Investire in Oro: Conviene Oppure No? Guida all’Acquisto e Consigli Pratici

L’oro è un bene rifugio, e in momenti di instabilità viene spontaneo cercare subito di capire se investire in oro conviene oppure no.

Anche tu stai pensando di comprare oro per proteggerti dal calo dei mercati finanziari? Quando le borse vanno giù a molti viene l’idea di investire in oro per cautela e qualcun altro, invece, predica l’idea di fare questa tipologia di acquisto per guadagnare.

Ma si tratta di una buona mossa? Insomma, conviene sì o no?

Perchè investire in oro: una premessa

Ci sono diversi modi per investire in oro: infatti, anche se il pensiero corre immediatamente all’oro nel cassetto della nonna oppure al lingotto in banca, ci sono diversi modi per affrontare un investimento di questo tipo. Oltre all’oro fisico, infatti, esiste anche l’oro finanziario.

Prima di addentrarci nell’aspetto pratico, però, vorrei fare luce su ciò che significa investire in questo metallo prezioso, perchè spesso gli investitori che si addentrano in questa avventura lo fanno in maniera un po’ avventata, magari spaventati da un periodo come quello di crisi che stiamo attraversando e basandosi su convinzioni tramandate di generazione in generazione (investire in oro è un affare!) senza però approfondire davvero il tema. Quindi ti consiglio di prendere qualche minuto per leggere anche questo paragrafo, anche se so che con gli occhi stai cercando informazioni più pratiche!

Questo genere di investimento, dicevo, può assumere svariati significati in base al tipo di investimento che si vuole affrontare.

L’oro può essere usato come una qualunque altra materia prima per effettuare operazione di trading e quindi scommettere sul rialzo o ribasso del suo prezzo.

Oppure lo scopo è quello di tutelare il proprio capitale tramite l’acquisto di oro fisico, convinti che il suo valore crescerà in maniera costante nel tempo in virtù del fatto che  si tratta di una risorsa limitata che tende a conservare il suo valore.

Altri investitori investono in oro tramite gli ETF in oro, dei futures oppure un altro asset che ruota attorno all’industria mineraria del metallo giallo più amato..

Ci sono davvero tanti modi per investire in oro, ma perché farlo? Alcuni semplicemente vogliono  diversificare il proprio portafoglio d’investimento, grazie al fatto che il metallo presenta una bassa correlazione con il mercato azionario e obbligazionario e con i mercati emergenti, e dunque perfettamente aiuta a diversificare diluendo il rischio e spalmandolo sul mercato.

Insomma, i modi per investire sono diversi, ma il motivo, spesso, è sempre lo stesso, ovvero la fiducia che solo un bene rifugio sa ispirare, preservando il valore del capitale, grazie al fatto che il valore di questo bene tende a salire proprio quando il mercato è in sofferenza, dando respiro agli investitori nei periodi caratterizzati da una forte inflazione.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Come investire in oro?

Fatta questa introduzione, possiamo approfondire ciò che ho accennato, ovvero: come investire in oro? Se sei arrivato qui è perchè vuoi fare esattamente quanto abbiamo appena visto, ovvero avere un’ancora in periodi di inflazione.

Quindi, ecco le strade che puoi percorrere.

Investire in oro fisico o in titoli oro, quali sono le differenze?

Le differenze non sono in realtà molte. Chi investe già nei mercati finanziari, e in particolare su quello dei derivati e su quello valutario, avrà già una certa dimestichezza con l’acquisto di titoli che hanno come sottostante oro.

In aggiunta, quasi tutte le banche che operano sul territorio nazionale offrono da tempo un “deposito oro”, per il quale non sarà necessario portare il proprio in banca, ma si potranno anche acquistare dei buoni che rappresentano il metallo.

Chi invece vuole investire in oro fisico, si preoccuperà di acquistare il metallo fisicamente, in piccoli lingotti, e lo terrà o in casa (si spera in una cassaforte) oppure presso un deposito esterno.

Le differenze sono tutte qui. Per quanto riguarda invece le uguaglianze tra i due modi di investire abbiamo:

  • i prezzi sono identici e sono su base mondiale; quando acquistiamo o vendiamo oro fisico però, dovremo tenere conto anche delle commissioni che potrebbe applicare il gioielliere o la rivendita (tendenzialmente nel caso di oro in lingotti le commissioni sono davvero minime);
  • sono entrambi bene rifugio;
  • hanno un valore che tende ad essere poco volatile, soprattutto se messo in relazione con il lungo periodo: chi vuole mantenerlo per lunghi periodi si troverà quasi sicuramente soddisfatto dalla tenuta di prezzo dell’oro, che da quando il suo prezzo si è cominciato a registrare fino ad oggi, si è praticamente sempre rivalutato, con dei cali che comunque non sono durati che pochi mesi quando presenti.

Quanto investire in oro fisico? In realtà dipende: non ci sono grandi differenze tra l’oro “in titoli” e l’oro invece fisico, se non per quanto riguarda le eventuali difficoltà che si possono avere a mantenere e custodire un metallo prezioso di questo valore.

Ma approfondiamo questo aspetto.


Investire in Oro fisico


E anche qui hai diverse opzioni.

Investire in monete d’oro

Una delle strade da scegliere è quella di comprare monete d’oro. Qui puoi decidere se optare per monete da investimento oppure scegliere le monete rare e da collezione,

Ovviamente si tratta di un acquisto da fare con la giusta consapevolezza, perché dovrai riuscire a rivenderle (soprattutto se da collezione), quindi non agire con superficialità se decidi di lanciarti in questo ramo.

Investire in lingotti d’oro

La seconda opzione per chi vuole investire in oro fisico è quella di optare per i lingotti; è una strada più semplice, poichè puoi farlo sia in banca che affidandoti a rivenditori specializzati.

Potrai dunque sia lasciarli nel caveau della banca oppure decidere di conservarli in casa. Ovviamente, è vero che in banca dovrai pagare delle spese, ma le stesse dovrai affrontarle anche se deciderai di custodire l’investimento in un luogo come la casa! Non penserai di nascondere il tutto sotto al proverbiale materasso?

L’assicurazione sarà una delle varie spese che sosterrai.

Sebbene acquistare i lingotti potrebbe sembrare più facile rispetto alle monete, in realtà dovrai comunque informarti: ad esempio, non tutti sanno che l’acquisto di lingotti troppo piccoli potrebbe non essere conveniente, in quanto quelli che pesano da 1 a 5 grammi, possono costare anche il 20% in più rispetto al valore dell’oro (si tratta di costi di produzione).

Ma chi conviene investire in lingotti oro? L’investimento in lingotti oro è interessante per moltissime tipologie di risparmiatore:

  • chi vuole una riserva di valore affidabile;
  • chi ha interesse a mantenere nel patrimonio un bene duraturo, ma comunque estremamente relativamente liquido;
  • chi ha una bassa propensione al rischio, dato che comunque i prezzi dell’oro tendono a muoversi piuttosto lentamente, e ormai non conoscono ribassi considerevoli da più di un decennio. Occhio, però, perché stabilità di lungo periodo non vuol dire anche di breve periodo: nei periodi di crisi la volatilità è alta.

Questo però non vuole assolutamente dire che l’oro in lingotti sia l’investimento perfetto, in grado di accontentare tutti e di offrire rendimenti sempre crescenti. Ci sono infatti delle altre questioni da tenere in debita considerazione, che andremo ad affrontare poco più avanti.

Conviene investire in oro fisico?

L’importante, comunque, è che tu sia consapevole di ciò che fai, che utilizzi un’assicurazione e che verifichi sempre di comprare oro certificato, in modo da poter in futuro rivendere le tue monete o i tuoi lingotti.

Tuttavia, anche se sarai attento a questi aspetti, non possiamo ignorare gli inconvenienti di decidere di investire in questo modo che, come avrai capito, sono legati soprattutto al costo del luogo in cui lo custodirai e il modo in cui ti proteggerai.

Quindi, valuta bene i costi da sostenere per capire se con il tuo patrimonio ha davvero senso investire nel vecchio, caro oro fisico.

Se non sei convinto continua a leggere!


Investire in oro finanziario


La seconda opzione è quella di investire in oro finanziario, che spesso si rivela più conveniente (almeno per quanto riguarda i costi a cui abbiamo fatto riferimento). Inoltre, tali investimenti possono essere venduti più facilmente.

Vediamo quindi quali strumenti ci sono.

Investire in oro con ETF

Questi strumenti sono fondi d’investimento che riproducono il prezzo dell’oro con un rapporto che si avvicina a 1:1 e quindi il prezzo è piuttosto fede a quello dell’oro.

Gli ETF replicano l’andamento di un determinato indice e possono essere a replica sia fisica che replica sintetica:

  • ETF a replica fisica, l’offerente acquista una quantità corrispondente di oro fisico e la deposita. Dunque, il proprietario effettivo dell’oro resta l’investitore, il quale può richiedere la consegna del metallo prezioso. Questo metallo è una delle poche commodity che rende possibile la replica fisica, in quanto si tratta di un mercato con uno storico molto lungo e i cui volumi sono piuttosto elevati;
  • ETF in oro caratterizzati dalla replica sintetica non prevedono alcun acquisto di oro fisico. In questo caso la replica avviene attraverso dei contratti derivati  (ovvero futures oppure opzioni).

Qui puoi leggere una guida di approfondimento. E trovi alcuni consigli anche qui.

Investire in oro con futures e opzioni

Se preferisci, all’ETF puoi sostituire i futures e le opzioni che sfruttano l’oro come sottostante. Anche questi strumenti, come gli ETF, replicano l’andamento dell’oro, tuttavia offrono la possibilità di operare con la leva.

Questo meccanismo comporta ovviamente un rischio maggiore e non va sottovalutato, in quando sottopone a perdite anche superiori al capitale investito.

Se opterai per futures e certificati, non diventerai proprietario del metallo prezioso e quindi correrai il rischio di controparte dell’emittente.

Personalmente trovo questa strada rischiosa e la sconsiglio; piuttosto opta per un ETF in oro a replica sintetica.

Investire in oro con le azioni

Anche il mercato azionario propone la possibilità di investire in oro tramite l’acquisto di azioni di società minerarie o che lavorano nell’industria dell’oro. Questo investimento indiretto, e per questo legato solo parzialmente all’andamento del prezzo dell’oro.

Anche se l’andamento del prezzo delle azioni segue il quello dell’oro, dovrai considerare anche altri elementi, a partire dal fatto che questo metallo viene estratto  in aree ad alto rischio geopolitico, oppure devi considerare che la società potrebbe fallire e cos’ via.

Inoltre, ricorda che le azioni di aziende minerarie sono più volatili in base all’andamento (rialzista o ribassista) del mercato.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Quando è meglio comprare oro?

Quando conviene comprare oro? Di base sarebbe preferibile farlo prima che il prezzo aumenti per cause prevedibili, oppure per motivi che si ripetono. Infatti, il momento migliore per acquistare questo metallo è generalmente quando i mercati sono incerti e si ha bisogno o si vuole diversificare il proprio portafoglio.

Come acquistare oro online?

Oggi con internet si può fare praticamente tutto e, ovviamente, immagino stia cercando di capire come puoi acquistare oro online.

Riassumendo, hai diverse soluzioni che ti elenco e ti dico la mia:

  • Acquistare Oro con contratti derivati: senza scendere troppo nel tecnico, ci sono piattaforme che ti permettono di comprare CFD e strumenti simili sull’oro con leva finanziaria. Personalmente, ti sconsiglio di agire con tali strumenti se non hai abbastanza esperienza;
  • Acquistare azioni o ETF: in tal caso, compri direttamente le azioni o ETF (che comprano a loro volta azioni) di aziende che estraggono o gestiscono la filiera. Se le compravendite di oro vanno bene, le aziende vanno bene e guadagni teoricamente pure tu. E’ un’ipotesi da considerare, ci torniamo tra poco;
  • ETC su oro: in tal caso, acquisti strumenti finanziari quotati in borsa che hanno come sottostante oro fisico. Non compri direttamente lingotti d’oro ma hai tale copertura;
  • Acquisto di oro fisico: ci sono banche che ti permettono di comprare e detenere lingotti d’oro. Personalmente questa soluzione mi piace poco perché, specie per piccoli capitali, non mi sembra particolarmente conveniente.

Investire in Oro su eToro

Tra le soluzioni che abbiamo visto, quella più semplice da un punto di vista pratico è l’acquisto tramite piattaforma online.

Quella con le commissioni migliori, nel momento in cui scrivo, è eToro. Su eToro, infatti, è possibile investire in ETF sull’oro a partire da 50 dollari e con zero commissioni di negoziazione e di gestione.

Per procedere, è necessario:

  • Iscriversi su eToro in pochi minuti;
  • Inserire nella barra di ricerca da pc o app su smarphone “SPDR Gold” in maniera tale da accedere al principale ETF sull’oro;
  • Cliccare successivamente su “Investi” e selezionare la somma che si desidera investire.

Nel momento in cui scrivo, è possibile inserire ordini a partire da 50 dollari. Puoi provare la procedura anche in demo, senza inserire soldi reali.

Puoi farlo iscrivendoti al sito ufficiale di eToro.

*Il 68% dei conti perde denaro con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere i tuoi soldi.

Vantaggi, svantaggi e rischi

Ma quali sono i pro e i contro di questo tipo di investimento? Vediamo i vantaggi:

  1. la stabilità del valore dell’oro nel lungo periodo, elemento che rende l’oro ideale per diversificare un portafoglio d’investimento nel tempo;
  2. un altro vantaggio è legato alla scarsità, in quanto il rischio di default non c’è;
  3. è possibile liquidare con facilità l’investimento in oro fisico o finanziario.

E i lati negativi? Eccoli:

  1. l’elevata volatilità, soprattutto per chi vuole investire nel breve periodo;
  2. non si è protetti dal rischio di cambio;
  3. i costi aggiuntivi di assicurazione o deposito per chi investe in oro fisico.

Inoltre l’oro, come ogni investimento, presenta dei rischi. Il primo, lo abbiamo appena visto, è legato alla custodia. Insomma, l’oro può essere rubato. Magari è un’eventualità rara, ma esiste. Inoltre, i costi stessi di custodia potrebbero erodere il guadagno del tuo investimento in base all’andamento del mercato.

Non dimentichiamo che molti investono in oro per proteggersi dall’inflazione, ma ciò, negli ultimi 50 anni, è successo solo 24 volte.

Infine c’è un rischio per chi investe in oro per diversificare, forte del fatto che vi è una bassa correlazione tra il mercato azionario e quello dell’oro.

Anche se si tratta di un approccio corretto, è fondamentale essere consapevoli che questa correlazione non è così sistematica e vi sono alcune fasi di mercato in cui l’andamento dell’oro non è contrario a quello del mercato azionario.

Conviene investire in oro nel 2022?

Stiamo parlando di un bene rifugio, di pregio e caratterizzato, come abbiamo visto, dalla scarsità, dunque il suo valore tende a salire nel tempo. Questo aumento è ancora più evidente nelle fasi di incertezza dei mercati, e come oro fisico non è soggetto a default.

Non possiamo dire che esista un momento buono per investire in oro, se è ciò che ti stai chiedendo. Ricorda che gli investimenti (specie di questo tipo) danno i loro frutti sul lungo periodo. L

C’è la crisi, conviene investire in oro?

Scrivo da una fase storica molto travagliata, tra Covid- 19 e Guerra Russia-Ucraina. Quindi devo aprire questa parentesi.

In questo scenario non esattamente roseo, gli investitori si trovano in una posiziona difficile. La tentazione è quella di bloccarsi e risparmiare per superare le emergenze eventuali, ma questo è un errore molto diffuso e controproducente.

Gli stessi che hanno congelato gli investimenti a all’inizio della pandemia oggi si dicono pentiti perché la ripresa è stata inaspettata. Viceversa, chi non ha smesso di investire ha ottenuto risultati migliori, recuperando le perdite.

Dunque, il momento attuale desta un po’ di timore, ma se si persegue il proprio interesse è bene non farsi spaventare e investire (purchè forti di una solida strategia).

Conviene Comprare Oro? Le mie opinioni

Se sei arrivato fin qui, fondamentalmente fai parte di una delle seguenti categorie:

  • Vuoi già investire in oro e ti interessa sapere come si fa: nell’articolo te l’ho mostrato, direi che ti basta quella parte per avere uno spunto e le mie opinioni ti interessano poco;
  • Vuoi investire in oro perché hai sentito dire che potrebbe essere conveniente: in tal caso, continua a leggere.

Secondo Warren Buffet, l’oro non paga dividendi in quanto non è da considerarsi un’attività produttiva.

Per quanto può valere il mio pensiero rispetto al suo, la penso come lui.

Avere una quota di oro in portafoglio può avere senso in alcuni momenti storici per bilanciare le difficoltà di altri asset.

Come ho spiegato ai miei studenti avanzati, l’oro in tal caso è come un vaccino: si fa prima che i mercati scendano, quando crollano è troppo tardi e se ci buttiamo ad inseguire la curva che sale siamo solo polletti da spennare.

Credo di averti detto già tantissimo, se non hai colto al 100% il mio messaggio è perché non hai una base solida di conoscenze e l’unico consiglio che posso darti, più di un “si” o un “no”, è di metterti a studiare seriamente.

Puoi cominciare dai percorsi per investire che trovi qui:

Ti auguro un buon proseguimento su Affari Miei.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: Investimenti

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *