Piano di Accumulo Banco BPM: Opinioni e Recensioni sui PAC della Banca

Se stai cercando informazioni sul piano di accumulo Banco BPM perchè il tuo consulente ti ha parlato di questo investimento, oppure perchè è da qualche tempo che stai pensando di investire i tuoi risparmi in un PAC allora sei nel posto giusto.

In questo articolo andremo infatti ad analizzare le caratteristiche del piano di accumulo di Banco BPM, vedremo i suoi costi, i vantaggi e gli svantaggi.

Al termine della guida inoltre troverai anche le mie opinioni a riguardo, così potrai farti un’idea sull’investimento.

Cominciamo!

Due parole su Banco BPM

Banco BPM è uno dei più grandi gruppi bancari italiani, che siano attualmente operativi.

La banca si trovava concentrata principalmente in Lombardia e nelle zone vicine.

Da qualche anno però la banca ha allargato le sue operazioni, e attualmente offre servizi in tutta Italia: ha compiuto a tal proposito delle acquisizioni di altre banche che fanno parte del Banco Popolare.

Ad oggi Banco BPM è un gruppo davvero solido che può contare su circa 2400 filiali: può così offrire tantissimi prodotti ai suoi clienti privati.

Il PAC di Banco BPM

Sul sito ufficiale della banca, alla sezione risparmio trovi il PAC.

Si tratta infatti di una forma di risparmio in cui puoi cominciare a metterti in gioco sui mercati finanziari, facendolo però in maniera tranquilla e soprattutto potendo utilizzare davvero la cifra che maggiormente ti si addice.

Il PAC (piano di accumulo) è una forma di risparmio flessibile che ti permette di investire poco alla volta, e soprattutto di mettere quanti soldi vuoi e quante volte vuoi. 

È una forma di investimento quindi totalmente libera, che ti consente di accedere ai mercati finanziari e di accantonare un capitale per il futuro.

La banca mette a disposizione dei propri clienti la possibilità di creare un piano di accumulo investendo in fondi comuni d’investimento.

Il PAC sostanzialmente è una modalità di sottoscrizione di quote di un fondo comune, che avviene con il versamento periodico di una certa somma di capitale: decidi tu la frequenza e la quantità da versare.

Tra poco vedremo come funziona nel dettaglio l’investimento con Banco BPM, ma prima ti invito a consultare questa guida in cui ti spiego la differenza tra la modalità PAC e la modalità PIC, dal momento che magari potresti essere indeciso.

Ti lascio anche questa guida sul PAC, per approfondire ulteriormente.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Come funziona l’investimento?

Abbiamo visto che il PAC è una modalità di investimento abbastanza libera, dal momento che tu potrai decidere quanti soldi versare e come versarli.

In riferimento alla modalità di investimento, potresti optare per farti aiutare da un consulente, oppure scegliere di investire in autonomia. Se sceglierai di affidarti a un consulente, questo potrà aiutarti e guidarti nella scelta migliore per te.

Se sceglierai di optare per un PAC il tuo capitale verrà investito nei fondi comuni d’investimento: potrai anche scegliere di cominciare con 50 euro e versare una volta al mese, oppure modificare la cifra o la frequenza dei tuoi versamenti.

I diversi piani di accumulo proposti da Banco BPM

Vediamo adesso in quali fondi puoi investire se scegli di optare per il PAC di questa banca.

Fondi Anima

I fondi comuni d’investimento proposti da Banco BPM sono i fondi Anima.

I fondi Anima sono in grado di offrire un’ampia diversificazione, dal momento che potrai scegliere tra fondi azionari, obbligazionari, tra fondi che investono nel settore immobiliare e anche nelle materie prime.

Anima SGR è la società di gestione che amministra i fondi comuni d’investimento. Si tratta di fondi comuni presenti sul mercato fin dalla nascita dei fondi stessi, ovvero dal lontano 1983. Per questo motivo possiamo stare tranquilli dal punto di vista della sicurezza e della solidità della società.

I gestori Anima sono in grado di offrire ai propri clienti sempre delle soluzioni aggiornate e in linea con le nuove tendenza del mercato globale.

Tre fondi recenti

Per completezza d’informazione ti menziono tre fondi comuni di Anima che fanno parte delle proposte più recenti della società di gestione e che potresti voler inserire nella tua strategia PAC.

Anima Investimento Globale & Longevity 2028

Si tratta di un fondo flessibile e senza vincoli. Il fondo viene gestito attivamente e ha l’obiettivo di costruire un portafoglio che sia in grado di poter fronteggiare al meglio l’andamento ei mercati.

Il fondo non ha vincoli legati all’area geografica. 

Le società presenti nel fondo operano nei settori che beneficeranno del trend di invecchiamento della popolazione e dell’aumento delle aspettative di vita per quanto concerne la parte azionaria.

La parte obbligazionaria invece fa riferimento maggiormente al mercato italiano.

Il fondo è sottoscrivibile fino al 23 febbraio 2023.

Anima Traguardo 2027 II

Questo fondo investe in obbligazioni che sono state emesse da enti governativi e corporate, e che coglieranno le opportunità del trend dei rendimenti sui titoli di Stato, soprattutto italiani.

Il fondo può investite fino al 25% in fondi bilanciati e flessibili o anche in strumenti azionari.

Esso è sottoscrivibile fino al 22 dicembre 2022.

Anima Investimento Globale & Lusso 2027

Si tratta di un fondo flessibile e diversificato, sia nella composizione degli strumenti finanziari che nello stile di gestione, perchè cerca di cogliere le opportunità migliori dei mercati.

Per quanto riguarda la parte azionaria non ci sono vincoli geografici, ed essa pone il focus nelle società che producono e distribuiscono i beni di lusso e i servizi collegati, mentre invece la componente obbligazionaria fa riferimento il mercato italiano.

Il fondo è sottoscrivibile fino al 29 dicembre 2022.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Come si può disinvestire?

Sottoscrivi il tuo piano di accumulo, fai i versamenti periodici secondo la tua scelta e le tue esigenze, ma poi ti accorgi che il tuo investimento è in perdita, oppure che stai notando una diminuzione nei rendimenti.

Cosa fai?

Il primo pensiero potrebbe essere quello del disinvestimento.

Si tratta però di una strada complicata, che va percorsa soltanto dopo averci riflettuto molto.

Prima di disinvestire infatti devi considerare i costi di uscita e le possibili penali nella quali potresti incorrere.

Dovrai poi prendere una decisione dopo attenti confronti: ti conviene pagare le penali oppure aspettare che si verifichi un momento più favorevole, e quindi attendere che l’investimento si riprenderà?

Ovviamente non è una strada semplice e non è una decisione semplice da prendere.

Se ti interessa approfondire questo discorso non ti resta che leggere questa guida sugli investimenti in perdita.

Opinioni di Affari Miei sul PAC Banco BPM

Ora che abbiamo terminato la nostra analisi e la nostra rassegna sui PAC di BPM posso fornirti le mie opinioni a riguardo.

Abbiamo visto che i PAC proposti da Banco BPM sono diversi, e che si possono costruire mediante la scelta di fondi comuni d’investimento nei quali investire.

I fondi comuni proposti da BPM sono quelli della società di gestione Anima SGR.

Potrai scegliere tra diversi fondi, sia azionari che obbligazionari, che investono nel settore immobiliare o delle materie prime.

Attenzione però, perchè i costi di gestione dei fondi comuni nei quali andrai a investire e a versare il tuo denaro sono molto elevati.

Questo perchè i fondi comuni d’investimento fanno parte della “famiglia” del risparmio gestito, e quindi i tuoi soldi pagati per la gestione serviranno appunto a remunerare il gestore che si preoccuperà di investire i tuoi soldi e di cercare di raggiungere i migliori obiettivi sui mercati finanziari.

Il PAC è a mio parere una strategia molto valida per un investimento, visto che ti permette di investire poco alla volta e per un periodo di tempo molto lungo.

L’obiettivo di un PAC infatti è di lungo termine, visto che lo scopo principale di questa forma di investimento è quella di accumulare un capitale nel tempo per il futuro e per eventuali obiettivi da realizzare nel futuro.

Lo ritengo quindi uno strumento importante e funzionale, anche se ti devo dire alcune cose. Personalmente penso che tu possa optare per una strategia diversa nel costruirti il PAC, ovvero puntare su strumenti come gli ETF, che sono molto più convenienti dei fondi comuni, più facili da gestire e hanno dei costi molto più contenuti.

Infatti se ti affidi a questa banca (attenzione, non sto parlando della banca nello specifico, quanto di tutto il risparmio gestito) devi sapere che i tuoi soldi andranno investiti nei fondi comuni d’investimento, opzione non molto conveniente per te.

Spero che questa guida sui piani di accumulo proposti da Banco BPM ti sia servita, e soprattutto che abbia potuto aiutarti a fare chiarezza sul mondo dei PAC.

Ulteriori risorse utili 

Prima si congedarti ci tengo anche a lasciarti alcune risorse utili con le quali potresti valutare gli strumenti migliori per cominciare un percorso di investimento profittevole:

Buoni investimenti!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *