Sei un investitore e stai cercando informazioni su Azimut Libera Impresa?

Si tratta di una SGR composta da un team di professionisti che possiedono un solido background nell’asset management e nell’investment banking, specializzati nello studio e nella realizzazione di operazioni di finanza straordinaria.

Tra queste operazioni possiamo annoverare l’advisory in operazioni di mergers&acquisitions, il private equity, capital markets, quotazioni in borsa e infine valutazioni aziendali.

Azimut Libera Impresa è una piattaforma integrata di prodotti e servizi, ed è dedicata a imprenditori e PMI da un lato, e a investitori e risparmiatori dall’altro.

L’obiettivo di questa SGR è favorire l’immissione di liquidità nell’economia reale, per stimolarne la crescita e renderla sostenibile nel tempo.

La piattaforma si pone anche l’obiettivo di offrire opportunità di rendimento e di creazione di valore a risparmiatori/investitori.

Se ti interessa scoprire di più su questa piattaforma e su quali fondi sono a disposizione, allora non ti resta che leggere la recensione, dove troverai il meccanismo di funzionamento di Azimut Libera Impresa e le informazioni sui fondi a disposizione.

Al termine della recensione potrai anche leggere le mie opinioni.

Buona lettura!

Chi è Azimut Holding

Iniziamo introducendo l’Azimut: è una società indipendente che si occupa di consulenza e gestione patrimoniale.

È stata fondata nel 1989, ed è l’unica multinazionale italiana del risparmio gestito presente in 17 Paesi del mondo. Esse opera in Italia secondo un modello di piattaforma aperta di prodotti e servizi offrendo ai clienti le stesse possibilità di scelta di un multi-family office, ma a livello industriale.

Nel 2004 la società si è quotata in Borsa. Conta ad oggi circa 223 mila clienti, e ha una rete di 2000 consulenti finanziari. Il patrimonio di gestione è pari a 73,6 miliardi di euro.

Stiamo parlando di una società molto solida e sicura, ed è la più grande SGR indipendente sul mercato italiano, indipendente da gruppi bancari, assicurativi e industriali.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


La strategia di Azimut Libera Impresa

Come dicevamo prima, la SGR favorisce l’immissione di liquidità nell’economia reale. 

Investire in economia reale infatti permette di intercettare all’interno del ricco tessuto produttivo italiano delle aziende o delle iniziative caratterizzate da grandi capacità imprenditoriali, alti tassi di crescita ed innovazione con alcuni specifici vantaggi, a partire dalla decorrelazione del valore dei mercati privati dagli andamenti dei mercati finanziari quotati, per andare al contesto normativo sempre più favorevole, l’adozione di politiche fiscali espansive, la crescente trasparenza degli asset non quotati.

La strategia di Azimut Libera Impresa è creare una piattaforma di investimento in prodotti/fondi alternativi, ampliando significativamente l’offerta e rendendo accessibile agli investitori Retail una gamma di prodotti tradizionalmente riservati gli investitori professionali e istituzionali, e supportare imprenditori e PMI attraverso la fornitura di servizi di consulenza in operazioni di finanza ordinaria e straordinaria.

Gli obiettivi della SGR sono infatti quelli di affermare il proprio posizionamento quale leader di mercato in Italia, attraverso una radicale innovazione rappresentata dalla “democratizzazione” della gamma di prodotti offerta, e di ampliare l’offerta con il lancio di una serie di fondi nei prossimi 10 anni per effettuare una raccolta complessiva di 4 miliardi di euro.

Azimut Libera Impresa crea valore per sostenere l’economia reale alimentando al contempo i rendimenti dei portafogli gestiti arricchendo la diversificazione e mitigando i rischi.

I prodotti

Azimut Libera Impresa SGR prevede il progressivo presidio (diretto o indiretto attraverso fondi di fondi) delle principali strategie d’investimento nell’Alternative Asset Management.

I fondi hanno l’obiettivo di investire nelle fasi del ciclo di vita di un’azienda, dall’inizio quando è una start-up fino a quando diventa una multinazionale di successo e nel real estate e nelle infrastrutture.

Essa immette liquidità sia sotto forma di equity che di debito, offrendo strumenti di finanziamento alternativi a quelli tradizionale, e anche strumenti di supporto ad imprenditori/management nell’implementazione di strategie aziendali volte a:

  • Favorire l’internazionalizzazione facendo leva sul Made in Italy;
  • Gestire i passaggi generazionali;
  • Rafforzare la struttura manageriale e di corporate governance;
  • Stimolare la crescita per linee esterne;
  • Migliroare l’organizzazione e i processi operativi.

I fondi offerti da Azimut Libera Impresa sono attivi nelle principali asset class di investimento dell’Alternative Asset Management, ovvero nel private equity, nelle infrastrutture e nel real estate e nel private debt.

Adesso ti presenterò i diversi fondi tra i quali puoi scegliere, offerti dalla SGR di cui stiamo parlando.

AZ Eltif – ALICrowd 

Esso è un comparto del fondo di investimento alternativo chiuso non riservato di diritto lussemburghese AZ Eltif. Nasce dalla partnership con Mamacrowd, realtà di primo piano nel crowdfunding e nella ricerca delle realtà aziendali più interessanti nel panorama nazionale.

Il fondo ha l’obiettivo di far accedere gli investitori privati alle più interessanti startup e PMI innovative, che sono le protagoniste dello sviluppo tecnologico, industriale e digitale Made in Italy.

AZ Eltif – Digital Lending

È un comparto del fondo di investimento alternativo chiuso non riservato di ditutto Lussemburghese AZ Eltif.

Si tratta di un prodotto di Private Debt che intende dare origine alla maggior parte degli investimenti creando delle partnership strategiche con una serie di piattaforme fintech italiane attive nei settori del credito d’impresa Peer to Peer, supportando le imprese che hanno i requisiti per una crescita rilevante e sostenibile.

AZ Eltif – Peninsula – Tactical opportunity

È un comparto del fondo di investimento alternative chiuso non riservato di diritto lussemburghese. Nasce in collaborazione con Peninsula Capital Advisors LLP, una delle più prestigiose società di private equity indipendenti che opera su mercati internazionali.

Esso ha l’obiettivo di far accedere anche gli investitori retail alle grandi operazioni finanziarie solitamente riservate a una stretta cerchia di investitori istituzionali, sostenendo progetti di sviluppo di imprese internazionali e permettendo di perseguire dei rendimenti nel medio-lungo periodo superiori a quelli degli strumenti finanziari tradizionali.

AZ Eltif Ophelia

Si tratta del primo comparto del fondo di investimento alternativo chiuso. Esso ricerca, individua e selezione le piccole e medie imprese italiane che hanno delle prospettive importanti, trasformandole in opportunità di investimento.

Supporta inoltre con nuove risorse finanziare i progetti più promettenti, per favorire lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle PMI italiane.

Profilo del fondo

Il fondo investe almeno il 70% del suo capitale in azioni e altri titoli assimilabili, comprese le obbligazioni convertibili, emessi da PMI italiane non finanziarie qualificate come società di portafoglio ammissibili e in prestiti concessi a tali società emittenti.

Il comparto mira ad acquisire una partecipazione di minoranza nel capitale delle società emittenti e può anche coinvestire in altri fondi.

Il fondo può inoltre investire non più del 10% del suo capitali in titoli mobiliari e depositi emesse dallo stesso emittente.

Il fondo è gestito attivamente, ma con un riferimento a un particolare indice: il comparto ha un gestore che può, con piena discrezionalità, scegliere i titoli che compongono il portafoglio, in conformità con gli obiettivi e con la politica d’investimento perseguiti.

L’obiettivo del fondo è rivalutare il capitale investendo direttamento o indirettamente in entità europee o in altri investimenti autorizzati dalle norme sugli ELTIF.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


Modalità di sottoscrizione, uscita e utilizzo dei proventi

La sottoscrizione del fondo viene fatta con una soglia minima di 10.000 euro.

Le quote non possono essere rimborsate prima della scadenza del fondo. Inoltre in presenza di utili sufficienti, la politica sui dividendi prevede la distribuzione.

Il fondo andrebbe tenuto in investimento per almeno 10 anni. Il depositario del fondo è BNP Paribas Securities Services, succursale de Luxembourg.

Profilo di rischio

Il fondo ha un profilo di rischio pari a 6 in una scala che va da 1 a 7, quindi si tratta di un fondo con un rischio alto. Questa classificazione è dovuta in parte al fatto che il fondo investe in società non quotate, che presentano un rischio in termini di liquidità e di valutazione superiore a quello dei mercati azionari tradizionali.

I costi

La parte relativa ai costi è sempre quella più importante, poiché i costi vanno ad impattare sui rendimenti. Ti elenco qui le spese che devi sostenere se vuoi sottoscrivere questo fondo:

Spese di sottoscrizione: 1%;

Spese di rimborso: nessuna;

Spese correnti: 3.66%;

Commissioni legate al rendimento: nessuna.

Azimut Demos 1

Era un fondo di private equity ed è un fondo comune di investimenti di tipo chiuso non riservato in gestione diretta da parte di Azimut Libera Impresa SGR.

L’investimento avveniva in PMI italiane eccellenti e leader nei propri settori di appartenenza che abbiano un fatturato compreso tra 30 milioni di euro e 250 milioni di euro.

Questo fondo da luglio 2020 non è più sottoscrivibile.

Italia 500

Esso è stato il primo fondo di Venture Capital creato per il mondo retail. L’investimento avveniva in aziende del mercato digital, sviluppando sinergie grazie ad un team di grande esperienza con l’obiettivo di creare e valorizzare nuove eccellenze italiane.

Le sottoscrizioni per questo fondo sono state chiuse.

AZ Raif II – Private equity peninsula

Esso è un fondo di investimento alternativo chiuso multicomparto di diritto lussemburghese.

Il fondo ha l’obiettivo di condurre l’investitore in un mondo esclusivo dedicato solitamente ad una stretta cerchia di investitori istituzionali, operando come investitorie sia si maggioranza che di minoranza, in grandi operazioni internazionali.

Azimut Digitech Fund

Esso è un fondo di investimento di tipo chiuso riservato, dedicato principalmente agli investitori professionali che investe in strumenti finanziari emessi principalmente da piccole e medie imprese italiane quantificabili come start-up B2B software (ovvero piccole e media imprese che siano principalmente start-up innovative che sviluppano B2B Software e che sono attive in settori tecnologici quali ICT, industria 4.0, intelligenza artificiale, blockchain e cyber security).

Si tratta quindi di aziende che sviluppano i trend di investimento attuali e prospettici che siano appetibili per i vendor di tecnologia specializzati.

Fondo infrastrutture per la crescita – ESG

È un fondo di investimento alternativo immobiliare italiano, non quotato, riservato agli investitori istituzionali. Esso investe in infrastrutture sociali con il fine di generare una crescita positiva sull’economia, sull’ambiente e sulle società con un approccio ESG, supportando il benessere sociale delle persone e la crescita economica. L’obiettivo è inoltre quello di realizzare una redditività di lungo periodo a favore degli investitori.

Le strategia gestionali sono di lungo periodo, e valorizzano il pieno ritorno finanziario con un costante flusso di dividendi tenendo conto della sostenibilità e di obiettivi di impatto determinati su ogni singolo investimento.

Globalinvest

Questo fondo propone l’accesso privilegiato a molteplici strategie dinamiche di investimento tra cui la possibilità di partecipare ad operazioni esclusive di co-investimento in società private e di selezione di fondi “best in class” sul mercato secondario.

Il fondo ha una durata consigliata di 10 anni ed un’esposizione geografica globale focalizzata in Europa e negli USA.

Fondo Ipoclub

Si tratta di un innovativo fondo di investimento alternativo di tipo chiuso, che investe in strumenti finanziari emessi da società non quotate nei mercati regolamentati, con l’intento di accrescere nel tempo il valore dei capitali raccolti mediante il conseguimento di rendimenti superiori a quelli di investimenti contraddistinti da minor rischio e maggiore liquidità. Il fondo è dedicato agli investimenti a medio termine in progetti di sviluppo industriale.

Fondo Antares AZ I

Il fondo investe in un ampio range di strumenti di debito emessi dalle PMI italiane, finalizzati al supporto e al consolidamento e allo sviluppo delle proprie attività.

Alcune società nelle quali investe il fondo sono De Cecco, Vega Carburanti S.p.A., Corvallis Holding, Lima Corporate S.p.A., OCS S.p.A., Gruppo Nutkao, DGS S.p.A.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


Fondo Finanza e Sviluppo impresa

È un fondo di investimento alternativo di tipo chiuso, che investe in strumenti finanziari emessi da PMI, la cui sede operativa e/o legale sia ubicata in Lombardia, con l’intento di accrescere nel tempo il valore dei capitali raccolti mediante il conseguimento di rendimenti superiori a quelli degli investimenti contraddistinti da minor rischio e maggiore liquidità.

Il fondo non è più sottoscrivibile dal 2016.

Opinioni di Affari Miei

Essendo arrivati alla conclusione della nostra recensione, e dopo aver visto e passato in rassegna i vari fondi proposti da Azimut Libera Impresa possiamo tirare le somme.

Ti posso dire che per i miei investimenti personali io non utilizzo i fondi comuni in quanto li trovo un pò costosi e poco trasparenti: la gestione attiva non mi piace, anche perché in questo modo non so dove vengono investiti i miei soldi, quali operazioni vengono fatte e quindi mi sento un pò vincolato da questo modo di operare. Preferisco conoscere e sapere dove vanno a finire i miei risparmi ed il mio patrimonio.

Uno dei motivi per i quali preferisco gli ETF è che i fondi a gestione attiva costano molto, in quanto le commissioni di gestione comprendono i soldi per remunerare il gestore, in quanto egli cerca le opportunità migliori per te sul mercato e quindi vuole essere giustamente remunerato per il suo lavoro. Questo tipo di spese fa lievitare le tue commissioni di gestione, che negli ETF sono decisamente più basse.

Se però stai cercando dei fondi specifici che investono in determinati comparti, forse uno di questi fondi potrebbe fare al caso tuo.

Questi fondi permettono di investire in comparti e aziende che hanno un determinato focus, e soprattutto in quanto investitore puoi investire e immettere liquidità nell’economia reale.

Io ti consiglio comunque sempre di studiare per aumentare la tua formazione

finanziaria e poter cercare di capire come si svolgono gli investimenti e quali strumenti potrebbero fare maggiormente al caso tuo.

Ti lascio a tal proposito delle risorse che potrebbero esserti utili.

Buon proseguimento su Affari Miei.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *