Migliori Azioni sulle Risorse di Base da Comprare nel 2021: Su Quali Aziende Investire?

Se stai cercando delle informazioni sulle azioni sulle risorse di base allora sei nel posto giusto!

In questo articolo prima di tutto andremo ad inquadrare il settore vedendo quali tipi di società sono comprese all’interno di esso, e successivamente ti fornirò un elenco di aziende interessanti che potrebbero portarti ad un buon investimento. Infine avrai le mie opinioni sul settore e sulla convenienza di un possibile investimento.

Il settore delle risorse di base comprende al suo interno delle aziende che sono impegnate nella scoperta, nello sviluppo e nella lavorazione delle materie prime (denominate anche risorse di base poiché sono quelle impegnate nella costruzione di altri prodotti).

Esse vengono utilizzate in una vasta gamma di settori e di industrie, e parliamo nel concreto di aziende che forniscono ad altre aziende le materie necessarie per realizzare i loro prodotti, ovvero fanno parte di una sorta di “settore intermedio”.

Parliamo di materie come petrolio, plastica, carta, cemento, metalli, legname e oro.

Buona lettura!

Migliori azioni sulle risorse di base

Vediamo subito quali aziende potrebbero essere interessanti per un possibile investimento.

Lyondellbasell

Si tratta di una delle più grandi aziende di plastica, prodotti chimici e raffinazione al mondo, e nello specifico si occupa della raffineria e della produzione di resine plastiche e altri prodotti chimici.

La società è stata fondata nel dicembre 2007 e ha sede a Londra, nel Regno Unito. Per far fronte alle condizioni economiche del mercato alle quali il settore è inevitabilmente sensibile, l’azienda mantiene i costi operativi bassi e diversifica il suo portafoglio di prodotti.

I materiali che producono sono ottimi in materia di sicurezza alimentare e di accesso.

Nel 2017 l’azienda ha cominciato a costruire il primo impianto commerciale in Texas, sfruttando la nuova tecnologia proprietaria dell’azienda per produrre plastiche con caratteristiche migliorate, mentre nel 2018 ha completato l’acquisizione di A. Schulman, Inc., uno dei principali fornitori globali di composti plastici, compositi e polveri ad alte prestazioni.

L’acquisizione ha ampliato la portata dell’azienda nei mercati finali in crescita e ad alto margine come quello automobilistico, dei materiali da costruzione, dei prodotti elettronici e degli imballaggi.

Un’azione costa circa 94 dollari e i rendimenti sono in crescita costante.

International Paper Company

È uno dei maggiori produttori mondiali di imballaggi e cellulosa, nonché la più grande azienda al mondo del suo genere.

Ha sede a Memphis nel Tennessee ed è stata fondata nel 1898.

Il suo core business è incentrato sulla produzione di imballaggi industriali, come ad esempio i contenitori di cartone usati per spedire il cibo.

La società ha operato negli anni alcune acquisizioni:

  • nel 1986 ha acquisito la Hammermill Paper Company che gestiva undici cartiere a livello nazionale;
  • Nel 1988 la Mansonite Corporation;
  • Nel 1996 la Federal Paper Board;
  • Nel 2011 ha acquisito una partecipazione di maggioranza dell’azienda Andra Pradesh Paper Mills Rajahmundry (APPM).

International Paper si distingue come un produttore a basso costo, che contiene le spese gestendo impianti di produzione vicino a foreste di legname e mantenendo standard elevati per l’efficienza operativa; mantiene anche un’elevata attenzione all’innovazione.

Un’azione costa circa 58 dollari e i suoi rendimenti sono in costante crescita da febbraio 2021.

Freeport-McMoRan

La società ha sede a Phoenix in Arizona ed è il più grande produttore al mondo di rame e molibdeno ed è stata fondata nel 1987.

È un’azienda internazionale leader e le sue attività si concentrano principalmente in Nord e Sud America e anche in Indonesia.

Essa possiede il distretto minerario di Grasberg in Indonesia, uno dei più grandi giacimenti di rame e oro del mondo.

Nel 1993 la società si è fusa con Cyprus Minerals Company e ha anche completato l’acquisizione di Atlantic Copper, una fonderia e raffineria di rame situata in Spagna.

Il prezzo di un’azione è attualmente di circa 34 dollari, e stiamo parlando di un titolo in rapida crescita, ponderati i ricavi e l’utile trimestrale.

Steel Dynamics

Stiamo parlando di una società che produce acciaio, con sede a Fort Wayne nell’Indiana e fondata nel 1993.

L’azienda è il terzo produttore di prodotti in acciaio al carbonio negli Stati Uniti ed è inoltre una tra le aziende siderurgiche americane più redditizie in termini di margini di profitto e di margine operativo.

Dall’anno 2007 la società ha operato alcune acquisizioni di impianti per aumentare la capacità produttiva dell’azienda.

Nel 2021 ha investito 3 milioni di dollari e ha accettato anche di pagare un risarcimento di 475mila dollari in quanto ha aggiornato le apparecchiatura di controllo dell’inquinamento atmosferico, dopo essere stata accusata di violare il Clean Air Act del 1963.

Un’azione costa circa 63 dollari e il grafico ci mostra come i rendimenti siano in rapida crescita. Notiamo infatti dal mese di gennaio 2021 una crescita costante del prezzo delle azioni .


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


Celanese Corp

È una società con sede a Irving in Texas ed è stata fondata nel 1918.

Si occupa di produrre acido acetico, del quale è il principale produttore mondiale e produce anche acetato di vinile monomero.

Possiede 25 stabilimenti di produzione e sei centri di ricerca.

Nel 2004 l’azienda è stata acquistata dalla società di private Equity Blackstone Group che ha cambiato il nome alla società (che è diventato quello attuale) e ha intrapreso una serie di acquisizioni e di iniziative di razionalizzazione.

Nel 2005 si è quotata alla Borsa di New York.

Un’azione costa 152 dollari circa, e i suoi profitti vengono pagati meno quando vengono restituiti agli azionisti: questo vuol dire che l’azienda mostra un buon rapporto prezzo/utili.

La sua capitalizzazione di mercato è di 17,2 miliardi di dollari.

Come comprare azioni sulle risorse di base

Al giorno d’oggi internet ci viene in aiuto per fare moltissime cose, dalle più semplici e divertenti alle più complicate e impegnative.

Anche per comprare azioni il web mette a disposizione alcune piattaforme molto utili per lo scopo che vuoi perseguire: quindi, per comprare questi titoli, puoi decidere di affidarti alla banca (le maggiori banche italiane permettono infatti di accedere ai mercati), oppure di investire avvalendoti delle varie piattaforme.

Sappi che nel primo caso i costi saranno più alti e ci sarà meno autonomia nel percorso di investimenti, mentre con le piattaforme potrai pagare meno e sarai più autonomo nel processo; ciò non significa che puoi aprire un profilo in piattaforma e investire senza sapere cosa stai facendo. Se agissi in questo modo, il rischio di perdere tutto o buona parte del tuo capitale sarebbe alto.

Prima di cominciare a investire quindi ti suggerisco di leggere questa guida.

Conviene investire in azioni del settore delle risorse di base?

Adesso possiamo finalmente fare un ragionamento conclusivo e rispondere alla domanda per cui sei qui: conviene investire in questo settore?

Il settore delle risorse di base è ciclico, il che vuol dire che le aziende coinvolte nel mercato risentono molto dei cambiamenti nello stato di salute dell’economia.

Cosa vuol dire questo in termini concreti?

Se le condizioni economiche non sono delle più buone, quindi si indeboliscono per alcune motivazioni che possono essere politiche o anche prettamente finanziarie, allora la domanda di materie prime tenderà a diminuire, e quindi i prezzi si abbasseranno.

Se al contrario le condizioni economiche saranno buone, allora la domanda di materie prima aumenterà e di conseguenza aumenteranno i prezzi.

Detto in parole povere come piace a me, il settore delle risorse di base è soggetto alla semplice legge della domanda-offerta così come i beni di consumo.

In effetti, essi sono due settori correlati: se l’economia è in recessione e la domanda di beni di consumo diminuisce, inevitabilmente diminuisce anche la domanda delle materie prime per poter produrre quei determinati beni; se invece l’economia è in espansione e la domanda dei beni di consumo aumenta, allora aumenta anche la domanda delle materie prime che servono per produrre quei determinati beni.

A questo punto però ti starai chiedendo se ti conviene investire in questo settore.

Non posso a questo riguardo darti una risposta sicura e univoca perchè non conosco la tua situazione personale; posso però dirti che se stai pensando di inserire uno o più titoli del settore delle risorse di base in nell’ottica di costruirti un portafoglio diversificato allora potresti fare una buona scelta.

Nel tuo investimento quindi considera sempre la diversificazione del portafoglio e tieni in considerazione la ciclicità del settore e i suoi cambiamenti dettati dall’economia.

Inoltre, prima di cominciare ad investire ti consiglio la formazione, per poter acquisire le competenze necessarie per investire sui mercati finanziari forte delle tue conoscenze e consapevole delle scelte che andrà a fare.

Proprio a questo proposito ti allego qui alcune risorse che potrebbero tornare utili:

Se invece preferisci fare un passo indietro, ecco qualche guida per te:

Ti auguro buon proseguimento su Affari Miei.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *