Trading 212: Come Funziona Questa Nuova piattaforma di Trading Online?

Se stai cercando informazioni su Trading 212 sei nel posto giusto: in questa guida scopriremo le caratteristiche principali e le mie opinioni su questa piattaforma.

Trading 212 conviene? Quali sono i vantaggi, i costi e gli svantaggi?

Continua a leggere e lo scopriremo.

Chi è Trading212

Siamo davanti a una delle prime piattaforme di trading online a essere mobile-first, ovvero a nascere per essere adoperata prima suo dispositivi mobili.

In Gran Bretagna e in Germania rappresenta l’app più scaricata per fare trading da smartphone,  proprio per la sua praticità e perché propone un approccio ai mercati semplice intuitivo.

Ma chi c’è dietro? Trading 212 Ltd è un’impresa di investimenti nata nel 2006 e con sede a Londra e a Sofia.

Questo broker opera in tutta Europa e permette di negoziare in special modo azioni ed ETF, ma anche materie prime (commodities), valute (forex e criptovalute) e indici, mentre al momento sono escluse le obbligazioni.

Il servizio del broker è molto completo, poiché offre formazione, assistenza 24/7, commissioni vantaggiose e sicurezza per l’investitore.

Su Trading 212 puoi investire in azioni o CFD scegliendo tra due account separati e intercambiabili in ogni momento, anche solo a partire da 1€ (ti spiegheremo cosa sono le azioni frazionate di Trading 212).

Cosa offre la piattaforma?

La piattaforma offre un conto demo e senza registrazione totalmente gratuito. Inoltre, puoi scegliere tra un conto in CDF e un altro che investe in ETF ed azioni.

Vanta regolamentazione FCA e recensioni positive, oltre a permettere di investire in azioni frazionate, ma ha anche alcuni svantaggi, ovvero l’assenza di azioni italiane e formazione ed assistenza in inglese.

Come funziona?

Diversamente da quanto avviene con eToro (che forse è una delle piattaforme più note e quindi il paragone viene immediato), Trading 212 distingue tra investitori che vogliono comprare azioni o ETF sottostanti e quelli che invece vogliono negoziare CFD a breve termine (ad esempio Bitcoin, crypto, azioni a leva, petrolio, ).

Troviamo due diverse formule:

  • Trading 212 Invest, per chi compra strumenti sottostanti;
  • Trading 212 CFD, per il trading intraday.

Questo significa che si può avere un account pensato in base alle proprie esigenze e al proprio profilo.

Puoi comunque usarli entrambi, in quanto si tratta di conti intercambiabili.

Come accedere

Per effettuare il primo accesso a Trading 212 e iniziare ad operare, devi recarti sulla pagina ufficiale e  capire se vuoi prima sperimentare in demo o se iniziare a fare sul serio.

Io consiglio sempre di sperimentare con la demo, in modo da prendere confidenza con la piattaforma: avrai un account contenente 50.000 euro virtuali.

Se scegli la versione demo, non dovrai comunicare i tuoi dati, operazione necessaria invece per aprire un conto vero e proprio. E vediamo subito come sfruttarlo!

Come comprare Azioni su Trading 212

Si tratta di un’operazione semplicissima, che puoi svolgere dall’app. Ti basta accedere alla piattaforma e selezionare l’asset che vuoi negoziare.

Una  volta che avrai stabilito cosa fare, dovrai selezionare gli strumenti da comprare. Puoi anche sfruttare la barra di ricerca in alto per cercare titoli interessanti.

Cliccando sui vari titoli potrai consultare il grafico dedicato, in modo da scoprire tutte le informazioni necessarie a fare la tua scelta.

In alto a destra troverai il tasto che ti permette di comprare, una volta che avrai deciso.

Ti consiglio di impostare i limiti di stop loss e take profit, e di controllare sempre l’ordine prima di procedere con l’acquisto.

Attenzione: come anticipato, la piattaforma non permette di accedere al mercato italiano. Pertanto, per investire su Borsa italiana, dovrai utilizzare altri broker.

E le Azioni Frazionate?

Con Trading212 puoi anche scegliere le azioni frazionate: si tratta di un vantaggio, perché investire in azioni di solito richiede somme che non sono alla portata di tutti e a forte capitalizzazione, come Amazon, un problema che potrebbe essere tamponati dai CFD, ma che non viene risolto se si vuole investire sul lungo periodo.

Scegliendo invece le fractional shares è possibile decidere di investire in società grandi acquistando una parte delle loro azioni, a partire dalla millesima parte (0,001) e con un investimento minimo di 1€.

Ma non siamo davanti a un’operazione con CFD a leva: infatti si sta  acquistando una porzione dell’asset sottostante e non pagherai nessuna commissione né swap spread, (cosa che accade mantenendo una posizione aperta sui derivati).

Trading 212 è un broker affidabile?

Come anticipato in apertura, Trading 212 Ltd è regolamentata da FCA , ovvero l’autorità di vigilanza del regno Unito, e dalla Commissione di Vigilanza Finanziaria della Bulgaria, che assume valenza legale in tutta Europa.

Il broker è attivo regolarmente dal 2006, e dallo storico risulta di essere davanti a una società seria.

Deposito minimo e prelievo

Il deposito minimo su Trading 212 parte da 1€ soltanto, ma cambia a seconda del tipo di account che intendi utilizzare, come schematizzato in tabella:

Puoi scegliere tra diversi sistemi di versamento, a partire da tradizionali bonifici e carte di credito, fino a preferire  sistemi di pagamento elettronico come PayPal. E’ anche possibile effettuare il deposito direttamente dallo smartphone usando wallet digitali ApplePay o Google Pay.

Il medesimo discorso è applicabile al prelievo: puoi ritirare denaro a partire da 1€, mentre per il conto di CFD la soglia minima è di 10€. Per prelevare valgono gli stessi sistemi usati per il deposito.

Trading 212: Commissioni

Le commissioni sono molto competitive, in quanto i costi sono pari a 0 se acquisti azioni o ETF sottostanti, anche se si trading online di strumenti prezzati in valuta estera.

I CFD invece hanno una commissione dello 0.5% per la conversione di valuta e uno swap variabile in base a quanto si decide di mantenere aperta la posizione.

Il mantenimento dei conti di trading non prevede commissioni, e non vi sono spese di prelievo e deposito.

Come si pagano le tasse?

Con Trading 212 si pagano le tasse come per gli altri broker internazionali. Bisogna dichiarare al fisco il proprio conto di trading e in caso di plusvalenze versare l’imposta sui redditi finanziari (26%). 

Opinioni finali di Affari Miei

Concludo questa recensione condividendo con te le mie impressioni sul servizio offerto da Trading212.

Questo broker presenta alcuni  difetti, a partire dalla formazione in inglese e dall’assistenza in inglese, non alla portata di tutti.

Tuttavia potrebbe essere vantaggioso poter scegliere se operare comprando azioni, azioni frazionate o CDF.

Le commissioni sono particolarmente basse e quindi potrebbe essere un altro punto di forza, ma ripeto l’importanza di conoscere l’inglese. In ogni caso potrai destreggiarti con il conto demo, occasione da non perdere.

Non intendo dire che sia un broker migliore di altri o incentivarti a usarlo senza una strategia: solo lo studio e la consapevolezza di ciò che stai facendo potrà evitare scivoloni.

Se hai dubbi puoi confrontarlo con i broker concorrenti leggendo le recensioni che ho scritto e raccolto nella sezione Trading Online di Affari Miei.

Conclusioni 

Ci tengo a ricordarti che la mia posizione rispetto al trading online resta di massima prudenza. Non lo sconsiglio, ma neppure ti invito a dedicartici in modo sconsiderato.

Personalmente mi ritengo un investitore perché vado sui mercati finanziari con orizzonte temporale di lungo periodo, non per brevi speculazioni ma rispetto chi ha intenzione di farlo.

Al riguardo, puoi confrontare il broker analizzato con le migliori piattaforme trading disponibili in Italia per avere una panoramica più chiara.

Buon proseguimento su Affari Miei.

Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.
Categorie: Broker

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *