iShares Core MSCI World UCITS ETF: Guida Completa

Se stai cercando delle informazioni sull’ETF iShares Core MSCI World, identificato con ISIN IE00B4L5Y983 e ticker SWDA allora sei nel posto giusto perchè oggi andrò proprio ad analizzare questo fondo.

Se ti interessa un investimento sfruttando la gestione passiva allora sei capitato nel posto giusto perchè in questo articolo andremo ad analizzare questo ETF, cercando di cogliere tutte le sue caratteristiche, vedendo i suoi costi, i vantaggi e gli svantaggi, e al termine dell’articolo troverai anche le mie opinioni a riguardo.

Buona lettura!

Due parole sull’ETF

L’ETF iShares Core MSCI World è stato lanciato a settembre del 2009, quindi si tratta di un fondo abbastanza maturo.

La valuta dell’ETF è il dollaro, e non presenta copertura valutaria, quindi se decidessi di investire in questo fondo dovrai tenere presente il rischio di cambio.

Il metodo di replica per questo ETF è fisica, a campionamento ottimizzato.

Il fondo ha una dimensione davvero molto grande, pari a 38.588 milioni di euro.

Il fondo è domiciliato in Irlanda.

L’emittente di questo ETF è iShares, una raccolta di fondi negoziati in Borsa che vengono gestiti da BlackRock, che ha acquisito il marchio e l’attività da Barclays nel 2009.

iShares è uno dei gestori patrimoniali che ha il maggior numero di flussi di fondi sostenibili nel 2020, con 14,5 miliardi di dollari al settembre 2020.

Composizione dell’ETF

Analizziamo adesso la composizione del fondo.

Se ci concentriamo sull’esposizione geografica, il fondo è così composto:

  • USA: 68,18%;
  • Giappone: 6,09%;
  • Regno Unito: 4,41%;
  • Canada: 3,66%;
  • Francia: 3,16%;
  • Svizzera: 2,84%;
  • Germania: 2,27%;
  • Australia: 2,26%;
  • Paesi Bassi: 1,16%;
  • Svezia: 1%;
  • Altri paesi: 4,97%.

Per quanto concerne invece l’allocazione settoriale, al primo posto troviamo il settore dell’information technology con il 21,27%, seguita dal settore finanziario con il 13,76% e dal settore della salute con il 13,33%.

Seguono poi, in ordine:

  • Settore dei beni di consumo discrezionali: 10,70%;
  • Settore dell’industria: 9,83%;
  • Settore della comunicazione: 7,44%;
  • Settore dei beni di largo consumo: 7,36%;
  • Settore dell’energia: 5,35%;
  • Settore dei materiali: 4,62%;
  • Settore delle imprese di servizi di pubblica utilità: 3,14%;
  • Settore degli immobili: 2,85%;
  • Altri settori: 0,36%.

Se analizziamo ancora di più nel dettaglio l’ETF, possiamo vedere quali sono le prime 10 società presenti in portafoglio:

  • Apple con il 4,49%;
  • Microsoft con il 3,58%;
  • Amazon con il 2,03%;
  • Alphabet Class A con l’1,27%;
  • Tesla con l’1,23%;
  • Alphabet Class C con l’1,20%;
  • Johnson&Johnson con lo 0,88%;
  • Unitedhealth Group con lo 0,87%;
  • Nvidia Corp con lo 0,86%;
  • Meta con lo 0,83%.

Andamento e rendimenti 

L’indice MSCI World replica i titoli azionari di 23 paesi sviluppati di tutto il mondo.

Dal grafico possiamo vedere qual è l’andamento dell’ETF in tempo reale.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Costi e politica dei dividendi

I costi di gestione annui ammontano allo 0,20%, e la politica riguardante i dividendi è ad accumulazione, ovvero le cedole non sono distribuite agli investitori, ma vengono reinvestite nel fondo stesso.

Come acquistare

L’ETF iShares Core MSCI World è quotato su Borsa Italiana, ma non solo.

Il fondo è infatti quotato al London Stock Exchange, alla Borsa di Stoccarda, alla Bolsa Mexicana de Valores, all’Euronext di Amsterdam, e al SIX Swiss Exchange.

Per investire in questo fondo e quindi operare un investimento in tal senso, basta avere un conto titoli.

Qui trovi le migliori offerte, così potrai scegliere quale piattaforma è la migliore per gestire i tuoi investimenti.

iShares Core MSCI World UCITS ETF: Opinioni 

Siamo arrivati al termine della nostra recensione.

In questa recensione dettagliata abbiamo analizzato l’ETF vedendo in cosa investe, quali sono le società che fanno parte del fondo, in quali aree geografiche investe e in quali settori.

Abbiamo visto anche quali sono i costi e la politica sui dividendi.

Parto con il dirti che è difficile esprimere un’opinione su questo fondo dal momento che non conosco la tua situazione personale e finanziaria.

Inoltre, non ci sono degli strumenti che vanno bene per tutti, ma ognuno, a secondo del proprio obiettivo, deve capire e scegliere quello che incontra maggiormente le sue esigenze di investimento.

Se leggi il KIID vedrai che questo ETF ha un profilo di rischio pari a 6 in una scala che va da 1 a 7, quindi si tratta di un fondo rischioso.

Per questo motivo esso è adatto a un investitore consapevole, che sia in grado di comprendere i rischi associati all’investimento e che sia anche in grado di sopportare le perdite eventuali.

Posso dirti che gli ETF in generale sono uno strumento interessante per un investimento, dal momento che essi replicano un indice di riferimento e possono contare su costi di gestione relativamente contenuti.

Se stai cercando una guida per investire in ETF puoi cominciare dal report gratuito che abbiamo preparato per te.

Inoltre se sei un investitore alle prime armi e vuoi capire come cominciare un percorso di investimento consapevole, puoi cominciare da queste risorse:

Buon proseguimento!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: ETF

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *