Strategia Più Valore, la Polizza Unit Linked di Crédit Agricole: Conviene?

Ti hanno parlato di Strategia Più Valore di Crédit Agricole? Il tuo consulente di fiducia in banca ti ha parlato di questo prodotto e te lo sta consigliando? 

Spesso questo tipo di polizze sono proposte ai clienti della banca in quanto esse sono molto remunerative per l’istituto che le propone, ma possiamo dire lo stesso dei vantaggi per te?

Oggi cercheremo proprio di comprendere insieme di che prodotto si tratta, e analizzeremo nel dettaglio le sue caratteristiche, per poi arrivare al termine dell’articolo e cercare di trarre delle conclusioni.

Ti fornirò anche le mie opinioni circa questo prodotto in particolare, di modo che potrai riflettere e capire se conviene oppure no sottoscriverlo.

Buona lettura!

Chi è Crédit Agricole

Come di consueto, qui su Affari Miei cominciamo prima ad analizzare l’istituto che propone il prodotto, per poi successivamente passare all’analisi delle sue caratteristiche.

La banca è Crédit Agricole, un’istituto cooperativo francese che è stato fondato nel lontano 1894.

Esso è costituto da una rete di casse locali e regionali: a tal proposito possiamo dire che si tratta di una banca molto radicata nel territorio.

Per conoscere meglio la realtà, possiamo dire che essa conta 52 milioni di clienti, ed è presente il 49 paesi. Si tratta inoltre della prima banca in Europa per ricavi nel retail banking, nonché della terza in Francia per quanto riguarda la capitalizzazione di mercato.

Dal 2001 Crédit Agricole è quotata presso la Borsa di Parigi, nell’indice principale CAC 40.

Per quanto riguarda le espansioni, nel 2007 ha assunto il controllo di Cariparma e FriulAdria, invece nel 2010 ha acquisito il controllo della Cassa di Risparmio della Spezia, con ben 96 filiali. Nel 2003 ha acquisito il controllo di Crédit Lyonnais, una delle principali banche francesi.

Per quanto riguarda i servizi che la banca offre in Italia, possiamo menzionare la banca retail, il private e il corporate, nonché l’investment banking, il credito al consumo, il leasing, le assicurazioni e ancora il wealth management.

Le polizze unit linked sono rischiose?

Il contratto in questione fa parte della grande galassia delle polizze unit linked, quindi direi che la prima cosa che possiamo fare è proprio quella di analizzare nel dettaglio le caratteristiche di questi contratti. 

La banca che abbiamo appena analizzato è sicura, ma possiamo dire lo stesso delle polizze unit linked?

Comincio con il dirti che una polizza unit linked è un contratto particolare e anche complicato, quindi non è propriamente quello che si può definire un contratto “sicuro”.

Una polizza unit linked è una polizza speciale il cui rendimento è legato alla performance di quote di fondi interni alla società emittente oppure di fondi esterni, come OICR (organismi collettivi di investimento del risparmio). 

Vediamo alcuni dei principali punti di criticità:

  • I soldi che investi vengono versati nei fondi che spesso sono tanti e differenti, e hanno dei profili di rischio molto disomogenei;
  • Le polizze non presentano sicurezza sul capitale del contraente circa le performance, quindi potresti ritrovarti a prendere tutto o parte del tuo capitale;
  • Non ci sono garanzie sui rendimenti.

Inoltre un prodotto simile è complicato anche da comprendere e da capire, in quanto nasconde al suo interno dei costi e delle complicanze che dopo vedrai nel dettaglio.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Caratteristiche della polizza

Strategia Più Valore è un contratto sulla vita multiramo (Ramo I e Ramo III). Una polizza Ramo I è un’assicurazione sulla vita vera e propria, un prodotto che può essere ricondotto a una polizza vita collegata alla durata dell’esistenza di un individuo. Queste polizze sono collegate al rendimento di una gestione separata, ovvero di un fondo di investimento offerto dalla compagnia. 

Una polizza Ramo III invece è un contratto di assicurazione con un elevato contenuto finanziario, in quanto i premi versati alla compagnia sono investiti mediante gestioni patrimoniali operate da banche e SGR in OICR.

Il prodotto proposto da Crédit Agricole è una polizza multiramo che abbina quindi le caratteristiche di una polizza Ramo I e quelle di una polizza Ramo III.

Il prodotto offre tre cose: la performance del mercato azionario, la garanzia del capitale investito nella gestione separata e la stabilità del nuovo fondo a bassa volatilità.  

Con questo prodotto potrai infatti diversificare l’investimento tra una gestione separata a capitale garantito, e una componente che consente di cogliere le opportunità dei mercati finanziari. 

Potrai quindi contare sulla sicurezza della gestione separata CA Vita Più e anche sul nuovo fondo interno a bassa volatilità CA Vita Stabilità Più. Questo fondo ha come obiettivo quello di individuare le opportunità che il mercato può offrire, mantenendo però un’esposizione al rischio molto ridotta.

Il versamento del premio

Cominciamo prima di tutto a vedere come dovrai versare i soldi che decidi di investire. 

Dovrai fare un versamento unico di almeno 10.000 euro, per rendere operative le coperture assicurative.

Dalla data di decorrenza in poi inoltre, potrai effettuare anche dei versamenti aggiuntivi che non siano inferiori a 5000 euro.

La compagnia inoltre può in ogni momento non consentire più dei versamenti aggiuntivi.

Puoi scegliere dove ripartire i tuoi versamenti, scegliendo tra il comparto stabilità e il comparto multimanager, scegliendo tra percentuali di allocazione preposte dalla compagnia, e compatibili con il proprio profilo MiFID. 

Ti riporto qui i 6 differenti profili tra cui scegliere:

  • Profilo 1: 20% comparto stabilità e 80% comparto multimanager;
  • Profilo 2: 30% comparto stabilità e 70% comparto multimanager;
  • Profilo 3: 40% comparto stabilità e 60% comparto multimanager;
  • Profilo 4: 50% comparto stabilità e 50% comparto multimanager;
  • Profilo 5: 60% comparto stabilità e 40% comparto multimanager;
  • Profilo 6: 70% comparto stabilità e 30% comparto multimanager.

Ci sono inoltre dei limiti da rispettare, in quanto il versamento che effettui nella gestione separata “Crédit Agricole Vita Più” non può essere superiore ai 35.000.000 di euro o comunque nemmeno superiore a un importa che raggiunga questo valore se sommato a tutte le operazioni di versamenti al netto del capitale disinvestito, nel corso dei 12 mesi precedenti a un’operazione di versamento relativa al contratto o a qualsiasi altro contratto sottoscritto.

La parte di premio investita nel comparto stabilità inoltre viene ripartita in proporzione fissa tra gestione separata (80%) e fondo a bassa volatilità (20%).

Il comparto multimanger invece unisce 5 fondi interni flessibili, che sono gestiti da 5 case terze leader di mercato, ovvero Amundi SGR, Eurizon Capital, Franklin Templeton Investiments, JP Morgan A.M. e Pictet.

Se scegli questo prodotto potrai quindi scegliere tra 5 fondi interni flessibili e anche definire e modificare in qualsiasi momento la strategia dell’investimento, di modo che essa sia sempre in linea con le tue aspettative di rendimento e con il tuo profilo di rischio.

Opzioni contrattuali 

Dopo che sia trascorso interamente un anno, puoi richiedere alla compagnia la modifica dei termine del contratto, esercitando le seguenti opzioni contrattuali:

  • Conversione in rendita: se sono trascorsi almeno 5 anni dalla data di decorrenza e se hai un’età inferiore a 85 anni, puoi chiedere la conversione del capitale maturato in una forma di rendita, scegliendo tra una rendita vitalizia pagabile fino a che sei in vita, oppure una rendita pagabile per i primi 5 o 10 anni in modo certo e successivamente fino a quando sei in vita, oppure ancora una rendita vitalizia pagabile fino al tuo decesso e successivamente trasferibile a favore di una persona fino a che questa è in vita;
  • Cambio delle modalità di investimento: puoi anche richiedere che il capitale maturato sia diviso diversamente tra il comparto stabilità e il comparto multimanager, scegliendo quindi un diverso profilo tra quelli elencati;
  • Switch: puoi richiedere che il capitale maturato sia diviso in maniera diversa tra i fondi interni del comparto multimanager, richiedendo il trasferimento di capitale maturato tra uno o più fondi interni del comparto multimanager.

Quali sono le prestazioni?

Strategia Più Valore è un contratto di assicurazione caso morte, a vita intera, multiramo, con la possibilità di poter richiedere il pagamento anticipato del capitale maturato in ogni momento, dopo un anno dalla data di decorrenza.

Trattandosi di un contratto di assicurazione caso morte, vediamo cosa succede e qual è la prestazione che si verifica in caso di decesso dell’assicurato.

In questa eventualità, verrà erogato ai beneficiari designati un capitale determinato in base alle prestazioni assicurative correlate, secondo le percentuali prescelte dal cliente, in parte all’andamento della gestione separata e in parte all’andamento dei fondi interni assicurativi di tipo unit linked collegati al contratto.

L’importo che verrà riconosciuto ai beneficiari, sarà pari alla somma tra:

  • Il capitale maturato della gestione separata e,
  • Per i fondi interni: il maggiore tra il capitale maturato nei fondi interni e i versamenti nei fondi interni meno i versamenti corrispondenti al capitale disinvestito dai fondi interni se l’età dell’assicurato al momento del decesso è inferiore a 75 anni, oppure il maggiore pari al capitale maturato de fondi interni maggiorato dell’1% a titolo di bonus se l’età dell’assicurato al momento del decesso è uguale o superiore a 75 anni;
  • Una maggiorazione pari all’eventuale importa dovuta sui rendimenti maturati e all’imposta di bollo dovuta fino al 31 dicembre dell’anno precedente alla morte. Questa maggiorazione non può essere superiore a 10.000 euro.

Durata 

La durata del contratto è a vita intera. Significa quindi che la copertura vale per tutta la vita dell’assicurato.

Il contratto può comunque essere risolto con effetto immediato, oltre che con il decesso dell’assicurato, tramite richiesta di recesso o di riscatto totale.

A chi è rivolto questo prodotto?

Chi può sottoscrivere questo prodotto? Ci sono dei limiti?

Il prodotto è complesso, e include al suo interno delle caratteristiche di rischio-rendimento e comprensibilità che per un clientela al dettaglio richiede comunque un supporto da parte di un consulente.

Il prodotto è destinato a un cliente che abbia un’età compresa tra i 18 e gli 85 anni, e con un orizzonte temporale di almeno 4 anni.

Ti consiglio comunque di leggere e approfondire meglio questo aspetto attraverso il KID.

Il riscatto

Se volessi ricevere in anticipo tutto o in parte il capitale maturato, allora dovranno verificarsi determinate condizioni:

  • Dovrai, naturalmente, essere ancora in vita;
  • Deve essere trascorso almeno un anno dalla data di decorrenza;
  • Dovrai firmare una comunicazione scritta e consegnarla a una banca abilitata oppure inviarla con lettera raccomandata.

Se dovessi aver bisogno del capitale, e quindi effettuare la richiesta del pagamento anticipato, totale o parziale, prima che siano trascorsi interamente 3 anni dalla data di decorrenza, allora il capitale maturato della gestione separata verrà ridotto di una percentuale, in questo modo:

  • Se la richiesta viene fatta al primo anno: riscatto non consentito;
  • Se la richiesta viene fatta al secondo anno: 1% di riduzione;
  • Se la richiesta viene fatta al terzo anno: 0,50% di riduzione;
  • Se la richiesta viene fatta oltre il terzo anno: nessuna riduzione.

Sul capitale maturato dei fondi interni invece non verrà applicata alcuna riduzione.

Con il riscatto totale avrai diritto al pagamento anticipato dell’intero capitale maturato, e in questo caso il contratto sarà risolto, ovvero cesserà di avere effetti.

Con il riscatto parziale invece potrai ricevere anche solo una parte del capitale maturato, soltanto se il capitale maturato della gestione separata sarà pari o superiore a 50 euro.

Non sono previste riduzioni.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Costi della polizza

Questa è una delle parti più importanti che quando andiamo ad analizzare un prodotto non dobbiamo assolutamente dimenticarci di prendere in considerazione. Si tratta dei costi: essi sono quelli che gravano sul contratto e che quindi impattano sui rendimenti potenziali dell’investimento, riducendolo.

Vediamo i costi di investimento:

  • Imposte dovute sui versamenti;
  • Costi di cambio profilo o di switch: pari allo 0,30% sul capitale trasferito, con un minimo di 10 euro e un massimo di 300 euro;
  • Commissioni di investimento: pari a 1,95% di ogni versamento effettuato.

Passiamo adesso invece ai costi di gestione:

  • Per la gestione separata: 1,30% sul rendimento medio annuo della gestione separata;
  • Per il fondo interno del comparto stabilità: 1,20% di commissione annuale prelevata trimestralmente dal fondo interno, ridotta all’1,10% sul valore degli OICR collegati, emessi o gestiti da società che appartengo al gruppo Crédit Agricole;
  • Per il comparto multimanager: 2% di commissione annuale prelevata trimestralmente dal fondo interno. Sui fondi interni inoltre gravano altri costi che sono dettagliati nel regolamento di ciascun fondo interno.

Revoca e recesso

Analizziamo ancora un ultimo dettaglio prima di giungere alla conclusione.

Non potrai revocare la proposta se la avrai sottoscritta con il modulo di polizza.

Potrai invece revocare l’adesione prima della conclusione del contratto nel caso in cui tu abbia sottoscritto il contratto tramite la proposta di adesione.

Potrai inoltre esercitare l’opzione di recesso entro 30 giorni dal momento in cui hai ricevuto la comunicazione che il contratto è concluso. Per effettuare questo, dovrai soltanto firmare una comunicazione scritta.

La risoluzione del contratto per sospensione dei pagamenti invece non è applicabile dal momento che il contratto prevede un unico versamento.

Opinioni di Affari Miei sulla polizza Strategia Valore

Ora che abbiamo davvero finito di analizzare il prodotto, non ci resta che cercare di concludere la trattazione cercando di capire se convenga scegliere questo prodotto oppure no.

Se hai già avuto occasione di leggere altri articoli qui su Affari Miei nei quali si recensivano delle polizze unit linked o comunque dei prodotti simili, allora forse un’idea te la sarai già fatta.

Secondo il mio parare questi prodotti sono davvero molto complessi e difficili da capire, in quanto le polizze unit linked sono dei contratti complicati e rischiosi di per sé.

Avrai sicuramente capito che la parte dell’investimento necessita di essere letta e riletta per comprenderla del tutto a fondo, in quanto in primis si tratta di un investimento complicato da comprendere, che coinvolge al suo interno differenti fondi interni che presentano dei profili di rischio diversi e delle caratteristiche diverse.

In secondo luogo, i costi: essi sono veramente elevati e vanno inevitabilmente ad erodere i tuoi rendimenti. 

Le polizze unit linked sono rischiose, come abbiamo visto all’inizio, e l’investimento è diretto verso più fondi interni ed esterni che hanno un profilo di rischio differente.

Il mio parere personale è che questi prodotti cercano di fare più cose insieme senza davvero farne bene una.

Essi infatti si pongono l’obiettivo di assicurarti ovvero di proteggerti, e allo stesso tempo di investire i tuoi soldi.

Ma capisci bene che spesso, volendo fare due cose così diverse, alla fine il risultato è che non si riesce nemmeno a farne una in modo serio e soprattutto profittevole per te.

Secondo me, se stai cercando protezione per te o per la tua famiglia, senza dubbio la soluzione migliore è una semplice polizza TCM.

Se vuoi investire perchè hai del capitale da parte o perchè hai ricevuto un’eredità, allora in questo caso ti devi rivolgere al mondo degli investimenti, cercando di comprendere quali strumenti fanno maggiormente al caso tuo. Per questo motivo, potresti dare uno sguardo a questo spazio in cui sono spiegati per filo e per segno quali sono e come si comportano i vari investimenti.  

Posso ancora nominarti e parlarti degli ETF, fondi a gestione passiva che replicano un indice di riferimento che sono in grado di offrire dei costi di gestione bassi e di diversificare in maniera intelligente.

I rendimenti passati non sono garanzia dei rendimenti futuri, in quanto non vi è alcuna certezza di guadagno, quindi non è detto che se la polizza sia andata bene nell’anno passato allora succederà la stessa cosa nell’anno prossimo.

Penso che adesso tu abbia tutte le risorse a tua disposizione per prendere una decisione consapevole circa questi prodotti di investimento. 

Prima di salutarti, voglio lasciarti con il mio consiglio principale, che resta sempre quello di informarsi, formarsi e studiare, per comprendere al meglio il mondo degli investimenti e anche per compiere delle scelte consapevoli.

Permettimi ancora di fornirti alcune risorse per cominciare a investire in base alla tua età:

Buon proseguimento su Affari Miei!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *