Conto Corrente Zero Spese: Confronto Tra le Migliori Offerte del 2018

Voglio iniziare questa guida con un’immediata introduzione sui conti correnti a zero spese 2018. La nuova formula del conto corrente online a zero spese ha suscitato enorme interesse sui correntisti che non hanno altro desiderio che risparmiare sulle commissioni bancarie, in certi casi diventate davvero troppo onerose e impossibili da sostenere.

Ma cosa sono i conti correnti a zero spese e la formula proposta è davvero reale? La risposta a questa domanda è affermativa: i conti correnti con costi pari a zero esistono davvero, sono presenti sul mercato in quantità numerosa e non è difficile trovarli.

Per prima cosa, è da specificare che esistono diversi tipi di conti correnti a costo zero, gestibili direttamente su internet che eliminano tutti i costi dei tradizionali strumenti a cui siamo abituati.

Per approfondire il discorso leggiamo il prossimo paragrafo ed iniziamo la migliore trattazione sul tema disponibile online.

Confronta i Migliori Conti a Zero Spese

Per aiutarti a avere una panoramica completa sui vari prodotti presenti sul mercato ad oggi, ho raccolto alcune informazioni circa le offerte di oggi dei principali istituti.

Nei prossimi paragrafi dunque troverai le informazioni che cerchi.


N26: la Migliore Banca per Smartphone

Iniziamo con una novità nel panorama italiano. N26 è stata premiata come la migliore banca europea per smartphone e permette di aprire un conto in 8 minuti senza andare in filiale.

Basta avere con sé carta d’identità o passaporto ed uno smartphone per effettuare un selfie di riconoscimento: in 8 minuti si completa il procedimento di attivazione.

In poche ore viene attribuito un codice IBAN e la carta Mastercard viene consegnata a casa entro 3-4 giorni lavorativi.

Le spese di apertura e mantenimento sono pari a zero così come gratuiti sono i bonifici in entrata ed in uscita.

N26 propone 4 tipologie di conto online: da quello a 0 spese completamente gratuito fino a conti più evoluti con maggiori garanzie. Eccole qui:

  • Conto Standard a 0 Spesegratuito al 100%, ti consente di effettuare prelievi e pagamenti in tutta Europa;
  • Conto Black: comporta un canone è di 9,90 euro  al mese ed offre coperture assicurative aggiuntive, oltre alla possibilità di effettuare prelievi in tutto il mondo anche in valuta estera;
  • Conto Corrente Metal: è l’offerta più completa e per questo il costo è di 16,90€ al mese. I clienti Metal hanno diritto ad una Carta Mastercard abbinata, caratterizzata da un cuore in tungsteno. Oltre alle condizioni presenti per l’offerta Black, viene garantito un insieme di servizi customer aggiuntivo e personalizzato. Per gli acquisti, N26 ha costruito un circuito che consente ai suoi clienti di ottenere una serie di condizioni esclusive offerte da partner selezionati, in Italia ti segnalo: Talent Garden, Hotels.com, Home24, Tannico, GetYourGuidee IHG;
  • Conto Business: è davvero simile al conto standard, a zero spese. Questo conto è stato messo a punto per freelance e professionisti e offre il cashback dello 0,1% sui tuoi acquisti.

Se cerchi un conto facile da attivare e da usare con spese contenute, N26 è sicuramente una delle migliori proposte presenti sul mercato.

>> Apri il Conto in 8 Minuti <<


Conto Adesso di Crédit Agricole: 150€ di Buoni Amazon

Ecco la terza proposta che di cui voglio parlarti, visto che stiamo cercando insieme i migliori conti gratuiti. Mi riferisco all’offerta di Crédit Agricole, che mette a tua disposizione il conto 100% digitale, Conto Adesso.

Attivando l’offerta entro la fine del 2018 potrai ottenere un buono del valore di 150 euro da spendere su Amazon!

Ecco in breve le caratteristiche del conto:

  • canone gratuito aprendolo online;
  • si può aprire con un Selfie;
  • Firma Digitale: la procedura è al 100% paperless;
  • App Nowbanking: ti permette di avere il saldo sempre sotto vontrollo e di pagare i bollettini con una foto;
  • App Nowpay: per restituire i soldi delle uscite agli amici direttamente da smartphone grazie al circuito Jiffy;
  • Nowbanking Privati, ossia il servizio di internet banking per operare 24 su 24 e visualizzare l’estratto conto corrente digitale;
  • filiale virtuale, che mette a tua disposizione un gestore a te dedicato, che ti accompagna in maniera semplice, mirata e competente.

Inoltre scegliendo Crédit Agricole, potrai anche usufruire di carte vantaggiose:

  • Easy Cash,  la carta di debito a canone gratuito per i tuoi acquisti in Italia e nel mondo;
  • Cartasi Classic Mastercard: paghi contactless, CartaSi Classic MasterCard gratuita per i primi 12 mesi*. In più, tutti i vantaggi del Programma IoSi.

Potrai tenere sotto controllo il tuo conto corrente con l’opzione “Alert sms” per i tuoi pagamenti con Easy Cash, al di sopra dell’importo da te definito, e potrai prelevare e versare contanti e assegni sul tuo conto corrente presso gli ATM!

>> Apri il Conto Subito <<


Carta Hype 

Parliamo di una carta prepagata con IBAN ma la inseriamo ugualmente nella rassegna sui conti a zero spese perchè ha molti tratti in comune con i conti correnti tradizionali ed il vantaggio di costare poco (zero spese di apertura e di gestione, bonifici gratuiti).

Carta Hype si apre in soli 5 minuti mediante la compilazione di questo form online. Particolarmente interessante è la velocità dell’apertura: a differenza di altri servizi, infatti, non serve compilare e firmare documenti e non è necessario spedire alcunché.

Successivamente alla richiesta, infatti, viene effettuata una video chiamata con lo staff per la verifica del richiedente: bisogna avere con sé i documenti (va bene anche la carta d’identità tradizionale oltre al passaporto) e l’attivazione è fatta.

In 3 giorni lavorativi, poi, viene consegnata presso l’indirizzo del richiedente la carta per gestire il proprio portafoglio.

Carta Hype si può usare tranquillamente da app con lo smartphone e consente di effettuare tutte le operazioni di base di un normale conto corrente.

>> Attiva Carta Hype in 5 Minuti <<


Consigli per scegliere un conto

Nel vasto mondo dei conti correnti online esiste anche una particolare forma di conto corrente a zero spese dedicato ai giovani: si tratta di un prodotto bancario semplice e facilmente accessibile, che ha una forte predisposizione al web, e che permette di avere, fino ad una massima di 30 anni, un conto corrente a costo zero ma estremamente funzionale come tutti gli altri conti correnti.

La caratteristica dei conti correnti a zero spese è, proprio come dice la parola stessa, quella di non prevedere costi per l’utente. In pratica, l’utente viene esonerato dalle spese “fisse” e da quelle “variabili”.

Le spese fisse riguardano tre voci principali: le imposte di bollo, il canone annuo ed i costi di bancomat e carte di credito.

Le spese variabili, invece, comprendono i costi di alcune operazioni come il prelievo da ATM, pagamenti tra cui i bonifici, gli F24, le bollette o altro.

Il prelievo da ATM di solito è gratuito se effettuato presso la propria banca ma è invece a pagamento se il prelievo viene effettuato da altre banche.

Tutte queste voci vengono abbattute proprio per la possibilità di effettuare operazioni gratuitamente tramite internet.

Nella scelta del miglior conto corrente è opportuno verificare se alcuni istituiti non addebitano l’imposta di bollo.

A volte, in cambio dell’eliminazione dell’imposta, il cliente è tenuto a rispettare opportune condizioni che riguardano il saldo minimo o accrediti minimi piuttosto frequenti.

Piccola curiosità. Tra le tipologie assimilabile ai conti senza spese utilizzate dai giovani vi sono le carte conto, che consistono in carte prepagate dotate di codice IBAN.

Queste carte sono abilitate ad eseguire le operazioni di base come con un conto corrente qualsiasi ma riducono in maniera notevole i costi.

Le novità introdotte dall’avvento dei conti online

Comodi, facili da aprire e soprattutto convenienti, i conti correnti online hanno cambiato la normale gestione di un conto bancario, grazie alle novità e alle semplificazioni fruibili da qualsiasi correntista.

Il successo dei conti correnti online non è dato solo dal risparmio sui costi ma anche dal fatto che l’utente ha la soddisfazione di controllare qualsiasi movimento avvenuto sul conto comodamente da casa o anche mentre è fuori grazie ai dispositivi mobili.

Ad oggi sono oltre 16,6 milioni gli italiani che hanno scelto di aprire un conto online, numero che corrisponde a circa il 57% sul totale di titolari di un conto bancario di qualsiasi tipo.

E si prevede un aumento costante nei prossimi anni, dovuto anche al fatto che i conti correnti online sono estremamente sicuri grazie alle norme di sicurezza introdotte dalle banche virtuali, che hanno messo a punto una serie di sistemi volti a proteggere i soldi degli utenti.

Infatti, per accedere al proprio conto è necessario inserire il codice cliente e la password, assolutamente personale e segreta, inserita dallo stesso utente.

Dal conto visualizzato è possibile controllare entrate e uscite, autorizzare e compiere operazioni come in un normale conto corrente tradizionale.

Grazie ai servizi di home banking il confronto con il cassiere si è ridotto a poche necessità: l’avvento dei conti online ha infatti ridotto al minimo la necessità di recarsi in banca e ad oggi vi sono istituti che comunicano con i clienti solo in maniera virtuale.

Tutto ciò ha portato come conseguenza la chiusura di tante filiali, con il vantaggio per gli utenti di non fare più code agli sportelli, avere accesso a conti e operazioni 24 ore su 24, sette giorni su sette e da qualsiasi postazione informatica con una connessione minima, anche se ci trova dall’altra parte del mondo.

Il ventaglio di operazioni diventa quindi illimitato e si può scegliere, grazie anche alla comparazione offerta da numerosi siti che mettono a confronto le varie offerte, quella che offre il conto corrente online alle migliori condizioni.

Infatti, con il confronto è possibile capire quali conti correnti sono a zero spese, quali sono i costi annui dei vari conti on line a scelta fra i profili predefiniti, quale banca offre migliori condizioni di conti deposito e quale conto assicura il guadagno più elevato in base alle proprie esigenze: insomma, è facile capire qual è il miglior conto corrente con pochissimi click.

Conto corrente aziendale online: le novità

Nel caso dei conti di deposito online, è possibile personalizzare l’importo da depositare e deciderne non solo la durata, ma anche se il denaro deve essere vincolato oppure no.

Le novità sui vari conto online a zero spese non riguardano solo i giovani ma anche le famiglie e le imprese.

Infatti, anche il settore commerciale si sta indirizzando verso questa tipologia di conti e, vista la grande richiesta da questo tipo di clientela, da qualche tempo sono disponibili on line anche prodotti come il conto corrente aziendale” a costo zero.

Una vera novità che ha avuto un impulso notevole sulla scelta di numerose aziende, soprattutto le piccole realtà, che devono obbligatoriamente muoversi a livello finanziario attraverso sistemi tracciabili.

Queste aziende trovano nel conto corrente bancario online a zero spese uno strumento efficace, vantaggioso ed economico.

Le aziende che richiedono un conto corrente gratuito sono start up, uffici e altre realtà commerciali di qualsiasi genere.

Nel mondo dei conti correnti a costo zero (siano essi bancari o conti postali) esiste anche una selezione, che viene fatta anche in base ai requisiti e alle proposte offerte ai clienti.

Da un’analisi fatta tra gli istituti bancari italiani che offrono conti online è possibile dedurre che esistono 3 tipologie di conti correnti, ognuna delle quali risponde a determinati criteri di spesa e condizioni.

Le Varie Tipologie di conto

  • il conto corrente con canone fisso molto basso;
  • il conto corrente con zero spese fisse;
  • il conto corrente a zero spese fisse al verificarsi di determinate condizioni.

Il conto corrente con canone fisso molto basso è un conto che ha un canone mensile di pochi euro e che funziona come un qualsiasi altro conto corrente.

Infatti, è possibile effettuare una serie di operazioni in maniera del tutto gratuita, anche se il numero delle operazioni dipende dall’offerta scelta. Un esempio che rispecchia questa tipologia di conto sono Conto Click e BancoPosta Più.

Invece, per quanto riguarda il conto corrente con zero spese fisse, c’è da specificare che il conto non ha un canone fisso ed è possibile fare in maniera del tutto gratuita una serie infinita di operazioni di diversa tipologia.

Le operazioni però in questo da svolgere sono esclusivamente quelle online. Tra gli istituti italiani che mettono a disposizione degli utenti questa tipologia di conto vi sono Conto Corrente Arancio, Conto Corrente CheBanca, Conto Fineco e tanti altri.

Per quanto riguarda il conto corrente a canone zero a condizioni particolari si distingue dagli altri perché offre la possibilità di effettuare alcuni tipi di operazioni gratuitamente in cambio proprio di rispettare certe condizioni.

Tra le condizioni offerte dalle banche che propongono questa tipologia di conto corrente con canone zero o molto basso vi è l’impegno di avere una disponibilità minima sul conto oppure di eseguire accrediti mensili che possono essere lo stipendio o la pensione.

Tra le banche italiane che offrono questo tipo di conto corrente vi sono Unicredit, che presenta Super Genius e la banca Mediolanum con il suo Conto Mediolanum Freedom.

Per avere maggiori informazioni e conoscere altri istituti di credito italiani che operano con conti correnti online basta cercare sui siti e in poco tempo saranno disponili tutti i nomi delle banche che offrono uno o più conti a zero spese, a condizioni molto più vantaggiose addirittura rispetto a quelle proposte fino a qualche anno fa, quando i costi annui richiesti erano ancora notevoli.

I criteri da considerare per una buona scelta

Quando si tratta di aprire un conto corrente, è opportuno ponderare le offerte prima di scegliere.

Per fare una scelta giusta però non occorre solo identificare quello più conveniente e basarsi dunque sul costo del servizio, ma bisogna tenere conto di tanti fattori, che riguardano soprattutto le proprie esigenze e servizi di cui si ha bisogno.

Innanzi tutto è chiaro che, viste le grandi differenze sui costi annui tra Banca Online e Banca tradizionale, la scelta consigliabile è la prima, ma attenzione.

Infatti per risparmiare oltre il 90% sulla spesa annua del conto rispetto ad una tradizionale banca è consigliabile aprire un conto corrente presso una Banca Online vera e propria, che assicura dunque un risparmio notevole.

Se si è capaci di gestire il conto online e quindi di eseguire tutte le operazioni necessarie tra cui bonifici, pagamenti, ecc..esclusivamente su Internet, aprire il conto corrente presso una Banca Online è senza dubbio la soluzione più conveniente.

Cosa vuol dire scegliere una Banca Online vera e propria?

A questo proposito è opportuno sapere che Banca Online e Conto Online sono due cose diverse.

Infatti, per Banca Online ci si riferisce a quegli istituti di credito che non hanno una sede fisica e che offrono i propri servizi solo online.

Un Conto Online è invece una forma di conto corrente che consente di gestire tutti i servizi compresi nel conto direttamente online, ma in realtà ha anche una filiale dove è possibile recarsi in caso di problemi o magari per eseguire alcune operazioni.

Questa seconda opzione è una tipologia di conto molto frequente e offerta dalla maggior parte delle banche.

Anche con i Conti Online la spesa annua è assolutamente vantaggiosa e, se l’utente pensa di sentirsi più sicuro rivolgendosi ogni tanto alla filiale, questa soluzione è indubbiamente da preferire.

Quindi, se non si ha difficoltà a gestire online i conti correnti, ma si preferisce avere una Filiale di riferimento in caso di bisogno, allora conviene aprire un Conto Online presso una banca tradizionale.

La scelta del conto migliore da aprire implica anche la necessità di rispondere ad un determinato profilo. Infatti, identificare il proprio profilo è un passo importante da considerare al momento di scegliere il conto corrente più conveniente.

Per agevolare la scelta del conto corrente è consigliabile utilizzare un comparatore di conti correnti che delinea i profili più usuali dei correntisti italiani: minori, giovani, single, famiglia e pensionato.

Ad ogni profilo corrisponde un certo numero di bonifici online e in filiale da eseguire durante l’anno, prelievi in Filiale, presso ATM di altre banche o all’estero, assegni, versamenti allo sportello, ecc.

Utilizzare il comparatore online è utile per delineare con certezza il proprio profilo e scegliere i conti correnti più adatti alle proprie esigenze.

Canone zero

Un altro consiglio da seguire nella scelta di un conto corrente online è quello di fare attenzione a quelli che offrono “canone zero” e “canone azzerabile”, due termini che sembrano uguali e attorno a cui spesso vi è una gran confusione.

Tra i due termini in effetti esiste una differenza sostanziale: mentre il canone a zero spese assicura l’assenza di un canone annuo e di costi fissi, il “canone azzerabile” si riferisce a un canone annuo che sarà di 0 euro solamente eseguendo un certo numero di operazioni mensili.

Occorre dunque fare attenzione tra questi termini, perché se non si ha la disponibilità di eseguire quel determinato numero di operazioni, il canone non si azzererà.

Altra cosa importante da tenere presente anche per i conti a zero spese è questa: un conto corrente senza spese è ideale per chi non deve fare troppe operazioni.

Se invece il correntista ha necessità di fare molti prelievi, frequenti bonifici, usare la carta di credito e recarsi spesso allo sportello è chiaro che la spesa non sarà più pari a zero e crescerà visibilmente.

Infatti, anche se i conti correnti a zero spese non prevedono costi fissi, hanno però costi variabili che possono addirittura cambiare lo stato delle cose e trasformare le spese variabili del conto in cifre maggiorate.

Scegliere dunque il conto corrente online con oculatezza è indispensabile e soprattutto è necessario fare una ricerca approfondita per conoscere le varie opzioni indicate da ogni banca.

Conclusioni

In questa guida abbiamo visto i migliori conti a zero spese e ti ho fornito alcune nozioni ed un po’ di consigli per orientarti in questo settore.

Puoi leggere le recensioni dei conti più importanti nell’apposita sezione del blog, così da avere un quadro ancora più completo.

Buona scelta!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO