Come Aprire un Laboratorio di Pasticceria: Burocrazia, Costi e Consigli Fondamentali

Se stai cercando tutte le informazioni di cui hai bisogno per aprire un laboratorio di pasticceria, allora sei arrivato nel posto giusto!

In questo articolo ti mostreremo infatti cosa si deve fare per aprire il tuo dolce forno e gettare le prime basi per il tuo futuro successo.

Più precisamente andremo a vedere insieme quali sono i requisiti legali e i requisiti professionali da avere per aprire un laboratorio di pasticceria stando in regola e, perché no, ci soffermeremo anche sulle probabilità di avviare un franchising e vedremo insieme dove conviene aprire questo tipo di negozio.

In cosa consiste esattamente un laboratorio di pasticceria?

Prima di andare a vedere nello specifico come funziona l’apertura di un laboratorio di pasticceria, è il caso di capire bene di cosa stiamo parlando in quanto questo negozio può avere diverse sfumature.

In linea di massima possiamo infatti affermare che ci sono due diverse modalità per avviare un laboratorio di pasticceria, ossia:

  • aprire una pasticceria con attività di caffetteria e/o bar, la quale prevede un investimento leggermente più alto in quanto il locale dovrebbe essere di dimensioni più grandi per permettere ai clienti di consumare i prodotti al suo interno;
  • aprire una pasticceria artigianale in cui lo scopo è quello di produrre e vendere i prodotti che saranno da asporto. In questo caso la procedura e la spesa saranno più basse, occorre solo l’abilitazione SAB (di cui ci occuperemo meglio più avanti) e richiede solo la licenza per la produzione artigianale.

In entrambi i casi, è impossibile pensare di avere successo senza offrire prodotti di qualità eccellente. Il nostro è un paese di buongustai in cui la tradizione dei dolci è particolarmente importante, indipendentemente dalla regione in cui viviamo.

Si tratta di un mestiere senza ombra di dubbio faticoso, che richiede di svegliarsi molto presto al mattino, per soddisfare tutti i peccati di gola dei clienti.

Ma, se sei particolarmente appassionato di questo lavoro, se ti piace portare sulla tavola dei tuoi clienti dei pasticcini o delle torte gustose, allora non aspettare ad imboccare questa strada che, con il giusto impegno, ti darà sicuramente delle grandi soddisfazioni!

Quali sono i requisiti professionali per aprire un laboratorio di pasticceria?

Per aprire un nuovo laboratorio di pasticceria, però, non basta avere la giusta quantità di denaro per acquistare (o affittare) il locale giusto, devi essere in possesso di alcuni requisiti professionali, oltre che alla passione e alla voglia di imparare nuove tecniche per soddisfare il palato dei tuoi futuri clienti.

La cosa migliore da fare prima di avviare questo genere di attività, infatti, è seguire un apposito corso di specializzazione che ti permetterà di avviare la tua carriera più rapidamente, una volta che avrai acquisito tutte le nozioni di cui hai bisogno per buttarti in questo settore.

Dopo aver seguito il corso di specializzazione che fa più al caso tuo, ti consigliamo di offrirti come aiutante apprendista di un pasticciere già affermato (meglio ancora se si trova nella tua zona o, comunque, nelle vicinanze del tuo futuro negozio).

Infatti, solo affiancando un pasticcere esperto, avrai la possibilità di fissare nella tua mente tutte le nozioni che hai appreso durante il corso di specializzazione in quanto, si sa, la via migliore per imparare un mestiere è sicuramente la pratica!

Solitamente questo periodo di apprendistato (se così vogliamo chiamarlo) dovrebbe avere una durata di circa tre anni per portare dei risultati positivi. Solo dopo tutto questo tempo sarai sicuro di aver appreso tutte le varie tecniche e i segreti del mestiere.

Tuttavia, frequentare un corso di specializzazione e lavorare per così tanto tempo al fianco di un pasticcere affermato, non è sufficiente. Infatti, per diventare un bravo pasticcere devi avere anche delle particolari caratteristiche personali, ad esempio quelle citate in seguito:

  • dovresti avere una certa conoscenza di alcune nozioni di base della chimica, così che riuscirai a lavorare senza difficoltà con alcuni ingredienti specifici;
  • devi avere una conoscenza di base dell’estetica alimentare, in modo tale da riuscire a creare delle vere e proprie composizioni con gli alimenti, così da renderli più personalizzabili e particolari e, allo stesso tempo, anche più allettanti per il cliente;
  • devi conoscere i principi basilari della fisiologia umana, dell’alimentazione e della nutrizione così da poter mantenere una corretta sicurezza dal punto di vista alimentare. Vale lo stesso anche per alcune nozioni di base della biologia;
  • devi conoscere a fondo tutte le norme igienico-sanitarie che dovrai rispettare una volta che avrai avviato la tua attività, in modo tale da riuscire a conservare al meglio i tuoi prodotti e gli ingredienti che userai per prepararli;
  • anche la creatività è molto importante per fare questo tipo di lavoro. Devi saper osare al unto giusto, non solo dal punto di vista dell’estetica, ma anche a livello di sapori, stupendo sempre i tuoi clienti;
  • devi conoscere per bene tutte le norme di sicurezza sul luogo di lavoro, garantendo ad eventuali aiutanti di lavorare in un posto sicuro;
  • devi conoscere gli strumenti con cui andrai a lavorare in quanto alcuni di questi potrebbero anche essere pericolosi (come i coltelli, le affettatrici e così via), ma anche perché conoscere il metodo giusto per mantenerli puliti al massimo della loro efficienza.

Quali sono i requisiti legali per aprire un laboratorio di pasticceria?

Una volta che hai appurato di avere tutte le caratteristiche di cui abbiamo parlato sopra e, se la tua passione per la pasticceria inizia ad essere insostenibile, è arrivato il momento di informarti per bene sui requisiti legali che ti occorrono per aprire un’attività di questo tipo.

Come prima cosa devi effettuare l’iscrizione al REC, che non è altro che il Registro Esercenti Commerciali. Fare questa iscrizione è più semplice di quello che sembra.

Prima di tutto, per iscriverti al REC devi aver frequentato il corso presso la Camera di Commercio di competenza, ossia della provincia che avrai scelto per aprire il tuo laboratorio.

Oltre al corso (in cui apprenderai tutte le principali nozioni sul tipo di lavoro che andrai a fare, soprattutto per quanto riguarda il portare avanti una attività commerciale), tieni bene a mente che dovrai iscriverti all’INAIL e all’INPS.

Avere l’iscrizione a questi due enti è di fondamentale importanza per garantirti i versamenti della pensione e, soprattutto, per avere un certo grado di assicurazione sanitaria che ti da una certa copertura, soprattutto nel caso di infortuni sul lavoro.

Fatto tutto questo, ossia tutte queste iscrizioni, puoi comunicare l’apertura del laboratorio di pasticceria (cioè, dell’attività commerciale), al comune di competenza. Se passano 30 giorni dalla tua comunicazione, in cui non ricevi nessuna risposta negativa, allora l’attività può essere avviata.

Un altro requisito legale di cui hai bisogno per aprire il tuo laboratorio di pasticceria è la Partita IVA. Si tratta di un procedimento molto semplice e veloce.

Non devi fare altro che recarti all’Agenzia delle Entrate e richiedere di aprire la tua Partita Iva. Più precisamente, dovrai inviare all’Agenzia delle Entrate un documento in cui dichiari di voler aprire questa attività commerciale entro i 30 giorni dalla tua comunicazione.

Il modello che dovrai compilare può essere sia scaricato da internet, sia ritirato direttamente negli uffici dell’Agenzia delle Entrate. Si tratta di modelli predisposti che variano in base ad alcune caratteristiche, ossia :

  • se sei un lavoratore autonomo oppure no;
  • se sta aprendo una società oppure se si tratta di una ditta individuale: a tal proposito ti consiglio di leggere la nostra guida!

Come ultima cosa, ma non ultima in ordine di importanza, dovrai recarti presso la USL in cui dovrai fare la richiesta per l’idoneità igienico sanitaria. A questo punto verrai sottoposto ad una particolare visit medica in cui verrai giudicato idoneo oppure no (dal punto di vista della salute) a quel tipo di lavoro.

Come vedi si tratta di requisiti legali in cui, se non hai familiarità con il settore, sbagliare è molto semplice. Per questo motivo ti consigliamo di rivolgerti ad un bravo commercialista che ti guidi passo passo sulla strada da percorrere per aprire il tuo laboratorio di pasticceria.

Ci sono delle possibilità di aprire una pasticceria in Franchising?

Se invece vuoi avviare un laboratorio di pasticceria in modo più rapido e più semplice, puoi anche valutare la possibilità di rivolgerti ad un franchising. Infatti spesso si sente parlare di questi negozi che hanno trovato fortuna soprattutto nel settore che ci interessa.

In linea di massima possiamo dire che il costo per entrare nel mondo del franchising è molto variabile, solitamente va dai 25000 ai 5000 euro e hai la possibilità di scegliere la formula che più si addice alle tue esigenze.

Ad esempio se vuoi entrare nel mondo del Cake Design troverai una formula fatta su misura per quell’ambiente, vale lo stesso per il settore del catering e così via.

I servizi di cui potrai usufruire una volta entrato nel mondo del franchising sono in linea di massima quelli citati in seguito:

  • interessanti formule di leasing;
  • interessanti proposte per noleggiare i macchinari d cui avrai bisogno;
  • degli appositi corsi di formazione.

Non sottovalutare che, se ti rivolgi ad un franchising puoi anche avere l’esclusiva della zona in cui andrai a lavorare e avrai sicuramente la possibilità di tratte notevoli benefici da un nome che si è già affermato prima del tuo arrivo nel mondo del commercio.

Ma ora vediamo alcuni dei marchi più noti a cui rivolgersi!

1) L’independent State Of Coffee

Questo è sicuramente uno dei franchising più famosi di questo settore. La caratteristica principale, che rende questo marchio unico nel suo genere, riguarda il fatto che l’Independent State Of Coffee è riuscito ad unire in un unico negozio diverse categorie commerciali, dalle Bakery, ai Coffee Shop alle Burger House.

In questo caso l’investimento da fare è piuttosto elevato, si aggira attorno 150.000 euro, ma il guadagno è facile da raggiungere proprio grazie alla fama del marchio.

2) Bakery House

La Bakery House è un altro franchising piuttosto famoso, al 100% italiano. Infatti, Bakery House nasce a Roma circa sei anni fa, e , sin da allora è amata dai clienti per la sua caratteristica capacità di portare nelle strade romane l’atmosfera della bakery tipica americana.

Come ogni bakery che si rispetti, in questo negozio non puoi degustare solo dolciumi e biscotti, ma anche dei pasti salati assolutamente ricercati e gustosi. L’investimento da affrontare per aderire a questo franchising si aggira attorno ai 90.000 euro.

3) La Cure Gourmande

Questo è invece un franchising tutto francese che nasce nel 1989. Questo negozio è diventato famoso per i suoi dolci e per i biscotti da forno che, con il passare degli anni, attirano sempre di più una clientela turistica.

Con una cifra di circa 000 euro puoi aderire a questo franchising e godere del suo format totalmente flessibile che ti permette di aprire il tuo negozio dovunque.

4) Mammamia

Mammamia è il nome del franchising messo in piedi dalla famosa Azienda Nappi che, da più di un centennio, si appassiona di prodotti di pasticceria e di gelateria.

Mammamia è un marchio italiano che rispetta la tradizione nazionale del gelato, garantendo ai suoi clienti dei prodotti di qualità e assolutamente genuini. L’investimento previsto per questo franchising è di circa 50.000 euro.

5) Victoria Bakery

Ecco un altro laboratorio di pasticceria che si ispira alle tradizionali bakery americane. Questo negozio propone ai suoi clienti una vasta gamma di dolciumi, milk shake, infusi e tisane, torte e chi più ne ha più ne metta, facendo sentire chiunque a casa, offrendo anche delle valide alternative salate, come ogni bakery che si rispetta.

Per aderire a questo franchising non devi far altro che investire 000 euro e portare il cuore americano nella tua città.

Ovviamente questi sono solo alcuni dei principali e più famosi marchi del settore, ma ce ne sono un’infinità, a tal punto che avrai l’imbarazzo della scelta!

6) Crema & Cioccolato

Crema & Cioccolato gelateria/caffetteria è un marchio di successo che desidera aprire nuovi punti vendita riducendo al minimo i rischi per gli affiliati.

L’investimento iniziale dell’affiliato è estremamente contenuto, l’azienda offre tutti gli arredi e tutte le attrezzature che sono concesse in comodato d’uso gratuito, l’affiliato diventerà proprietario di attrezzature e arredamento alla scadenza del contratto.

Inoltre non è richiesta esperienza nel settore, in quanto l’azienda offre corsi di formazione completi e dettagliati.

Per aprire dovrai reperire un locale che sia minimo 40 metri quadri ed è necessario che il locale sia in una zona con un forte flusso pedonale. Per il resto non dovrai far altro che appoggiarti all’aiuto di Crema & Cioccolato.

La casa madre si occuperà della verifica dei locali, del progetto e del montaggio di macchinari e degli arredi. L’assistenza è garantita per tutta la durata del contratto.

Non dovrai preoccuparti neanche di preparare il gelato, ti arriverà fresco e già pronto in vaschette da 5,5 lt.

Il franchising Crema & Cioccolato è aperto a tutti. Non sono richieste royalties né contributi pubblicitari. La prima fornitura di gelato di 120 vaschette è omaggio. Varai inoltre l’esclusiva territoriale e dovrai pensare di pagare solo un piccolo diritto di entrata.

Crema & Cioccolato propone due diversi format: gelateria da asporto e gelateria caffetteria e pasticceria. Per la gelateria il diritto d’ingresso è di soli 4900 euro, mentre per la gelateria caffetteria e pasticceria è di soli 6900 euro.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale Crema & Cioccolato alla voce franchising, oppure leggi il nostro articolo dedicato proprio a Crema & Cioccolato!

Questi sono soltanto alcuni dei marchi: qui trovi un altro testo dedicato alle realtà delle pasticcerie in franchising!

Dove conviene aprire un laboratorio di pasticceria?

Andiamo adesso a vedere insieme quale sarebbe il locale ideale per aprire un nuovo laboratorio di pasticceria. Prima di tutto dovrai fare un’attenta analisi di mercato valutando soprattutto la presenza di negozi simili nelle vicinanze.

Infatti, se vicino al locale che hai valutato per aprire il tuo negozio, ci sono altri laboratori di pasticceria, allora aumenterà anche la concorrenza e, con essa, anche il rischio di andare in banca rotta.

Mentre sei alla ricerca del locale ideale per aprire il laboratorio di pasticceria de tuoi sogni, devi tenere a mente alcune caratteristiche peculiari che questo locale dovrebbe avere.

Tra queste caratteristiche ricorda soprattutto le seguenti:

  • la grandezza, infatti il locale ideale dovrebbe essere grande circa 200 metri quadri;
  • la disponibilità di spazi comodi, sia per il personale, sia per i tuoi clienti;
  • la posizione del locale sarebbe perfetta se fosse piuttosto centrale e in una zona più o meno trafficata;
  • il locale deve rispondere a specifici requisiti previsti dalle norme vigenti;
  • la disponibilità di un parcheggio all’esterno del locale che permetterebbe ai tuoi clienti di fare acquisti con calma e tranquillità, senza la preoccupazione della macchina in doppia fila o, comunque, parcheggiata male.

Se riesci a trovare un locale che risponda a queste caratteristiche ti garantiamo che hai delle buone basi per avviare un’attività di successo.

Ovviamente, anche un laboratorio di pasticceria dalle dimensioni inferiori ai 200 metri quadri può promettere bene, ma lo spazio è fondamentale per lavorare bene!

Infine non dimenticare che anche un buon lavoro di campagna pubblicitaria è fondamentale per far decollare la tua nuova attività, in modo tale da informare gli abitanti del paese (o della città) del nuovo arrivo e dei prodotti squisiti che andrai a vendere!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

 

Video Corso Gratuito Business con Metodo

Stai pensando di metterti in proprio ma non sai da dove iniziare? 

Scopri Subito il Video Corso “Business con Metodo”: ho preparato per te oltre 1 ora di contenuti esclusivi che ti guideranno nel pianificare la tua avventura imprenditoriale.

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei