Azioni Ferrari: Previsioni 2022, Quotazioni, Target Price. Conviene investire?

In questo articolo andremo a vedere quali sono gli ultimi aggiornamenti sull’andamento delle azioni Ferrari, le previsioni degli esperti sul futuro del titolo e il target price. Inizieremo con un’attenta panoramica della società per poi indicare i dati fondamentali che ciascun investitore deve conoscere.

Iniziamo!

Ferrari: focus sulla società

Probabilmente tutti noi conosciamo questa nota società automobilistica.

Ma nell’ottica di un investimento è importante avere più informazioni possibili anche sulla storia della società stessa. Da questi dati è possibile vedere come l’azienda ha reagito ai momenti negativi, e come invece opera sul mercato per ottimizzare le vendite.

Vediamo insieme i dati più importanti sulla sua storia.

Ferrari S.p.A. è una casa automobilistica italiana, fondata da Enzo Ferrari. Pone il focus della sua produzione su autovetture da gara e autovetture sportive d’alta fascia. Fa parte del gruppo FCA (Fiat Chrysler Automobiles).

La sua attività si snoda in più ambiti, quali la progettazione, la fabbricazione e la commercializzazione di automobili. La società progetta e produce a Maranello (MO) le proprie auto, e le vende in oltre 60 mercati in tutto il mondo grazie ad una rete di 170 rivenditori autorizzati.

Nell’ottobre del 2015, Ferrari conclude la sua IPO e si quota al NYSE sotto il codice RACE. Il 4 gennaio del 2016 il titolo sbarca anche a Piazza Affari.

Oggi il gruppo Ferrari riesce ad esportare quasi il 90% della sua produzione, ed è presente in tutto il mondo in oltre 60 mercati e con più di 200 concessionarie all’estero.

Non ci sono dubbi: ad oggi Ferrari è uno dei marchi leader mondiali del lusso, simbolo di unicità e innovazione.

La capitalizzazione odierna è di 43,98 miliardi.

Andamento azioni Ferrari e Prezzo

Procediamo la nostra analisi indicando uno dei dati fondamentali che come investitore devi assolutamente conoscere: l’andamento delle azioni.

Ecco qui il grafico aggiornato dell’andamento delle azioni Ferrari

Previsioni Azioni Ferrari 2022: cosa aspettarsi? Dividendi e target price

Passiamo adesso ai dati più importanti per capire se investire in azioni Ferrari.

Ultime notizie

La Ferrari ha chiuso il 2020 registrando un forte calo in tutti i principali aggregati economico-finanziari, anche se sono comunque risultati superiori rispetto alla guidance aggiornata a novembre 2020.

Scendendo nel dettaglio, la società ha chiuso il 2020 consegnando 9.119 veicoli, -10% rispetto ai veicoli venduti nel 2019. I ricavi si sono ridotti dell’8% a 3,46 miliardi di euro, rispetto ai 3,77 miliardi dell’anno precedente. Tuttavia la guidance aggiornata a fine novembre 2020 indica ricavi per oltre 3,4 miliardi di euro. Il risultato operativo adjusted ha registrato 716 milioni di euro.

Ferrari ha concluso il suo 2020 con un utile netto di 609 milioni di euro, registrando un -13% rispetto ai 699 milioni contabilizzati nel precedente esercizio. L’utile adjusted per azione si è fermato a 2,88€, rispetto ai 3,73€ per azione del 2019.

L’indebitamento industriale netto della società a fine del 2020 era pari a 543 milioni di euro.

Arrivando ad oggi, i primi nove mesi del 2021 hanno registrato ricavi e redditività in forte miglioramento. I ricavi netti sono stati di 3,1 miliardi di euro, +30% rispetto ai 2,39 miliardi registrati nei primi tre trimestri del 2020.

In questo periodo Ferrari ha consegnato 8.206 vetture (+27% rispetto ai primi nove mesi del 2020) e la marginalità è migliorata dal 32,3% al 36,6%.

Il reddito operativo adjusted è aumentato del 74% a 810 milioni di euro, con un margine sulle vendite in crescita al 26,2%. A fine settembre del 2021 l’indebitamento industriale netto è sceso a 368 milioni di euro.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


Ferrari: il target price

Secondo gli analisti, il target price oscilla tra 113,09€ e 250,36€.

I consigli di chi effettua le analisi sono molto diversi: non vi è unanimità – o una maggioranza – che propende in una direzione piuttosto che un’altra.

Ovviamente stiamo parlando di dati e previsioni incerte: ti ricordo che nessuno ha la sfera di cristallo e può dirti cosa fare con certezza. Solo avere una strategia può aiutarti a capire come muoverti e a non commettere errori quando valuti come gestire il tuo portafoglio.

Ferrari dividendi

Eccoci giunti all’ultimo dato fondamentale da conoscere: i dividendi

L’ultimo dividendo disponibile (2 febbraio 2021) ammonta a 0,87€.

Conviene investire sulle azioni Ferrari?

Ora che abbiamo analizzato ogni informazione tecnica che può servire agli investitori, resta da capire se conviene comprare azioni Ferrari.

Personalmente sconsiglio sempre di comprare una singola azione, in quanto si tratterebbe di un’operazione rischiosa se messa in atto in modo singolo e senza inserirla all’interno di una strategia diversificata.

Investire in azioni può essere remunerativo, ma è necessario avere ben chiaro ciò che si sta facendo. Non consiglio di agire in maniera avventata e senza una dovuta preparazione: se non hai mai investito in azioni e sei all’inizio delle tue ricerche, ti suggerisco di dare uno sguardo alla guida per iniziare a investire in azioni.

Se, invece, investi da tempo oppure ritieni di avere le competenze per iniziare senza ulteriori approfondimenti, allora potresti essere interessato a scoprire l’offerta #IOPUNTOSULLITALIA.

Si tratta di una rassegna che propone le azioni del nostro Paese più profittevoli su cui investire. Il Centro Studi e Ricerche di Affari Miei esamina e monitora costantemente le azioni proposte, così da suggerire quelle più interessanti.

Se desideri investire con successo sul mercato azionario italiano e preferisci farlo con una guida che seleziona e analizza i titoli più interessanti, dai uno sguardo a #IOPUNTOSULLITALIA.

Dove comprare le azioni Ferrari?

Se comunque desideri comprare le azioni ma non sai come farlo praticamente, ti spiego quali sono i due canali che puoi utilizzare.

Innanzitutto c’è la banca tradizionale, e se desideri investire cifre superiori ai 3-4 mila euro il tuo conto corrente dovrebbe andar bene. Solitamente le banche italiane più importanti permettono di avere un portafoglio titoli. Il problema è che spesso le operazioni hanno un costo online elevato e devi valutare caso per caso la convenienza.

Oppure puoi optare per una piattaforma online. Ci sono molte piattaforme specializzate nell’acquisto di azioni ed altri strumenti finanziari che sono native digitali e ti permettono di accedere ai mercati in maniera più intuitiva e spesso più economica. Sono perfette per piccoli investimenti e sono da preferire sul piano della user experience e soprattutto dei costi.

Se vuoi scoprire le piattaforme online migliori per investire in autonomia, leggi la guida dedicata.

Ulteriori risorse utili

Abbiamo visto in breve alcune previsioni sul titolo Ferrari e su quella che è stata la sua performance negli ultimi 2 anni.

Ferrari è un marchio leader mondiale, ma compra le sue azioni solo se credi veramente nella crescita di questa società e non lasciarti trasportare eccessivamente dai sentimentalismi.

In ogni caso, anche se hai piena fiducia nel marchio, investi sempre e solo cifre che puoi permetterti di perdere e che non superino mai il 2-3% del denaro che vuoi investire.

La diversificazione e la prudenza sono indispensabili in un settore che, bene o male, ha come costante quella del rischio. Sai che la mia posizione è irremovibile su questo aspetto: rischiare sì, ma con intelligenza.

Intanto, ecco alcune guide che potrebbero interessarti:

Infine, trovi anche alcune guide dedicate a chi ha bisogno di un ripasso, prima di iniziare ad investire:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *