Recensione Polizza Vita D’Oro di Alleanza di Alleanza Assicurazioni. Conviene?

Se sei finito su questa pagina è molto probabile che ti abbiano proposto di sottoscrivere la polizza vita D’Oro di Alleanza o qualche prodotto simile e ti stai chiedendo cosa fare.

Praticamente ognuno di noi ha ricevuto una proposta del genere negli ultimi anni, stai sereno perché sei in buona compagnia e, soprattutto, sei nel posto giusto per trovare le risposte che cerchi: Affari Miei è il blog di finanza personale #1 in Italia e negli ultimi anni ho recensito praticamente tutti i prodotti assicurativi e previdenziali presenti sul mercato.

Nell’articolo di oggi parleremo proprio di questo prodotto molto conosciuto della nota compagnia di assicurazioni.

Conviene? In tanti in rete cercano opinioni circa gli interessi, le possibilità di riscatto anticipato, vantaggi e svantaggi.

Il sistema previdenziale italiano è in crisi da tempo, soprattutto i giovani prenderanno pensioni ridicole nei prossimi anni: di qui l’esigenza di tutelarsi per il futuro, costituendosi una qualche forma di pensione complementare.

Andiamo, quindi, a scoprire come funziona la polizza vita D’Oro di Alleanza Assicurazioni, analizzandola accuratamente con una recensione completa.

Non Sai Come Investire i Risparmi?
"5 Consigli Super per Investire Consapevolmente" è la guida che ti aiuta a capire veramente gli investimenti.

Come funziona il prodotto assicurativo

Quella che analizziamo oggi è una delle polizze più diffuse sul mercato, soprattutto negli anni scorsi in tanti l’hanno sottoscritta: è una polizza vita a premio annuo, pagabile anche mensilmente (attenzione, per pagare ogni mese si subisce un costo per il frazionamento), che alla scadenza genera un capitale rivalutato grazie agli interessi oppure una rendita vitalizia.

Il contratto contiene, inoltre, una copertura in caso premorienza dell’assicurato: nel caso in cui venisse a mancare, ai superstiti sarà erogata una somma di denaro (capitale caso morte). In effetti si tratta di una polizza mista che mette insieme risparmio e tutela.

I versamenti possono andare da un minimo di 5 ad un massimo di 47 anni per un importo annuo minimo pari a 960 euro (80 euro mensili) e massimo di 12 mila euro (1000 euro al mese).

Il prodotto che stiamo analizzando è tecnicamente una polizza mista, che contempla risparmio e sicurezza: se vuoi rendimenti a 2 cifre devi guardare altrove. Nella migliore delle ipotesi, portando la polizza a scadenza, otterrai il capitale rivalutato in base ai rendimenti che non saranno altissimi ma costanti.

Tuttavia non tutto il denaro che versi capitalizza perché:

  • una parte del denaro serve a coprire la copertura caso morte (e solo per questa parte la polizza è detraibile del 19%)
  • ci sono dei costi di gestione caricati sulla polizza (si veda la foto), per cui un eventuale riscatto anticipato rispetto ai tempi fissati contrattualmente, si rischia di prendere molto di meno. “Ma come, è un furto!” potresti pensare, e infatti il consulente generalmente non lo dice.

Non c’è nessun furto: per gestire denaro ci sono delle spese e tutta la macchina fatta di migliaia di persone che lavorano deve essere remunerata. Se vuoi gestire i soldi da solo gratis puoi farlo, basta non darli agli altri e agire in prima persona!

Nell’immagine tratta dalla nota informativa si vede il costo percentuale medio annuo (CPMA) che è in realtà una stima: tutte le compagnie la fanno al massimo consentito dalla legge, cioè ipotizzando un rendimento del 4 per cento.

A questo vanno aggiunti gli altri costi (caricamenti) che trovi indicati sulla nota informativa: oltre al costo per il frazionamento, si trovano molto spesso altri costi e prelievi sui rendimenti. Più che dall’interesse annuo, quindi, questo tipo di prodotto va confrontato con gli altri del suo genere alla stregua dei costi: meno costa, più soldi vengono effettivamente versati.

Interessi non garantiti

Gli interessi sono ancorati al rendimento del Fondo Euro San Giorgio che investe fondamentalmente in titoli di stato e obbligazioni di grandi aziende: il rischio, dunque, è relativamente basso.

Il rendimento annuo garantito da contratto, nel momento in cui ti scrivo, è pari a 0. Negli scorsi anni Alleanza ha offerto anche un rendimento minimo dell’1% ma in questa fase storica di tassi bassi anche i rendimenti minimi stanno gradualmente sparendo da questa tipologia di prodotti.

Riscatto Anticipato

E’ necessario versare per almeno due anni altrimenti, come spiega il contratto, si perdono tutti i soldi.

Dopo due anni ci si può avvalere della clausola di riduzione, cioè sospendere i pagamenti e lasciare il denaro a capitalizzare prima della scadenza. Se dovessero servirti i soldi, nella tabella che riporto di seguito si evidenziano i costi per il riscatto. Praticamente, per ogni anno di anticipo viene decurtata una somma fissa.

Alla luce di tutto ciò, come spiega anche la nota informativa, il valore di riscatto può essere inferiore al capitale versato.

Attenzione: i prospetti evidenziati sul contratto (e che il consulente tende a farti vedere) sono delle ipotesi.

Le variabili sono tante, pertanto non è matematico che ciò che viene ipotizzato accada. Anche i rendimenti riportati, e quindi gli interessi, sono solo indicativi: da contratto ti assicurano l’1%, il fatto che in passato il fondo abbia realizzato buone percentuali non vuol dire che lo farà anche in futuro.

In linea tendenziale, però, dato che il gestore investe in titoli di stato e obbligazioni, il rendimento dovrebbe essere costante.

Come chiudere il contratto anticipatamente

Ricevo decine di mail al mese di persone che hanno sottoscritto contratti di questo tipo e mi chiedono come fare per chiuderli perché hanno cambiato obiettivi o strategia.

Non potendo rispondere a tutti, ho pensato di scrivere un’apposita guida dedicata al riscatto anticipato delle polizze assicurative.

Le Opinioni di Affari Miei sulla polizza

Alleanza colloca questo prodotto tramite una capillare rete di consulenti: è probabile che qualcuno di loro ti abbia contattato per un appuntamento e che le sue telefonate siano diventate insistenti.

Ancora, è probabile che l’assicuratore ti stia giustamente facendo notare i vantaggi del prodotto, le difficoltà future del nostro sistema previdenziale e l’urgenza, per te, di crearti una strategia.

Non è una critica, sia chiaro, sono tutte osservazioni estremamente giuste in linea di principio. Tuttavia, siccome qui si parla di gestione degli affari propri, la domanda che devi farti tu è la seguente: “Mi conviene? Mi Serve davvero?”

Si, perché uno dei grandi limiti della maggior parte delle persone che mi contattano sta nel fatto che non capiscono – o non hanno capito in sede di sottoscrizione – il prodotto che acquistano.

Con questa polizza ti assicuri un capitale in caso di premorienza e una parte dei soldi viene investita con rendimenti molto bassi: nella migliore delle ipotesi, portando il prodotto a scadenza, riceverai i tuoi soldi e ti sarai ripagato la copertura.

Sul mercato ci sono prodotti che fanno le stesse cose con meno costi e, soprattutto, con meno vincoli per te.

Il mio parere

Ci tengo ad evidenziare che queste sono le mie opinioni, sebbene siano supportate da numeri piuttosto evidenti. Se vuoi sapere in generale come la penso su questa tipologia di prodotti puoi leggere:

Se ti stanca leggere, puoi ascoltare rapidamente un mio parere in video tratto da una diretta riservata agli iscritti alla mia community Facebook e Youtube:

 

Ma allora conviene oppure no?

Adesso che ti ho spiegato come funziona il prodotto e ti ho illustrato il mio parere, possiamo avviarci verso le conclusioni.

In via generale possiamo dire che un prodotto non conviene sempre e a tutti.

Quando investi i risparmi devi ragionare come quando vai al mercato: cosa sto comprando?

Questo prodotto mette insieme l’esigenza di chi vuole garantirsi un capitale in caso di morte (ma può farlo anche stipulando annualmente una polizza solo caso morte che costa molto meno, ne ho parlato qui!) e un salvadanaio.

Personalmente non sono né contro né a favore della polizza D’Oro di Alleanza: dipende solo da te, da quello che ti serve.

Il rendimento non è sicuramente il top se si considerano i caricamenti che gravano sulla polizza ed i costi: va detto, però, che tanti amano delegare a terzi la gestione dei propri soldi e delegare non è gratis.

Se vuoi versare per 10, 20, 30 anni e non avere pensieri, questo prodotto, come tanti altri del suo genere, va benissimo. Se, invece, vuoi gestire in prima persona i tuoi soldi con maggiore controllo oppure temi di averne bisogno nel medio periodo, non vale molto la pena vincolarsi così.

Ulteriori risorse utili

Chiudo la trattazione elencando una serie di articoli che potrebbero esserti utili se ti stai guardando intorno per investire i risparmi.

Prodotti simili:

Guide introduttive agli investimenti:

Buon Proseguimento!


Segui i miei consigli per investire come un fuoriclasse

>> Acquista il Corso in Offerta <<


mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

16 COMMENTI

  1. Quando mi è stato sottoposto questo prodotto, nel luglio 2015, l’agente mi ha riempito la testa di chiacchiere, mi ha parlato di buoni interessi e io volendo mettere qualcosa da parte ho accettato firmando , anche perchè mi è stato presentato dicendo che dopo 2 anni se volevo potevo riprendermi i soldi con gli interessi.Addirittura ho anche convinto un mio collega a fare lo stesso, tanto dopo 2 anni avremmo ripreso i soldi.Mi ritrovo con una assicurazione sulla vita, ma io avevo già con la stessa compagnia una polizza vita, che senso ha avuto convincermi .Ho perso la fiducia, spero di non perdere anche i soldi.Cosa fare???? grazie melita leotta

  2. La polizza vita ha una durata di 10-15-20-25
    Per cui non è mai conveniente il riscatto soprattutto nei primi anni di contratto

  3. Io invece spezzo una lancia a favore di alleanza….i miei genitori hanno iniziato tanti anni fa’ ..l’hanno interpretata come un salvadanaio e due anni fa’ sono arrivati a scadenza con un bel guadagno….è stata pure detratta dal reddito per tutti gli anni di durata…

    • a me mancano 6 anni DR ORO, in questo momento ci perdo se riscatto dopo14 anni, e dal prospetto forse arrivo alla pari …sotto il cuscino era meglio

  4. Giuseppe.
    Ho stipuilato polizza vita x 20 anni. E’ scaduta nel maggio 2017. Regolarmente pagato le mensilità con trattenuta sul conto corrente. Mai un ritardo.
    Nel 2003, mi avvertono che alla scadenza, anche in caso dipremorienza, compreso premio fedeltà (COME TANTI FIDUCIA E NON CALCOLO DELL’AMMONTARE NEI 20 ANNI)
    €. 33.084,74
    Maggio 2017 scadenza
    Versato 29.623,968
    somma totale a scadenza rimborso al netto delle tasse 31.565,680
    interessi maturati in 20 anni €. 1.941,71
    Aggiungo, nessuno mi aveva accennato che con pagamenti mensili, gli interessi maturati si riducono enormemente.

  5. Non ho capito bene, io son al secondo anno, mi hanno sempre detto che posso ritirare tutto al terzo volendo (ma allo scoccare del terzo o al completamento?), in ogni caso, ho fatto quella da 15, ne mancano 12, leggo nella tabella 2,95%, significa che su 6000 euro loro si prendono 177 euro e mi rilasciano i soldi?

  6. Salve a tutti , volevo sapere come fare per chiedere una chiusura polizza vita Alleanza Oro nello specifico a 25 anni !!! Ne sono passati 6 di anni ,ma per motivi di salute famigliari purtroppo devo riscattare tutto .
    Ora chi mi segue ha dei problemi di salute quindi non si rintraccia , ho chiamato l’agenzia di riferimento che sono 3 volte che mi chiede il numero di telefono per farmi ricontattare ,ma nulla di nulla nessuna chiamata .
    Faccio una raccomandata ?? O devo rivolgermi già ad un avvocato per accellerare i tempi? Altrimenti stacco il RID bancario e poi vediamo se mi chiamano !!! Grazie e chi risponderà.

    • Ciao Fabia,

      rivolgiti all’agenzia generale competente per il tuo territorio, deve per forza risponderti qualcuno.

      Se dall’agenzia generale non rispondono, invia raccomandata o pec alla sede centrale.

      Se non ti rispondono neanche da lì, rivolgiti ad un avvocato.

      Buona giornata!

  7. Se riscattare dopo qualche anno vi danno molto meno di quanto versato;
    mi mancano 5 anni, ho chiesto di ritirare il versato adesso, non mi danno neppure quanto versato.
    se arrivo in fondo ai 20 anni, prendo qualche centinaio di euro oltre al capitale versato

  8. Ladri dal primo all’ultimo compresa mia zia che mi ha convinto a fare tale assicurazione, ho steso un velo pietoso in tutto ciò, perché inutile stare a raccontare, l unico consiglio che posso dare è di farè come una volta, i soldi sotto al mattone!! Spero tutte a medicine

LASCIA UN COMMENTO