Tinaba vs Moneyfarm: Quale Robo Advisor Scegliere? Confrontiamoli!

Moneyfarm o Tinaba? Quale scegliere per i propri investimenti? Oggi possiamo scegliere tra moltissimi Robo Advisor e certamente la vasta scelta può gettarci in confusione.

In questa recensione voglio parlare di questi due strumenti, perchè MoneyFarm e Tinaba (partecipata da Banca Profilo) sono tra i Robo Advisor più conosciuti sul sul mercato degli investimenti in Italia, e quindi certamente ne avrai sentito parlare e vorrai avere un confronto.

Siamo davanti a due servizi online per la gestione dei portafogli finanziari dei clienti: entrambi investono in ETF avvalendosi di software capaci di elaborare dati di mercato e possibilità di investimento per proporre a chi vuole investire il miglior rapporto tra rischio e rendimento, offrendo costi bassi e permettendo anche a chi ha un un capitale minimo di partecipare.

Iniziamo!

Cos’è un Robo Advisor

Grazie ai Robo Advisor è possibile gestire di un portafoglio finanziario investendo tramite l’uso e l’applicazione di algoritmi elaborati da appositi software.

Essi permettono quindi di gestire il proprio portafoglio di investimento in modo automatizzato, con monitoraggi costanti da parte di esperti finanziari, i quali controllano l’andamento del tutto.

Moneyfarm e Tinaba, come accennato, investono in ETF (Exchange Trade Fund): personale esperto monitora gli algoritmi periodicamente, riequilibrando i portafogli degli investitori in caso di necessità.

Se non hai le idee chiare su cosa siano gli ETF, ti sintetizzo che si tratta di fondi d’investimento a gestione passiva, orientati al medio lungo periodo e caratterizzati da bassi costi legati alla gestione e all’acquisto degli ETF: qui trovi la guida

Chi c’è dietro? Conosciamo le società

Come sempre, voglio iniziare la mia trattazione mettendo a fuoco le società che offrono i servizi.

Moneyfarm è una società di consulenza finanziaria autorizzata dalla Consob e dalla FCA britannica, nata nel 2011 come start up, mentre ora è una delle realtà più consolidate.

Moneyfarm è una società indipendente di gestione patrimoniale in regime di risparmio gestito.

Tinaba, invece, è un app di fintech indipendente e al 100% italiana, nata dalla collaborazione con Banca Profilo, che ne è investitore per il 15%.

Banca Profilo è una banca con gli indici di solidità tra i più alti in Italia e in Europa: è responsabile dei fondi depositati presso di essa.

Il tuo patrimonio è completamente distinto da quello della Banca e da quello degli altri clienti, viene depositato in un “Conto Omnibus” aperto presso terzi soggetti (BNP Paribas Securities Services, Euroclear Bank S.A.) ed intestato a Banca Profilo con indicazione che si tratta di beni di terzi.

La app adotta i migliori standard di sicurezza informatica per proteggere i dati personali, inoltre Banca Profilo aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei depositi, per la protezione dei risparmi dei clienti.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


Moneyfarm e Tinaba a confronto in poche parole

Ma ora entriamo nel vivo e mettiamo subito a fuoco le caratteristiche di entrambi: siamo davanti a due servizi che offrono un servizio di investimento molto simile, poichè entrambi investono in portafogli di ETF diversificati con diversi profili di rischio.

Tinaba, però, è un’app offre più servizi per la gestione del patrimonio, tra cui l’investimento, mentre Moneyfarm si focalizza esclusivamente sull’investimento.

Tuttavia, le garanzie a tutela dei clienti sono le medesime.

Deposito minimo

Passiamo ora a esaminare l’investimento minimo: MoneyFarm richiede 5.000  euro, mentre Tinaba ne richiede 2.000.

L’importo minimo per l’eventuale piano di accumulo (PAC) mensile invece di 100 euro per Moneyfarm e di 50 euro per Tinaba.

E i costi?

Fino ad un capitale di 20.000 euro, il costo è lo stesso, ovvero l’1% annuo. Per cifre superiori a volte conviene Moneyfarm, a volte Tinaba: bisogna esaminare ogni singolo caso.

Attenzione, una caratteristica che offre solo Tinaba e che potrebbe interessarti è la possibilità di optare per la funzione Parking, ovvero per la possibilità di “mettere in pausa” l’investimento, azzerando temporaneamente i rischi/opportunità e costi di gestione.

Infine, ricordiamoci che Moneyfarm è più “anziano”, poiché esiste dal 2011, mentre Tinaba Robo Advisor è un servizio “recente” ma si avvale dell’esperienza di Banca Profilo.

Approfondiamo queste voci una ad una!

Come funzionano i due Robo Advisor?

Se vuoi iscriverti a Moneyfarm, puoi farlo dal sito ufficiale: si tratta di una procedura semplice ed immediata. Infatti, è sufficiente inserire i propri dati e gli estremi del proprio documento di identità, compilando quindi il questionario di valutazione del proprio profilo di rischio.

Sarai reindirizzato verso una delle 7 tipologie di portafoglio di investimento e dopo pochi giorni il conto risulterà aperto e pronto per l’investimento (minimo 5.000 euro).

L’iscrizione a Tinaba, invece, avviene tramite l’app gratuita, che va scaricata inserendo i propri dati e gli estremi del documento di identità. Dovrai compilare il questionario MiFID e scegliere tra le 8 possibili linee di gestione disponibili.

Infine, dovrai firmare i moduli e successivamente eseguire il bonifico relativo alla sottoscrizione iniziale il cui importo minimo previsto è di 2.000 Euro. Ora il tuo conto può essere attivato.

Che portafogli propongono?

Moneyfarm ti propone sette portafogli tra cui scegliere in base alla tua propensione al rischio; dal meno rischio (portafoglio 1) al portafoglio con rischio più elevato (portafoglio 7).

Tinaba permette di scegliere tra 8 portafogli proposti; i piani di investimento tra cui poter scegliere vanno da quelli con livelli di rischio basso (Portafoglio smeraldo) a quelli con un rischio più alto (Portafoglio granata). L’investitore di Tinaba può modificare la scelta del portafoglio in qualsiasi momento.

Costi e commissioni

Iniziamo a esaminare quelli di MoneyFarm.

MoneyFarm

Le commissioni di gestione annuali di Moneyfarm previste per il portafoglio di investimento sono decrescenti all’aumentare della somma investita: infatti, le commissioni sono pari all’1% per investimenti da 5mila euro a 20 mila euro e decrescono fino a un minimo del 0.30% per investimenti superiori a 500.000 euro.

Precisamente:

  • 1% fino a 20.000 euro;
  • 0,75% da 20.000 euro a 200.000 euro;
  • 0,50% da 200.000 euro a 500.000 euro;
  • 0,30% oltre 500.000 euro.

I costi direttamente collegati alla compravendita degli ETF sono mediamente pari allo 0,20%; l’investimento minimo previsto è pari a 5.000 euro.

Tinaba

Anche le commissioni di Tinaba sono decrescenti all’aumentare della somma investita (da 1% a 0,40%).

Ciò vuol dire che:

  • fino a 19.999 euro la commissione è dell’1%;
  • da 20.000 euro a 199.999 euro la commissione è pari allo 0,70%;
  • da 200.000 euro a 999.999 euro la commissione prevista è dello 0,50%;
  • oltre 1 milione di euro la commissione è pari allo 0,40%.
  • La commissione degli ETF utilizzati è pari mediamente allo 0,25%.

Sia Tinaba che Moneyfarm non comportano costi di apertura e chiusura dei rapporti e non prevedono  vincoli temporali di durata dell’investimento.

Questo vuol dire che è possibile disinvestire in tutto o in parte il proprio investimento in qualsiasi momento e senza costi di nessun tipo.

Inoltre nessuno dei due Robo Advisor comporta commissioni di negoziazione, di performance, di sottoscrizione o di rimborso. Potrai anche cambiare la linea di investimento gratuitamente.

Assistenza 

Veniamo ad un’altra voce importante, ovvero quella legata alla consulenza e all’assistenza.

Con Moneyfarm sei tutelato nella scelta dell’investimento grazie alla presenza di un consulente personale che consiglia gli investimenti in base alla propensione al rischio e alla “alfabetizzazione finanziaria” del cliente.

Dunque, oltre ad un servizio clienti dedicato, Moneyfarm offre anche la possibilità di avere un consulente dedicato che risponderà ai dubbi degli investitori, offrendo consulenza dedicata, telefonicamente o in live chat.

In Tinaba non è presente la figura del consulente dedicato, ma troviamo un buon servizio clienti, che risponde telefonicamente, in chat sull’app o da Messenger.

Sono servizi sicuri?

Entrambe le società sono sicure in quanto vigilate dalla Consob e da Banca d’Italia.

Non dimentichiamoci che Tinaba è controllata da Banca Profilo, una tra le Banche più solide d’Italia, mentre Moneyfarm, nata come start up, ormai è riconosciuta a livello italiano ed europeo ed ha ricevuto importanti investimenti da Poste Italiane e Allianz.

Un’ulteriore tutela è data dalla tipologia di investimenti: anche nel caso remoto di fallimento di Tinaba o di Moneyfarm il denaro investito dai clienti è depositato presso una Banca depositaria ed è gestito in maniera separata rispetto al capitale di Moneyfarm o di Tinaba.

Questo significa che, in caso di fallimento, gli ETF rimarranno di proprietà di ogni singolo investitore.

Moneyfarm e Tinaba: opinioni di Affari Miei

Cosa ne penso dei Robo Advisor e di questi due strumenti nello specifico? Onestamente posso dire che sono meno peggio di altre tipologie di investimento, per esempio prodotti bancari, prodotti assicurativi oppure quelli postali.

Tuttavia siamo pur sempre davanti a una forma di risparmio gestito, che sinceramente non approvo al 100% essendo io un investitore autonomo.

Si tratta di soluzioni prevedono che siano altri a gestire i nostri soldi, con tutte le conseguenze del caso (ovvero controllo limitato da parte nostra circa le modalità di investimento dei tuoi risparmi e costi di gestione elevati).

Non ne faccio neanche una questione di costi, che comunque ci sono e vanno considerati, ma di controllo: oggi viviamo in un’epoca in cui possiamo avere un controllo diretto dei nostri investimenti agendo in prima persona e con un livello di personalizzazione più alto, aderendo ad un servizio di questo tipo depositiamo i nostri soldi e ci affidiamo a loro.

Niente di più e niente di meno rispetto alla banca tradizionale, con la sola differenza che la cosa è “rivestita” di maggiore modernità grazie al web.

Se cerchi una soluzione di questo tipo, e infatti non sconsiglio queste piattaforme a priori, possono andar bene: sono una buona soluzione per chi non vuole capirci niente, non vuole avere il controllo di quello che fa e cerca un soggetto abilitato per fare questo.

Se hai iniziato le tue ricerche online perché vuoi imparare ad investire in autonomia oppure cerchi una forma che ti permetta di accedere ad un pacchetto di informazioni mantenendo la tua autonomia, ti consiglio di dare uno sguardo al servizio “Fast Investments Planner” che ho creato esattamente per dare una risposta a questa esigenza molto diffusa tra gli investitori italiani.

Se vuoi conoscere le mie opinioni dettagliate su entrambi i robo advisor in questione, leggi le mie guide sulle alternative a Moneyfarm o le recensioni su Tinaba e su MoneyFarm.

Se stai iniziando ad investire, puoi iniziare dai percorsi differenziati a seconda della tua situazione di partenza. Ho creato un insieme di guide che potrebbero tornarti utili.

Buon proseguimento su Affari Miei!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.
Categorie: ETF

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi Investire con Buon Senso?
Le banche e i consulenti ti hanno raccontato tantissime bugie. Per investire serve buon senso, accedi subito al mio report!