ETF Robotica: i 3 Migliori Investimenti nell’Intelligenza Artificiale

Hai mai sentito parlare di ETF robotica? Questo tipo di ETF (exchange traded funds, ossia fondi quotati nei nelle principali borse mondiali) sono appunto legati, come si può capire, al mondo della robotica e sono tra i più studiati del momento, perché sono proiettati verso le possibilità future e i prodotti che avranno maggior rilievo da qui ai prossimi anni, come appunto i robot.

Questi sono in continua evoluzione e perfezionamento, e trovano moltissime tipologie di impiego, sia nell’industria di produzione, ossia nelle catene di montaggio, che in ambiti in cui l’uomo non può arrivare (come lo spazio) e infine si prestano anche in ambito più “umile” e domestico: hai mai pensato al robottino aspirapolvere?

È dunque evidente che il loro sviluppo non si fermerà qui, poiché ingegneri e scienziati sono già all’opera per creare robot sempre più automatizzati e in grado di sostituire l’uomo nel lavoro o salvargli la vita se parliamo di ambito medico.

Ma in che modo questa tecnologia può tradursi in investimenti vantaggiosi? Qual è il miglior fondo d’investimento? Una delle possibilità più di rilievo riguarda, appunto, l’acquisto di ETF in grado di replicare l’andamento del mercato legato all’automazione, all’intelligenza artificiale e alla robotica in generale.

I risultati raggiunti sono quelli che riporto qui di seguito, basandomi su una classifica del Sole24Ore dello scorso anno.

Il Robo Global Robotics & Automation Index Etf

Quello di cui ti parlo in questo articolo è un ETF “clone” per cui si stimano all’incirca 420 milioni di dollari di masse investite e che si presenta come un prodotto molto diversificato, caratteristica fondamentale in borsa.

Quasi 90 società del settore robotica e automazione sono coinvolte (oltre il 40% di tali società lavora direttamente e prevalentemente nel settore, mentre le altre società sono caratterizzate da un business correlato al settore stesso), ma ognuna di esse non ha più del 2% di incidenza massima nel paniere.

Le aziende vengono ribilanciate trimestralmente: questo ETF punta in special modo sugli USA e sul Giappone.

Negli ultimi mesi, il Robo Global Robotics & Automation Index Etf ha guadagnato circa il 19%, seppur la partenza sia stata difficoltosa.

Esiste anche una versione europea di questo ETF, ossia il Robo Global Robotics and Automation Go Ucits Etf, il quale è stato messo in campo da pochi mesi.

Il Global X Robotics & Artificial Intelligence Thematic Etf

Stando alla classifica del principale quotidiano economico del nostro Paese, sul Nasdaq (il primo esempio al mondo di mercato borsistico elettronico, in cui è quotato anche il precedente ETF), ha fatto la sua comparsa un nuovo ma promettente fondo: il Global X Robotics & Artificial Intelligence Thematic Etf.

Essendo più recente non vanta ancora gli stessi titoli di un ETF più affermato, ma ne conta 28 titoli ed è conseguentemente anche meno diversificato dell’ETF del precedente paragrafo.

Questo implica oscillazioni maggiori in risposta ai movimenti della borsa, in quanto il 45% del “clone” è rappresentato da sole sei società.

Per quanto riguarda l’esposizione geografica, in questo caso non sono gli USA a farla da padrone, ma Giappone in prima linea, quindi USA  e anche Europa, per un totale di 54 milioni di dollari di masse gestite. Considerando però il lancio recente, la sua evoluzione pare piuttosto aggressiva e promettente.

L’iShares Automation & Robotics Ucits Etf

Quest’ultimo ETF di cui ti parlo legato al mondo della robotica è nato in concomitanza con quello del paragrafo precedente. Esso è stato lanciato dal leader mondiale del risparmio gestito, BlackRock , ed è attualmente registrato soltanto in Europa.

Si tratta di un fondo caratterizzato da una buona diversificazione e che vede una buona distribuzione geografica (USA e Giappone pesano rispettivamente il 35,66% e il 26,71%).

Le masse investite ammontano a 294 milioni di dollari e sembra garantire un’ottima prospettiva di crescita.

Conviene scommettere sulla robotica?

Io sono solito ritenere la strategia più importante dello strumento, ne ho parlato anche in questo video che ti consiglio di vedere. Non posso, pertanto, risponderti su due piedi con un “si” o un “no” né posso permettermi di darti consigli pratici di investimento: mi sono limitato a riportare una classifica, non ti sto dicendo di comprare o non comprare.

Questo settore sarà senza di dubbio trainante ed impattante sulle nostre vite, oggi la redditività degli investimenti si basa sulle aspettative future che alimentano la corsa verso queste frontiere.

Ovviamente, essendo ancora in una fase non avanzata di questo processo, c’è da attendersi un mercato volatile ed esposto ai rischi soliti che i cambiamenti si portano dietro.

Continuerò a studiare ed osservare, fornendoti aggiornamenti ed approfondimenti.

Stay tuned!

Risorse Utili

Per approfondire, ti consiglio di leggere le seguenti risorse:


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:


mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei