Recensione di Binance, le mie Opinioni sulla Piattaforma per Investire in Criptovalute: Conviene?

Vuoi investire in criptovalute e non sai a quale piattaforma affidarti? Percepisci questo mercato come molto variegato e di difficile comprensione e vorresti un attimo fare chiarezza tra le tue idee? Hai sentito parlare di Binance e vuoi delle informazioni a riguardo? Quali sono le opinioni di chi lo usa?

Oggi qui su Affari Miei affronteremo insieme questo argomento, e analizzeremo a tal proposito tutte le caratteristiche di questa piattaforma, per comprendere se possa essere una buona soluzione per te affidarti ad essa e cominciare a investire in criptovalute.

Al termine dell’articolo troverai anche le mie opinioni a riguardo.

Buona lettura!

Due parole sulle criptovalute

Permettimi, primi di cominciare con l’analisi vera e propria della piattaforma, di cominciare a capire nel dettaglio cos’è una criptovaluta e quali sono le cose necessarie da sapere su di essa.

La criptovaluta è una rappresentazione digitale di valore basata sulla crittografia, che sfrutta le tecnologie di tipo peer-to-peer sulle reti i cui nodi sono costituiti da computer di utenti che sono situati in tutto il mondo.

Una prima problematica che si riscontra circa questo mercato, è che al momento nessuna autorità centrale controlla il mercato delle criptovalute: la regolamentazione dei mercati è importante quando si tratta di investimento, e in questo caso questa regolamentazione non è presente.

Vi è poi una blockchain che funge da database di transazioni finanziarie pubbliche. 

La criptovaluta più conosciuta è il Bitcoin anche se ne esistono davvero tantissime altre, e il loro numero ha subito un incremento notevole negli ultimi anni.

La capitalizzazione di mercato delle criptovalute si è modificata nel tempo e nel mese di novembre del 2021 ha superato per la prima volta la soglia dei 2500 miliardi di euro, con il Bitcoin che detiene circa la metà del mercato, più precisamente il 43,5%.

Oltre al problema della regolamentazione del mercato, investire in criptovalute significa anche fare i conti con la loro elevata volatilità.

Proprio per questo motivo, se volessi investire in questo mercato ti consiglierei di rifletterci bene e soprattutto di prendere in considerazione tutti i rischi che abbiamo appena menzionato, perchè spesso le persone si fanno “ingolosire” da questo mercato in  quanto esso promette elevati guadagni in tempi abbastanza rapidi.

Qui puoi approfondire se conviene investire in criptovalute.

Che cos’è Binance?

Binance è stata fondata nel 2017, quindi si tratta di una piattaforma abbastanza recente, che si rivolge agli investitori che hanno interesse a scambiare criptovalute.

A maggio del 2021 Binance è, nel mondo, l’exchange di assets digitali più grande in termini di volume di scambi.

È stata fondata da uno sviluppatore cinese che prima di Binance aveva sviluppato un software di high-frequency trading.

Agli inizi la sede della società era proprio in Cina, ma in seguito essa è stata spostata a causa dell’incremento delle restrizioni sulle criptovalute che ci sono nel paese. Attualmente la sede di Binance è nelle isole Cayman.

Una delle sue maggiori concorrenti è Coinbase, di cui qui trovi la recensione.

Siamo di fronte a una delle piattaforma più grandi per quanto concerne il trading di criptovalute, tanto che nel 2017 la compagnia ha anche lanciato la sua criptovaluta, il Binance Coin (BNB), che nel 2021 è diventata la terza criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

Essa offre ai suoi utenti sia la possibilità di scambiare criptovalute e di trarne profitto, nonché la funzione di wallet, ovvero di portafoglio virtuale per poter conservare le crypto che si possiedono.

Su Binance ci sono più di 600 criptovalute disponibili, per un volume di trading di 76 miliardi di dollari e oltre 90 milioni di utenti che si affidano a questa piattaforma.

È sicura?

Per decidere se utilizzare o meno una piattaforma piuttosto che un’altra la prima cosa da verificare è la sua sicurezza.

Binance è uno degli exchange migliori presenti sul mercato, che si spartisce con Coinbase.

Essa garantisce che il 10% di tutte le commissioni di trading siano allocate in un fondo di sicurezza votato alla protezione di parte dei fondi degli utenti, e fornisce anche un controllo degli accessi personalizzato, che consente di limitare i dispositivi e gli indirizzi che possono accedere all’account. I dati delle transazioni vengono inoltre protetti con la crittografia end-to-end, garantendo soltanto all’utente l’accesso alla informazioni personali.

Ci sono però dei punti poco chiari che dovrebbero portare a una riflessione, prima di scegliere questa piattaforma per operare.

L’anno scorso la società è finita sotto inchiesta, in quanto è stata iscritta nel registro degli indagati dalle autorità americane per riciclaggio, per dei supposti deboli controlli sui suoi clienti.

Inoltre nel 2019 l’exchange venne utilizzato per effettuare delle transazioni illegali tramite Bitcoin, pari a 756 milioni di dollari.

Negli ultimi tempi in Italia la Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borse) ne ha vietato l’attività, anche perchè Binance è un’entità che opera su internet ed è decentralizzata, in quanto non assegna alle sue attività una sede vera e propria: questo rende difficile comprendere quali licenze debba avere e se debba seguire delle legislazioni e soprattutto di quali nazioni.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Le caratteristiche della piattaforma

Binance è un exchange di criptovalute, ovvero una piattaforma che rende possibile acquistare e vendere valute digitali, come per esempio i Bitcoin, e abbiamo visto che si tratta dell’exchange più utilizzato al mondo insieme a Coinbase.

Esso conta un volume medio giornaliero di trading che si attesta sui 2 miliardi, e persegue un’obiettivo, ovvero quello di diventare un punto di riferimento nella prestazione di servizi infrastrutturali nel sistema della blockchain.

L’obiettivo di Binance è quella di offrire ai propri clienti la possibilità di comprare, scambiare e conservare oltre 600 criptovalute.

La piattaforma in questione presenta un’interfaccia intuitiva, con la quale è possibile negoziare in maniera rapida e ottimizzare i propri investimenti. Si tratta quindi di una piattaforma semplice da utilizzare e di immediata comprensione. 

Una caratteristica della piattaforma è quella che consente di selezionare personalmente il livello con cui si vuole operare, decidendo tra due livelli differenti:

  • Livello base: che garantisce un’interfaccia semplice da utilizzare, ed è maggiormente indicato per chi si approccia per le prime volte a questo servizio;
  • Livello avanzato: offre invece una piattaforma più sofisticata, che comprende tutti gli strumenti di trading per ottimizzare le proprie operazioni, ed è rivolta a degli investitori maggiormente consapevoli.

Potrai creare il tuo wallet crypto, iniziando la tua prima operazione con questi semplici passaggi:

  • Aggiungere fondi al tuo conto crypto per cominciare a fare trading di crypto, scegliendo tra una varietà di metodi di pagamento;
  • Verificare la tua identità completando la procedura per proteggere il conto;
  • Cominciare a fare trading comprano e vendendo crypto e impostando gli acquisti ricorrenti.

Attraverso l’app per smartphone inoltre è possibile investire e fare trading ovunque, senza limiti.

Vi è inoltre una sezione dedicata agli NFT, che possono essere acquistati e scambiati attraverso la piattaforma.

Essi possono anche essere creati, e acquistati sia con il prezzo fisso cliccando sul tasto acquista sulla pagina del prodotto e completando la transazione. Una volta completata la transazione, l’NFT sarà aggiunto al tuo wallet e il venditore riceverà i fondi.

Invece per vendere un NFT, il team di Binance dovrà prima approvarne il contenuto, e successivamente l’NFT sarà inserito immediatamente sul mercato all’asta o come vendita a prezzo fisso, in base alle tue preferenze. 

I costi

Siamo adesso giunti a dover analizzare una delle parti più importanti che occorre prendere in considerazione quando dobbiamo scegliere la piattaforma per investire.

I costi infatti sono uno degli aspetti più importanti da considerare, in questo caso soprattutto le commissioni che andranno applicate.

Come prima cosa, sappi che vi è una commissione fissa pari allo 0,1% applicata su ogni singola operazione. I prezzi però variano in relazione al volume di scambi e al servizio scelto per la negoziazione. 

Per i depositi non sono applicati costi, e l’exchange ha anche deciso di ridurre le commissioni di prelievo, che valgono soltanto per Bitcoin ed Ethereum.

Più è alto il tuo volume di trading, e più elevato sarà il tuo stato di VIP e di conseguenza dovrai pagare delle commissioni minori.

Infatti con il piano tariffario VIP a più livelli, se sei un trader esperto che scambia a volumi più elevati, allora potrai contare su determinate commissioni più basse.

Per esempio avrai una commissione trading spot pari al 25% Off, e una trading future pari al 10% Off.

Binance Academy

Una sezione interessante che puoi trovare sul sito e sulla piattaforma Binance è relativa all’Academy, ovvero a una guida completa che ti spiega tutto ciò che ha a che fare con le criptovalute.

Questo è molto utile e importante sia se tu sei un principiante che si sta approcciando per le prime volte al mondo del trading, sia se sei già a un livello più avanzato e stai cercando di sviluppare una strategia di trading.

Troverai in questa sezione delle lezioni testuali suddivise per argomento, tramite le quali potrai imparare e/o riprendere determinati concetti ed informazioni.

Binance Card

Con questa carta, appartenente al circuito Visa, potrai spendere le tue criptovalute preferite in più di 60 milioni di negozi in tutto il mondo.

Ti basterà soltanto trasferire crypto dal tuo wallet spot al tuo wallet di finanziamento e quindi potrai poi cominciare a fare acquisti. 

La carta presenta alcuni vantaggi:

  • Zero commissioni: la carta è completamente gratuita in quanto Binance non addebiterà alcune commissione amministrativa o di elaborazione;
  • Conversione delle crypto: potrai conservare le criptovalute e convertire soltanto nel momento in cui ti servono, ovvero potrai scambiarle solo quando effettui dei pagamenti;
  • Cashback: potrai ottenere fino all’8% di cashback su tutti gli acquisti idonei che vengono effettuati con la tua carta;
  • Fondi SAFU: tutti i fondi della Binance Card sono protetti da alti standard di sicurezza, quindi i tuoi fondi sono al sicuro.

Carta Regalo Binance

Essa è un’altra carta molto interessante che viene offerta dalla società.

Consiste in una carta che permette di creare e inviare una carta regalo in crypto con temi, messaggi e monete personalizzate ai tuoi amici.

Quando il destinatario riscatterà il codice della carta regalo, allora il totale delle crypto verrà accreditato sul suo wallet di finanziamento Binance.

Questo risulta essere un metodo nuovo e innovativo per condividere crypto in modo rapido e personalizzato.

Come iniziare

Per cominciare a operare è necessario registrarsi e iscriversi.

Ti basterà andare sul sito ufficiale di Binance, registrarti inserendo i tuoi dati personali e successivamente perfezionare l’iscrizione verificando l’account.

La piattaforma offre inoltre l’autenticazione a due fattori, una misura ulteriore per proteggere l’account.

Infine potrai anche sbloccare il premio e cominciare a fare trading.

Dopo questo passaggio potrai cominciare a operare e a utilizzare la piattaforma, comprando valute digitali e utilizzando il wallet.

Per quanto riguarda i metodi di pagamento, Binance offre ai suoi utenti diverse soluzioni, supportando sia i pagamenti con carta di credito del circuito Mastercard che del circuito Visa. 

Opinioni di Affari Miei sulla Piattaforma

Siamo arrivati al termine del nostro articolo, quindi possiamo passare alle conclusioni nelle quali cercherò di fare un riassunto delle caratteristiche della piattaforma e proverò a darti qualche mia opinione.

Abbiamo visto come Binance sia una delle piattaforme con il bacino d’utenza maggiore, tanto che pare spartirsi il mercato con Coinbase.

La piattaforma in questione è ideale sia per chi è alle prime armi con il trading, oltre ad essere rivolta a dei trader più esperti grazie alle caratteristiche del conto VIP e alla possibilità di ridurre le commissioni effettuando degli scambi con dei volumi maggiori.

Abbiamo visto che ci sono anche alcuni aspetti circa la sicurezza della piattaforma che dovresti tenere bene in considerazione se dovessi decidere di utilizzarla per investire.

Io personalmente sono un investitore, e non faccio il trader. Non mi piace speculare per ottenere dei rendimenti nel breve periodo, penso all’ottica di creazione del valore, e non appunto al profitto di breve termine.

Il mondo delle criptovalute è invece il mondo speculativo per antonomasia, in quanto esse sono molto volatili, e quindi un giorno possono salire rapidamente ma il giorno dopo magari scendere e farti perdere tutto.

Lo so che si tratta di un mondo che affascina, per i motivi che abbiamo elencato e affrontato nel corso di questa guida, ma so anche che esso spesso potrebbe farti correre dei rischi enormi, che magari non sei in grado di sopportare.

Quindi se stai pensando di investire effettivamente nelle criptovalute, non ti resta che ragionarci a fondo, cercare di scovare ogni punto di debolezza di questo mondo e infine prendere una decisione che possa essere conveniente per te e per il tuo investimento.

Abbiamo visto infatti che si tratta di una piattaforma molto utilizzata, che necessita di alcuni accorgimenti, e che prima di buttarti nel mondo delle criptovalute faresti bene a ragionarci a fondo.

Prima di salutarti ci tengo a lasciarti qui a disposizione alcune risorse che secondo me ti saranno molto utili se ti stai approcciando per la prima volta a questo mondo:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: Broker

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *