Conto Corrente Arancio ING Direct, Opinioni e Commenti: Conviene?

Vuoi cambiare banca? Sei nel posto giusto: oggi ho redatto per te la recensione del conto corrente Arancio di ING Direct.

Ho analizzato commenti ed opinioni raccolti in rete circa la convenienza di scegliere il noto istituto così da farmi un’idea precisa sulla convenienza del servizio.

Sono tanti i risparmiatori alla ricerca di un conto corrente online a zero spese che consenta loro di svolgere le operazioni più elementari, quali l’accredito dello stipendio, la domiciliazione delle bollette o i trasferimenti di denaro mediante bonifico, e altre operazioni più complesse che variano a seconda dell’attività esercitata o delle effettive esigenze del cliente.

Affari Miei monitora quotidianamente le più note proposte commerciali nella sezione dedicata ai conti correnti: una lettura d’insieme può senza dubbio aiutarti alla comparazione.

Quali sono i vantaggi che derivano dalla sottoscrizione del conto corrente Arancio?

Cenni su ING DIRECT

ING Direct è una banca che fa parte del gruppo olandese ING, che opera ormai da diversi anni anche in Italia.

È un gruppo di formazione relativamente recente, che divide completamente le operazioni tra settore corporate e settore consumer e che nel nostro paese ha cominciato ad operare, in principio, con un’offerta diretta principalmente online, con costi bassi e funzionalità pari a quelle del conto corrente tradizionale, che allora gli italiani erano abituati ad associare esclusivamente al conto corrente in filiale.

ING Direct è diventata negli anni una presenza sempre più importante del panorama bancario italiano, e continua ad offrire il suo prodotto di punta, Conto Arancio, a condizioni, come avremo modo di vedere, piuttosto vantaggiose.

Caratteristiche Principali del conto corrente Conto Arancio

Conto Corrente Arancio è un conto standard per l’operatività di base, che permette di effettuare e ricevere bonifici, effettuare pagamenti tramite RID, avere una carta di debito per pagare online, offline e anche ritirare denaro.

Più in generale, sono presenti in Conto Arancio tutti i servizi di base che siamo abituati ad aspettarci per quanto riguarda i conti corrente standard, tenendo conto però che questo tipo di conto corrente è pensato per chi opera principalmente online.

Partiamo dai vantaggi: uno di questi è sicuramente legato all’imposta di bollo: come previsto dalla normativa, non verrà applicata sui conti correnti con giacenza media annua inferiore a 5000 euro.

Per conti con giacenze superiori verrà applicata trimestralmente. L’addebito sarà pari a 8,55 euro  (34,20 euro annui).

Altro aspetto positivo è dato dalla possibilità di svolgere tutto su internet: ING Direct, infatti, permette ai clienti una veloce attivazione online mediante il proprio sito web.

Il conto Arancio a zero spese è pensato per diversi profili quali giovani a basso livello di operatività, famiglie e pensionati con operatività media.

Offerte per i nuovi clienti

Al momento l’offerta si rivolge a chi, insieme al conto conto corrente arancio, apre un conto deposito presso lo stesso istituto: oggi puoi usufruire infatti di un tasso promozionale del 2% per un vincolo a 6 mesi.

Si tratta dell’opzione Arancio+: puoi sfruttarla accreditando lo stipendio o la pensione su Conto Corrente Arancio.

I costi di Conto Arancio di ING Direct

Secondo le stime riportate dalla banca, l’ISC (indicatore sintetico di costo) è pari a zero proprio alla luce della gratuità di molte operazioni.

Bisogna sottolineare, poi, che con conto corrente ING Direct non ci sono costi di attivazione del conto, né di chiusura.

La tenuta del conto ha un canone annuo pari a zero e lo stesso può dirsi delle carte associate. I costi di Conto Arancio di ING DIrect sono i seguenti:

  • nessun costo di apertura del conto;
  • nessun canone annuo;
  • operazioni illimitate incluse nel canone, e dunque gratuite;
  • carta V Pay gratuita;
  • carta Visa Oro gratuita;
  • carta prepagata Mastercard Gratuita;
  • home Banking Gratuito;
  • estratto conto Cartaceo: 5 euro, erogato solo su richiesta;
  • bonifico su SEPA: 5 euro se superiore ai 50.000 euro;
  • prelievo contante da ATM Poste Italiane: 5 euro;
  • assegni circolari a 5 euro cad;
  • libretto di assegni a 5 euro;
  • accredito stipendio e pensione gratis;
  • limite di utilizzo giornaliero carta per ritiro contante: fino a 1500 euro;
  • limite utilizzo mensile carta per ritiro contante: 5.000 euro;
  • commissione prelievo all’estero: 2 euro;
  • bonifici verso paese non SEPA a 30 euro.

Servizi ulteriori offerti da banca ING per il suo Conto Arancio

Con il conto corrente Arancio si può disporre con canone pari a zero di:

  • Carta di credito Visa Gold: il rilascio della carta, con cui si possono fare acquisti in tutto il mondo ed online, è subordinato alla valutazione del merito creditizio effettuata dalla banca;
  • Carta di debito: anch’essa a canone zero, consente di prelevare in tutti gli sportelli bancari automatici in Italia e in Europa;
  • Carta prepagata Master Card virtuale: essa è a canone annuo pari a zero ed ogni anno sono gratuite le prime 5 ricariche. La guida che ho linkato chiarisce come funziona la carta virtuale;
  • Libretto di assegni gratuiti: è possibile, inoltre, richiedere l’emissione di assegni circolari.

Come si apre il conto corrente Arancio?

Come aprire Conto Arancio?

Conto Arancio è molto facile da aprire e non serve recarsi in filiale. Ti basterà raggiungere il sito della banca, clickare su Apri Conto e prepararti a offrire i tuoi dati di base. Serviranno il nome, il cognome, l’indirizzo di residenza, il codice fiscale.

Successivamente sarà possibile ricevere il contratto, da firmare e rispedire.

Si sarà operativi in pochi giorni dall’inizio della procedura.

La possibilità di aprire il conto direttamente online è un enorme vantaggio rispetto ai conti che invece ci impongono di recarci in filiale.

>> Apri Subito Conto Arancio Online <<

Opinioni di Affari Miei su Conto Arancio

Conto arancio offre sicuramente buone prospettive: ha costi contenuti, anche nel caso in cui dovessimo operare con relativa frequenza, è offerto da una banca affidabile e che al tempo stesso ci mette a disposizione anche un’App di sicuro livello.

Quando Conto Arancio fa per te

Il Conto Arancio di Ing Direct è al momento uno di quelli con i costi più bassi attualmente presenti sul mercato, nonché uno di quelli con i bonus di ingresso più sostanziosi.

Nel caso in cui tu dovessi operare tramite bonifico, ritirando denaro agli ATM e pagando online o in negozio, ING Direct è un conto quasi ideale, dato che ti offre costo zero su tutte queste operazioni.

Ti conviene aprirlo se operi esclusivamente online e puoi sbrigartela da solo per quanto riguarda il grosso delle operazioni e non fai molte operazioni fuori dai paesi dell’area SEPA.

>> Apri Conto Arancio Adesso in Pochi Minuti <<

Quando Conto Arancio non fa per te

Conto Arancio di ING Direct non è conveniente per chi opera in modo più complesso con la banca e ha magari bisogno di prodotti più evoluti.

Allo stesso modo, se hai bisogno di rivolgerti di frequente allo sportello, o perché non ami l’home banking, oppure perché, ancora una volta, hai bisogno di operazioni complesse, faresti forse bene ad occuparti di quanto viene offerto da altre banche con servizi non solo più adatti alle tue necessità, ma anche con filiali che sono vicine a casa, cosa che ING non può quasi mai offrire.

Per intenderci, Conto Arancio di ING condivide i medesimi problemi con tutti i conti correnti esclusivamente online che operano nel nostro Paese.

Se puoi però operare agilmente per conto tuo, senza rivolgerti allo sportello, questa possibilità è una delle più allettanti offerte sul mercato italiano, e dovresti sicuramente tenerla in debita considerazione per il tuo prossimo conto corrente in banca.

Zero canone e zero costo per le operazioni è qualcosa che molto raramente si incontra in una banca affidabile come ING.

Se vuoi confrontare questa offerta con altre, ecco la mia guida dedicata proprio al confronto tra i migliori prodotti del momento. Affari Miei continuerà a seguire per te gli sviluppi più interessante dal mercato online: per restare aggiornato, ti invito ad iscrivervi alla newsletter gratuita!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Vuoi Conoscere in Anteprima le Offerte del Mese?

Ricevi Gratis le Promozioni Migliori su Conti e Carte
La tua Privacy è al sicuro
Privacy Policy
Riceverai mensilmente in esclusiva novità sulle ultime offerte per cambiare banca!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

5 COMMENTI

  1. Breve storia triste
    Provo ad aprire conto corrente con ING Direct il 20 Giugno 2017.
    Causa problema hanno necessità di un documento extra che favorisco in 5 modalità diverse a seconda dell’operatore con cui parlo.
    Dopo ennesima richiesta dello stesso documento ma inviato con altra modalità decido di non proseguire apertura inviando, come da accordi telefonici, richiesta di non proseguire all’apertura del conto tramite raccomandata.
    Dopo 2 giorni che ricevono la raccomandata per fermare il tutto mi aprono il conto.
    Adesso voglio solo scappare lontano da loro.
    Spero solo di riuscirci.

  2. Io sono un cliente ING da anni, avevo scelto di aprire il conto corrente proprio perché praticamente era senza spese di gestione. Certo, essendo una banca online ha le sue scomodità nel senso che fino a quando fai delle semplici operazioni va tutto bene ma se hai da gestire una situazione particolare non hai alcun referente con cui parlare.. Mi è appena capitata la “situazione particolare” nel senso che, da sempre ho avuto la Carta di Credito e un mese circa fa ho cambiato il cognome per cui, aggiornando i miei dati anagrafici, la vecchia carta non era più valida. Ho spedito tutta la documentazione per la richiesta di ri-emissione di una carta con il nuovo cognome così come mi avevano indicato in Filiale e sorpresa! ricevuto ieri una loro lettera che diceva: “siamo spiacenti ma non possiamo dare seguito a tale richiesta in quanto non conforme alla nostra politica di erogazione del credito della banca”… Ho chiamato il servizio clienti per avere una motivazione e mi hanno risposto che la banca non è tenuta a giustificare la sua decisione. Boh! complimenti! una risposta così non me l’aspettavo proprio.. Non è che sarebbero obbligati a darmi la carta di credito ma dovrebbero essere obbligati a dare una spiegazione al loro cliente correntista da anni per quale ragione fino ad un mese fa aveva i requisiti per avere un servizio e ora non più. Sicuramente prenderò le mie decisioni, per cambiare la Banca non ci vuole tanto ma fatte attenzione aprire il conto con loro, non è proprio così come si vendono.

  3. Da 5 anni mi trovo bene tutto a costo zero…di questi tempi sfido chiunque banca a non farvi pagare nemmeno un centesimo

  4. Salve,
    sono correntista ING DIRECT da alcuni anni con Conto Corrente Arancio. Ad esso sono collegate le carte tipiche di un correntista, ovvero carta di credito ( versione Gold su circuito Visa ), carta prepagata Mastercard e Bancomat INGDIRECT. Il tutto a costo0 da sempre!!
    Utilizzo questo conto corrente molto poco ed ho una giacenza che non va oltre i 5000 euro.
    Dal mese di Agosto spunta una spesa ricorrente di 0,50 centesimi per canone carta di credito ed il mese successivo, quando mi decido a chiamare il call center poichè realizzo che questa spesa forse non è un errore, mi vedo arrivare a casa una nuova carta di credito Gold ma su circuito Mastercard nonostante quella in mio possesso non sia in scadenza.
    Contatto il call center per delucidazioni:
    – Scoprono LORO di non avermi mai inviato comunicazione che la carta sarebbe stata sostituita poiche passavano al circuito Mastercard;
    – Scoprono LORO che la comunicazione che mi avevano inviato a Marzo 2018 non contiene le indicazioni di cambio unilaterale di condizione ( vedi canone carta che a questo punto NON E PIU GRATUITA a meno che non spendo 500 euro al mese);
    – Scopro IO che se scarico il primo estratto conto del 2018, alla fine del documento, sono comunicate le variazioni di condizione della carta di credito;
    – Scopro IO che attualmente se vuoi aprire il conto corrente arancio , sul sito viene fatta dichiarazione che la carta di credito è gratuita. sarà vero per i nuovi correntisti o e’ una omissione strategica ( sarà gratuita se garantisci una spesa di 500 euro mensili );
    Mi pare un esempio di comunicazione al cliente condotta con i piedi e la cosa mi hainfastidito non poco al punto di valutare un cambiamento. Di sicuro le carte le blocco tutte.
    Felice

LASCIA UN COMMENTO