quanto riguarda azioni e obbligazioni esistono delle commissioni fisse su ogni ordine eseguito distinte per mercato e per fascia di prezzo, in base all’operatività avuta nel mese precedente.

Nel mese di apertura del conto e in quello successivo è possibile fare trading a fascia ridotta (9,95€ anziché 19€ per eseguito). Se si totalizzano almeno 10 eseguiti al mese si ha la possibilità di mantenere questa fascia ridotta anche successivamente. In più, se si incrementa l’operatività le commissioni si riducono ulteriormente come illustrato in tabella:

Diverso il profilo di commissioni per chi investe in derivati, ma il principio che premia la maggiore operatività è sempre lo stesso: se sei molto operativo nel mese precedente accedi ad una fascia di commissioni ridotta e la mantieni in automatico per tutto il mese successivo. Per le tariffe complete consulta il sito Fineco, qui di seguito ti allego lo screenshot della tabella per il mercato italiano dei derivati IDEM:

  • Se invece vuoi fare trading a zero commissioni devi per forza di cose puntare al mercato dei CFD su indici, valute, azioni e materie prime. Occhio allo spread.

Come vedi, la parte dei costi è abbastanza complessa e trovo che la comunicazione sul sito di Fineco non sia molto chiara ed esaustiva. In questi casi è facile ritrovarsi a pagare più di quello che si pensava. Fai molta attenzione.

Fineco e la formazione

Un punto a favore di Fineco è che mette a disposizione dei trader una serie di corsi di formazione in tema trading e finanza, concepiti come lezioni in aula (a Milano e in altre città), ma anche come webinar, video su YouTube, video-guide e seminari online gratuiti. In questo modo è possibile sia formarsi da zero sul trading, che approfondire le principali tematiche e aumentare le proprie conoscenze.

Come aprire un Conto Trading con Fineco?

Per poter utilizzare i servizi d’investimento offerti da Fineco e cominciare a far trading devi diventare titolare di un conto corrente presso la Banca, se non sei già cliente.

La procedura è davvero semplice, devi andare sul sito ufficiale e cliccare sul bottone blu, posto in alto a destra, “Apri il Conto”. Devi compilare il form in tutte le sue parti e trasmettere i tuoi dati identificativi. Riceverai a casa la documentazione contrattuale da firmare e rispedire alla banca.

In pochi giorni verrai contattato dal servizio clienti e riceverai le indicazioni per accedere alla tua Home Banking ed effettuare l’attivazione del conto tramite un primo bonifico, occorre quindi essere già possessori di un altro conto.

Come dichiarare i redditi percepiti con l’attività di trading

Con Fineco hai la possibilità di scegliere fra il regime amministrato o il regime dichiarativo.

Nel primo caso la banca agisce come sostituto d’imposta e applica in automatico l’aliquota del 26% sulle plusvalenze, ovvero sui guadagni ottenuti dalle attività finanziarie. In altre parole tu non ti devi occupare di nulla.

Nel secondo caso, invece, dovrai occuparti personalmente di riportare, in fase di dichiarazione dei redditi, tutti i guadagni di natura finanziaria, segnalando le plusvalenze ottenute dall’attività di trading.

Chiaramente il regime amministrato è quello più comodo e sicuro poiché impedisce di commettere errori.

Opinioni di Affari Miei su Fineco Trading Online

Siamo arrivati alla fine di questa recensione e probabilmente ti stai domandando se Fineco Trading Online è un’opzione valida per investire nei mercati finanziari.

Posso sicuramente affermare che Fineco offre uno dei servizi di trading online migliori tra le banche, una soluzione completa e sicura per investire in Borsa e usufruire contemporaneamente, con un unico conto, della normale operatività bancaria.

Al momento, Fineco sembra orientata ad acquisire tre tipologie di clienti:

  • Chi fa trading abitualmente: le commissioni si abbassano man mano che fai più operazioni;
  • Chi investe tanti soldi, perché in tal caso le commissioni sono basse;
  • Chi acquista prodotti del risparmio gestito, cioè i fondi della banca che notoriamente su Affari Miei non sono considerati il miglior prodotto in assoluto (anzi!).

Dai uno sguardo, per avere un’idea comparativa, a questi altri articoli:

Se stai guardando Fineco perché desideri comprare azioni, inoltre, dai uno sguardo alla mia guida che ti spiega come comprarle con cifre basse e zero commissioni.

Detto questo, se mi segui da tempo saprai che per investire con buon senso (indipendentemente dal mezzo utilizzato) si deve avere un piano, una strategia e delle conoscenze acquisite con la formazione. Per questo ti propongo acquistare e studiare “Easy Investments FORMULA”, il programma a vita che ti insegna ad investire senza buttare migliaia di euro in fregature e truffe.

Scegliendolo, diventerai autonomo nella creazione del tuo portafoglio.

Conclusioni

Prima di salutarti ti invito ad approfondire la teoria del trading, nel caso tu fossi alle prime armi. Ci sono molte cose importanti sa sapere prima di iniziare a investire online, per questo ho messo a punto una sezione dedicata sul mio blog ricca di contenuti e approfondimenti che spero troverai interessanti.

Inoltre, se non sa da dove cominciare, puoi farlo da qui, leggendo delle guide mirate che ho selezionato appositamente per te:

Buon proseguimento!

Scegli la Migliore Piattaforma Trading Online

Deposito minimo 159€

Bonus: Copy Trading, Piattaforma semplice,
Società Affidabile, Conto DEMO, Licenza CySec, FCA

10/10

Apri un Conto Ora!

Deposito Minimo: 100€ Bonus: assistente personale in Italiano, user experience top, Licenza CySec 9/10 Apri un Conto Ora!

*Il 75% degli account eToro perde denaro

Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, ha sviluppato nel tempo la passione per la finanza personale e lo sviluppo individuale. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.
Categorie: Broker

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei