Fund Store: Guida ai Fondi Comuni d’Investimento, Opinioni e Consigli per Investire Online

Che cos’è Fund Store? Si tratta di una piattaforma di investimento per risparmiatori e investitori autonomi, un marketplace attraverso il quale sarà possibile acquistare (e vendere), come avremo modo di vedere più avanti nella nostra recensione, moltissimi tra Fondi Comuni di Investimento e anche Sicav.

L’offerta di di FundStore si basa su un principio piuttosto semplice: la piattaforma è infatti pensata per chi è in grado di muoversi in autonomia nel mondo del risparmio gestito e che non vuole ricorrere all’assistenza del promotore finanziario, la figura che tipicamente la banca mette a nostra disposizione, con tutti i costi che ne derivano.

Inoltre, e avremo modo di analizzare anche questo più avanti nel tentativo di formarci delle opinioni più precise, è possibile anche scegliere tra diversi portafogli di investimento che il gruppo gestisce per i propri clienti, per avere a disposizione, a seconda di quelli che siano ovviamente gli obiettivi prefissati dall’investitore, la possibilità di organizzare i proprio risparmi in strumenti di risparmio gestito totale.

Cos’è FundStore?

Dovrebbe essere chiaro a sufficienza dal nome: FundStore è un marketplace/negozio di Fondi Comuni di investimento e di SICAV, le due tipologie sul mercato italiano e europeo di risparmio collettivo gestito.

Una volta che ci si sarà iscritti alla piattaforma, verranno messi a disposizione del risparmiatore gli strumenti per andare ad investire direttamente in questo tipo di strumenti.

La piattaforma è piuttosto spartana e dal funzionamento lineare: depositato il denaro, si può scegliere il fondo che ci interessa (o i fondi), acquistarne delle quote e mantenerle nel deposito fondi che la piattaforma ci offre.

Si può scegliere tra circa 5.000 fondi diversi (fondi online e non), una quantità in linea con l’offerta tipica delle piattaforme di questo tipo come per esempio MoneyFarm.

Che tipo di fondi si trovano su FundStore?

Su FundStore è possibile investire in fondi comuni di investimento molto diversi tra loro:

  • una buona porzione dell’offerta è di tipo fondo azionario: ne abbiamo già parlato sulle pagine della nostra testata e si tratta dei fondi che hanno una percentuale consistente del capitale investita appunto in azioni, che si tratti di azioni sulla piazza italiana o su quelle europee, sul mercato americano o su quello dei paesi emergenti; in questo caso la volatilità e il rischio sono da considerarsi in relazione alla tipologia di portafoglio e anche in relazione alla restante percentuale di capitale, che potrebbe essere investita in strumenti meno rischiosi, come ad esempio le obbligazioni statali;
  • Fondi obbligazionari: sono invece fondi che investono la maggior parte del capitale in prodotti obbligazionari, privati o statali, tipicamente più sicuri e meno soggetti alla volatilità delle piazze; anche in questo caso però è necessario andare a analizzare per bene la composizione del portafoglio per scegliere i prodotto più adatto alla propria propensione al rischio;
  • Fondi misti/bilanciati: fondi che hanno una componente azionaria e una obbligazionaria, che possono inoltre investire parte del capitale raccolto anche in strumenti iper-liquidi, come potrebbe essere il caso ad esempio di strumenti diretti sulle valute
  • fondi monetari: sono fondi che trattengono il grosso del capitale su investimenti di tipo liquido in genere in valute sia dei paesi sviluppati sia delle economie emergenti: hanno il pregio di essere estremamente liquidi e di permettere al gestore del fondo di ricollocare i capitali in modo piuttosto rapido
  • fondi garantiti: sono fondi che hanno la parte di capitale garantito e che sono gestiti con strumenti particolari che, a fronte di possibilità di guadagno comunque ridotte, offrono la tutela del capitale che si va ad investire
  • fondi immobiliari: sono fondi di cui abbiamo parlato in modo diffuso sulla nostra testata e che prevedono l’investimento in una piattaforma esclusivamente composta da immobili; dopo la bolla, che è esplosa lasciando ferite anche abbastanza profonde tra gli investitori, c’è stato un ritorno di interesse in questo tipo di investimenti

Sia SICAV che Fondi Comuni di Investimento

Attraverso la piattaforma FundStore è possibile inoltre investire su entrambe le tipologie di risparmio collettivo, ovvero sia in SICAV, le società di gestione del risparmio ad azionariato degli investitori, sia nei fondi comuni di investimento.

Quali sono i vantaggi di FundStore?

FundStore offre una piattaforma senza costi aggiuntivi, che permette di acquistare e vendere fondi direttamente dalla società di gestione, senza che FundStore faccia da intermediario.

Non è dunque necessario aprire un conto corrente presso banca IFIGEST, che è la società che controlla FundStore. Si potrà organizzare il tutto semplicemente andando a versare i fondi alla società che gestisce i fondi che ci interessano.

Questa modalità di gestione però è forse un po’ macchinosa, in quanto dovremo fare un bonifico per ogni acquisto e attendere l’accredito di ogni vendita: esiste anche la possibilità di aprire un conto presso IFIGEST e gestire il tutto in modo automatico, tagliando sui tempi sia di acquisto che di vendita.

La possibilità di accedere ai portafogli gestiti da FundStore

Inoltre per i clienti FundStore è possibile accedere a ben 4 portafogli gestiti separatamente, che permettono di avere a disposizione quattro diversi prodotti finanziari, concepiti per quattro diverse tipologie di investitori e di propensione al rischio:

  • Portafoglio Absolute Return: è il più aggressivo dei portafogli offerti da FundStore e si propone il massimo possibile del rendimento, agendo in assoluta libertà sui mercati alla ricerca di quelli che sono i rendimenti più interessanti;
  • Portafoglio figli: un investimento che assomiglia ad un piano di accumulo e che è pensato per il lungo periodo; è meno aggressivo di Absolute Return e permette una gestione del proprio capitale con meno alti e bassi;
  • Portafoglio pensione: al suo interno si trovano in realtà 4 diversi prodotti, che vengono combinati a seconda della durata dell’investimento e del livello di rischio che si vuole affrontare; il portafoglio è comunque organizzato in percentuale variabile su immobiliare, obbligazioni in euro, obbligazioni USA, titoli legati ad inflazione, azioni sui mercati emergenti, azioni sui mercati dei paesi sviluppati e obbligazioni internazionali;
  • Portafoglio reddito: anche qui quattro prodotti all’interno, che puntano però tutto o quasi su obbligazioni internazionali, con il rimanente che è invece legato all’inflazione ed una parte variabile sul mercato azionario; è un fondo molto liquido, che è pensato per avere un piccolo reddito e un capitale di cui liberarsi anche rapidamente;

Conviene FundStore?

Le condizioni applicate per acquisto e gestione dei fondi che sono presenti su FundStore sono quelle che sono praticate dalla società di gestione di riferimento, senza che si abbiano dei grossi vantaggi rispetto all’acquisto dei fondi attraverso questa piattaforma.

È vero anche però che le commissioni di collocazione, che alcune banche chiedono per i loro depositi fondi e per i loro depositi titoli, non sono invece previste per FundStore, che riscuote direttamente dalle società di gestione, presentandosi davvero come piattaforma di ricerca fondi a costo zero.

Il vantaggio può essere dunque rispetto a taluni prodotti bancari, che prevedono costi piuttosto alti per il deposito fondi, senza che si abbia in effetti alcun tipo di vantaggio rispetto a soluzioni come FundStore.

Per quanto riguarda l’offerta invece di prodotti, è una delle più complete tra quelle attualmente presenti sul web, e dovrebbe esserci il proverbiale pane per ogni tipo di dentatura, sia che siate indirizzati verso prodotti di risparmio puro, sia invece che preferiate profili più speculativi.

Anche i portafogli gestiti, che sono modulabili in relazione alla durata del nostro investimento, nonché a seconda di quelle che possono essere le nostre propensioni al rischio.

FundStore è sicuro?

FundStore è un prodotto sicuro, in quanto permette di interagire direttamente con i gestori dei fondi, invece che con una banca intermediaria.

Di conseguenza la sicurezza dei nostri investimenti sarà relativa alla solidità della SICAV oppure della società di gestione del risparmio.

I fondi presenti sulla piattaforma sono comunque autorizzati ad operare in Italia e dunque sottoposti ai controlli di rito che riguardano il risparmio comune gestito.

Niente di cui preoccuparsi dunque nello specifico per FundStore, piattaforma che risponde comunque agli standard previsti dalla corrente legislazione.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, ha sviluppato nel tempo la passione per la finanza personale e lo sviluppo individuale. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei