Agevolazioni per Aprire un Bed and Breakfast: Come Reperire Finanziamenti Agevolati

Aprire un B&B è un’ipotesi che spesso balena nella mente di chi ha a disposizione delle camere da letto e degli spazi inutilizzati o che potrebbero essere meglio sfruttati nella propria abitazione. Il secondo pensiero, invece, è quello di chiedersi se esistono delle agevolazioni per aprire un bed and breakfast.

Questo pensiero è più che lecito: anche se abbiamo degli spazi disponibili per poter pensare di avviare questo genere di attività, molto probabilmente dovremo adeguarli a quanto previsto dalla normativa, sia da un punto di vista igienico sanitario che da un punto di vista più turistico e legato all’ospitalità. Ciò comporta, inevitabilmente, delle spese.

E quindi è naturale domandarsi se esistano delle convenzioni o dei finanziamenti a fondo perduto mirati a supportare un aspirante imprenditore in questa avventura.

In realtà, come avremo modo di vedere nel corso di questo articolo, il discorso è molto complesso, in quanto chi gestisce un B&B non può essere considerato un imprenditore.

Com’è possibile? Te lo spiego nei prossimi paragrafi: prima, però, corri a leggere la guida completa dedicata ad ogni aspetto fondamentale per aprire una struttura di successo: la trovi qui!

Il bed and breakfast e inquadramento fiscale

Per poterci addentrare nel discorso legato ai finanziamenti devo necessariamente aprire una parentesi mirata a inquadrare il B&B nel suo contesto fiscale, in modo da rendere più chiaro quanto dirò.

Fondamentalmente, il b&b non rappresenta un’attività imprenditoriale, bensì un’attività di integrazione del reddito familiare. Esatto, potremmo intenderlo come un secondo lavoro, che si svolge per aumentare le entrate di un nucleo familiare.

In quanto tale, chi si appresta a aprirne uno non deve necessariamente aprire una partita Iva, né tanto meno lavorare in maniera continuativa, ma limitarsi ad offrire il servizio alberghiero per un numero stabilito di giorni all’anno.

Si tratta di una normativa complessa, resa più machiavellica dal fatto che le varie disposizioni, sebbene si inseriscano nel quadro di una normativa nazionale, sono regolate a livello decentrato, ossia sono in mano alle varie Regioni: per questo ti consiglio di leggere la mia guida dedicata alla normativa che regola l’apertura dei B&B regione per regione.

Quindi, in parole povere, non sto parlando di un’attività imprenditoriale, anche se vi sono alcune eccezioni (e rimando di nuovo alla guida di poco sopra).

Che cos’è un bed and breakfast

Dunque un B&B è un’attività integrativa svolta da una famiglia all’interno della propria abitazione, che può ospitare al massimo 12 turisti (talvolta meno, raramente di più).

Per capire meglio l’argomento di cui ti sto parlando è bene ricordare le differenze il B&B e un affittacamere.

Bed and Breakast

Si tratta di una struttura che offre ospitalità ad un massimo di 12 ospiti circa, di solito ripartiti tra tre o quattro camere al massimo.

L’attività è a conduzione famigliare e si svolge in maniera non continuativa, tanto da non poter creare i presupposti per una vera e propria impresa. Pertanto, lo ricordo ancora una volta, non richiede l’apertura di una partita Iva.

Affittacamere

Diversamente dal bed and breakfast, per avviare questo tipo di struttura è necessario aprire la partita Iva.

Il numero di ospiti che può pernottare è maggiore e anche le disposizioni legate all’ubicazione delle camere sono differenti: bisogna consultare anche in questo caso la normativa regionale. In alternativa puoi leggere la mia guida dedicata all’affittacamere per iniziare a farti un’idea.

Vuoi Investire in Immobili a Reddito?

Scopri i consigli migliori per diventare un investitore immobiliare esperto e preparato, super bonus per te!

E i finanziamenti? Il B&B non può riceverne

Perché ti ho detto tutto ciò? Ho descritto rapidamente le differenze tra i due tipi di attività per evidenziare che si tratta di attività molto diverse per un elemento importantissimo: la partita Iva.

Il B&B, infatti, non può essere annoverato tra le attività di impresa e per questo può è caratterizzato da una natura giuridica che ne preclude in qualche modo anche l’accesso a finanziamenti a fondo perduto rivolti a strutture ricettive extra-alberghiere.

Eccezioni

In ogni caso alcune regioni Italiane mettono a disposizione dei cittadini alcuni finanziamenti specifici, tramite bandi a cadenza periodica, con lo scopo di agevolare l’apertura di Bed and Breakfast (e soprattutto affittacamere).

Ciò comporta la conseguenza che molti preferiscano optare per la seconda attività, che implica l’apertura tassativa di una partita Iva ma consente di accedere ad agevolazioni e finanziamenti con più facilità.

Infatti, la partita Iva rappresenta un requisito fondamentale per accedere ai bandi e finanziamenti.

Evitare di aprirne una, di iscriversi al Registro delle Imprese e essere soggetti alle imposte di Registro o alle tasse di concessione governative e doversi sorbire molta meno burocrazia è dunque un insieme di aspetti interessanti perché snelliscono il processo di apertura della propria attività, ma preclude l’accesso ai fondi.

.

Conclusioni

Per riassumere, se vuoi aprire un B&B non potrai ottenere, salvo rarissime circostanze regionali, finanziamenti nell’ambito del PO FESR 2014-2020.

Questo perché i B&B sono un’attività gestita da privati nel proprio tempo libero, e nemmeno con continuità.

Per poter accedere ai contributi è necessario offrire un maggior numero di stanze e una attività svolta tutto l’anno, come avviene nel caso degli affittacamere.

Se tuttavia vuoi utilizzare il tuo tempo libero per ospitare i turisti senza doverti impegnare tutto l’anno, qui trovi i miei consigli sull’apertura di un bed and breakfast, mentre qui ti spiego quanto potresti guadagnare con questo lavoro, in modo da aiutarti a capire se, nonostante l’assenza di finanziamenti mirati, può valerne la pena.

Qui, poi, puoi trovare ogni altra informazione utile sul tema:

Se, infine, stai pensando di metterti in proprio e avviare un business, ti invito a guardare leggere questi contenuti specifici pensati per te:

Buona fortuna e buon proseguimento su Affari Miei.

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

 

Video Corso Gratuito Business con Metodo

Stai pensando di metterti in proprio ma non sai da dove iniziare? 

Scopri Subito il Video Corso “Business con Metodo”: ho preparato per te oltre 1 ora di contenuti esclusivi che ti guideranno nel pianificare la tua avventura imprenditoriale.

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei