Prospettiva Sostenibile, la Polizza Unit Linked di Intesa Sanpaolo: Conviene?

Stai cercando delle informazioni su Prospettiva Sostenibile di Intesa Sanpaolo?

Stiamo parlando di una polizza unit linked, ovvero un prodotto assicurativo che ti permette di investire i risparmi in modo semplice puntando sulle opportunità di performance offerte dai fondi unit-linked.

Se il tuo consulente ti ha proposto questo prodotto oppure sei interessato a scoprirne di più sull’offerta della banca, non ti resta che continuare nella lettura di questo articolo.

Oggi vedremo insieme costi e caratteristiche del contratto, e infine ti fornirò le mie opinioni a riguardo.

Buona lettura!

Due parole su Intesa Sanpaolo

Prima di analizzare nel dettaglio la polizza, ci tengo a presentarti l’istituto che propone il prodotto.

Prospettiva Sostenibile è offerto da Intesa Sanpaolo Life, che è la compagnia irlandese del Gruppo Assicurativo Intesa Sanpaolo Vita.

La società nasce nel 1998 per offrire al mercato italiano e anche a quello internazionale dei prodotti d’investimento caratterizzati da un’anima assicurativa.

I prodotti più proposti sono infatti proprio le polizze unit-linked, ovvero prodotti caratterizzati dalla doppia anima finanziaria e assicurativa. Si tratta di soluzioni flessibili in grado di venire incontro alle diverse esigenze dei clienti.

Uno dei loro valori più importanti è la semplicità, dal momento che hanno scelto anche di semplificare l’offerta e la gamma di prodotti per soddisfare in pieno i clienti.

La società la sede in Irlanda, ed è presente anche in alcuni mercati del continente europeo.

Intesa Sanpaolo Life DAC, come parte del Gruppo Assicurativo Intesa Sanpaolo Vita, ha sottoscritto i Principles for Sustainable Insurance (PSI) e considera di fondamentale importanza l’integrazione dei fattori ESG (Environmental, Social and Governance factors) nel proprio processo di investimento.

La società ritiene infatti che gli emittenti impegnati ad integrare tali fattori all’interno della propria strategia possano generare profitti sostenibili nel tempo e, conseguentemente, creare valore per tutti gli stakeholder.

Le polizze unit linked sono rischiose?

Come abbiamo visto l’istituto che propone il prodotto è sicuro ed affidabile, ma prima di cominciare con l’analisi vediamo cosa sono le polizze unit linked.

Una polizza unit-linked è una polizza che lega il suo rendimento alla performance di quote di fondi interni alla società emittente, oppure ai fondi esterni quali OICR, organismi collettivi di investimento del risparmio.

Se scegli di sottoscrivere un prodotto simile, i tuoi soldi vengono versati in questi fondi, e devi mettere in conto che essi non presentano sicurezza sul capitale relativamente alle performance future del mercato.

Cosa significa questo?

Che devi essere un investitore ben consapevole, e che devi essere pronto al verificarsi dell’eventualità della perdita totale o parziale del tuo investimento. 

Nel complesso possiamo dire che siamo davanti a dei prodotti rischiosi, in quanto i tuoi soldi vengono destinati in fondi diversi, quindi il grado di rischio viene aumentato anche da questo particolare.

Se dovessi quindi scegliere questo prodotto rifletti bene, in quanto devi fare i conti con un rischio elevato.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Caratteristiche del prodotto

Prospettiva Sostenibile è un contratto unit-linked di ramo assicurativo III, che lega le sue prestazioni al valore delle quote di fondi interni.

Le polizze che appartengo al ramo III infatti sono polizze che permettono di raggiungere dei rendimenti superiori, che sono però allo stesso tempo variabili e incerti.

Il prodotto in questione ti offre la possibilità di investire in maniera semplice e di contribuire a creare un mondo migliore, dal momento che, attraverso il tuo investimento, sosterrai aziende rispettose dell’ambiente e dei valori sociali.

Si tratta di una soluzione aperta, pronta a rispondere alle diverse esigenze personali di ogni cliente, in quanto si potrà scegliere tra tutti i fondi interni suddivisi in 3 aree di gestione del capitale: l’area ESG, l’area tematica e l’area tattica. 

L’area tattica raccoglie dei fondi disegnati sulla base di specifiche condizioni dei mercati finanziari e quindi disponibili per dei periodi di tempo limitati.

Il versamento del premio

Il versamento iniziale minimo è pari a 1.000 euro, e può successivamente essere integrato da versamenti aggiuntivi di minimo 500 euro, e anche da un piano di versamenti mensili attivabile e modificabile in qualsiasi momento, a seconda delle tue esigenze.

Il piano dei premi ricorrenti mensile può essere attivato per un importo minimo di 50 euro e massimo pari al 10% del premio unico iniziale.

Quali sono le prestazioni?

La prestazione principale è collegata al valore delle quote dei fondi interni che sono detenuti dall’impresa di assicurazione.

Possono verificarsi due condizioni:

  • L’assicurato al momento del decesso ha un’età pari o inferiore a 80 anni e l’evento si verifica dopo i 12 mesi ed entro i primi 7 anni dalla decorrenza delle coperture assicurative: verrà riconosciuto il maggior importo tra le somma dei premi versati, al netto dei premi corrispondenti alle operazioni di riscatto parziale e alla prestazione di decumulo, e il controvalore totale delle quote incrementato della maggiorazione caso morte che dopo andrò a indicarti;
  • L’assicurato al momento del decesso ha un’età pari o inferiore a 80 anni e l’evento si verifica dopo il settimo anniversario di polizza: verrà riconosciuto il controvalore totale delle quote collegate al contratto incrementato della maggiorazione caso morte.

Le maggiorazioni caso morte sono queste:

  • Età al momento del decesso 18-40 anni: 13,5%;
  • Età al momento del decesso 41-60 anni: 6,5%;
  • Età al momento del decesso 61-75 anni: 2,5%;
  • Età al momento del decesso oltre 75 anni: 0,1%.

Se invece l’assicurato al momento del decesso ha un’età superiore a 80 anni, allora la compagnia riconoscerà il valore totale delle quote incrementato dello 0,1%, moltiplicato per il rapporto tra i premi investiti da più di un anno e il totale dei premi investiti.

Altre opzioni

Oltre alla prestazione principale ci sono altre opzioni che adesso ti riporto e ti spiego nel dettaglio:

  • Piano di premi ricorrenti: puoi attivare, in ogni momento successivo alla data di efficacia del contratto o al momento della sottoscrizione, un piano di premi ricorrenti con una frequenza di versamento che sia pari a un importo minimo di 50 euro e massimo del 10% del premio unico iniziale. Questo piano non può essere attivato se hai già all’attivo l’opzione di decumulo;
  • Decumulo: puoi attivare questa opzione dopo tre anni dalla data di efficacia del contratto, a patto che tu non abbia già attivato il piano di premi ricorrenti, che il controvalore delle polizza sia pari almeno a 50.000 euro ce che ci sia almeno un premio residuo investito da più di tre anni. Questa opzione sarà disponibile dal 3 giugno 2023.

Durata

Il contratto è a vita intera, ovvero coincide con la vita dell’assicurato.

Si tratta di un prodotto flessibile, quindi si adatta alla condizioni dei mercati e alle tue esigenze personali.

È possibile sospendere il contratto, solo in caso di sottoscrizione in luogo diverso dai locali della banca intermediari, ovvero e il contratto è stato sottoscritto fuori sede, allora l’efficacia del contratto è sospesa per sette giorni, successivi alla data di sottoscrizione del contratto.

A chi è rivolta questa polizza

Il prodotto è pensato per clienti persone fisiche che risiedono in Italia, e per clienti persone giuridiche con sede legale in Italia.

L’investitore deve essere altresì consapevole dei rischi dell’investimento, che sono connessi alla variabilità dei mercati finanziari e che mirano a ottenere un rendimento elevato.

L’investitore inoltre è preferibile che abbia un orizzonte temporale di medio/lungo periodo, e l’assicurato deve avere un’età compresa tra i 18 e gli 80 anni compiuti.

Il riscatto

Dopo almeno 12 mesi dalla data di decorrenza del contatto, perchè l’assicurato sia in vita, puoi richiedere il pagamento del valore di riscatto totale o parziale del contratto.

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche dei due riscatti:

  • Riscatto totale: la compagnia pagherà la somma che verrà determinata moltiplicando il numero delle quote riscattate da ciascun fondo per il loro valore unitario rilevato il mercoledì della settimana che segue la ricezione della richiesta di riscatto;
  • Riscatto parziale: questo può essere effettuato se alla data di richiesta il valore delle quote residue sul contratto è di almeno 1.000 euro. La compagnia pagherà la somma pari al valore totale delle quote oggetto di riscatto alla data di disinvestimento, secondo le modalità previste per il riscatto totale.

Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


I costi

Adesso possiamo analizzare la parte dei costi dal momento che è una delle parti più importanti da considerare quando scegliamo un investimento piuttosto che un altro.

I costi infatti impattano sui rendimenti e nel caso delle polizze unit-linked a volte sono elevati, e diventano uno svantaggio per i clienti.

I costi di ingresso sono pari a 0, così come quelli di uscita e di transazione del portafoglio.

I costi correnti annui che sono quelli per la gestione dell’investimento invece vanno dall’1,50% al 2,66%.

Posto che il periodo di detenzione raccomandato è di 7 anni, ci sono anche i costi di riscatto che variano sulla base degli anni interamente trascorsi. 

Il riscatto è possibile trascorso almeno 1 anno dalla data di efficacia del contratto, e i costi di riscatto sono i seguenti:

  • Meno di un anno: 2,50%;
  • 1 anno: 2%;
  • 2 anni: 1,50%;
  • 3 anni o più: 0%.

Ti allego, per completezza d’informazione, la tabella che riporta l’andamento dei costi nel tempo.

Revoca e recesso

Passiamo adesso all’ultimo dettaglio del contratto, ovvero quello relativo al diritto che ha il cliente di revocare la proposta del contratto oppure di recedere dalla stessa.

Puoi revocare la proposta di assicurazione fino a quando il contratto non è concluso, e potrai farlo inviando una richiesta scritta alla compagnia, che ti restituirà il premio eventualmente già incassato entro 30 giorni dalla data di ricevimento della richiesta di revoca.

Puoi invece recedere dal contratto entro 30 giorni dal ricevimento della lettera di conferma polizza, attraverso il modulo apposito o inviando una comunicazione scritta alla sede di Dublino o di Milano.

La risoluzione del contratto invece non è prevista.

Regime fiscale

Le somme che vengono liquidate sono soggette a tassazione nella misura e nei limiti previsti dalla normativa di riferimento in vigore al momento del pagamento della prestazione.

La compagnia inoltre applica l’imposta di bollo sulle comunicazioni periodiche alla clientela.

Opinioni di Affari Miei sulla polizza Prospettiva Sostenibile

Siamo arrivati ora al termine della nostra recensione, e spero che avrai tutte le informazioni necessarie per capire nel dettaglio il contratto.

Abbiamo visto infatti i suoi costi, le sue caratteristiche, i suoi vantaggi e gli svantaggi.

Come abbiamo detto in apertura si tratta comunque di un prodotto rischioso, poiché le polizze unit-linked sono per natura dei contratti rischiosi che, investendo sui mercati finanziari, si fanno carico di rischi non indifferenti e soprattutto non garantiscono la protezione e la restituzione del capitale.

Se hai avuto modo di leggere altre recensioni di prodotti simili avrai già potuto constatare che non amo del tutto quesi contratti assicurativi.

Ritengo che siano dei prodotti complessi perchè come hai potuto notare investono in diversi fondi che a loro volta presentano dei profili di rischio diversi e che quindi vanno inevitabilmente a complicare l’investimento.

Un altro punto critico di queste polizze sono i costi, e parlo in generale dei contratti simili e non di questo in particolare.

I costi infatti vanno ad impattare sui rendimenti dell’investimento, e sono poi quelli che determinano la buona riuscita oppure no del tuo investimento.

Personalmente ritengo che bisognerebbe scindere le due cose, ovvero capire se ti vuoi proteggere oppure se vuoi investire.

Allora se ti vuoi proteggere potresti pensare a un’assicurazione, ma a una semplice polizza TCM per cui pagherai un premio e i beneficiari in caso di tuo decesso potranno intascare il capitale in relazione al premio versato e alla condizioni sottoscritte.

Se invece ti interessa il mondo degli investimenti potresti cominciare da questa sezione in cui trovi davvero tantissime informazioni.

Sempre legato all’investimento ti posso menzionare degli strumenti che ritengo davvero interessanti e trasparenti che ti permettono di investire e ottenere dei rendimenti interessanti, a fronte di costi di gestione contenuti: si tratta dei fondi a gestione passiva (ETF).

Prima si salutarti ci tengo anche a lasciarti alcune guide che potrebbero servirti a cominciare il tuo percorso di investimento consapevole e in autonomia:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *