Bancoposta Azionario Internazionale: Recensioni e Caratteristiche

Torno a parlare di prodotti postali per l’investimento e il risparmio gestito, e lo faccio con il prodotto con il profilo di rischio più elevato tra quelli offerti dal gruppo Poste Italiane.

Ti parlerò di BancoPosta Azionario Internazionale, un fondo comune a gestione attiva che è pensato per chi ama il rischio nei mercati internazionali e vuole mettere in portafoglio un prodotto che, almeno potenzialmente, potrebbe offrire dei rendimenti decisamente alti.

Vediamo insieme quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo prodotto, nonché se ci sono motivi o meno per investire in questo specifico prodotto, un prodotto che, te lo ricordo ancora una volta, fa parte del parterre di fondi che vengono offerti da Poste Italiane.

Che cos’è BancoPosta Azionario Internazionale?

Parliamo di un prodotto che fa parte dei fondi comuni di investimento a gestione attiva offerti dal gruppo Poste Italiane.

Siamo davanti ad una sorta di unicum nel listino offerto dalle Poste, in quanto è un prodotto con una forte propensione all’investimento azionari di rischio, con un indice sintetico di rischiosità decisamente alto, e che è destinato soltanto a chi vuole correre pericoli sul mercato a patto che, ovviamente, siano retribuiti.

BancoPosta Azionario internazionale è un fondo a composizione completamente azionaria, nel senso che all’interno del portafoglio di asset del fondo stesso sono presenti esclusivamente azioni.

Un fondo azionario in piena regola, come se ne vedono ormai sempre meno sul mercato, con rendimenti potenzialmente molto alti nonostante per almeno il 70% si tratta di azioni nordamericane, europee e del Pacifico, i tre mercati più stabili in questo senso.

Senza scendere troppo nei particolari, che avremo comunque modo di analizzare più avanti, ti basti sapere che sei davanti ad un prodotto pensato per andare a comporre un portafoglio gestito di azioni internazionali, cercando tra quelle che possono offrire i rendimenti più alti attualmente sul mercato.

Sono personalmente, dati alla mano, un fan delle azioni e dei mercati borsistici, mercati che sul medio e lungo periodo sono quelli che offrono le maggiori soddisfazioni al risparmiatore. Mercato rischioso sì, ma che sul medio e lungo periodo è in grado di offrire rendimenti spesso fuori dal comune.

Non è detto però che la soluzione di BancoPosta Azionario Internazionale, e più in generale quelle offerte dai fondi comuni, siano le migliori per partecipare a questo tipo di attività. Vediamo insieme se conviene davvero investire in questo tipo di prodotto.

La gestione del fondo BancoPosta Azionario Internazionale

BancoPosta Azionario Internazionale è un fondo comune di investimento che è gestito in concomitanza da Poste Italiane e da Anima SGR, una delle più importanti società di gestione a livello europeo.

Le regole del fondo: in cosa può investire

Da statuto, il fondo in questione può investire minimo il 70% in strumenti azionari, e un restante 30% in titoli obbligazionari, statali e corporate. Il 70% degli strumenti acquistati dal fondo deve essere denominata in USD, EUR o YEN, e il 30% al massimo in altre valute.

Si tratta dunque sì di un fondo rischioso, ma che comunque pesca azioni dai mercati più affidabili che attualmente sono disponibili sul mercato.

Il profilo di rischio

BancoPosta Azionario Internazionale è il prodotto offerto da Poste Italiane con il profilo di rischio più alto. Parliamo di 5 su 7, con la scala dell’indice sintetico di rischio che, lo ricordo per chi non avesse dimestichezza con questo settore, parte da 1 per gli investimenti meno rischiosi, per arrivare a 7 per gli investimenti più rischiosi.

Siamo davanti a tutti gli effetti ad uno strumento ad alto rischio, dove decidiamo per intenderci di andare a mettere a rischio il nostro capitale alla ricerca di rendimenti possibilmente più alti.

Il fondo, nello spazio degli ultimi 10 anni, ha fatto registrare un +108,00%, al di sotto dei benchmark di riferimento per lo stesso profilo di rischio di circa 30 punti percentuali, anche se comunque più che interessante per chi vuole investire i propri capitali.

Costi

Per quanto riguarda i costi, per una maggior chiarezza, allego un’immagine tratta direttamente dal foglio illustrativo di Poste Italiane:

Come è composto il fondo?

Anche se per il fondo è possibile inserire in portafoglio strumenti obbligazionari, la composizione è stata costantemente al 100% di azioni. Si tratta dunque di uno strumento finanziario completamente azionario, e che è adatto esclusivamente a chi vuole investire in questo mercato.

Come investire in questo fondo?

Puoi accedere all’investimento in questo fondo con le seguenti modalità:

  • Versamenti Unici: devono essere minimo di 500 euro per l’apertura e con versamenti minimi successivi di almeno 100 euro o multipli;
  • Aderendo ad un PAC, con un versamento di una rata iniziale di 50 euro e ulteriori versamenti di minimo 50 euro ogni mese, 2 mesi, 3 mesi o 6 mesi; il periodo minimo è di 2 anni e il periodo massimo di 12 anni.

Siamo davanti ad un prodotto finanziario dunque relativamente versatile, che ben può incastrarsi con le tue esigenze di investimento.

Conviene investire in BancoPosta Internazionale Azionario?

Si tratta di un fondo che, pur mettendo sul tavolo performance molto interessante nello spazio di 7-10 anni, è in realtà andato molto al di sotto di quanto hanno fatto i benchmark di riferimento per questi profili di rischio. Si tratta dunque di un prodotto che ha reso meno di altri strumenti che mettevano a rischio allo stesso modo il tuo capitale.

Discorso poi aggiuntivo è quello che si dovrebbe sempre fare sugli strumenti di risparmio a gestione attiva come i fondi comuni di investimento.

Siamo davanti ad un prodotto che, come gli altri appartenenti a questa categoria, richiede commissioni da paura, che sono dell’1.70% soltanto per la gestione, senza contare i diritti fissi per adesione, che per capitali molto ridotti possono voler dire andare a pagare un ulteriore punto percentuale.

Si tratta dunque di un fondo che ha avuto rendimenti interessanti, ma che dobbiamo considerare come troppo costoso per qualunque tipo di tasca.

Ulteriori risorse utili

Prima di salutarti, vorrei proporti la lettura di altre guide che ho scritto sugli investimenti postali, sperando possano allargare i tuoi orizzonti:

Buon risparmio e buoni investimenti!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

2 COMMENTI

  1. Gentile Davide,
    ho letto con piacere il suo articolo e volevo avere un suo feedback in merito alla seguente informazione. Ho ricevuto liquidazione dal mio Fondo Unit Linked “Azionario Internazionale” gestito da AXA MPS Financial con un benchmark partito nel 2001 fino ad oggi del 125,00€. Volendo confrontarlo con Bancoposta Azionario Internazionale,mi potrebbe spiegare se quest’ultimo vale la pena?Premetto che il precedente era suddiviso tra azionario(70%) e obbligazionario(30). Grazie mille

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei