4% Rule: Quanto Serve Per Vivere di Rendita in Serenità?

La 4% Rule è stata inventata da Bill Bengen, un consulente finanziario californiano che ha analizzato il rendimento dei mercati tra il 1926 e il 1976. La domanda era semplice: se investo i miei soldi su un portafoglio diversificato di azioni e obbligazioni, quanto posso prelevare di anno in anno per essere sicuro di vivere di rendita almeno 30 anni?

Come suggerisce il nome stesso della regola, la risposta di Bengen è il 4%. Questo significa che se investo 1.000.000€ e prelevo 40.000€ l’anno per pagare le mie spese, a distanza di 30 anni dovrei essere riuscito a non finire in rosso sul mio conto in banca.

Questa regola è diventata molto conosciuta nel mondo della finanza personale, ma la cifra è stata criticata persino dal suo stesso inventore

Ho dedicato molte energie allo studio e alla produzione di risorse sul vivere di rendita, per cui questo è un argomento che ho molto a cuore. Il problema più generale viene definito safe withdrawal rate, cioè “il tasso di prelievo annuale che permette di vivere di rendita senza dilapidare il patrimonio”.

La regola del 4% può essere una buona linea guida, ma ha alcuni limiti:

  • Nella gran parte delle simulazioni, ritirando il 4% all’anno si arriva alla fine dei 30 anni con un patrimonio molto più grande di quello di partenza. Il 4% si riferisce al peggior momento storico che i mercati hanno avuto nei 50 anni considerati da Bengen;
  • Se il mio obiettivo è tenere i soldi investiti per oltre 10 anni, ha senso che io voglia privilegiare le azioni e non ripartire al 50% il mio patrimonio in azioni e obbligazioni;
  • Anziché prelevare sempre 40.000€, potrei modulare le mie spese in base al rendimento dei mercati: evitare la vacanza alle Maldive durante una recessione e salvarla per un momento di espansione a doppia cifra delle Borse;
  • Tra il 1926 e il 1976 ci sono stati periodi di inflazione fuori controllo piuttosto lunghi, cosa che negli ultimi 30 anni si è fatta estremamente rara per via della maggior consapevolezza nella gestione delle banche centrali;
  • Se anziché prelevare il 4% da subito si alza gradualmente il tasso di prelievo (ad esempio partendo dal 3% e alzando dello 0,1% di anno in anno) le simulazioni diventano molto più favorevoli.

Complessivamente la maggior parte degli economisti, incluso Bengen, ritiene che quasi sempre un tasso di prelievo del 5% sia praticabile senza correre rischi eccessivi.

Rimane comunque una grande disparità tra le simulazioni: se nei primi 4-5 anni dopo aver cominciato a vivere di rendita i mercati salgono, a distanza di 30 anni il patrimonio risulta quasi sempre più che raddoppiato; se nei primi 4-5 anni i mercati scendono, alla fine dei 30 anni il conto rasenta lo zero.

Per cui, concretamente, non esiste un safe withdrawal rate scritto nella roccia. La regola del 4% può essere una base di partenza per orientarsi. Se non altro ci dice che chi pensa di vivere di rendita prelevando il 15% del suo capitale ogni anno è un visionario, mentre chi ritira soltanto il 2% potrebbe alzare il suo stile di vita in sicurezza.

Grossomodo, quindi, per vivere di rendita ci serve un patrimonio pari a 15-25 volte l’ammontare delle nostre spese annue. Nei migliori casi possono essere 15, nei casi peggiori 25, ma non possiamo sapere in partenza quale sarà il nostro…

Chest’è! …come amo dire.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *