Aprire un Autonoleggio: Guida ai Migliori Marchi in Franchising

Stai valutando di aprire un autonoleggio? Nel nostro paese e in tutto il mondo, le automobili sono il mezzo di trasporto più utilizzato. Le auto sono comode, veloci e rendono indipendenti e proprio per questo motivo non sono poche le persone che optano per il noleggio di un auto in vacanza o per lavoro.

Gli autonoleggi sono attività che offrono un servizio utilissimo ai clienti e che rappresentano un’opportunità di guadagno per coloro che desiderano lavorare nel settore. Bisogna ricordare che le persone non noleggiano solo auto, ma anche furgoni e mezzi da lavoro per le più disparate esigenze. Per questo la clientela da servire è ampia e le possibilità di guadagno diventano interessanti.

Il mercato del noleggio di automobili, mezzi da lavoro e furgoni al momento è in espansione nonostante il periodo di crisi economica che affligge ogni settore. Turisti, lavoratori, famiglie e aziende scelgono di noleggiare mezzi per le più svariate ragioni, che si tratti di cerimonie, eventi, trasferte di lavoro, ferie o traslochi, il noleggio risulta spesso utile se non necessario.

Gli autonoleggi sono in crescita e il settore in espansione per questo aprire un autonoleggio potrebbe essere un buona idea per te e per la tua indipendenza.

Se desideri diventare proprietario della tua impresa e avviare una attività di autonoleggio tutta tua stai leggendo l’articolo giusto per te. Oggi ti parlerò dell’iter burocratico da seguire per l’apertura di una attività di autonoleggio e dei requisiti obbligatori per legge e ti daremo tutte le indicazioni sulla somma da investire e sulle possibili affiliazioni in franchising.

Buona lettura!

Quali sono i requisiti per aprire un autonoleggio?

Per aprire una qualunque attività commerciale nel nostro paese bisogna necessariamente avere, per legge, alcuni requisiti ovvero: non dovrai essere stato dichiarato interdetto oppure fallito in precedenza.

In caso contrario non ti sarà concesso il diritto di procedere con l’iter per l’apertura della tua attività. Inoltre prima di aprire dovrai trovare un locale che si adatti all’apertura di un autonoleggio e che quindi abbia lo spazio necessario per la rimessa delle auto e per tutto l’occorrente.

Il locale dovrà anche possedere alcuni requisiti obbligatori che riguardano la sicurezza e l’igiene degli ambienti. Il locale scelto dovrà dimostrarsi idoneo altrimenti non ti sarà concesso il permesso di aprire.

Se il locale non fosse a norma ricorda che puoi rimediare eseguendo dei lavori edilizi per far sì che il locale ottenga tutti i requisiti richiesti.

Ti consiglio di controllare con attenzione i requisiti del locale che desideri utilizzare prima di acquistarlo o di affittarlo e di aggiungere alla spesa media che pensi di sostenere anche il costo dei possibili lavori.

Qui di seguito troverai anche altri requisiti obbligatori per legge per l’apertura di un’attività di autonoleggio:

  • l’apertura di una Partita Iva, si tratta un passo necessario, senza una partita Iva non otterrai il permesso di aprire il tuo autonoleggio;
  • l’iscrizione al Registro delle Imprese, è obbligatoria prima di iniziare un’attività in proprio
  • l’iscrizione a Inps;
  • l’iscrizione all’Inail;
  • certificato della ASL (che accerti il rispetto delle norme igienico sanitarie, il documento si richiede direttamente alla ASL compilando l’apposito modulo, in seguito la ASL invierà un controllo nel tuo locale);
  • dichiarare al comune l’inizio di attività (compilando l’apposito modulo)
  • pagare la Siae nel caso in cui tu preveda la diffusione di musica (compresa la radio) nel locale;
  • ottenere il permesso per l’esposizione dell’insegna (e pagare la relativa tassa per l’ingombro);
  • stipulare un contratto che riporti tutte le condizioni del servizio offerto ai clienti e le varie responsabilità di entrambe le parti coinvolte nel caso in cui il mezzo subisca incidenti, o un furto o che presenti dei malfunzionamenti;
  • nel caso in cui pensi di avere più di 9 vetture dovrai anche ottenere, per legge, l’autorizzazione per prevenire gli incendi da parte del corpo dei Vigili del Fuoco;
  • stipulare polizze assicurative per i mezzi (ad ogni mezzo la sua polizza);
  • inviare al comune i dati di tutte le vetture presenti nell’autonoleggio;
  • fare manutenzioni regolari e revisioni ai mezzi.

Nel caso in cui pensi di aprire una società dovrai richiedere anche la costituzione di una società prima di aprire il tuo autonoleggio.

Se il tuo sogno è aprire un’attività che arrivi ad un discreto successo e che riesca a durare nel tempo ci sono anche altri requisiti utili, non ti sto parlando di requisiti obbligatori secondo la legge, ma di qualità che chiunque abbia un’attività dovrebbe avere.

Ricorda che la tua preparazione in campo di auto e mezzi sarà un punto a cui i clienti si affideranno, impara a conoscere bene il lavoro e le esigenze dei clienti e impara a dare al giusto cliente la giusta auto.

Ti consiglio anche di preparare un business plan accurato in cui riportare tutti gli obiettivi della tua attività, le spese e gli investimenti. In questo modo avrai tutto sotto controllo e i rischi di dimenticanze ed errori diminuiranno sensibilmente.

La tua esperienza dovrà crescere di pari passo con la tua affidabilità, vedrai che i clienti si affideranno a te e al tuo autonoleggio se dimostrerai di essere competente nel tuo lavoro.

Dove conviene aprire?

Gli autonoleggi devono essere aperti in zone di forte passaggio di potenziali clienti. L’immediata periferia è perfetta per una attività del genere, mentre il centro città potrebbe non essere il posto adatto a causa degli spazi ridotti.

Ti consiglio di controllare anche il quartiere in cui deciderai di avviare la tua attività evita di aprire troppo vicino ad un altro autonoleggio, avere la concorrenza nelle vicinanze potrebbe rappresentare un pericolo economico per la tua attività.

Per capire se il luogo che hai scelto è quello giusto per la tua attività consiglio di valutare il passaggio dei potenziali clienti chiedendo ad un professionista di fare un’analisi di geo marketing.

Valuta anche la vicinanza a stazioni, aeroporti, autostazioni, zone vicino a grandi aziende o in zone di interesse turistico. Aprire un autonoleggio in zone del genere potrebbe assicurarti una clientela ampia e continua e sempre variegata. Ricorda però che spesso in questi luoghi la concorrenza è maggiore e anche i costi per i locali sono mediamente più alti.

Esistono dei franchising per gli autonoleggi?

Se desideri lavorare nel settore, ma preferisci avere qualche garanzia e sicurezza in più affiliandoti ad un franchising, qui di seguito troverai le migliori offerte disponibili.

Ricorda che affidarsi ad un franchising significa (nella maggior parte dei casi) essere guidati passo per passo prima e dopo l’apertura e che questo potrebbe aiutarti nella gestione dei compiti rispetto ad una apertura totalmente autonoma.

1) Van4You franchising

È il franchising che si occupa di noleggio di veicoli commerciali e veicoli professionali. L’azienda offre noleggi sia a lungo che breve termine e i noleggi a lungo termine arrivano fino a 60 mesi.

Tutto questo per offrire al cliente un servizio sempre più esteso. Al nuovo affiliato sono offerti corsi gratuiti di formazione e di aggiornamento, accordi per la costituzione della propria flotta veicoli senza la necessità di un investimento, supporto costante,  assistenza e soccorso stradale 24 ore su 24 in tutto il territorio europeo.

L’investimento minimo richiesto è di € 40,000, ma non sono disponibili ulteriori informazioni per l’affiliazione, le royalties e le fee d’ingresso, per conoscere i dettagli dovrai visitare il sito ufficiale della casa madre e compilare l’apposito format per le info.

2) Europcar franchising

Si tratta di un franchising che lavora nel noleggio di veicoli commerciali e di veicoli professionali. L’azienda offre noleggi a breve e medio termine e ci sono oltre duecento uffici in Italia.

La casa madre cerca imprenditori motivati e decisi con o senza una attività già avviata di autonoleggio. La durata minima del contratto è di tre anni e offre assistenza e supporto, pubblicità, la fornitura del materiale di comunicazione.

L’investimento richiesto non è indicato, ma l’affiliato dovrà dare all’azienda royalties fisse annuali, un contributo annuale per le attività di Local marketing e per la fornitura dei sistemi informatici. Per ulteriori informazioni è necessario compilare il form sul sito ufficiale della casa madre.

3) AB Rent autonoleggio franchising

L’azienda cerca imprenditori intraprendenti e decisi e offre agli affiliati assistenza e supporto a 360 gradi e una flotta di veicoli, mezzi da lavoro, scooter e camper. La casa madre consente i noleggi a lungo e breve termine e anche auto di cortesia per le officine e/o le carrozzerie.

Consente anche di stipulare accordi con autocarrozzerie, meccanici e concessionari locali per aumentare il bacino di potenziali clienti.

Non sono disponibili ulteriori informazioni riguardo l’investimento minimo, le fee d’ingresso e le royalties, per conoscere tutti i dettagli è necessario compilare l’apposito form sul sito ufficiale della casa madre.

4) AutonoleggioOne franchising

È l’autonoleggio che desidera espandersi su tutto il territorio nazionale e che cerca affiliati determinati e intraprendenti.

Anche in questo caso non solo disponibili ulteriori informazioni riguardo l’investimento minimo da sostenere, le eventuali fee d’ingresso e le royalties. Per conoscere tutti i dettagli per l’affiliazione è necessario compilare l’apposito form sul sito ufficiale della casa madre.

5) Joyrent franchising

È l’azienda di autonoleggio che consente di noleggiare mezzi a lungo e breve termine e che offra all’affiliato corsi di formazione direttamente nei centri di noleggio Joyrent, supporto marketing, supporto commerciale e il software per la gestione dei noleggi.

I clienti sono serviti da un servizio su numero verde che consente di trovare l’autonoleggio più vicino. L’affiliato avrà assistenza anche nel caso in cui il cliente dovesse avere un incidente, la Joyrent gestirà tutte le incombenze burocratiche per la sostituzione o il ripristino del mezzo.

Non solo disponibili ulteriori informazioni riguardo l’investimento minimo da sostenere, le fee d’ingresso e le royalties. Per conoscere tutti i dettagli dovrai compilare l’apposito form sul sito ufficiale della casa madre.

Quanto costa aprire un noleggio di automobili?

I costi che bisogna sostenere per l’apertura di una qualsiasi attività commerciale, compreso un autonoleggio, derivano da tanti fattori come ad esempio i metri quadri del locale che sceglierai, la zona di apertura, il costo degli arredi, delle forniture e delle attrezzature, i costi delle consulenze, delle utenze e per l’iter burocratico.

A cui dovrai aggiungere gli eventuali lavori edilizi di adeguamento dei locali e i costi per la tua flotta di mezzi. Per questo motivo in media, per aprire un autonoleggio, non spenderai meno di 300.000 euro. 

La cifra può oscillare facilmente quindi aumentare o diminuire. Ad esempio se opterai per una zona con affitti costosi e per un locale molto ampio, dovrai sostenere costi più alti che per un locale di dimensioni ridotte in una zona meno costosa. Si tratta di una cifra piuttosto altra da spendere e per alcuni potrebbe essere addirittura proibitiva. Per questo motivo ti consiglio di controllare se nella tua regione sono disponibili finanziamenti o sgravi fiscali per coloro che desiderano aprire un’attività in proprio. Se pensi di non riuscire a sostenere una spesa del genere puoi anche pensare di affidarti ad un franchising tra quelli che ti ho consigliato.

Grazie alle affiliazioni i costi per l’apertura risultano minori mentre le garanzie sono maggiori, puoi seguire i consigli che ho riportato in questo articolo per scegliere il franchising giusto per te e per i tuoi investimenti. Concludo lasciandoti qualche consiglio utile per arrivare al successo, per aumentare il fatturato e per consentire al tuo autonoleggio di durare nel tempo:

  • mostrati sempre ben preparato sui tuoi mezzi a noleggio e dimostra di capire le esigenze dei tuoi clienti, lavora con impegno e passione e crea un clima accogliente, vedrai che i clienti torneranno nel tuo negozio;
  • impara a consigliare i clienti quando ti sembrano indecisi;
  • cura sempre la tua pubblicità e non dimenticare che farsi conoscere online e sui social network è importante per riuscire a trovare sempre dei nuovi clienti;
  • non far aspettare i clienti e non dimenticare mai le prenotazioni, impara a tenere sempre in ordine tutti i noleggi e le prenotazioni, un cliente che si sente soddisfatto è un cliente che ritorna;
  • organizza e costruisci un sito internet funzionale che abbia un sistema di prenotazione online efficiente e disponibile 24 ore al giorno.ia

Ora che conosci tutto quello che c’è da sapere per aprire un autonoleggio non ti resta che rimboccarti le maniche ed iniziare a lavorare con la tua nuova avventura!

Prima di salutarti vorrei ancora consigliarti di leggere questo nostro articolo dedicato all’apertura di un autolavaggio, nel caso in cui tu decidessi di creare un’attività che offra il doppio servizio.

E per scoprire come ottenere il successo nella tua attività imprenditoriale ho preparato quest’altra guida, dedicata proprio a chi vuole mettersi in proprio.

Buona fortuna e buoni guadagni!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Scarica Gratis "Mettersi in Proprio - Metodo Affari Miei"
La tua privacy è al sicuro
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

1 COMMENTO

  1. Ciao ho letto l’intero articolo. Lo trovo molto interessante. Mi chiamo Molinaro Roser e sarei intenzionato ad aprire un’attività di noleggio auto a breve e lungo termine a Vallo della Lucania in provincia di Salerno. Ho trovato il locale in periferia e in una zona assai trafficata e in prossimità delle fermate degli autobus della stazione. Mi potresti consigliare una società di franchising a cui appoggiarmi che non richieda un grosso investimento iniziale? Grazie degli utili consigli che hai elencato nell’articolo e buona vita

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei