Come Risparmiare Benzina: Consigli per Consumare Meno Carburante

L’auto è un bene ormai irrinunciabile per la maggior parte di noi, soprattutto se non si vive in città e non si è ben serviti dai mezzi pubblici: questo prezioso mezzo di trasporto, però, ha un costo non indifferente: l’acquisto, la voltura, il bollo, l’assicurazione e… la benzina.

Vi state chiedendo come risparmiare benzina e spendere meno con la vostra auto o con lo scooter?

Sappiamo che questa voce di spesa è una di quelle che maggiormente incide sui propri risparmi e sul risparmio in ambito di economia domestica.

Il prezzo della benzina non accenna a diminuire significativamente, anche se negli ultimi tempi un po’ è calato per via della riduzione del prezzo del petrolio.

Un segno meno, che, comunque, non muta la sostanza del problema. Nonostante questo, tutti noi continuiamo ad avere bisogno di carburante per andare a lavorare, per fare varie commissioni, per continuare la nostra vita di tutti i giorni.

Ogni settimana, se non anche prima, apriamo così il portafoglio e lo svuotiamo per fare il pieno al nostro serbatoio.

Se vogliamo risparmiare soldi e vivere meglio, è inevitabile iniziare a tagliare gli sprechi più significativi e, di conseguenza, incidere anche sulla voce carburante.

Risparmiare benzina, quindi, è un passaggio in tutto questo fondamentale. A ciò dobbiamo aggiungere che, spesso e volentieri, sprechiamo senza neanche accorgercene una buona percentuale della benzina fatta.

Come evitare tutto ciò? Ovviamente seguendo i consigli che oggi vi daremo e coltivando la vostra forza di volontà nel diventare il più possibile ecosostenibili.

Scopriamo 8 regole essenziali!

Come risparmiare benzina? Otto regole fondamentali da seguire per abbattere le spese di auto e scooter

Di seguito, elenchiamo alcuni trucchi che consigliamo di annotare per ridurre, nei limiti del possibile, il consumo di carburante.

Leggete i prossimi paragrafi, potreste trovare qualche preziosa dritta in grado di aiutarvi a impedire al vostro portafoglio di dimagrire a causa del costo del carburante!

Consigli per risparmiare: evitare di accelerare inutilmente

Vi piace la guida sportiva? Ma sapete quanta benzina sprecate nell’andare forte senza un motivo?

Le improvvise e brusche accelerazioni costringono il motore ad effettuare risposte pronte e con prestazioni molto elevate: cercate dunque di mantenere la velocità costante, eviterete al motore di consumare eccessivo carburante e così potrete, a lungo andare, accorgervi di avere meno necessità di fare visita al distributore.

Consumo carburante e start and stop fai da te

Alcune auto di nuova generazione sono dotate del pratico programma “start and stop”, il quale regola da sè l’accensione e il riavvio del motore: fermandovi ad un semaforo la macchina si spegnerà da sola, permettendovi di risparmiare la benzina.

Ovviamente si accenderà non appena accelererete. Ovviamente non tutti possono permettersi di cambiare auto.

Se la vostra automobile non è dotata del programma “start and stop” potreste crearlo voi stessi semplicemente spegnendo il motore quando siete in coda, quando il semaforo è rosso o ai passaggi a livello.

Utilizzando questo semplicissimo accorgimento riuscirete a risparmiare benzina significativamente: questo vale soprattutto per chi guida in città.

Inoltre, se ti trovi ad un passaggio a livello, spegni il motore per evitare di spendere benzina inutilmente, e cerca di mantenere una velocità costante, anche se vedi un semaforo rosso.

Meglio decelerare e poi ripartire, che fermarsi e ripartire: lo spreco, in quest’ultimo caso, è maggiore.

Nessuno accenda il climatizzatore

D’estate il caldo afoso spesso ci obbliga ad accendere l’aria condizionata presente sulla vettura: questo richiede però al motore un lavoro extra, che viene ripagato in benzina.

Come fare per non soffrire il cado e non sprecare però troppa benzina a causa dell’aria condizionata?

Le soluzioni possono essere due: innanzitutto aprite entrambi i finestrini e viaggiate così per almeno dieci minuti, se neanche questo rinfresca abbastanza l’abitacolo, allora accendete l’aria condizionata (con finestrini chiusi), arrivate alla temperatura desiderata e poi spegnetela.

Evitare il consumo benzina: non andare su di giri

Se guidate mantenendo i vostri giri alti, avrete una peggior prestazione e un maggior consumo di carburante.

Se volete evitare questo inconveniente abituatevi a mantenere i giri bassi cambiando marcia più frequentemente.

Alcuni di voi potrebbero fare fatica, inizialmente, ad abituarsi ad ascoltare il motore, ma si tratta di una buona abitudine che può incidere sui vostri risparmi.

Controllare la pressione degli pneumatici

Le ruote sgonfie provocano un maggior attrito e di conseguenza frenano la macchina. Fate controllare spesso le vostre ruote per assicurarvi che tutto ciò non avvenga.

Infatti ruote troppo sgonfie affaticano l’andamento del mezzo di trasporto: vi consigliamo di far controllare la pressione soprattutto in seguito alle stagioni estive, in quanto il caldo provoca l’abbassamento della pressione degli pneumatici.

Vi consigliamo di affidarvi ad un benzinaio o un gommista, che spesso effettua tale operazione in fretta e gratuitamente: egli potrà aiutarvi se non avete lo strumento adatto a gonfiare le gomme e anche se non sapete misurare i bar adatti al tipo di gomma e di auto.

Infatti, anche esagerare con la pressione può essere dannoso, non tanto perchè porta a consumare benzina, ma perchè rischiate di consumare in maniera scorretta la gomma, arrivando a necessitare di spendere soldi per cambiare le ruote prima del previsto.

Come fare benzina? Preferire il self service

Fare la benzina attraverso il self service costa di meno. E allora perché non approfittarne?

Questo aspetto può sembrare un fatto scontato per chi vuole sapere come risparmiare benzina anche se molti, talvolta perché di fretta, lasciano fare al benzinaio.

Fare benzina poche volte e non tutti i giorni

Se il distributore dista qualche chilometro da dove vivete o da dove comunque generalmente andate per lavoro o svago, conviene che facciate benzina una volta a settimana e non tutti i giorni. Ciò vi aiuterà a ridurre il consumo per recarvi presso la pompa e tornare.

Quando è il momento di fare il rifornimento, fai il pieno, in quanto i soldi risparmiati facendo 10 euro di benzina alla volta non possono coprire il costo della benzina per raggiungere il benzinaio e il tempo che perduto per fare rifornimento.

Non spostatevi sempre e solo in macchina o in scooter

Abituatevi a camminare: questo non solo vi farà risparmiare benzina ma farà anche molto bene alla vostra salute.

Non utilizzate la macchina per ogni cosa che dovete fare, prendetela solo quando è strettamente necessario. Stesso dicasi per le due ruote.

Altri suggerimenti per il risparmio

Ovviamente gli accorgimenti da adottare possono essere molti altri ancora: uno di questi è quello di cambiare sovente, o quantomeno controllare, le candele.

Le candele in platino possono avere una durata di 150.000 km, ma dopo 100.000 km cominciano a funzionare male. Le candele sono relativamente economiche e facili da cambiare.

Pulite il filtro dell’aria, che, se sporco, rischia di causare dispersione di carburante, e ricordate di sostituire l’olio: se troppo usato, incide negativamente sul consumo di carburante.

Infine prestate attenzione ai carichi inutili, i quali possono causare l’aumento dei consumi fino al 40%: ogni kg in più richiede benzina aggiuntiva!

In generale, possiamo dire che occuparsi della manutenzione è il modo migliore per avere una macchina in stato di funzionamento ottimale, con risparmio sulla benzina.

Ulteriori risorse utili

In questo articolo abbiamo visto diversi consigli pratici per risparmiare carburante. Leggendo la sezione Risparmio Casa del blog potrete analizzare tanti suggerimenti per abbattere il costo delle spese quotidiane, migliorando le vostre finanze personali con pochi piccoli accorgimenti.

Infine, se vuoi scoprire come risparmiare migliaia di euro ogni anno clicca per scaricare la guida di Affari Miei

Buona lettura!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

1 COMMENTO

  1. Vivendo a 50 km da Torino e spostandoci tutti i giorni per lavoro, per i rifornimenti uso l’applicazione
    “prezzi benzina” dai un’occhio……
    p.s.anche noi in Canavese abbiamo i trasporti da terzo mondo

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei